ITA | ENG
Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA DEI MATERIALI
Presentazione
Esiti occupazionali
Dicono di noi
Collaborazioni con enti e aziende
Struttura organizzativa del CdS
Attività Internazionali
Borse di Studio e Premi di Laurea 2017
Videopresentazione
Scheda istituzionale
Piano degli studi
Guida dello studente
Dipartimento
Collegio
Iscrizione
Studenti
italiani
Studenti
stranieri
Presentazione
Ingegneria dei Materiali: dalla scala atomica alla produzione industriale, competenze trasversali al servizio delle imprese e della ricerca di frontiera.

Il corso di Laurea magistrale in Ingegneria dei Materiali fornisce una solida conoscenza delle leggi che governano le relazioni tra le proprietà dei materiali e le prestazioni dei componenti finali, muovendosi dalla scala atomistica a quella microscopica e macroscopica della struttura dei materiali; ha inoltre un respiro internazionale grazie alle numerose opportunità di mobilità per gli studenti derivanti dagli accordi di doppio titolo e di scambio con università europee e americane.
Le competenze fornite permettono di selezionare criticamente i materiali esistenti in funzione delle esigenze di progetto e di agire attivamente nel concepimento, progettazione e sviluppo di materiali nuovi, arrivando così a superare problematiche attualmente insormontabili con quelli disponibili. 
Le sfide lanciate dalla Società hanno inoltre portato in evidenza temi quali i nano-materiali, il design di materiali riciclabili, i materiali per alte o basse temperature di funzionamento e i biomateriali. 
Le opportunità di impiego spaziano dalle industrie meccaniche a quelle dei trasporti terrestri e aerei, da quelle della produzione di energia a quelle dei nano-materiali, dal design e ai materiali riciclabili, dalla  micromeccanica alla microelettronica, dalla produzione di energie alternative ai materiali biomedicali e alle nano-tecnologie.


Figure Professionali
Il corso di Laurea magistrale forma un Ingegnere dei materiali  con i seguenti profili professionali:

Ingegnere dei materiali operante nell'ambito industriale e della ricerca
Ingegnere dei materiali operante nell'ambito della libera professione, dei servizi e della pubblica amministrazione

L’elevato livello di cultura tecnica e scientifica acquisita consente anche l’approfondimento delle conoscenze acquisite con master di II° livello o corsi di dottorato offerti dall’Ateneo, per coloro che hanno forte vocazione per l’attività di ricerca. 

I laureati in Ingegneria   dei   Materiali   possono   inoltre   iscriversi   all’Albo   degli   Ingegneri   e   quindi intraprendere la libera professione; l’abilitazione all’esercizio della professione è conseguita superando un esame di Stato di fronte ad una commissione di cui fanno parte sia Ingegneri iscritti all’Ordine sia Docenti del Politecnico.  L’esame di Stato costituisce quindi un ulteriore momento di confronto tra il mondo accademico e quello delle professioni.