www.polito.it
Master e formazione permanente
PORTALE DELLA DIDATTICA
Stampa pagina
Presentazione


SCUOLA DI MASTER E FORMAZIONE PERMANENTE
La Scuola di Master e Formazione Permanente ha l’obiettivo di promuovere, organizzare e gestire le attività relative ai master ed alla formazione professionalizzante e permanente del Politecnico di Torino.
Attua la sua azione in collaborazione con i Dipartimenti ed i partner pubblici e privati che collaborano alla realizzazione delle attività formative stabilite dagli organi di governo dell’Ateneo.

MASTER
Il master è un titolo di perfezionamento scientifico di alta formazione che si può conseguire a seguito di una laurea triennale (master di I livello) o di una laurea specialistica/magistrale (master di II livello). Con le lauree del vecchio ordinamento si può accedere sia ai master di I livello sia ai master di II livello.
I master sono dunque corsi post-lauream e si conseguono con un minimo di 60 crediti. È un percorso universitario flessibile, con un’offerta formativa mirata, spesso di nicchia, che permette di formare una figura professionale specifica (master di I livello), oppure di acquisire una maggiore specializzazione (master di II livello).
I master possono essere istituiti dall'Ateneo in collaborazione con enti pubblici, privati o con Università nazionali e costituiscono un anello di congiunzione tra imprese e università che agevola l'ingresso al mondo del lavoro; il titolo di master rappresenta in molti casi uno degli strumenti più significativi a disposizione di un neolaureato per il proprio futuro professionale.

CORSI DI FORMAZIONE PERMANENTE
I corsi di Formazione Permanente sono generalmente corsi di aggiornamento professionale finalizzati all’acquisizione e allo sviluppo di particolari competenze in determinati settori tecnici e professionali.
Sono generalmente progettati e gestiti con istituzioni pubbliche o aziende che, sempre di più, prediligono per la formazione del proprio personale, l’università quale ente di formazione di eccellenza.
Caratterizzati da una didattica snella e flessibile, organizzata in momenti più o meno lunghi di formazione, si contraddistinguono per rispondere a esigenze di aggiornamento professionale e di erogazione di formazione permanente, sulla base delle esigenze del mercato lavorativo o grazie alla spinta di iniziative previste da Associazioni di Categoria.