ITA | ENG
Corso di laurea in
ARCHITETTURA
Presentazione
Video presentazione
Scheda istituzionale
Piano degli studi
Guida dello studente
Dipartimento
Collegio
Iscrizione
Studenti
italiani
Studenti
stranieri
Presentazione

Il corso nasce nell’a.a. 2010/11 a seguito di un processo di razionalizzazione e di semplificazione dell'offerta formativa delle due Facoltà di Architettura, integrando i corsi di laurea preesistenti in Scienze dell'architettura e Architettura per il progetto (entrambi nella classe L-17 Scienze dell’Architettura). L'integrazione si è incentrata in particolare sulla valorizzazione delle esperienze didattiche svolte e valutate nell'arco di dieci anni dall'applicazione della riforma che ha visto l'introduzione del triennio e biennio specialistico: si è così mantenuta la ricchezza del modello formativo degli ateliers pluridisciplinari sperimentati con successo nella Facoltà di architettura 1, integrandola con la più tradizionale esperienza didattica dei laboratori e dei corsi monodisciplinari della Facoltà 2, proponendo un percorso che si pone all'avanguardia nel processo di innovazione e di aggiornamento della didattica universitaria.


L’obbiettivo principale del Corso di Laurea è la formazione di un laureato che possieda:

  • adeguate conoscenze nei campi della storia dell'architettura e dell'edilizia, degli strumenti e delle forme della rappresentazione, degli aspetti metodologico-operativi della matematica e delle altre scienze di base e capacità di utilizzare tali conoscenze per interpretare e descrivere i problemi dell'architettura e dell'edilizia;
  • adeguate conoscenze degli aspetti metodologico-operativi relativi agli ambiti disciplinari caratterizzanti il corso di studio e capacità di identificare, formulare e risolvere i problemi dell'architettura e dell'edilizia utilizzando metodi, tecniche e strumenti aggiornati;
  • adeguate conoscenze degli aspetti riguardanti la fattibilità tecnica ed economica, il calcolo dei costi e il processo di produzione e di realizzazione dei manufatti architettonici ed edilizi, nonché gli aspetti connessi alla loro sicurezza;
  • capacità di utilizzare le tecniche e gli strumenti della progettazione dei manufatti architettonici ed edilizi; 
  • capacità di comunicare efficacemente, in forma scritta e orale, in almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano. 


Il piano di studi del Corso di Laurea è conforme alle disposizioni del D.M. 270/2004, e pertanto i laureati triennali in Architettura presso il Politecnico di Torino saranno in possesso dei crediti formativi che costituiscono il requisito indispensabile per l'accesso ai corsi di laurea magistrale in classe LM-4 miranti alla formazione dell'architetto e dell'ingegnere edile-architetto, ai sensi delle direttiva 85/384/CEE; previo il superamento dell’Esame di Stato, poi, potranno iscriversi all’Albo professionale degli Architetti, sezione B, settore A (architetto junior) e svolgere la libera professione.


I laureati triennali in Architettura potranno svolgere attività professionali in diversi ambiti, concorrendo e collaborando alle attività di programmazione, progettazione e attuazione degli interventi di organizzazione e trasformazione dell'ambiente costruito alle varie scale. Oltre che nella libera professione e nelle attività di consulenza, essi potranno esercitare tali competenze presso enti, aziende pubbliche e private, società di ingegneria e architettura, industrie di settore e imprese di costruzione