Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Economia urbana

01ARRPW, 01ARRJM, 01ARRLS, 01ARRLU, 01ARRLZ, 01ARRMB, 01ARRMC, 01ARRMH, 01ARRMK, 01ARRMN, 01ARRMO, 01ARRNX, 01ARRPI, 01ARRPL, 01ARRPM

A.A. 2023/24

2021/22

Economia urbana

Le città sono il motore della crescita economica a livello globale, circa i quattro-quinti del prodotto interno lordo mondiale viene generato dalle attività che si svolgono in un contesto urbano. Un crescente numero di imprese ed individui sceglie di localizzarsi all’interno delle città perché i costi che ne derivano – es. congestione, inquinamento, criminalità – sono più che compensati dai benefici ottenuti tramite la prossimità ed i contatti sociali. Come si formano le città? Perché alcune città fioriscono ed altre sono il declino? Cosa produce la crescita delle città? Quali azioni e politiche pubbliche agiscono in ambito urbano e con quali possibili esiti? Quali relazioni possono esistere tra lo sviluppo urbano e le diseguaglianze socio-spaziali? Come può la morfologia della città determinare le conseguenze dell’interazione sociale? L’Economia Urbana si occupa di studiare le scelte di localizzazione degli agenti economici ed i loro esiti in termini di caratteristiche e dimensioni della città. Questo insegnamento si rivolge prevalentemente agli studenti delle lauree di primo livello che non possiedono una specifica preparazione microeconomica. L’insegnamento si concentra sulla trattazione di alcuni temi di base dell’Economia Urbana e fondamenti di analisi microeconomica. I fondamenti teorici per interpretare le domande che sono state avanzate sopra si radicano sui concetti di equilibrio spaziale, sulle teorie dei vantaggi naturali e delle esternalità da agglomerazione. L’insegnamento si propone quindi di illustrare i riferimenti teorici che spiegano l’esistenza delle città, le dinamiche territoriali e urbane, i benefici e le sfide del vivere nelle città.

Economia urbana

Cities are the engine of economic growth at a global level, about four-fifths of the world’s gross domestic product is generated by activities taking place in an urban context. An increasing number of firms and individuals choose to locate within cities because the resulting costs – e.g., congestion, pollution, crime – are more than offset by the benefits obtained through proximity and social contacts. How are cities formed? Why are some cities flourishing and others declining? What does the growth of cities produce? What public actions and policies operate in the urban environment and with what possible outcomes? What relationships can exist between urban development and socio-spatial inequalities? How can the morphology of the city determine the consequences of social interaction? Urban Economics deals with studying the localization choices of economic agents and their outcomes in terms of the characteristics and size of the city. This course is aimed mainly at first-level degree students who do not have a specific microeconomic background. The course teaches several core topics in the field of Urban Economics and fundaments in microeconomic analysis. The theoretical foundations for interpreting the questions raised above are rooted in the concepts of spatial equilibrium, on the theories of natural advantages and agglomeration externalities. Therefore, the course aims to illustrate the theories that explain the existence of cities, the territorial and urban dynamics, the benefits and challenges of living in cities.

Economia urbana

Capacità di: - modellare e risolvere semplici problemi di microeconomia urbana; - comprendere gli indicatori che misurano variabili morfologiche ed economiche su scala urbana; - leggere e comprendere documenti economici relativi al territorio ed alle politiche pubbliche urbane; - comprendere e descrivere le principali dimensioni della disuguaglianza; - scrivere brevi relazioni a carattere economico-territoriale.

Economia urbana

Skills in: - modelling and solving simple urban microeconomic problems; - understanding urban land and resources indicators; - critically reading economic documents that analyse territory and local administration issues; - understanding how to evaluate public and private investments in a urban framework; - writing short essays with local economics focus.

Economia urbana

Conoscenze di base di calcolo.

Economia urbana

Basics of calculus

Economia urbana

1. Cos’è la città: definizioni e teorie urbane (7 ore); 2. Fondamenti microeconomici: mercati, economie di scala, esternalità (2 ore); 3. Perché le città esistono (7 ore); 4. Determinanti e meccanismi di agglomerazione: economie di localizzazione ed urbanizzazione (3 ore); 5. Urbanizzazione, struttura dimensionale e crescita urbana: dimensione delle città, processi e dinamiche dell’urbanizzazione, esternalità di conoscenza (8 ore); 6. Politiche urbane e processi di riqualificazione (8 ore); 7. Centralità e marginalità: misure di concentrazione, dimensione spaziale della diseguaglianza (11 ore); 8. Esercitazioni (14 ore).

Economia urbana

1. Urban theories - Definition of the city; the structure of a systematic urban knowledge; spatial figures of modern and contemporary cities. 2. Microeconomic fundaments – Scarce resources allocation: market vs. planning; externalities, commons e public goods; internal and external scale economies. 3. Agglomeration economies – The determinants of agglomeration: chance, natural advantages and agglomeration spillovers; localization and urbanization economies; sharing (intermediate inputs, labour pools), matching and learning (knowledge spillovers) 4. Urbanization, dimensional structure and urban growth – Knowledge spillovers, specialization and human capital. 5. Public policies and urban policies – The nature and the role of public policies; urbane policies as public policies: actors, coalitions, urban regimes. 6. The urban governance – Functions and powers of local administrations; costs and revenues (fiscal, non-fiscal and transfer revenues); negative urban externalities; zoning. 7. Centrality and marginality - The spatial dimensions of inequalities.

Economia urbana

Economia urbana

Economia urbana

L’insegnamento sarà organizzato in lezioni frontali teoriche (46 ore) ed esercitazioni (14 ore) sui vari temi trattati.

Economia urbana

The course is articulated in theory lessons and exercises on the covered topics.

Economia urbana

- Camagni, R. (2011) Principi di economia urbana e territoriale, Carocci, Roma. - Glaeser, E. L., Kallal, H. D., Scheinkman, J. A. e Shleifer, A. (1992) Growth in cities, Journal of Political Economy, vol. 100, no. 6, pp. 1126–1152. - Governa, F. e Memoli, M. (2011) Geografie dell’urbano. Spazi, politiche, pratiche della città, Carocci, Roma. - Henderson, J. V. e Wang, H. G. (2007) Urbanization and city growth: the role of institutions, Regional Science and Urban Economics, vol. 37, no. 3, pp. 283–313. - O’Sullivan, A. (2012) Urban economics, McGraw-Hill, Maidenhead. - Paci, R. e Usai, S. (2000) The role of specialisation and diversity externalities in the agglomeration of innovative activities, Rivista Italiana degli Economisti, vol. 2, pp. 237–268. - Altri materiali e dispense forniti dai docenti.

Economia urbana

REFERENCES Glaeser, E.L. “Urban public finance” NBER Working Paper No.18244 (2012) Governa F. “Ordinary places in ordinerai cities. Exploring urban margins in Torino and Marseille”, Méditerranée. Journal of Mediterranean Geography, 127 (2017) Henderson J. V. e H.G. Wang "Urbanization and city growth: the role of institutions" Regional Science and Urban Economics, 37 (2007)Scott A.J. e M. O'Sullivan A. Urban economics, McGraw-Hill, Maidenhead (2012) Regonini G. Capire le politiche pubbliche, Il Mulino, Bologna (2001) Storper “The nature of cities. The scope and limits of urban theory” International Journal of Urban and Regional Research, 39 (2015) Lecture notes

Economia urbana

Modalità di esame: Prova scritta (in aula); Prova orale facoltativa; Elaborato scritto individuale; Elaborato scritto prodotto in gruppo;

Economia urbana

L’esame consiste in due parti: una prova scritta ed una relazione che può essere svolta in forma individuale oppure in gruppo. In caso di richiesta specifica da parte dello studente, sarà inoltre possibile sostenere una prova orale facoltativa per accertare ulteriormente le conoscenze e le competenze apprese durante le lezioni. La valutazione è così strutturata: 15/30 sono attribuiti alla prova scritta ed i restanti 15/30 alla relazione. In caso di prova orale, la valutazione, espressa in trentesimi, farà media con i risultati ottenuti nelle due prove obbligatorie. La prova scritta individuale, della durata di un’ora, consiste in sei/otto domande a risposta breve, aperta o chiusa, e si svolge in aula. La prova verte sugli argomenti trattati nell’insegnamento ed è finalizzata ad accertare la conoscenza delle nozioni teoriche apprese durante le lezioni. Non è previsto l’uso dei materiali didattici durante lo svolgimento della prova. La relazione è funzionale a potenziare le competenze analitiche ed argomentative dello studente, deve essere sviluppata con riferimento alle nozioni teoriche apprese durante le lezioni o descritte nei materiali dell'insegnamento e tramite il supporto di informazioni e dati forniti dai docenti o reperiti autonomamente dagli studenti. Le istruzioni puntuali su come strutturare la relazione saranno presentate in dettaglio dai docenti e pubblicate in anticipo sul portale della didattica. La valutazione della relazione mira ad accertare la competenza dello studente: 1) nell’applicare i concetti teorici descritti durante le lezioni a dati empirici, 2) nell’utilizzare consapevolmente i vantaggi ed i limiti dei principali strumenti metodologici appresi, 3) nell’analizzare in maniera critica, completa ed approfondita i fenomeni oggetto della trattazione. L’elaborato deve essere presentato attraverso le modalità indicate dai docenti al più tardi una settimana prima dell’esame scritto. La prova orale è facoltativa, vincolata al superamento delle due prove precedenti ed ha l’obiettivo di accertare ulteriormente le conoscenze e le competenze apprese dallo studente. Le differenti parti dell’esame concorrono a verificare la comprensione dei temi trattati nell’insegnamento, la capacità degli studenti di argomentare in maniera critica le nozioni apprese e le competenze acquisite nel modellare e risolvere semplici problemi di microeconomia urbana.

Economia urbana

Exam: Written test; Optional oral exam; Individual essay; Group essay;

Economia urbana

La valutazione degli studenti sarà composta da due parti: 15/30 verranno attribuiti ad una prova orale e 15/30 ad uno o più lavori (inviati via email ad uno dei docenti del corso non oltre una settimana prima della prova orale), svolti seguendo specifiche istruzioni che verranno distribuite durante il corso. La prova orale consiste in una serie di domande che vengono sequenzialmente formulate fino ad ottenere un'affidabile stima dell'accuratezza dello studio e del livello di comprensione degli argomenti da parte dello studente. I lavori sono indicativamente tre. Uno di analisi di dati relativi alla struttura dimensionale urbana; uno di analisi di un esercizio di una amministrazione locale; un fieldwork per analizzare una specifica e delimitata realtà urbana I frequentanti, suddivisi in gruppi, devono presentare tutti e tre i lavori. I non-frequentanti devono presentare individualmente un lavoro a scelta.

Economia urbana

Modalità di esame: Prova orale facoltativa; Elaborato scritto individuale; Prova scritta a risposta aperta o chiusa tramite PC con l'utilizzo della piattaforma di ateneo Exam integrata con strumenti di proctoring (Respondus);

Economia urbana

L’esame consiste in due parti: una prova scritta ed una relazione svolta in forma individuale. In caso di richiesta specifica da parte dello studente, sarà inoltre possibile sostenere una prova orale facoltativa per accertare ulteriormente le conoscenze e le competenze apprese durante le lezioni. La valutazione è così strutturata: 15/30 sono attribuiti alla prova scritta ed i restanti 15/30 alla relazione. In caso di prova orale, la valutazione, espressa in trentesimi, farà media con i risultati ottenuti nelle due prove obbligatorie. La prova scritta individuale, della durata di un’ora, consiste in sei/otto domande a risposta breve, aperta o chiusa, e si svolge tramite PC con l’utilizzo della piattaforma di ateneo Exam integrata con Respondus. La prova verte sugli argomenti trattati nell’insegnamento ed è finalizzata ad accertare la conoscenza delle nozioni teoriche apprese durante le lezioni. Non è previsto l’uso dei materiali didattici durante lo svolgimento della prova. La relazione è funzionale a potenziare le competenze analitiche ed argomentative dello studente, deve essere sviluppata con riferimento alle nozioni teoriche apprese durante le lezioni o descritte nei materiali dell'insegnamento e tramite il supporto di informazioni e dati forniti dai docenti o reperiti autonomamente dagli studenti. Qualora l’insegnamento venga erogato (e l'esame si tenga) totalmente in remoto, gli elaborati scritti non potranno essere sviluppati in gruppo, ma esclusivamente in forma individuale da parte di ciascuno studente. Le istruzioni puntuali su come strutturare la relazione saranno presentate in dettaglio dai docenti e pubblicate in anticipo sul portale della didattica. La valutazione della relazione mira ad accertare la competenza dello studente: 1) nell’applicare i concetti teorici descritti durante le lezioni a dati empirici, 2) nell’utilizzare consapevolmente i vantaggi ed i limiti dei principali strumenti metodologici appresi, 3) nell’analizzare in maniera critica, completa ed approfondita i fenomeni oggetto della trattazione. L’elaborato deve essere presentato attraverso le modalità indicate dai docenti al più tardi una settimana prima dell’esame scritto. La prova orale è facoltativa, vincolata al superamento delle due prove precedenti ed ha l’obiettivo di accertare ulteriormente le conoscenze e le competenze apprese dallo studente. Le differenti parti dell’esame concorrono a verificare la comprensione dei temi trattati nell’insegnamento, la capacità degli studenti di argomentare in maniera critica le nozioni apprese e le competenze acquisite nel modellare e risolvere semplici problemi di microeconomia urbana.

Economia urbana

Exam: Optional oral exam; Individual essay; Computer-based written test with open-ended questions or multiple-choice questions using the Exam platform and proctoring tools (Respondus);

Economia urbana

The exam is composed of two parts. A) a project (15 points) that will be developed by each student following specific instructions provided during the course and, B) a written exam (18 points). The written exam will be held online using the platform Exam. The exam will last in one hour. The written exam is composed of six questions, the expected answer is a (very) short essay for each question. The two parts of the exam aim at verifying the understanding of the arguments discussed during classes and the ability of the student to model and solve simple urban microeconomic problems.

Economia urbana

Modalità di esame: Prova scritta (in aula); Prova orale facoltativa; Elaborato scritto individuale; Elaborato scritto prodotto in gruppo; Prova scritta a risposta aperta o chiusa tramite PC con l'utilizzo della piattaforma di ateneo Exam integrata con strumenti di proctoring (Respondus);

Economia urbana

L’esame consiste in due parti: una prova scritta ed una relazione che può essere svolta in forma individuale oppure in gruppo. In caso di richiesta specifica da parte dello studente, sarà inoltre possibile sostenere una prova orale facoltativa per accertare ulteriormente le conoscenze e le competenze apprese durante le lezioni. La valutazione è così strutturata: 15/30 sono attribuiti alla prova scritta ed i restanti 15/30 alla relazione. In caso di prova orale, la valutazione, espressa in trentesimi, farà media con i risultati ottenuti nelle due prove obbligatorie. La prova scritta individuale, della durata di un’ora, consiste in sei/otto domande a risposta breve, aperta o chiusa, e si svolge in aula oppure tramite PC con l’utilizzo della piattaforma di ateneo Exam integrata con Respondus. La prova verte sugli argomenti trattati nell’insegnamento ed è finalizzata ad accertare la conoscenza delle nozioni teoriche apprese durante le lezioni. Non è previsto l’uso dei materiali didattici durante lo svolgimento della prova. La relazione è funzionale a potenziare le competenze analitiche ed argomentative dello studente, deve essere sviluppata con riferimento alle nozioni teoriche apprese durante le lezioni o descritte nei materiali dell'insegnamento e tramite il supporto di informazioni e dati forniti dai docenti o reperiti autonomamente dagli studenti. Qualora l’insegnamento venga erogato (e l'esame si tenga) in modalità mista, gli elaborati scritti potranno essere sviluppati in gruppo esclusivamente dagli studenti che frequentano l'insegnamento in presenza. Le istruzioni puntuali su come strutturare la relazione saranno presentate in dettaglio dai docenti e pubblicate in anticipo sul portale della didattica. La valutazione della relazione mira ad accertare la competenza dello studente: 1) nell’applicare i concetti teorici descritti durante le lezioni a dati empirici, 2) nell’utilizzare consapevolmente i vantaggi ed i limiti dei principali strumenti metodologici appresi, 3) nell’analizzare in maniera critica, completa ed approfondita i fenomeni oggetto della trattazione. L’elaborato deve essere presentato attraverso le modalità indicate dai docenti al più tardi una settimana prima dell’esame scritto. La prova orale è facoltativa, vincolata al superamento delle due prove precedenti ed ha l’obiettivo di accertare ulteriormente le conoscenze e le competenze apprese dallo studente. Le differenti parti dell’esame concorrono a verificare la comprensione dei temi trattati nell’insegnamento, la capacità degli studenti di argomentare in maniera critica le nozioni apprese e le competenze acquisite nel modellare e risolvere semplici problemi di microeconomia urbana.

Economia urbana

Exam: Written test; Optional oral exam; Individual essay; Group essay; Computer-based written test with open-ended questions or multiple-choice questions using the Exam platform and proctoring tools (Respondus);

Economia urbana

The exam is composed of two parts. A) a project (15 points) that will be developed by each student following specific instructions provided during the course and, B) a written exam (18 points). The written exam will be held online using the platform Exam. The exam will last in one hour. The written exam is composed of six questions, the expected answer is a (very) short essay for each question. The two parts of the exam aim at verifying the understanding of the arguments discussed during classes and the ability of the student to model and solve simple urban microeconomic problems.

Esporta Word


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti