ITA | ENG
Corso di laurea in
INGEGNERIA PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO
Presentazione
Aziende
Video presentazione
Scheda istituzionale
Piano degli studi
Guida dello studente
Dipartimento
Collegio
Iscrizione
Studenti
italiani
Studenti
stranieri
Presentazione
Laurea in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio
Analisi in laboratorio // Laboratory analysis
Obiettivi formativi specifici del Corso e sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati
Il corso di Laurea di primo livello in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio ha i seguenti punti di forza:
  • Rapido ingresso nel mondo del lavoro 
  • Ampio spettro di competenze in molti campi dell'ingegneria (corso di laurea multi-disciplinare)
  • Ricchezza dell'offerta formativa, con molte esercitazioni sul campo, viaggi di istruzione, visite tecniche
  • Grande versatilità in ogni settore lavorativo
  • Attenzione alle tematiche della sicurezza, della qualità e della tutela ambientale
  • Capacità di affrontare le sfide professionali e di rimanere aggiornati con lo sviluppo scientifico e tecnologico
  • Possibilità di operare nella libera professione, negli studi di ingegneria, nelle aziende private ed enti pubblici.
Il corso di laurea in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio è finalizzato alla formazione di un professionista dotato di una buona cultura multidisciplinare di base e di competenze specifiche inerenti: opere, impianti e processi del settore dell'ambiente e del territorio.


Il corso di laurea fornisce una solida preparazione specifica volta alla realizzazione e gestione di interventi di:
  • scavo in superficie e nel sottosuolo, in terreni e rocce,
  • ripristino a seguito di dissesti territoriali avvenuti per cause naturali o antropiche,
  • protezione dai rischi naturali (sismico, vulcanico e alluvionale),
  • contenimento delle emissioni inquinanti al fine della mitigazione degli impatti ambientali,
  • depurazione dei reflui liquidi e delle emissioni gassose.
  • bonifica in situ dei suoli inquinati.
Il corso di laurea in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio sviluppa, altresì, gli aspetti relativi a:
  • le tecniche di analisi del sottosuolo mediante sondaggi e indagini geofisiche,
  • i metodi di misura in laboratorio ed in situ delle caratteristiche del sottosuolo e dei fluidi,
  • le analisi del rischio ambientale indotto da attività e da insediamenti antropici,
  • lo studio di impatto ambientale di opere e infrastrutture,
  • l'analisi del rischio di eventi incidentali di natura ambientale,
  • lo sviluppo di sistemi di gestione ambientale, di sicurezza e di monitoraggio dei principali parametri di misura degli impatti,
  • la prevenzione e controllo del rischio idro-geologico,
  • il monitoraggio dell'evoluzione del territorio.
Il percorso formativo è unico (senza indirizzi né orientamenti) ed è progettato per creare una figura professionale capace di comprendere l'impatto delle soluzioni ingegneristiche applicate all'area dell'ambiente e del territorio nel contesto sociale e fisico-ambientale, fornendo gli strumenti cognitivi necessari per l'aggiornamento continuo delle proprie conoscenze, in modo da partecipare attivamente al processo di innovazione tecnologica.

La conclusione del percorso formativo prevede il superamento di una prova finale riferita ad un lavoro svolto autonomamente dallo studente, pur senza richiedere una particolare originalità, con preparazione del relativo elaborato finale.