Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Atelier Progetto urbanistico A

01QJKQN

A.A. 2018/19

Lingua dell'insegnamento

Italiano

Corsi di studio

Organizzazione dell'insegnamento
Didattica Ore
Lezioni 42
Esercitazioni in aula 18
Tutoraggio 35
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
Ciaffi Daniela
Atelier Progetto urbanistico A (Sociologia dell'ambiente)
Professore Associato SPS/10 32 8 0 0 3
Voghera Angioletta
Atelier Progetto urbanistico A (Urbanistica)
Professore Ordinario ICAR/21 42 18 0 0 7
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
2018/19
Il corso di Laurea magistrale in “Architettura per la sostenibilità” intende formare un progettista consapevole delle ricadute, alle diverse scale e nei diversi contesti territoriali, delle scelte progettuali compiute, nel rispetto dei principi di sostenibilità ambientale, economica, sociale e culturale nella gestione delle risorse disponibili. Al centro del progetto viene posto quindi lo sviluppo “sostenibile”, in cui i sistemi urbani hanno un ruolo strategico. Il progetto urbanistico si caratterizza come progetto complesso: insieme agli obbiettivi di sostenibilità ambientale vengono ricercati la coesione sociale, la fattibilità economica, l’equità distributiva, la qualità morfologica. I temi progettuali verteranno quindi su problemi di trasformazione urbana complessi, in cui l'impiego delle risorse territoriali e ambientali può essere esaminato alla luce di tali obbiettivi.
The course aims to form a designer aware of the consequences of projects, at different scales and in different local contexts, for the sustainable management of environmental, economic, social and cultural resources. At the heart of the project is set then the "sustainable" development, in which urban systems have a strategic role. The urban project is characterized as a complex project: the goals are environmental sustainability, social cohesion, economic feasibility, equity distribution, morphological quality. The project will focus then on problems related to urban complexes, in term of land uses and of landscape and environmental resources.
Gli studenti in questo Atelier acquisiranno conoscenze multiple e specialistiche riguardanti in particolare: - il concetto di sostenibilità, nelle sue diverse accezioni e nella sua evoluzione disciplinare; - le tecniche di analisi e rappresentazione del territorio; - la comprensione del sistema di segni, significati e usi che caratterizzano il paesaggio; - la conoscenza delle esigenze sociali ed ambientali necessarie per la progettazione; - la struttura morfologica dei luoghi, i caratteri fisico-spaziali e organizzativi degli insediamenti; - le caratteristiche sociali e culturali delle comunità locali, le loro relazioni con l'ambiente naturale e costruito; - il processo progettuale alle diverse scale, dal punto di vista formale, funzionale, nelle sue relazioni con il contesto socio-economico e ambientale. Tali conoscenze vengono acquisite con un apparato di lezioni frontali monodisciplinari ed una esercitazione progettuale congiunta su un tema urbanistico, con momenti di discussione seminariale, anche in piccoli gruppi. Gli studenti per superare l'esame dovranno mostrare capacità: - di analizzare qualitativamente il contesto degli spazi urbanizzati e aperti, di scegliere strategie e strumenti operativi appropriati e , coinvolgere i cittadini in processi partecipativi finalizzati al progetto; - di raccogliere, organizzare e interpretare dati per la conoscenza del territorio e delle comunità insediate e di saper operare nella progettazione in ambiti territoriali complessi in collaborazione con altre professionalità; - di comprendere e di essere in grado di utilizzare i parametri urbanistici necessari per una trasformazione urbana; - di prevedere le ricadute a livello sociale e ambientale e di valutare le ripercussioni che le trasformazioni proposte possono indurre sugli assetti esistenti; - di rappresentare in modo efficace il progetto.
Students will acquire multiple and specialized concerning: - The concept of sustainability, in its various meanings and disciplinary evolution; - The territorial analysis and representation techniques; - The understanding of the system of signs, meanings and uses that characterize the landscape; - Knowledge of the social and environmental needs; - The morphological structure of places, characters and spatial organization of settlements; - The social and cultural characteristics of local communities, their relationships with natural and built environment; - The design process at different scales, from the functional and formal point of view and in its relations with the socio-economic and environmental development. This knowledge is acquired through a system of mono-disciplinary lectures, a joint project on urban case study, seminarial discussions. Students to pass the exam must acquire ability: - To analyze the quality of the environment and open urbanized spaces, in order to choose strategies and operational tools appropriate to improve citizens' participation; - To collect, to organize and to interpret data for the territorial and social knowledge and to be able to operate with other professionals; - To understand and be able to use the planning parameters required for an urban transformation; - To predict social and environmental impacts and to evaluate the proposed transformations; - To effectively represent the project.
