Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Gestione dell'innovazione e sviluppo prodotto ICT

01NATPG

A.A. 2020/21

Lingua dell'insegnamento

Italiano

Corsi di studio

Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale - Torino

Organizzazione dell'insegnamento
Didattica Ore
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-INF/05 8 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
2019/20
La trasformazione digitale, realizzata nell'impresa o in qualsivoglia organizzazione pubblica/privata, e' lo scenario di riferimento. Il motore del ciclo di apprendimento pianificato per l'allievo è l'integrazione delle competenze come opportunità di raccordo tra esperienza e conoscenze elaborate nel contesto della pianificazione di progetti congiunti con l'impresa, promuovendo la gestione della qualità del processo e delle tecniche di sviluppo. Elemento catalizzatore è il prodotto/servizio che, anche nel panorama della manifattura industriale, tende a caratterizzarsi attraverso funzionalità realizzate impiegando componenti di tipo computazionale in grado di esaltarne autonomia e interazione intelligente entro l'ecosistema di riferimento (digital twin).
The digital transformation, either carried out in the company or in any public / private organisation, is the reference scenario. The engine of the planned learning cycle for the student is the integration of skills as an opportunity to link experience and knowledge developed in the context of planning joint projects with the company, promoting the quality management of process and development techniques. The catalytic element is the product / service which, even in the field of industrial manufacturing, tends to be characterised through functionalities made using computational components capable of enhancing autonomy and intelligent interaction within the reference ecosystem (digital twin).
L'allievo apprende le modalità di impiego delle tecnologie e delle metodologie, in un contesto orientato a migliorare e ampliare la gamma di prodotti e servizi delle imprese manifatturiere, di consulenza e di sviluppo software, coinvolte 'ab initio' nel processo di apprendimento. L'allievo acquisisce ed esercita specifiche competenze operando direttamente nell'impresa, sperimentando azioni dirette alla riduzione dei tempi e dei costi, quali fattori determinanti dei risultati conseguiti in tutte le attività e le aree aziendali, partecipando anche alla pianificazione e realizzazione di nuovi prodotti/servizi.
The student learns how to use technologies and methodologies, in a context aimed at improving and expanding the range of products and services of manufacturing, consulting and software development companies, which are involved 'ab initio' in the learning process. The student acquires and exercises specific skills by working directly in the company, experimenting with actions aimed at reducing time and costs, as determinants of the results achieved in all activities and business areas, also participating in the planning and realisation of new products services.
Ai fini dello sviluppo dei contenuti del corso, è consigliata un'adeguata conoscenza dei principi delle basi di dati, della programmazione avanzata Python/Scratch/Java/C++, ambienti CASE, dei fondamenti della gestione della qualità e del project management.
For the development of the course content, it is recommended adequate knowledge of the principles of databases, advanced programming Python / Scratch / Java / C ++, Case environments, the fundamentals of quality management and project management.
Vengono trattati aspetti significativi che caratterizzano il ciclo di vita del prodotto/servizio, anche nella prospettiva dell'impatto che quest'ultimo esprime sull'organizzazione dell'impresa e della società. In particolare si sviluppano argomenti che mettono in relazione metodi, tecnologie e pratiche che possono applicarsi indifferentemente al manufatto o al prodotto/servizio software. In particolare sono considerati: - La tecnologia a supporto del processo di sviluppo del prodotto - I sistemi di Gestione del Ciclo di Vita del Prodotto (PLM) - Tecniche di controllo e miglioramento In particolare per il prodotto dell'area "software": - Sviluppo del prodotto software - I Metodi formali di specifica - La gestione del processo associato all'ingegneria del software - Individuazione di casi di studio proposti dal mondo delle imprese - Lo sviluppo del piano di progetto relativo al prodotto/servizio (caso di studio) - Analisi dei costi e definizione del rapporto costi/benefici - Metodologie, tra le altre: Lean Model Canvas; LFA; QFD; IDEF; UML; BPMN; eventuali metodi formali di specifica
This course deals with relevant issues concerning product/service life cycle, taking also into account the impact that it expresses on firms and organizations. In particular the following topics are developed in details: - Technologies to support product development process - Systems for Product Lifecycle Management (PLM) - Process control and improvement For the software technologies production area: - Software product development - Formal specifications and methodologies - Software engineering process management - Identification of specific case studies proposed by selected enterprises - Project plan development concerning a product/service (case-study related) - Cost analysis and definition of cost-benefits scenarios - Methodologies, among the others: Lean Model Canvas; LFA; IDEF; UML; BPMN; Formal Methods for Specification development
L'allievo sperimenta le metodologie, le tecniche e le prassi utili per la specifica dei requisiti e per lo sviluppo del prodotto/servizio software e di manifattura, sperimentando prodotti CASE specifici che consentono di impostare e gestire il ciclo di vita del prodotto/servizio. Nell'ambito di progetti specifici, assunti quali casi di studio reali, gli allievi si organizzano in gruppi di progetto elaborando studi di fattibilità conformi ai requisiti da essi stessi identificati.
Students apply requirements specification methodologies and product development solutions using specific CASE products to follow the whole life cycle. In the context of specific projects undertaken as real case studies, students are organized into project teams developing feasibility studies on the basis of requirements detection promoted by themselves.
Digital twin initiatives on the rise in 2018 – findings and best practices, https://www.i-scoop.eu/iot-digital-twin-initiatives-gartner-platforms/ F.Bianchi, A. Koudate, T. Shimizu, "Dall'Idea al Cliente: Come Sviluppare Nuovi Prodotti in Minor Tempo con le Tecniche dell'High Speed Management", Il Sole24Ore libri, 1996. The promise of a digital twin strategy - Best practices for designers and manufacturers of products and industrial equipment - https://info.microsoft.com/rs/157-GQE-382/images/Microsoft%27s%20Digital%20Twin%20%27How-To%27%20Whitepaper.pdf, 2017. P. Kruchten, "The Rational Unified Process: An Introduction", 2nd Ed., Addison Wesley, 2000. M. Fowler, UML Distilled, 2nd Ed., Addison Wesley, 2000.P. Kroll, P. Kruchten, "The Rational Unified Process Made Easy, A Practitioner's Guide to the RUP", Addison Wesley, 2003. Ian Sommerville, Ingegneria del Software, 8th Edition, Addison Wesley, 2007. Craig Larman, Applying UML and Patterns, An introduction to Object Oriented Analysis and Design and Iterative Development.
Digital twin initiatives on the rise in 2018 – findings and best practices, https://www.i-scoop.eu/iot-digital-twin-initiatives-gartner-platforms/ F.Bianchi, A. Koudate, T. Shimizu, "Dall'Idea al Cliente: Come Sviluppare Nuovi Prodotti in Minor Tempo con le Tecniche dell'High Speed Management", Il Sole24Ore libri, 1996. The promise of a digital twin strategy - Best practices for designers and manufacturers of products and industrial equipment - https://info.microsoft.com/rs/157-GQE-382/images/Microsoft%27s%20Digital%20Twin%20%27How-To%27%20Whitepaper.pdf, 2017. P. Kruchten, "The Rational Unified Process: An Introduction", 2nd Ed., Addison Wesley, 2000. M. Fowler, UML Distilled, 2nd Ed., Addison Wesley, 2000.P. Kroll, P. Kruchten, "The Rational Unified Process Made Easy, A Practitioner's Guide to the RUP", Addison Wesley, 2003. Ian Sommerville, ¿Ingegneria del Software¿, 8th Edition, Addison Wesley, 2007. Craig Larman, Applying UML and Patterns, An introduction to Object Oriented Analysis and Design and Iterative Development.
Modalità di esame: prova orale obbligatoria; progetto di gruppo;
La prova è finalizza alla valutazione delle seguenti competenze: - utilizzo del linguaggio di dominio - impiego del rigore metodologico - capacità di interpretare/formalizzare i requisiti - capacità di prefigurare/formalizzare soluzioni adeguate ai requisiti - prontezza nell'elaborazione delle soluzioni - capacità di risoluzione dei problemi e propensione allo sviluppo della squadra -capacità di comunicare attraverso codici sia tecnologici (specifiche formali funzionali e di sistema) sia divulgativi (kickstarter) La componente teorica evidenzia la competenza connessa al "sapere", la componente pratica valuta il "saper fare", il "saper essere" viene contestualizzato nelle attività realizzate direttamente attraverso l'impresa ospite.
Exam: compulsory oral exam; group project;
Exams aim to assess the following skills: - Use of domain language - Use of methodological rigor - Ability to interpret/formalize requirements - Ability to foresee/formalize appropriate solutions according to sampled requirements - Readiness in developing solutions - Ability to communicate according to either technological codes (functional and system formal specifications ) and dissemination ones (kickstarter-like) - Ability to troubleshoot and propensity to develop the team Theoretical components highlight issues related to "knowledge", practical components promote "know how" and "being able" is developed in lab activities.


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
m@il