Laurea magistrale in
Ingegneria per l'ambiente e il territorio
PRESENTAZIONE
Il corso di laurea magistrale appartiene alla classe LM-35 (Ingegneria per l'ambiente e il territorio) e mira a formare ingegneri e ingegnere in grado di affrontare ad alto livello i problemi complessi tipici dell’ambiente e del territorio che riguardano l’interazione tra le componenti naturali (aria, acqua, suolo, biosfera) ed antropiche e di operare quindi nella pianificazione, progettazione, realizzazione, gestione e monitoraggio di processi e opere, che includono:
  • bonifiche di aree inquinate
  • valutazione e riduzione delle emissioni inquinanti
  • gestione ambientale delle imprese
  • infrastrutture e cantieri di opere strategiche
  • opere e piani di protezione del territorio dai rischi naturali
  • pianificazione e gestione della sicurezza nel lavoro
  • pianificazione e gestione di emergenze
  • adattamento ai mutamenti climatici ed ai loro effetti
  • governo del territorio e politiche ambientali.
Il corso di laurea offre quattro percorsi, di cui due interamente in lingua inglese:
Gli studenti e le studentesse avranno ampie opportunità di svolgere tirocini in aziende ed enti del settore e svolgeranno parte delle attività formative in laboratorio o in campo.
La prova finale, che consiste nella redazione della tesi di laurea, è un’ occasione formativa individuale a completamento del percorso. A questo link è possibile visionare alcune delle proposte di tesi attualmente attive per gli studenti e le studentesse iscritti al corso di laurea. 

I laureati e le laureate magistrali potranno trovare occupazione presso imprese, enti pubblici e privati, studi professionali per la progettazione, pianificazione, realizzazione e gestione di opere e sistemi di controllo e monitoraggio dell'ambiente e del territorio, società di consulenza in materia di sostenibilità delle imprese. Tra le competenze acquisite spiccano quelle negli ambiti: difesa del suolo, gestione dei rifiuti, delle materie prime e delle risorse ambientali, geologiche ed energetiche, valutazione degli impatti e della compatibilità ambientale di piani e opere. Maggiori informazioni sugli sbocchi occupazionali e i rapporti con il mondo produttivo e professionale sono disponibili a questo link