Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Storia dell'architettura C

01QIDQN

A.A. 2018/19

Lingua dell'insegnamento

Italiano

Corsi di studio

Corso di Laurea Magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile - Torino

Organizzazione dell'insegnamento
Didattica Ore
Lezioni 64
Esercitazioni in aula 16
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
Cuneo Cristina Professore Associato ICAR/18 64 16 0 0 7
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/18
M-STO/08
6
2
B - Caratterizzanti
D - A scelta dello studente
Discipline storiche per l'architettura
A scelta dello studente
Valutazione CPD 2018/19
2018/19
Il corso di storia dell'architettura contribuisce al conseguimento della maturità critica dello studente attraverso l’approfondimento di contenuti, di metodi e di strumenti disciplinari specificatamente scelti al fine di sviluppare le sue capacità di analisi e interpretazione. Nel curriculum della laurea magistrale il corso costituisce il momento di più specifica preparazione culturale nel quale lo studente è impegnato a individuare e a costruire un percorso di ricerca autonomo in grado di far emergere la capacità di comprensione di fenomeni complessi, di mettere in luce le relazioni tra la molteplicità dei processi esercitandosi nella selezione, nell’analisi e nelle diverse forme di interpretazione delle fonti.
The course of history of architecture contributes to the attainment of the critical maturity of the student through the study of content, methods and disciplinary tools specifically chosen to develop its capacity for analysis and interpretation. In the curriculum of the degree program, the course is now more specific cultural background in which the student is committed to identify and build a path of independent research that will bring out its understanding of complex phenomena, of highlighting the relationship between the multiplicity of processes, practicing in the selection, analysis, and interpretation of various forms of sources.
Il corso si propone di ampliare e approfondire le conoscenze acquisite dallo studente durante la laurea triennale, affinando i metodi di analisi e di interpretazione dei fenomeni connessi con la storia dell’architettura, della città e del territorio. Il corso fornisce gli strumenti conoscitivi, interpretativi e critici dell’architettura e degli insediamenti urbani in una prospettiva storica e culturale ponendo particolare attenzione alle relazioni che intercorrono tra progettazione e costruzione dell’architettura e della città e alla formazione del territorio rurale e le teorie e i processi che ne hanno orientato o determinato l’organizzazione spaziale. Al termine del corso lo studente dovrà dimostrare di saper condurre in modo autonomo l’analisi di fatti architettonici, urbani o territoriali, di saper ricomporre i processi che hanno contribuito alla loro realizzazione e alla loro formulazione teorica, di saper individuare e organizzare i diversi tipi di fonti della ricerca. Il corso impegna pertanto lo studente, nel passaggio da una forma di apprendimento legata alla sola lezione e ai materiali didattici precostituiti, alla ricerca autonoma, sulla base di precise indicazioni fornite dalla docenza.
The course aims to broaden and deepen the knowledge acquired by students during the three-year degree, refining the methods of analysis and interpretation of the phenomena associated with the history and architecture of the city. The course provides the cognitive tools, interpretive and critical architecture and urban settlements in a historical and cultural perspective. Pays particular attention to the relationship between the design and construction of architecture and city and the theories and processes that have guided or determined the spatial organization. At the end of the course, the student will demonstrate the ability to lead, in an autonomous way, the analysis of facts architectural and urban, to be able to reconstruct the processes that have contributed to their achievement and their theoretical formulation, ability to identify and organize the different types of research sources. The course engages the student in the transition from one form of learning linked to one lesson and learning materials, to conduct independent research on the basis of the specifications given by the teacher
Prerequisiti indispensabili del corso sono le conoscenze e le competenze in storia dell'architettura acquisite durante la laurea triennale. Per affrontare il corso è inoltre requisito necessario la conoscenza generale della storia italiana ed europea di età moderna.
Prerequisites of the course are the knowledge and skills acquired in architectural history during the three-year degree. To meet the course requirement is also necessary general knowledge of Italian and European modern history.
Storia dell'architettura, della città e del territorio in Età Moderna. Il corso affronta questioni di metodo relative alla storia dell’architettura e alla storia della città e del territorio come ambiti disciplinari specifici e offre approfondimenti critici connessi agli obiettivi formativi del corso di studi. Si prenderanno in esame strategie, progetti e regole che hanno contribuito a ridefinire l'assetto fisico di alcune città italiane ed europee tra XV e metà XVIII secolo (tra cui Roma, Firenze, Urbino, Ferrara, Bologna, Modena, Anversa, Venezia, Madrid, Parigi…). Il caso di Torino, città-capitale di Ancien Régime, sarà trattato in modo specifico e approfondito anche attraverso l’analisi di fonti di prima mano. Dopo avere affrontato il tema della formazione del territorio rurale intorno alla città, ci si concentrerà su alcuni aspetti della sua organizzazione fisica in un arco cronologico che va dalla prima Età Moderna al pieno Settecento. In particolare si dedicheranno specifiche lezioni a temi quali la costruzione di mura e fortificazioni, la definizione della rete di canali e strade, il disegno degli spazi pubblici e di uso collettivo, le scelte insediative degli ordini religiosi, l'organizzazione di palazzi e di residenze civili, di luoghi sub-urbani etc. Il corso prevede inoltre, attraverso un’esercitazione concordata con la docenza, la sperimentazione, per lo studente, della ricerca autonoma sulle fonti.
History of Early Modern City The course deals with methodological issues related to the history of architecture, the history of the city and of the territory as specific disciplines. It offers critical insights related to the educational objectives of the course of study. It will examine strategies, plans and rules that have helped to redefine the physical layout of some Italian and European cities between the fifteenth and the mid eighteenth century (including Rome, Florence, Urbino, Ferrara, Bologna, Modena, Antwerp, Venice, Madrid, Paris ...). The case of Turin, the capital-city of the Ancien Régime, will be treated in a specific way and also through in-depth analysis of first-hand sources. Once you have addressed the issue of the formation of the city, we will focus on some aspects of his physical organization in the Early Modern Age. In particular, we devote specific lessons on topics such as the construction of walls and fortifications, the definition of the network of canals and roads, the design of public spaces, the settlement choices of religious orders, the organization of palaces and residences civilians, sub-urban places. The course also provides, through an exercise agreed with the teaching, experimentation, for the student's independent research on the sources.
Il corso si svolge attraverso lezioni frontali, corredate da seminari anche in sinergia con i temi e i docenti di corsi e atelier paralleli, convegni di interesse specifico, eventuali sopralluoghi e visite e richiede esercitazioni di ricerca concordate e seguite dalla docenza.
The course is conducted through lectures, accompanied by seminars in synergy with the themes and teachers of courses and workshops, parallel conferences of specific interest, any inspections and visits, and requires research exercises
Arnaldo Bruschi, Introduzione alla storia dell’architettura. Considerazioni sul metodo e sulla storia degli studi, Milano, Mondadori, 2009 Donatella Calabi, Storia della città. L’età moderna, Marsilio, Venezia 2001 Vera Comoli, Torino, collana “Le città nella storia d’Italia”, Laterza, Roma-Bari 1983 Altre letture, per approfondimenti, verranno consigliate nel corso delle lezioni; il materiale didattico proiettato a lezione sarà messo a disposizione, durante lo svolgimento del corso, sul portale della didattica Sarà a cura dello studente l’elaborazione autonoma e la presentazione di bibliografie specifiche di approfondimento
Arnaldo Bruschi, Introduzione alla storia dell’architettura. Considerazioni sul metodo e sulla storia degli studi, Milano, Mondadori, 2009 Donatella Calabi, Storia della città. L’età moderna, Marsilio, Venezia 2001 Vera Comoli, Torino, collana “Le città nella storia d’Italia”, Laterza, Roma-Bari 1983 Further reading, for further information, will be suggested during the lessons; the teaching material shown in class will be made available during the course on the teaching portal Autonomous elaboration and presentation of specific in-depth bibliographies will be organized by the student
Modalità di esame: Prova scritta (in aula); Prova orale obbligatoria;
Exam: Written test; Compulsory oral exam;
L’esame finale, individuale nella parte scritta e a gruppi nella parte orale, dovrà accertare l’apprendimento dei temi discussi durante il corso e trattati nella bibliografia specifica; sarà svolto in forma scritta e orale. Lo scritto (durata prevista 1 ora) verterà sulle lezioni della docenza e sulla bibliografia e la votazione peserà il 40% del voto definitivo. Sarà consetito l'uso di vocabolari. L'orale (durata prevista circa 20/25 minuti) verterà sulla discussione a gruppi dell'esercitazione e la votazione peserà il 60% del voto definitivo. Entrambe le modalità avranno in comune sia la struttura sia le finalità di accertamento a) delle conoscenze acquisite di temi specifici della storia dell’architettura e b) della capacità autonoma dello studente nell’affrontare il tema di ricerca
Gli studenti e le studentesse con disabilità o con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), oltre alla segnalazione tramite procedura informatizzata, sono invitati a comunicare anche direttamente al/la docente titolare dell'insegnamento, con un preavviso non inferiore ad una settimana dall'avvio della sessione d'esame, gli strumenti compensativi concordati con l'Unità Special Needs, al fine di permettere al/la docente la declinazione più idonea in riferimento alla specifica tipologia di esame.
Exam: Written test; Compulsory oral exam;
The final exam will be taken individually in the written part and in groups in the oral part, must ascertain the learning of the topics discussed during the course and dealt with in the specific bibliography; it will be done in written and oral form. The writing (1 hour) will focus on the seminar lessons and the vote will weigh 40% of the final vote. Dictionaries will be allowed. The oral exam (20/25 minutes) will focus on the discussion of the exercise groups and the vote will weigh 60% of the final vote. Both modalities will have both the structure and the purposes of assessment in common (a) knowledge of specific topics in the history of Architecture, (b) the ability to discuss the specific research exercises
In addition to the message sent by the online system, students with disabilities or Specific Learning Disorders (SLD) are invited to directly inform the professor in charge of the course about the special arrangements for the exam that have been agreed with the Special Needs Unit. The professor has to be informed at least one week before the beginning of the examination session in order to provide students with the most suitable arrangements for each specific type of exam.
Esporta Word


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti