ITA | ENG
Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA ELETTRONICA
Presentazione
Video Presentazione
Student Grants
Scheda istituzionale
Piano degli studi
Guida dello studente
Dipartimento
Collegio
Accreditato EUR.ACE
Iscrizione
Studenti
italiani
Studenti
stranieri
Presentazione
Banner laurea magistrale Ingegneria Elettronica
L'ingegnere elettronico magistrale concepisce, progetta e realizza i sistemi e i dispositivi hardware (HW) cruciali in tutte le tecnologie dove l'informazione viene generata, trasformata e trasferita (ICT): dai componenti e circuiti integrati (ASIC, processori, controllori, PLD, FPGA, SIP, SoC…) alle schede a circuito stampato, dai sensori e MEMs ai sistemi micro e nano elettronici. L'ingegnere elettronico magistrale potrà lavorare come progettista e team leader, come ingegnere di test e produzione in ambiente industriale, così come potrà dedicarsi alla ricerca applicata presso centri di ricerca e sviluppo italiani ed esteri, e ancora  essere impiegato come figura ibrida di tecnico-commerciale.
Un colpo d'occhio sull'organizzazione della Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica
Il corso di laurea è la naturale prosecuzione del corso triennale in elettronica, ma è anche facilmente accessibile a chi ha ottenuto una laurea triennale negli altri percorsi dell'ingegneria. Questo grazie alle caratteristiche intrinsecamente indispensabili alla formazione di un buon ingegnere elettronico che fonda su solide e approfondite basi generali e a largo spettro (il primo semestre del biennio) le competenze specifiche che lo specializzano in un settore particolare e vicino allo stato dell'arte (i semestri successivi del biennio e il progetto di tesi). La figura che segue da' un colpo d'occhio sulla struttura dei corsi che garantisce questo tipo di formazione. La conseguenza di tale tipo di formazione è anche la più facile spendibilità in ambito lavorativo consentita dalla flessibilità e dalla capacità di avere una visione di insieme oltre che dalla specificità nell'approfondire la conoscenza e la progettualità in un argomento di nicchia (si veda in fondo alla pagina una più dettagliata descrizione delle statische sull'accesso la mondo del lavoro).
Gli orientamenti: una visione di insieme dal punto di vista del livello progettuale
I vari orientamenti coprono in modo differente i quattro livelli di progetto di un sistema Elettronico, partendo dall’aspetto Tecnologico e muovendosi verso i Dispositivi, i Circuiti e le Architetture, fino ad arrivare al livello di Sistema e Applicativo. La figura che segue, da associare alla figura precedente sulla struttura, dà un'idea di quali sono i livelli coperti dai vari orientamenti.
Gli orientamenti: qualche dettaglio in piu'
Sistemi micro/nanoelettronici
 
Obiettivo
  • Tecnologie elettroniche e micro/nano tecnologie per sensoristica e biomedicina
  • Micro e Nano sistemi integrati
Contenuti
  • Basi tecnologiche e modellistiche (non solo elettroniche ma anche Meccaniche, Ottiche, Chimiche, di Biologia e Medicina)
  • comprensione e progetto di micro/nano strutture, con particolare enfasi agli aspetti sistemistici
  • costruzione di un sistema completo, dal micro/ nano sistema alla gestione delle interfacce con l’esterno.
Dispositivi e tecnologie ELN/OPTOEL  
Obiettivo
  • Tecnologie elettroniche e microtecnologie
  • differenti settori  di applicazione (radiofrequenza, ottica, trasduttori, sensoristica, ...)
Contenuti
  • modellistica e tecnologia dei dispositivi e delle strutture (semiconduttori, mat. organici o polimerici)
  • caratterizzazione elettrica, termica e strutturale
  • CAD Tecnologico
  • tecniche di microlavorazione

Progettazione a Radio Frequenza
Obiettivo
  • Circuiti e sistemi per elettronica analogica da RF a microonde/onde millimetriche
  • Sinergie tra blocchi funzionali, tecnologie integrate, applicazioni TLC
Contenuti
  • Progettazione DI circuiti analogici lineari e non lineari
Progettazione analogica e di potenza
Obiettivo
  • Front-end tra mondo fisico (analogico) e trattamento (digitale) dell’informazione
  • Back-end tra risultati numerici e mondo fisico (attuatori - automazione industriale Meccatronica)
Contenuti
  • Progettazione di circuiti integrati analogici
  • Componenti e circuiti di potenza
  • Integrazione A/D/power

