ITA | ENG
Laurea in
PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, URBANISTICA
E PAESAGGISTICO-AMBIENTALE
Presentazione
Coronavirus: informazioni per i nostri studenti
Studiare pianificazione a Torino
Iscriversi
Come lavoriamo
Tirocini
Carriere
Proseguire gli studi
Internazionalizzazione
Erasmus+
News
Contatti
Scheda istituzionale
Piano degli studi
Guida dello studente
Dipartimento
Collegio
Iscrizione
Studenti
italiani
Studenti
stranieri
Carriere

I nostri ex studenti lavorano per diverse pubbliche amministrazioni (regioni, province, comuni, e città metropolitana nei settori della pianificazione urbanistica, territoriale, ambientale, paesaggistica, agricoltura, foreste, …), in studi di progettazione, centri studi e istituti di ricerca, fondazioni. Alcuni svolgono attività di ricerca universitaria.

Dopo la laurea triennale

Nell’ultima indagine (2011) svolta da Alma Laurea fra i laureati del Corso triennale di Torino emerge che oltre il 32% ha un’occupazione (33.3% nell'anno precedente); in entrambi gli anni i laureati di questo corso che lavorano sono percentualmente un po’ più numerosi dei laureati di I livello dell’intero Politecnico (29,2% e 28.5%) ed in particolare dei laureati in Architettura (26.3% e 24.6%) che condividono lo stesso ordine professionale. Fra gli occupati la maggior parte dichiara di proseguire un lavoro già iniziato durante la laurea.

Dopo la laurea specialistica e magistrale

Dalla stessa indagine fra i laureati specialisti (le prime lauree magistrali sono del 2012) emerge che l’81,3% degli intervistati ha un’occupazione (lievemente in discesa rispetto alla rilevazione dell’anno precedente, 84,6%). Questa percentuale sale all’86,7% a tre anni dalla laurea.
Nella pagina Lavoro del corso di laurea magistrale in Pianificazione territoriale, urbanistica e paesaggistico-ambientale si possono leggere alcune informazioni relative a ex studenti di quel corso di laurea.

La promozione della professione

Nel 2014 è stata inviata una lettera all’Assessore all’Urbanistica della Regione Piemonte, all’Assessore agli Enti Locali della Regione Piemonte, al Presidente dell’ANCI del Piemonte, al Presidente dell’UPI del Piemonte e a tutti i Comuni e le Province del Piemonte, firmata congiuntamente dal Coordinatore del Collegio di Pianificazione e Progettazione del Politecnico di Torino, dal Direttore del Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio, dal Presidente dell’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Torino, dal Presidente dell’Istituto Nazionale di Urbanistica (INU)-Sezione Piemonte e Valle d’Aosta, dal Presidente della Federazione degli Ordini degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori del Piemonte per sensibilizzarli (anche nel rispetto dell’art 79 della Legge urbanistica del Piemonte), affinché i laureati nelle discipline della Pianificazione urbanistica, territoriale e ambientale siano esplicitamente inclusi sia nei bandi pubblici di concorso per funzionari e dirigenti nei settori ad essa afferenti, sia nei concorsi di progettazione e di idee e nel conferimento di incarichi professionali che abbiano per oggetto la progettazione o la pianificazione urbanistica, paesaggistica,  ambientale e territoriale.