Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza

01PGLLZ

A.A. 2018/19

2018/19

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza (Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza)

L'ICAO, Organizzazione Internazionale dell'Aviazione Civile, tra i suoi principi ha quello, dichiarato e più importante, di 'soddisfare la domanda di trasporto aereo in modo sicuro, regolare, economico ed efficiente'; la legislazione aeronautica, promulgata dall'ICAO, stabilisce i requisiti per l'applicazione di tali principi. Questo Corso ha la finalità di presentare in modo armonico i criteri di valutazione delle prestazioni economico/finanziarie di un'impresa e di un mezzo di trasporto aereo, il ruolo svolto da sicurezza e fattori umani nelle attività aziendali e, infine, il quadro legislativo internazionale riferito all'esercizio e alla manutenzione dei sistemi aerospaziali.

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza (Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza)

The International Civil Aviation Organization (ICAO), among its principles has the one, declared and most important, of 'meeting the demand for air transport in a safe, regular, economic and efficient manner'; the aeronautical legislation, promulgated by the ICAO, establishes the requirements for the application of these principles. This Course aims to present in a harmonious way the evaluation criteria of the economic/financial performance of a company and of an air transport vehicle, the role played by safety and human factors in the company activities and, finally, the international legislative framework referred to the operation and maintenance of aerospace systems.

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza (Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza)

L'obiettivo dell'insegnamento è di fornire agli studenti le seguenti conoscenze, suddivise per ciascuna delle tre tematiche principali in esso trattate. 1) In generale le competenze attese sono connesse alla capacità di considerare gli aspetti economico/finanziari delle iniziative e scelte gestionali. In particolare: - saper considerare gli effetti globali sul sistema impresa, - saper utilizzare le diverse impostazioni della contabilità industriale per definire gli effetti sui valori e sulla struttura dei costi dei prodotti/servizi, - saper impostare una iniziativa di innovazione di prodotto o di processo avendo come orizzonte gestionale il ciclo di vita. 2) Le conoscenze che lo studente deve acquisire nell'ambito della sicurezza nelle attività aeronautiche sono principalmente: - possedere un quadro di insieme degli enti aeronautici esistenti a livello nazionale, europeo ed internazionale; - ricordare gli elementi essenziali delle principali normative relative alla sicurezza in ambito aeroportuale (costruzione, gestione ed esercizio degli aeroporti, ramp safety, bird-strike, soccorso e lotta antincendio); - essere a conoscenza delle principali iniziative e dei metodi adottati per garantire la sicurezza nell'ambito delle attività aeronautiche (caratteristiche fisiche degli aeroporti, segnaletica aeroportuale, servizi e spazi aerei, sicurezza del volo e prevenzione degli incidenti aerei, sistemi di emergenza a bordo degli aerei); - saper valutare l'influenza che i fattori umani hanno sulla sicurezza delle attività aeronautiche. 3) Le conoscenze acquisite nella legislazione aeronautica sono legate principalmente alla normativa vigente nel campo della aeronavigabilità continua. In particolare: - saper descrivere la struttura della recente normativa EASA con particolare riferimento alla manutenzione aeronautica in campo civile; - saper delineare i principali requisiti delle normative relative alla manutenzione e all'addestramento del personale in essa coinvolto e di come una azienda di manutenzione debba essere organizzata; - saper mettere in risalto gli eventuali punti deboli di una compagnia aerea o di una azienda di manutenzione, al fine di migliorare la sicurezza del volo. - saper riconoscere le cause degli incidenti aerei e mostrare consapevolezza sulla criticità dell'attività umana nella manutenzione, in relazione all'insorgenza dei suddetti incidenti, i più frequenti errori che possono essere commessi e come questi possano essere evitati.

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza (Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza)

The aim of the course is to provide students with the following knowledge, divided into each of the three main topics covered in it. 1) In general, the expected skills are related to the ability to consider the economic/financial aspects of the initiatives and management decisions. In particular: - know how to consider the global effects on the business system, - know how to use the different settings of the industrial accounting to define the effects on the values ​​and the structure of the costs of the products/services, - know how to set up a product or process innovation initiative with the life cycle as a management horizon. 2) The knowledge that the student must acquire in the field of security in aeronautical activities are mainly: - possess an overview of the existing aeronautical bodies at national, European and international level; - recall the essential elements of the main regulations concerning airport safety (construction, management and operation of airports, ramp safety, bird-strike, rescue and fire fighting); - be aware of the main initiatives and methods adopted to ensure safety in the field of aeronautical activities (physical characteristics of airports, airport signs, services and airspace, flight safety and prevention of aircraft accidents, emergency systems on board the planes); - be able to evaluate the influence that human factors have on the safety of aeronautical activities. 3) The knowledge acquired in the aeronautical legislation is mainly linked to the current legislation in the field of continuous airworthiness. In particular: - be able to describe the structure of the recent EASA regulation with particular reference to aeronautical maintenance in the civil field; - know how to outline the main requirements of the regulations concerning the maintenance and training of the personnel involved in it and how a maintenance company should be organized; - know how to highlight any weaknesses of an airline or a maintenance company, in order to improve flight safety. - be able to recognize the causes of aircraft accidents and show awareness of the critical nature of human activity in maintenance, in relation to the occurrence of the aforementioned accidents, the most frequent errors that may be committed and how these can be avoided.

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza (Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza)

Il corso non richiede alcun prerequisito.

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza (Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza)

The course does not require any prerequisite.

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza (Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza)

Programma - Economia e organizzazione d'impresa  • Concetto di impresa, azienda, società.  • Il problema organizzativo. Le variabili organizzative di contesto.  • I modelli classici (Taylorismo) di organizzazione aziendale.  • La teoria delle configurazione organizzativa.  • I tipi di macro struttura organizzativa.  • I meccanismi operativi di un modello organizzativo.  • Il quadro delle tecniche economico/finanziarie per la gestione dell'impresa: visione di sintesi/analitica, visione su breve periodo/ciclo di vita.  • Il bilancio: conto economico, stato patrimoniale, nota integrativa, relazione sulla gestione.  • L'analisi del bilancio: redditività ed equilibrio finanziario.  • La contabilità industriale/analitica/dei costi: costi diretti ed indiretti, costi fissi e variabili, il punto di pareggio gestionale ed il margine di sicurezza.  • Il controllo di gestione.  Programma - Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza  Necessità di prendere in considerazione il fattore umano, incidenti attribuibili all'errore umano, legge di Murphy. Prestazioni e limitazioni umane: visione, ascolto, elaborazione e strutturazione delle informazioni, attenzione e percezione, memoria, claustrofobia. Responsabilità individuali e di gruppo, motivazione e de-motivazione, pressione, problemi legati alla cultura, lavoro di gruppo, management, leadership e supervisione. Fattori influenzanti le prestazioni: stress, salute, pressione dovuta ai tempi e alle scadenze, carico di lavoro, sonno e fatica, alcol, droghe e medicazioni. Ambiente di lavoro: rumore, illuminazione, temperatura, vibrazioni. Compiti: lavoro fisico, compiti ripetitivi, ispezioni visive, sistemi complessi. Comunicazione: dentro e tra il gruppo, passaggio delle informazioni. Errore umano: teorie e modelli, tipi di errori più frequenti durante i compiti di manutenzione, implicazioni, gestire l'errore. Pericoli sul posto di lavoro.  Ruolo dell'ICAO, dell'ECAC, dell'EASA, dell'ENAC, ruolo degli stati membri. Relazioni con l'Unione Europea. Relazioni esistenti fra Part 145, Part 147, Part 66, Part M, Part T: regolamento 1321/2014, relazioni con altre Autorità dell'aviazione civile. Comprensione dettagliata di Part 145 e Part 66. Cenni alle normative per le operazioni in base al regolamento 965/2012 (responsabilità dell'operatore nella manutenzione, management, Aircraft Maintenance Programme, Aircraft Technical Log, maintenance records and log book, accident/occurrence reporting). Certificazione del velivolo: CS 23/25/27/29, Part 21, Certification Specifications: CS-23/25; documenti (certificato di aeronavigabilità, certificato di registrazione, certificato relativo al rumore, schedulazione dei pesi). EASA-Maintenance. Requisiti Nazionali ed Internazionali applicabili per i programmi di manutenzione, i check e le ispezioni di manutenzione, MEL (Minimum Equipment List) e MMEL (Master MEL), DDL (Dispatch Deviation Lists), direttive di aeronavigabilità, bollettini di servizio, manuali di manutenzione, manuale di riparazioni strutturali. ETOPS, requisiti di manutenzione e dispatch, Operazioni in condizioni di bassa visibilità, operazioni per categoria 2/3 e requisiti di minimo equipaggiamento; documenti aeromobile. Cenni all’annesso ICAO 19 e al SMS. Concetto di Security e Safety. Gestione dell’errore e tipologie di errori. Crew Resource Management. Gestione traffico aereo. Enti aeronautici. Regolamento utilizzo unità di misura nell’aviazione civile. Sicurezza del volo e prevenzione degli incidenti aerei. Indagine tecnica e inchiesta giudiziaria. Il controllo del traffico aereo. Pianificare e attuare la separazione. I servizi dell’assistenza al volo. I servizi del traffico aereo. Pianificazione e fasi di un volo. Classificazione spazi aerei e relativi enti ATS. Segnaletica aeroportuale. Segnaletica diurna e notturna. Segnaletica delle aree di atterraggio. Segnaletica dell’area di manovra. Segnaletica dell’area di movimento. Aiuti visivi luminosi. Sentieri luminosi di avvicinamento. Indicatori ottici della pendenza di avvicinamento. Luci pista e taxiway. Sistemi di emergenza. Sicurezza attiva e passiva. Sicurezza strutturale. Filosofie di progetto strutturale. Minacce alla sicurezza strutturale. Inconvenienti in aviazione civile dovuti a fenomeni naturali. Fenomeno del Bird strike. Sicurezza e ausili alla navigazione. Navigazione e sicurezza. Analisi disastri aerei tramite consultazione di relazioni tecniche redatte dagli enti aeronautici competenti: disastro Milano Linate 2001 (runway incursion), disastro Milano Linate 2003 (bird strike), disastro Tenerife 1977 (runway incursion).

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza (Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza)

Program - Business Economics and Organization • Concept of enterprise, company, society. • The organizational problem. Context organizational variables. • Classic models (Taylorism) of business organization. • The theory of organizational configuration. • Types of macro organizational structure. • Operational mechanisms of an organizational model. • The framework of economic / financial techniques for company management: vision of synthesis / analysis, short-term vision / life cycle. • Financial statements: income statement, balance sheet, notes, management report. • Analysis of the balance sheet: profitability and financial balance. • Industrial / analytical / cost accounting: direct and indirect costs, fixed and variable costs, the management break-even point and the margin of safety. • Management control. Program - Aeronautical legislation and human factors and safety Need to take into consideration the human factor, accidents attributable to human error, Murphy's law. Human performance and limitations: vision, listening, processing and structuring of information, attention and perception, memory, claustrophobia. Individual and group responsibilities, motivation and de-motivation, pressure, problems related to culture, group work, management, leadership and supervision. Factors influencing performance: stress, health, pressure due to time and deadlines, workload, sleep and fatigue, alcohol, drugs and medications. Work environment: noise, lighting, temperature, vibrations. Tasks: physical work, repetitive tasks, visual inspections, complex systems. Communication: inside and between the group, passage of information. Human error: theories and models, types of errors more frequent during maintenance tasks, implications, handle the error. Dangers at work. Role of ICAO, ECAC, EASA, ENAC, role of member states. Relations with the European Union. Existing relationships between Part 145, Part 147, Part 66, Part M, Part T: regulation 1321/2014, relations with other civil aviation Authorities. Detailed understanding of Part 145 and Part 66. Outline of regulations for operations under regulation 965/2012 (operator responsibility in maintenance, management, Aircraft Maintenance Program, Aircraft Technical Log, maintenance records and log book, accident / occurrence reporting ). Certification of the aircraft: CS 23/25/27/29, Part 21, Certification Specifications: CS-23/25; documents (certificate of airworthiness, certificate of registration, certificate relating to noise, scheduling of weights). EASA-Maintenance. National and International requirements applicable for maintenance programs, maintenance checks and inspections, MEL (Minimum Equipment List) and MMEL (Master MEL), Dispatch Deviation Lists (DDL), airworthiness directives, service bulletins, maintenance manuals , manual of structural repairs. ETOPS, maintenance and dispatch requirements, operations in low visibility conditions, operations for category 2/3 and minimum equipment requirements; aircraft documents. Overview of the ICAO 19 annex and the SMS. Security and Safety concept. Error management and types of errors. Crew Resource Management. Air traffic management. Aeronautical bodies. Regulation of the use of units of measurement in civil aviation. Flight safety and prevention of aircraft accidents. Technical investigation and judicial inquiry. Air traffic control. Plan and implement of the separation. Flight assistance services. Air traffic services. Planning and phases of a flight. Classification of airspaces and related ATS bodies. Airport signage. Day and night signage. Signage of landing areas. Signage of the maneuvering area. Signposting of the movement area. Bright visual aids. Approaching light trails. Approach gradient optical indicators. Runway and taxiway lights. Emergency systems. Active and passive safety. Structural safety. Structural design philosophies. Threats to structural safety. Drawbacks in civil aviation due to natural phenomena. Bird strike phenomenon. Safety and navigation aids. Navigation and security. Analysis of air disasters through consultation of technical reports drafted by the competent aeronautical bodies: 2001 Milan Linate disaster (runway incursion), 2003 Milan Linate disaster (bird strike), 1977 Tenerife disaster (runway incursion).

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza (Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza)

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza (Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza)

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza (Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza)

Nel corso delle lezioni frontali sono previsti diversi momenti di esercitazione pratica sui temi oggetto del persorso formativo.

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza (Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza)

During the lectures there are several moments of practical exercise on the subjects covered by the training.

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza (Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza)

Economia e organizzazione d'impresa Materiale in formato elettronico fornito dal docente durante il corso tramite il Portale della Didattica. La bibliografia di riferimento, per eventuali approfondimenti, è riportata sui singoli pacchetti di slides. Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza Verranno fornite, da parte dei docenti, dispense e slide sugli argomenti trattati a lezione.

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza (Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza)

Economics and business organization Electronic material provided by the teacher during the course through the Didactic Portal. The reference bibliography, for any further information, is shown on the individual slides packages. Aeronautical legislation and human factors and safety Teachers will be provided with handouts and slides on the topics covered in class.

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza (Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza)

Modalità di esame: Prova scritta (in aula);

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza (Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza)

Le prove scritte mirano a verificare le capacità dello studente di considerare gli aspetti economico/finanziari delle iniziative e scelte gestionali, le conoscenze che lo studente ha acquisito nell'ambito della sicurezza nelle attività aeronautiche, e infine le conoscenze acquisite nella legislazione aeronautica (principalmente quelle inerenti la normativa vigente nel campo della aeronavigabilità). In nessuna delle prove scritte è consentito l'utilizzo di libri, appunti o altro materiale di vario tipo. Economia e organizzazione d'impresa 10 domande a risposta multipla, 2 domande a risposta aperta e 2 esercizi (analisi dei costi e analisi di bilancio per indici). Domande a risposta multipla: 1 punto per ogni risposta corretta, 0 punti in caso di mancata risposta, -0.5 punti per ogni risposta errata Domande aperte e esercizi: 5 punti per ogni quesito / esercizio. Una traccia d’esame d’esempio è disponibile sul portale della Didattica, le soluzioni sono disponibili sul canale Youtube del corso (https://www.youtube.com/channel/UCYdZa5N582UF-Ba6IylG4ug) Legislazione aeronautica e Fattori umani e Sicurezza L'esame di “Legislazione aeronautica e Fattori umani & Sicurezza” si svolge in forma scritta in un’unica seduta per i due insegnamenti integrati e mira a verificare le principali conoscenze acquisite dal candidato nell'ambito della legislazione aeronautica, dei fattori umani e della sicurezza (nelle accezioni di security e safety). Per “Legislazione aeronautica e Fattori umani” (2 CFU) l'esame consiste in una prova da 70 minuti: 1. 20 domande a risposta multipla, nel caso di “Fattori umani”, e 30 domande a risposta multipla nel caso di “Legislazione aeronautica”; 2. una domanda aperta per ciascuna parte (“Fattori umani” e “Legislazione aeronautica”). Per “Sicurezza” (3CFU) l'esame consiste in 40 domande a risposta multipla. Il tempo massimo a disposizione è di 50 minuti. Il voto finale dell’esame sarà dato dalla seguente media pesata: voto finale = 0.5*( “Economia e organizzazione d'impresa”)+0.5*(“Legislazione aeronautica e Fattori umani & Sicurezza”) In nessuna delle prove scritte è consentito l'utilizzo di libri, appunti o altro materiale di vario tipo.

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza (Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza)

Exam: Written test;

Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza (Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza)

The written tests aim to verify the student's ability to consider the economic / financial aspects of the initiatives and management choices, the knowledge acquired by the student in the field of aeronautical safety, and finally the knowledge acquired in the aeronautical legislation (mainly those relating to current legislation in the field of airworthiness). In none of the written tests is allowed the use of books, notes or other material of various kinds. Economics and business organization 10 multiple choice questions, 2 open questions and 2 exercises (cost analysis and index analysis). Multiple choice questions: 1 point for each correct answer, 0 points in case of no answer, -0.5 points for each wrong answer Open questions and exercises: 5 points for each question / exercise. An example exam track is available on the Didactic portal, the solutions are available on the course Youtube channel (https://www.youtube.com/channel/UCYdZa5N582UF-Ba6IylG4ug) Aeronautical legislation and human factors and safety The examination of "Aeronautical Legislation and Human Factors & Safety" takes place in written form in a single session for the two integrated courses and It aims to test the main knowledge acquired by the candidate in the field of aviation law, human factors and safety/security. For "Aeronautical Legislation and Human Factors" (2 CFU) the exam consists of a 70-minute trial: 1. 20 multiple choice questions, in the case of "Human Factors", and 30 multiple choice questions in the case of "Aeronautical Legislation"; 2. an open question for each part ("Human Factors" and "Aeronautical Legislation"). For "Security" (3CFU) the exam consists of 40 multiple choice questions. The maximum time available is 50 minutes. The final mark of the exam will be given by the following weighted average: final mark = 0.5 * ("Business Economics and Organization") + 0.5 * ("Aeronautical Legislation and Human Factors & Safety") In none of the written tests is allowed the use of books, notes or other material of various kinds.

Esporta Word


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti