Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Costruzione dei veicoli terrestri

01NITNE

A.A. 2023/24

Lingua dell'insegnamento

Italiano

Corsi di studio

Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica - Torino

Organizzazione dell'insegnamento
Didattica Ore
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/14 6 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
2022/23
L’insegnamento ha lo scopo di fornire un approfondimento tematico sviluppando nello/a studente/ssa competenze specifiche nel settore dei veicoli terrestri su gomma. Sulla base delle conoscenze acquisite precedentemente, l’insegnamento ha l’obiettivo di sviluppare le capacità di analisi e di modellazione specifiche per il settore veicolistico, sia da un punto di vista teorico che applicativo. L’insegnamento è quindi rivolto a studenti/esse motivati/e a conoscere l’impostazione progettuale di un veicolo con particolare attenzione agli aspetti strutturali. A tal fine, durante l’insegnamento, verranno esaminate le principali strutture veicolistiche, analizzando le configurazioni utilizzate e le soluzioni costruttive in funzione delle prestazioni del veicolo (consumi energetici, handling, sicurezza, ecc.). Verranno inoltre discussi i principali criteri di progettazione adottati nella costruzione dei veicoli, fornendo informazioni di base. Tali criteri devono tenere in considerazione le funzioni che i veicoli devono svolgere. Le nozioni fornite nell'insegnamento riguarderanno principalmente gli autoveicoli, tuttavia verranno forniti anche alcuni cenni relativamente alle altre tipologie di veicoli terrestri su gomma (off-road, veicoli commerciali ed industriali). L’insegnamento ha come ulteriore obiettivo il contributo allo sviluppo delle capacità comunicative dello/a studente/ssa nella presentazione delle conoscenze e delle conclusioni derivanti da attività pratiche semplificate di impostazione, sviluppo e verifica di strutture veicolari.
The subject aims to provide a thematic in-depth study by developing specific skills in the field of ground vehicles. Based on previously acquired knowledge, the subject aims to develop specific skills of analysis and modelling for the vehicle sector, both from a theoretical and a practical point of view. Therefore, the subject is addressed to students motivated to know the design approach of a vehicle with particular attention to the structural aspects. To this end, during the lectures, the main vehicle structures will be examined, analyzing the configurations used and the manufacturing solutions and evaluating the influence on the vehicle performance (energy consumption, handling, safety, etc.). The main criteria adopted in the vehicles design will also be discussed, providing basic information. These criteria have to take into account the functions that the vehicles must perform. The notions provided in the course will mainly concern cars, however some hints will also be given about the other types of ground vehicles (off-road, commercial and industrial vehicles). The subject is also aimed at contributing the development of the communication skills of the student for what concerns the presentation of knowledge and conclusions derived from simplified practical activities of design, development and verification of vehicle structures.
Al termine dell’insegnamento lo/a studente/ssa sarà in grado di: - conoscere e distinguere i requisiti e le funzioni dei veicoli terrestri su gomma con particolare riferimento agli aspetti strutturali; - conoscere le tipologie di strutture utilizzate per la costruzione delle principali classi di veicolo, distinguendo le caratteristiche peculiari e comprendendo l’influenza delle scelte progettuali sulle prestazioni; - conoscere e saper applicare in fase di impostazione del progetto le principali condizioni di carico applicate alla struttura del veicolo; - conoscere ed applicare modelli semplificati per l’analisi funzionale delle strutture veicolistiche ovvero studiare la distribuzione dei carichi nella struttura al fine di ottimizzare le scelte progettuali; - definire le rigidezze flessionali e torsionali di modelli di telaio semplificati; - conoscere ed applicare i criteri di impostazione progettuale del veicolo che riguardano l’ergonomia e l’utilizzazione dello spazio; - effettuare verifiche di abitabilità e di visibilità di un autoveicolo; - conoscere gli aspetti principali riguardanti lo studio della sicurezza di un veicolo e l’influenza delle scelte costruttive effettuate nella fase di impostazione progettuale che ne deriva; - migliorare le proprie capacità di comunicazione e presentazione dei risultati di attività svolte; - migliorare le proprie capacità di analisi e critica di risultati numerici.