Le competenze e le conoscenze che lo studente deve aver acquisito nel percorso formativo pregresso, riguardano in particolare gli elementi tecnici della progettazione urbanistica, le nozioni di storia dell'architettura che consentono di riconoscere stili e periodi costruttivi, l’estimo inteso come capacità di valutazione di costi e prezzi immobiliari e di comprensione delle scelte di carattere economico-finanziario, la geografia relativa ai caratteri socio-economici tipizzanti dei luoghi nei differenti ambienti insediativi, il sistema delle autonomie locali nella articolazione dei poteri e delle procedure da adottarsi per portare a compimento le operazioni previste.
The skills and knowledge that the student must have acquired in previous courses will concern: technical elements of urban design, architectural history concepts in order to recognize styles and construction periods, the capacity to assess costs and real estate prices and to understand economic-financial choices, social and economic geography to understand the different settlement areas, system of local distribution of powers, urban sociology and techniques of participation.
ll parco fuori le mura: percezione e innovazione del ruolo del parco naturale regionale della Mandria nel territorio di contesto. L’Atelier muove riflessioni sul ruolo delle aree naturali protette per promuovere la qualità del paesaggio e della biodiversità e per costruire lo sviluppo sostenibile e la green economy, obiettivi del governo del territorio che necessitano di una forte alleanza tra politiche per la natura e politiche territoriali e paesaggistiche. L'attività progettuale si concentra sulla Mandria, parte del sistema di aree protette dell’Ente Regionale Parchi Reali; considerando anche il quadro delle strategie d'area vasta e locali (piani territoriali e paesaggistici regionali e metropolitani, piano d'area del parco, PRG dei Comuni della Comunità del Parco), i gruppi di studenti di 4 componenti dovranno fornire contributi per sviluppare politiche, azioni e interventi rivolti a innovare la percezione – da parte di turisti, fruitori ecc. – del ruolo del parco nel territorio di contesto e a promuovere lo sviluppo socio-economico. In particolare, a partire dalla caratteristiche fisiche e sociali del parco, si porrà attenzione alla costruzione di strategie tra il sistema dei beni storico culturali degradati (le cascine storiche) e le eccellenze dei territori (Reggia di Venaria, il Castello, ecc.), tra le attività fruitive del parco e le attività orientate alla green economy nel contesto, oltre che tra le politiche per la reticolarità ecologica e quelle per la fruizione (reti e percorsi), con attenzione alla riprogettazione degli accessi al parco. Per l'innovazione dell'immagine e del ruolo del parco come "impresa del territorio" occorrerà riflettere sulla presenza di diverse e non integrate attività: una gated-community residenziale e il suo golf club, il sistema delle attività agricole, i servizi per la fruizione e le diverse attività produttive (dalle piccole imprese alle aree industriali, tra cui quella ancora attiva ed incongrua che assedia il parco e la Reggia). L’obiettivo è immaginare progetti trasformativi di sistema, dalla scala vasta a quella urbanistica, con attenzione alla riprogettazione dell’accessibilità al parco e alla diversificazione dell'offerta ricettiva del territorio (hotels, camping, ecc.) per costruire nuove economie. L’attività esercitativa sarà accompagnata da lezioni teoriche di urbanistica e di metodologia della ricerca sociale su: l’analisi del territorio, la pianificazione territoriale e paesaggistica: strategie e indicazioni normative per il progetto d’area vasta e locale, il piano del parco e la Carta Europea del Turismo Sostenibile, suggestioni per il progetto (indicazioni metodologiche ed best practice).
The park outside the walls: perception and innovation of the role of the Mandria Regional Natural Park in the territorial context Moving reflections on the role of protected areas in order to promote the quality of the landscape and biodiversity, and to build sustainable development and the green economy, the Atelier, objectives of the territorial government in need of a strong alliance between policies for nature and territorial policies and landscape. The project activity is focused on the Herd, part of the protected areas system Ente Regionale Royal Parks; considering the context of the wide and local area strategies (spatial plans and regional and metropolitan landscape, plan area of the park, PRG Communities of the Park Community), student groups will provide input to develop policies, actions and interventions aimed at innovating the perception of the park's role in the context of the territory and to promote socio-economic development. In particular, attention will be paid to the construction of strategies between the system of degraded historical and cultural heritage (historic farmsteads) and territories of excellence (Reggia di Venaria, the Castle, etc.), Among the fruitive activities of the park and activities aimed at green economy in the context, as well as between policies for ecological reticularity and those for the use (networks and pathways), with attention to the redesign of the park entrances. For image innovation and the role of the park as "Company of the territory" it will be necessary reflect on the presence of different activities and not integrated: a gated-residential community and its golf club, the system of agricultural activities, the services for use and the different productive activities (from small businesses to industrial areas, including the still active and incongruous that besieges the park and the Royal Palace). The goal is to imagine System transformative projects, from large-scale to the urban planning, with attention to the accessibility redesign the park and to the diversification of the tourist area (hotels, camping, etc.) To build new economies.
Le modalità didattiche prevedono lezioni frontali mono e pluri-disciplinari, anche con la partecipazione di relatori esterni (tecnici, amministratori pubblici, docenti di altre materie connesse, esperti in campi specifici, ecc.) sopralluoghi e visite guidate, che orienteranno il loro contenuto all'esperienza concreta del progetto, da svolgersi prevalentemente in aula (e, se del caso, nei laboratori informatici). Si effettueranno altresì verifiche periodiche di tipo collegiale, sullo stato di avanzamento del progetto. L’atelier prevede 3 esercitazioni valutate per i gruppi di studenti di 4 componenti: 1) Analisi e percezione del territorio (Urbanistica e Sociologia dell’ambiente) 2) La pianificazione d’area vasta e locale: indicazioni emergenti per il progetto 3) Esercizio progettuale
The teaching methods include single and multi-disciplinary lectures, with the participation of external invited speakers (technical, public administrators, experts in specific fields, etc.). Visits and guided tours that will help to interpret the project context mainly in the classroom (and, if applicable, in computer labs). We will also verify periodically the design progresses.
Indicazioni bibliografiche verranno specificate di volta in volta dal docente titolare dell’insegnamento nelle lezioni e nel corso del lavoro di progettazione, in relazione alle specifiche esigenze dei temi affrontati nell'attività dell'Atelier. In ogni caso il materiale di base (sotto forma di dispense e raccolte di documenti, sia di studio sia di utilizzo nella progettazione d’atelier) verrà messo a disposizione degli studenti iscritti, per le lezioni e le esercitazioni, attraverso il portale della didattica. Indicazioni bibliografiche di base sono le seguenti: - R. Ingaramo and A. Voghera (eds), Topics and methods for urban and landscape design. From the river to the project, Springer, 2016 - P. Gabellini, Tecniche urbanistiche, Carocci, Roma, 2001. (capp. 4, 5, 6, 8, 9) - R. Ingaramo and A. Voghera, Planning and architecture. Searching for an approach, Alinea International, Firenze, 2012. - Mela A., Sociologia delle città, Carocci, Roma, 2006.
Bibliographical references will be specified during the course by the lecturers and in relation to the specific design needs of the Atelier. In any case, the base material will be available to students for lessons and exercises, through the teaching portal.
Modalità di esame: Progetto di gruppo;
Exam: Group project;
La frequenza all’Atelier è condizione per poter sviluppare positivamente le attività previste. Le conoscenze acquisite sono verificate attraverso la discussione degli elaborati richiesti dalla docenza, tra i quali eventuali prove scritte o colloqui che vertono sugli aspetti teorici ed applicativi delle diverse discipline di cui si compone l'Atelier. Lo studente sostiene la prova di esame singolarmente, all’interno del gruppo di cui fa parte. La valutazione finale tiene conto della partecipazione individuale al lavoro di gruppo, in relazione alle capacità di lettura ed interpretazione critica del contesto oggetto di indagine, della completezza, correttezza e qualità degli elaborati finali di progetto, dell’efficacia della loro rappresentazione e della chiarezza argomentativa nella presentazione pubblica e nella discussione degli esiti. L'esame sarà superato soltanto nel caso in cui lo studente riporti un giudizio sufficiente in tutte e due le discipline afferenti l'Atelier. L’esame prevede una discussione pubblica degli elaborati finali (tavole in formato A1) e tiene conto delle diverse fasi del lavoro. Il voto riflette per il 50% le valutazioni conseguite nell’attività esercitativa valutata durante il corso e per il 50% l’esito delle elaborazioni finali.
Gli studenti e le studentesse con disabilità o con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), oltre alla segnalazione tramite procedura informatizzata, sono invitati a comunicare anche direttamente al/la docente titolare dell'insegnamento, con un preavviso non inferiore ad una settimana dall'avvio della sessione d'esame, gli strumenti compensativi concordati con l'Unità Special Needs, al fine di permettere al/la docente la declinazione più idonea in riferimento alla specifica tipologia di esame.
Exam: Group project;
The frequency of the Atelier is a condition to develop positively the work. The knowledge will be verified through the discussion of the different documents developed during the course, including any written tests and interviews which shall deal with the theoretical and applied aspects of the different disciplines of the Atelier. The student takes the exam individually within their group. The final evaluation takes into account the individual participation in group work, in relation to the reading skills and critical interpretation of the context under investigation, completeness, correctness and quality of the final project elaborated; the effectiveness of their representation and argumentative clarity the public presentation and discussion of the results. Only students that overcome sufficient judgment in both Atelier disciplines can take part of the exam.
Gli studenti e le studentesse con disabilità o con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), oltre alla segnalazione tramite procedura informatizzata, sono invitati a comunicare anche direttamente al/la docente titolare dell'insegnamento, con un preavviso non inferiore ad una settimana dall'avvio della sessione d'esame, gli strumenti compensativi concordati con l'Unità Special Needs, al fine di permettere al/la docente la declinazione più idonea in riferimento alla specifica tipologia di esame.
Esporta Word


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti