Laurea magistrale in
Ingegneria biomedica
Sbocchi professionali
I laureati magistrali in Ingegneria biomedica potranno trovare occupazione  in:
  • aziende che producono e/o commercializzano dispositivi medici
  • aziende sanitarie all'interno dei servizi di ingegneria clinica,
  • aziende di servizi che operano nel settore della gestione delle tecnologie sanitarie
  • centri di ricerca industriale. 
Oltre agli sbocchi occupazionali legati alla industria biomedica e alle strutture e ai servizi per la salute, l'ingegnere biomedico è oggi sempre più apprezzato anche in industrie e strutture che richiedono una competenza e una attenzione particolare a tutto ciò che è in relazione con l'uomo, con la alimentazione e con l'ambiente; sono esempio di queste opportunità le attività che riguardano numerosissimi settori, dallo sport, con le relative attrezzature, gli indumenti tecnici e la valutazione delle prestazioni, ai problemi della sicurezza, con gli aspetti riguardanti la sensoristica e le soluzioni progettuali di impianto, alla casa, con le applicazioni della domotica e della diffusione di dispositivi di sostegno e di allarme.