Laurea magistrale in
Ingegneria civile
 
Questo orientamento è erogato principalmente in lingua inglese, tuttavia, nel primo anno alcuni corsi sono erogati anche in italiano (a scelta dello studente).
Con questo orientamento si vuole formare un tecnico che sappia:
- applicare i principi, le teorie e le metodologie analitiche, computazionali e sperimentali per la modellazione fisico-meccanica della risposta delle strutture alle azioni sollecitanti;
- effettuare valutazioni circa la vulnerabilità, affidabilità, comfort, sicurezza e durabilità delle strutture;
- utilizzare le più aggiornate teorie e tecniche per la concezione strutturale ed il dimensionamento di nuove costruzioni, nonché per la riabilitazione strutturale di quelle esistenti;
- valutare, da un punto di vista quantitativo, le problematiche riguardanti le azioni sulle costruzioni ed i comportamenti che ne conseguono in funzione delle tipologie e delle morfologie, dei materiali e delle tecnologie, dell’interazione col terreno e con l’ambiente, dei modi e delle strategie d’uso e di controllo;
- utilizzare criticamente i metodi e gli strumenti per la progettazione strutturale e la realizzazione di strutture, nonché per la sperimentazione, il collaudo ed il monitoraggio delle costruzioni.

Per maggiori info consulta il piano di studi.