The students will be able to recognize and distinguish the main solutions adopted for the construction of a vehicle structure, and they will be able to demonstrate a knowledge of the relative mechanical characteristics and the consequent effects on the vehicle system level. The students will also develop an awareness of the basic concepts of car body design.
Lo/a studente/ssa deve possedere le conoscenze di base derivate dagli insegnamenti di Costruzione di Macchine e di Meccanica Applicata e deve avere familiarità con i metodi usati nel calcolo strutturale. È inoltre utile l’attitudine all’utilizzo dei metodi e degli strumenti utilizzati nella progettazione assistita dal calcolatore.
The students should already have a basic knowledge of machine design and applied mechanics. The students should also be familiar with the methods used in the structural design. A strong ability in the methods and instruments used for computer aided design and engineering would also be beneficial.
Durante l’insegnamento verranno trattati i seguenti argomenti: Introduzione (12 ore*): - evoluzione storica di telaio e carrozzeria - configurazioni scocca e carrozzeria - scocca: funzioni, scomposizione, materiali e tecnologie di assemblaggio - principali caratteristiche di altre tipologie di veicoli terrestri su gomma (fuori strada, veicoli commerciali, veicoli industriali) - piattaforme dei veicoli elettrici Studio dei carichi applicati alla struttura (carichi esterni, carichi interni, statici, dinamici) (2 ore*) Strutture in parete sottile (12 ore*): - caratteristiche di sollecitazione comuni - approccio strutture a semiguscio - instabilità a compressione e taglio - modelli strutturali semplificati - modelli a scatola - configurazioni di pianale semplificate - modello di abitacolo e requisiti funzionali della scocca Ergonomia ed utilizzazione dello spazio (10 ore*): - richiami di fisiologia - manichini per studi di abitabilità - posizionamento degli occupanti e della pedaliera - configurazione dell’abitacolo - caratteristiche dei sedili, comfort dinamico - accessibilità, carico e scarico merci - visibilità Sicurezza (3 ore*): - definizione di sicurezza preventiva, attiva e passiva - sicurezza passiva: analisi degli standard internazionali utilizzati per l’omologazione e per le prove di rating; crash test - modelli semplificati di urto e cenni sui sistemi di assorbimento dell’energia *Le ore dedicate a ciascun argomento sono da ritenersi indicative e possono variare sulla base dell'andamento delle lezioni e dell'interesse mostrato dagli studenti sui vari argomenti.
The subject is based on 39 hours of lectures and 21 hours of practice. Part of the practice is carried out with the help of a computer. The subject syllabus includes the following topics: Introduction - requirements and functions of the road land vehicles with particular attention to the structural aspects Structural integrity - types of structures used (non-unitized body, unitized body) in the main vehicles classes on the market. Description and analysis of their design and manufacturing features - study of the loads applied to the structure (external loads, internal loads) and their effects - study of simplified models for functional analysis of vehicle frame subjected to different types of load - bending and torsional stiffness Vehicle body design: - ergonomics and space use As part of the vehicle body design, hints on the following topics will be also provided: - dynamic loads - aerodynamic loads - acoustic and vibration behaviour Safety - definition of preventive, active and passive safety - passive safety: analysis of the international standards used for type approval and rating tests - crash tests - simplified models for crash - introduction on impact energy absorbers - front structure configuration.
L’insegnamento è strutturato da lezioni frontali (39 ore) e da esercitazioni (21 ore). Durante le lezioni frontali verranno sviluppati e discussi i temi elencati nella sezione relativa al programma dell’insegnamento. Per quanto riguarda le esercitazioni, una parte di questeprevede l’applicazione pratica delle linee guida per l’impostazione progettuale del veicolo. La restante parte prevede lo studio e l’analisi strutturale di alcuni componenti di un veicolo. Tali analisi verranno svolte anche mediante l’ausilio di software di calcolo strutturale, pertanto, parte delle esercitazioni verrà svolta mediante l’ausilio di un pc.
The subject is made up of frontal lectures and practices. Part of the practice is carried out with the help of a computer. A part of the practice provides for the practical application of guidelines for vehicle body design. The other parts of the practice provide for the study and the analysis of some of the main structural components of a vehicle. These analyses are carried out also with the aid of calculation software.
Il testo suggerito per questo insegnamento è: “La carrozzeria vol. I&II” di Morello, Pia, Rosti Rossini, Tonoli; Levrotto & Bella. Il materiale utilizzato durante lo svolgimento delle lezioni e delle esercitazioni verrà messo a disposizione degli/lle studenti/esse iscritti/e all’insegnamento attraverso il Portale della Didattica. Ulteriori testi di riferimento e materiale di approfondimento potranno essere suggeriti dai docenti durante lo sviluppo dell’insegnamento.
The book suggested for the subject is “La carrozzeria vol. I&II” by Morello, Pia, Rosti Rossini, Tonoli; Levrotto & Bella. The material used during the lectures and the practice will be available for the students of the subject by means of the Portale della Didattica. Additional reference books and further notes can be suggested by the teaching staff during the course.
Modalità di esame: Prova scritta (in aula); Prova orale obbligatoria; Elaborato progettuale individuale;
Exam: Written test; Compulsory oral exam; Individual project;
Le modalità di verifica dell’apprendimento consistono in un esame suddiviso in due parti: una prova scritta ed un colloquio orale. Nella prova scritta si valuta la conoscenza delle principali soluzioni adottate per la costruzione delle strutture dei veicoli, delle relative caratteristiche meccaniche, delle conseguenti ricadute di queste soluzioni a livello di sistema veicolo, dei concetti di base per l’impostazione e la progettazione di un veicolo, come discusso durante le lezioni. La prova orale ha principalmente lo scopo di verificare la conoscenza e la padronanza da parte dell’esaminando dei principali concetti di impostazione progettuale di un veicolo. Ulteriori fattori che determinano la valutazione finale dell’esaminando sono la proprietà di linguaggio (terminologia acquisita durante la frequenza dell’insegnamento), la capacità di sintesi e di analisi critica dei risultati che l’esaminando dimostrerà di aver acquisito. Tali aspetti verranno valutati anche attraverso l’utilizzo dell’esposizione grafica (padronanza nella realizzazione di schemi e diagrammi esplicativi). - la prova scritta consiste in 4/5 quesiti a risposta aperta (la numerosità delle domande dipende dall’estensione richiesta nelle risposte di ogni singolo quesito) - i quesiti potranno riguardare sia gli argomenti trattati durante le lezioni, sia gli argomenti trattati durante le esercitazioni - durante la prova scritta non è consentito l’utilizzo di appunti, libri o dispense - la durata massima della prova scritta è di 2 ore. La valutazione massima della prova scritta è pari a 27/30 - durante la prova non è consentito l’utilizzo di qualsiasi tipo di dispositivo che consenta una connessione web - gli/le studenti/esse possono utilizzare soltanto i fogli provvisti del timbro del Politecnico di Torino, che verranno forniti dai docenti anche per la preparazione di una versione di brutta copia - è vietata qualsiasi forma di comunicazione con altre persone all’interno o all’esterno dell’aula pena l’annullamento della prova La prova orale, che verrà sostenuta dopo la correzione della prova scritta, è divisa in due parti: - la prima parte è dedicata alla revisione della prova scritta in cui il docente illustra i criteri utilizzati per la correzione e richiede eventuali chiarimenti su quanto prodotto dall’esaminando durante la prova scritta. In questa fase, l’esaminando può prendere visione delle correzioni e chiarire eventuali dubbi sul giudizio espresso dal docente. In questa fase, inoltre, il docente può richiedere all’esaminando precisazioni o approfondimenti sulle parti oggetto di esame. - nella seconda parte del colloquio orale l’esaminando presenta e discute un elaborato frutto delle nozioni apprese durante le lezioni e le esercitazioni svolte in aula e del lavoro individuale. L’elaborato prevede l’applicazione dei principali criteri di progettazione dei veicoli ad esempi pratici, utilizzando dati che saranno forniti dai docenti. In particolare, nell’elaborato, gli/le studenti/esse dovranno illustrare le procedure seguite per svolgere le attività richieste durante le esercitazioni proposte, presentare i risultati ottenuti e fornire un commento critico agli stessi. L’elaborato richiesto è in forma di presentazione. Durante la prima fase dell’esame orale la valutazione della parte scritta potrà subire aggiustamenti in positivo ed in negativo. La valutazione massima della seconda fase orale dell’esame è pari a 4/30. La presentazione preparata dagli/lle studenti/esse ed utilizzata in questa fase, dovrà pervenire ai docenti in anticipo rispetto alla data dell’esame, rispettando una scadenza indicata dai docenti durante le lezioni dell’insegnamento e comunicata attraverso il Portale della Didattica. La mancata consegna della presentazione entro i termini previsti prevede la penalizzazione di 1 punto sul voto della prova scritta. - per poter sostenere l’esame orale è necessario ottenere un punteggio maggiore o uguale a 18/30 nella prova scritta. L’obiettivo della seconda parte dell’esame orale consiste nella verifica della capacità di argomentare in un colloquio di natura tecnica, quanto riportato nell’elaborato e, iniziando dal materiale messo a disposizione, di analizzare criticamente eventuali situazioni o scenari presentati dal docente che richiedono collegamenti tra argomenti e approcci alla progettazione discussi durante l’insegnamento. - La valutazione finale dell’esame è data dalla somma dei punteggi conseguiti nell’esame scritto e nella prova orale. L’esame si intende superato se la valutazione è superiore o uguale a 18/30. Valutazioni superiori a 30/30 verranno registrate come 30 e lode. La mancata consegna della presentazione non consente lo svolgimento della seconda fase del colloquio orale, quindi il voto della parte scritta, eventualmente modificato durante la prima fase dell’esame orale, depurato della penalizzazione, diventa il voto finale dell’esame. - lo/a studente/ssa deve verificare di essere correttamente iscritto/a all’esame per poterlo sostenere. L’esame potrà essere svolto solo dagli studenti/esse regolarmente iscritti/e
Gli studenti e le studentesse con disabilità o con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), oltre alla segnalazione tramite procedura informatizzata, sono invitati a comunicare anche direttamente al/la docente titolare dell'insegnamento, con un preavviso non inferiore ad una settimana dall'avvio della sessione d'esame, gli strumenti compensativi concordati con l'Unità Special Needs, al fine di permettere al/la docente la declinazione più idonea in riferimento alla specifica tipologia di esame.
Exam: Written test; Compulsory oral exam; Individual project;
The methods used to verify the learning consist of an exam divided in two parts: a written test and an oral interview. Moreover, it is strictly forbidden the use of any device which allows a web connection. The duration of the written exam is not more than 2 hours. The maximum score of the written exam is 27/30. The written test is made up of 4/5 open questions. The questions may concern both the theory part and the practice part of the lectures. During the written test the use of notes, books or handouts is forbidden. The oral exam will be held after the correction of the written test. It is divided in two parts: • the first part is dedicated to review the written test. The teacher shows the criteria used for the correction and he can ask for clarifications about what was written by the student during the written test. At this stage, the student can review the corrections and clarify any doubts on the score expressed by the teacher. Moreover, the teacher can ask to student clarifications or further details on the topics of the written exam. • in the second part of the oral exam the student presents and discusses a technical presentation. The technical presentation is based on the notions learnt during the lectures and the practice carried out during the semester. The technical presentation is the results of the individual work of the student on those notions. On the technical presentation the main design criteria of vehicles are applied on real cases with data provided by the teaching staff. The presentation has to be prepared before the exam. The maximum score of the second part of the oral exam is 4/30. The presentation used in this phase has to be submitted to the teacher in advice of the exam date. At the beginning of the semester the lecturer will define a deadline for the submission of the presentation which must be respected. If the deadline will not be respected, a penalty of 1 point on the score of the written test will be applied. To take part to the oral exam it is necessary to get a score equal or higher than 18/30 in the written test. The points of the technical presentation are added to the score of the written test. In this way, the final evaluation of the exam is defined. The exam is passed if the score is equal or higher than 18/30. The scores higher than 30/30 will be registered as 30 cum laude. If the presentation will not be submitted, it will not be possible to take part to the second part of the oral exam. Consequently, the score of the written exam after deducting the penalty, becomes the final score of the exam.
In addition to the message sent by the online system, students with disabilities or Specific Learning Disorders (SLD) are invited to directly inform the professor in charge of the course about the special arrangements for the exam that have been agreed with the Special Needs Unit. The professor has to be informed at least one week before the beginning of the examination session in order to provide students with the most suitable arrangements for each specific type of exam.
Esporta Word


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti