Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Morfologia e concezione delle strutture

01PPMPM

A.A. 2018/19

Lingua dell'insegnamento

Italiano

Corsi di studio

Corso di Laurea in Architettura - Torino

Mutua

01ERKEO 01ERNEO 02CPBAB

Organizzazione dell'insegnamento
Didattica Ore
Lezioni 60
Esercitazioni in aula 20
Tutoraggio 10
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
Bruno Luca - Corso 1 Professore Ordinario ICAR/09 60 20 0 0 11
Pistone Giuseppe - Corso 2     60 40 0 0 7
Venuti Fiammetta - Corso 3   Ricercatore a tempo det. L.240/10 art.24-B ICAR/09 60 0 0 0 5
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/09 8 B - Caratterizzanti Analisi e progettazione strutturale per l'architettura
2018/19
Il corso intende fornire all’allievo architetto gli elementi teorici e le abilità operative necessarie al riconoscimento delle strutture in architettura e alla loro concezione strutturale fin dal primo anno di studi.
The course aims at providing the student of architecture with theoretical elements and methods necessary to recognize and understand structures in architecture and to their conceptual design since the first year of the bachelor course.
L’insegnamento si propone di trasmettere allo studente e di verificare in sede di esame l’effettiva acquisizione delle seguenti conoscenze: - la conoscenza delle forme strutturali e delle tecniche costruttive più ricorrenti negli edifici storici e nella architettura contemporanea; - la conoscenza degli elementi di base della statica delle costruzioni; - la conoscenza dei metodi di concezione dell’organismo strutturale di una architettura, della sua rappresentazione e del suo controllo quantitativo durante la fase di concezione del progetto di architettura. L’insegnamento si propone di trasmettere allo studente e di verificare in sede di esame l’effettiva acquisizione delle seguenti abilità operative: - la capacità di integrare l’organismo strutturale dell’edificio nel più generale contesto del progetto di architettura; - la capacità di individuare, per alcune semplici tipologie strutturali, un modello meccanico della costruzione e dei suoi possibili schemi statici; - la capacità di applicare ad essi delle leggi dell'equilibrio.
The general objectives of the course are: - the knowledge of most frequent structural forms and construction techniques in historical and contemporary architecture; - the knowledge of the fundamentals in Statics of Structures; - the knowledge of the methods for conception of the structural organism of a building, of its representation and of its quantitative control during the conceptual phase of the architectural design; - the ability to include the building structure in the general framework of the architectural design; - the ability to define, for some simple structural typologies, a mechanical model of the structure and its possible static diagrams; - the ability to apply to them the laws of equilibrium.
Elementi di fisica e di matematica comunemente oggetto di insegnamento nella scuola secondaria superiore.
Elements of Physics and Mathematics currently taught in high school
1. Morfologia di edifici in acciaio, cemento armato, muratura, legno (5 ore) 2. Elementi di Statica: forze e momenti; le condizioni di equilibrio nel piano e nello spazio; vincoli e reazioni vincolari; il concetto di trave; caratteristiche di sollecitazione; travi reticolari, sistemi di travi (22 ore) 3. Tipologie strutturali per il superamento di grandi luci: archi, strutture strallate, strutture sospese, strutture reticolari spaziali (18 ore) 4. Azioni sulle costruzioni (5 ore) 5. Concezione strutturale dei dispositivi di controvento e delle strutture di solaio (9 ore) 6. Criteri di predimensionamento per sistemi di travi di acciaio, calcestruzzo, legno (3 ore) 7. Concezione dell’organismo strutturale e predimensionamento degli elementi in riferimento al progetto di architettura contemporaneamente sviluppato dagli allievi nell’Atelier di Progettazione e Urbanistica del I anno (18 ore)
1. Morphology of steel, reinforced concrete, masonry and timber buildings (5 hrs) 2. Elements of Statics of Structures: forces and moments; equilibrium assessment in plane and space; constraints and reactions; concept of the beam; internal forces, truss girders and systems of beams (22 hrs) 3. Long span structures: arches, cable stayed structures, suspended structures, spatial trusses (18 hrs) 4. Actions on buildings (5 hrs) 5. Concept design of bracing systems and floor structures (9 hrs) 6. Preliminary sizing for beam systems made in steel, reinforced concrete and timber (3 hrs) 7. Conceptual design of the building overall structure and preliminary sizing of the structural elements with reference to the architectural design developed at the same time by the students along the 1st year design unit (18 hrs)
Il corso è organizzato in lezioni (77%) ed esercitazioni (23%). Queste ultime si svolgeranno nella seconda parte del corso e hanno come oggetto quanto descritto al punto 7. del Programma. Le esercitazioni si svolgeranno in gruppi di 3-4 studenti.
The Course is organised in ex cathedra lessons (77%) and exercises (23%). The exercises will take place during the second half of the Course and they will focus on the contents described in item 7 above. The exercises will be developed by teams composed by 3-4 students each.
Materiale di supporto alla didattica sarà fornito dai docenti e trasmesso per mezzo del Portale della Didattica durante lo svolgimento del Corso. Testi consigliati per approfondimenti: [1] Aurelio Muttoni, L’arte delle Strutture – Introduzione al funzionamento delle strutture in Architettura, Editore: Accademia di Architettura di Mendrisio, Collana: i Documenti Accademia Architettura Mendrisio, 2006. [2] Erasmo Viola, Esercitazioni di Scienza delle Costruzioni 1- Strutture isostatiche e geometria delle masse, Pitagora Editrice Bologna, Collana: LPDI Lineamenti Propedeutici di Ingegneria, 1993. [3] Schulitz Helmut C., Sobek Werner, Habermann Karl J. , Atlante dell’acciaio, UTET, Collana: Grande atlante di architettura, 1999. [4] Natterer Julius, Herzog Thomas, Volz Michael, Atlante del Legno, UTET, Collana: Grande atlante di architettura, 2000.
Handouts of the course, produced by teachers and made available for downloads from Teaching Portal during the delivery of the Course. Further textbooks suggested for insights: [1] Aurelio Muttoni, L’arte delle Strutture – Introduzione al funzionamento delle strutture in Architettura, Editore: Accademia di Architettura di Mendrisio, Collana: i Documenti Accademia Architettura Mendrisio, 2006. [2] Erasmo Viola, Esercitazioni di Scienza delle Costruzioni 1- Strutture isostatiche e geometria delle masse, Pitagora Editrice Bologna, Collana: LPDI Lineamenti Propedeutici di Ingegneria, 1993. [3] Schulitz Helmut C., Sobek Werner, Habermann Karl J., Atlante dell’acciaio, UTET, Collana: Grande atlante di architettura, 1999. [4] Natterer Julius, Herzog Thomas, Volz Michael, Atlante del Legno, UTET, Collana: Grande atlante di architettura, 2000.
Modalità di esame: Prova scritta (in aula); Prova orale obbligatoria;
Exam: Written test; Compulsory oral exam;
... Prova scritta della durata di 2 ore con esercizi relativi alle parti del corso descritte al punto 2 del Programma. Prova orale della durata di 30 minuti con 3 domande relative all’esercitazione svolta dagli studenti e/o alle parti del Programma non valutate in sede di prova scritta. Il voto finale sarà determinato pesando i voti della prova scritta e orale, nella misura dei 2/3 e 1/3 rispettivamente.
Gli studenti e le studentesse con disabilità o con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), oltre alla segnalazione tramite procedura informatizzata, sono invitati a comunicare anche direttamente al/la docente titolare dell'insegnamento, con un preavviso non inferiore ad una settimana dall'avvio della sessione d'esame, gli strumenti compensativi concordati con l'Unità Special Needs, al fine di permettere al/la docente la declinazione più idonea in riferimento alla specifica tipologia di esame.
Exam: Written test; Compulsory oral exam;
2-hour long written test with exercises concerning the contents of the Course described at item 2 above. 30-minute long oral exam with questions concerning the design activity developed by student and/or the contents of the Course not evaluated during the written test. The final assessment will result from the weighted grades obtained by the student during the written test and oral exam, being the weights equal to 2/3 and 1/3 respectively.
In addition to the message sent by the online system, students with disabilities or Specific Learning Disorders (SLD) are invited to directly inform the professor in charge of the course about the special arrangements for the exam that have been agreed with the Special Needs Unit. The professor has to be informed at least one week before the beginning of the examination session in order to provide students with the most suitable arrangements for each specific type of exam.
Esporta Word


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti