ITA | ENG
Corso di laurea in
MATEMATICA PER L'INGEGNERIA
Presentazione
Cosa fa l'ingegnere matematico?
Tesi svolte
Stage
Esempi di applicazioni
Rassegna stampa
Video presentazione
Scheda istituzionale
Piano degli studi
Guida dello studente
Dipartimento
Collegio
Iscrizione
Studenti
italiani
Studenti
stranieri
Presentazione
A chi si rivolge
A studenti interessati a:
  • matematica
  • applicazioni all'Ingegneria
  • modellizzazione e simulazione di processi industriali e fenomeni naturali
  • innovazione tecnologica
con queste caratteristiche:
  • predisposizione al ragionamento formale e rigoroso
  • interesse per le applicazioni della matematica al mondo reale ed industriale
  • interesse per i problemi delle discipline fisico/tecnologiche

Descrizione
Il corso in Matematica per l'Ingegneria si rivolge a studenti interessati alle applicazioni della matematica a problemi dell'Ingegneria. preparandolo all'utilizzo di metodi matematici per i problemi che si pongono nell'innovazione tecnologica, nella produzione industriale e nei servizi. Utilizzando modelli matematici, simulazioni numeriche e metodi statistici, il matematico applicato è in grado di fornire il suo contributo in un passaggio chiave nella fase di progettazione di nuove tecnologie.

ll ruolo nel mondo del lavoro
Quando si sperimentano nuovi processi e nuovi prodotti bisogna saper gestire i problemi, sempre nuovi e imprevedibili, che si presentano. Un modo per affrontarli è quello di coinvolgere nei gruppi di progettazione matematici applicati, dotati di preparazione di base di tipo ingegneristico, in quanto capaci di sviluppare modelli matematici, effettuare simulazioni numeriche, analizzare dati. Questo è il lavoro di un ingegnere matematico: usare conoscenze teoriche per ottenere risultati concreti. 
Abituando lo studente a formalizzare quantitativamente i problemi dell'Ingegneria mediante strumenti matematici questa figura professionale si propone anche come raccordo tra settori aziendali diversi.

Un corso di laurea interdisciplinare
Da parte sua lo studente deve avere un interesse sia in quegli aspetti teorici che servono a dare un adeguato trattamento matematico ai problemi delle scienze applicate, sia nelle applicazioni e il desiderio di dialogare con gli ingegneri e con tutti coloro che sono coinvolti nel processo di innovazione tecnologica. E' per questo che il corso di Matematica per l'Ingegneria dà anche gli strumenti per comprendere e descrivere i problemi dell'ingegneria e della vita di tutti i giorni.
Questa impostazione rende il corso di studi innovativo perché supera la divisione tra il settore delle scienze matematiche e quello delle scienze applicate e tecnologiche, prevedendo una formazione paritaria nei due ambiti e fortemente interdisciplinare.
Il laureato in Matematica per l’Ingegneria associa quindi solide conoscenze matematiche con la capacità di dialogare con gli ingegneri e con tutti gli altri attori del processo di innovazione tecnologica, allo scopo di dare un adeguato trattamento matematico alle scienze applicate.