Microelettronica
Obiettivo
  • Progetto di circuiti/sistemi integrati complessi
  • Componenti digitali e analogici
Contenuti
  • Tecnologie di integrazione e progettazione integrata
  • Progetto di Layout full custom e standard-cell
  • Progetto architetturale
  • Strumenti CAD per la progettazione usati a livello industriale
Progetto di sistemi wireless
 
Obiettivo
  • Piattaforme per sistemi di comunicazione
  • Wireless (cellulari, satellitari, WI-FI, ...)
  • Wireline (LAN, automotive, ...)
Contenuti
  • Elettronica digitale, analogica, mixed mode, RF
  • Telecomunicazioni (trasmissione numerica)
  • Sistemi riconfigurabili
  • Antenne

Sistemi elettronici 
Obiettivo
  • Progetto di sistemi complessi (prevalentemente on-chip e on-board)
  • Sistemi embedded, automotive,automazione, ...
  • Specifiche, partizionamento, sintesi e valutazione.
Contenuti
  • Progetto microelettronico e architetturale (processori, FPGA, System-on-chip)
  • Strumenti di aiuto al progetto, codesign
  • Ingegnerizzazione dei sistemi
  • Competenze su Sistemi Operativi Real-time
Sistemi embedded
Obiettivo
  • Capacità di progettare un sistema dove hardware e software devono coesistere ed essere ottimizzati
Contenuti
  • Elettronica e microelettronica di sistema
  • Architetture: processori/FPGA
  • Software: sistemi operativi / driver / algoritmi
  • Metodologie di coprogettazione HW/SW e di ottimizzazione
Programmi di Doppia Laurea
Il corso offre la possibilità di allargare la preparazione offerta dal Politecnico di Torino con una esperienza all'estero presso un’altra Universita’. Questo può avvenire:
  • con una tesi svolta all'estero
  • con un anno di corso piu' tesi svolta all'estero
  • con il conseguimento del Titolo di Doppia laurea in alcuni casi specifici,  integrati nel percorso di studi delle due università quali:
    • Master of Science in Electrical Engineering and Computer Science (TOP-UIC) (CHICAGO)
    • Orientamento "Eurecom" (SOPHIA ANTIPOLIS)
    • Communication Systems Engineering (GRENOBLE)
In altri casi il Titolo di Doppia laurea avviene senza integrazione nel percorso di studi, ovvero mediante accordi con l'università ospitante (Learning Agreement), come per esempio nel caso di:
  • EPFL -Swiss Federal institute of technology lausanne
  • Kungliga Tekniska Hogskolan (Royal Institute of Technology)
  • Technische Universitat Darmstadt
  • Telecom ParisTech
  • Institut National Des Science Appliques Lyon (INSA)
  • Universidad Politecnica de Catalunia - STSETB Barcelona
  • Universidad Politecnica de Madrid (ETSIT)
  • Universidad Politecnica de Valencia (ETSIT)
  • Ecole superieure d'Electricite, SUPELEC, Paris
  • Grenoble Institute of Technology - Phelma (ex. ENSERG)
  • POLITONG (Shanghai)
Il mondo del lavoro: Almalaurea
L'ingegnere elettronico magistrale è estremamente ricercato, non solo per le variegate applicazioni nelle quali sono indispensabili i sistemi e dispositivi HW che egli è in grado di progettare, ma anche per la capacità di colloquiare con gli esperti di altre discipline, rendendolo quindi perno in un team di progettazione multidisciplinare. Un'idea più precisa della spendibilità dell'ingegnere elettronico magistrale si ha dalle statistiche di Almalaurea che riportano i dati sullo stato occupazionale aventi tassi altissimi.

Master Degree

Degree
Level
Duration
Location
Language
Statistics
Master
2 years
Torino
Italian/English/Mixed
Master
2 years
Torino
English
Not available yet -- former Communication Eng. or Computer Network Eng.
Master
2 years
Torino
English
Not available yet
Master
2 years
Torino
English

Bachelor Degrees

Degree
Level
Duration
Location
Language
Statistics
Bachelor
3 years
Torino
English
Not available yet -- see related degree below
Bachelor
 3 years
Torino
Italian with some courses taught in English
Bachelor
 3 years
Torino
Italian with some courses taught in English
Any information on the course catalog 15/16 enclosed in this page should be considered as provisional, until formal approval from the Italian Ministry of Education. Official study plans are expected by June/July 2015.