Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Future storytelling

01QXZPD

A.A. 2021/22

Lingua dell'insegnamento

Italiano

Corsi di studio

Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Del Cinema E Dei Mezzi Di Comunicazione - Torino

Organizzazione dell'insegnamento
Didattica Ore
Lezioni 60
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
Monaci Sara Professore Associato SPS/08 40 0 0 0 8
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
SPS/08 6 C - Affini o integrative Attività formative affini o integrative
Valutazione CPD 2021/22
2021/22
Le narrazioni contemporanee non sono solo l'esito creativo di autori (registi, scrittori, esperti di marketing etc.) ma sempre più spesso sono il prodotto di complessi processi di osservazione e analisi di dati social. Internet e i social media offrono un patrimonio ricco di informazioni e di idee che gli storyteller sono in grado di intercettare, analizzare e rielaborare in nuove "storie" che risuonano nelle audience da ingaggiare o spesso negli individui da manipolare attraverso le derive della propaganda e della mis-information. A partire dalla descrizione dello scenario mediale nel quale lo storytelling social si sviluppa, il corso offrirà agli studenti gli strumenti teorici e pratici per sviluppare delle narrazioni per i social media. Obiettivo finale del corso è il design e la produzione di un piano editoriale in grado di integrare anche l'utilizzo di strumenti di analisi discorsiva dei social nel contesto di uno o più casi studio che saranno individuati all’inizio del corso.
Contemporary narratives are not only the creative outcome of authors (directors, writers, marketing experts etc.) but increasingly they are the product of complex processes of observation and analysis of social data. Internet and social media offer a wealth of information and ideas that storytellers are able to intercept, analyze and rework in new "stories" that resonate in the audience to be engaged or often in individuals to be manipulated through the propaganda and mis -Information. Starting from the description of the media scenario in which social storytelling develops, the course will offer students the theoretical and practical tools to develop narratives for social media. The final objective of the course is the design and production of an editorial plan that can also integrate the use of social analysis tools in the context of one or more case studies that will be identified at the beginning of the course.
Conoscenze Teorie e quadri analitici: - Sociologia e semiotica dei media; teorie sociali dei social - Derive della comunicazione in rete - Narrative e strategie per i social media Competenze - Come definire un piano editoriale per i social media - Come utilizzare tool software per l'analisi discorsiva dei social media (twitter) - Come integrare l'analisi dei dati social all'elaborazione di narrative e di campagne di comunicazione
Knowledge Theories and analytical frameworks: - Social media and communication - Circulation, spreadability - Social media storytelling Expertise - How to define an editorial plan for social media - How to use social media discursive analysis software tools (twitter) - How to integrate social analysis with the definition of social narratives
Nessuno
None
Il corso comprende una prima parte teorica sulla comunicazione nei social media (2 cfu); una seconda parte dedicata agli strumenti di analisi social (2cfu); una terza parte orientata all'implementazione del piano editoriale (2 cfu).
The course includes a first theoretical part on communication in social media (2 credits); a second part dedicated to social analysis tools (2 credits); a third part oriented towards the implementation of the editorial plan (2 credits).
L'insegnamento si svolgerà prevalentemente in presenza in aula; le eventuali sessioni in Virtual Classroom saranno segnalate durante le lezioni. Tutte le lezioni saranno registrate e rese disponibili sul portale della didattica. Il corso si articola in 3 parti complementari: - la prima parte comprende lezioni frontali sulle teorie sociali dei social. - la seconda parte sarà dedicata all'utilizzo di tool software per l'analisi discorsiva dei social media. - la terza parte include alcune lezioni sulla definizione del piano editoriale per progetti di storytelling su social media e lezioni sulle forme più innovative di digital storytellling.
The teaching will be held in Virtual Classroom. The course is divided into 3 complmentary parts: - the first part includes lectures on the topic of social media and spreadable media. - the second part will be dedicated to the use of social media discursive analysis tools (twitter) such as T-CAT. - the third part of the laboratory includes some lectures on the definition of the editorial plan for storytelling projects on social media and lessons on the most innovative forms of digital storytellling.
Bolter, J. D. (2020). Plenitudine digitale. Il declino della cultura d’élite e lo scenario contemporaneo dei media. minimum fax José: van Dijck, Poell, T., & Martijn: de Waal. (2019). Platform Society: valori pubblici e società connessa. Guerini scientifica. Sunstein, C. R. (2017). Republic. com: la democrazia nell'epoca dei social media. Il Mulino. Rogers, R. (2016). Metodi digitali: fare ricerca sociale con il web. Il Mulino. Ford, S., Green, J., & Jenkins, H. (2013). Spreadable media: I media tra condivisione, circolazione, partecipazione. Maggioli Editore. ROSE F., Immersi nelle storie. Il mestiere di raccontare nell'era di internet. Torino: Codice, 2013. MAESTRI A., POLSINELLI P., SASSOON J., Giochi da prendere sul serio. Gamification, storytelling e game design per progetti innovativi. Milano: FrancoAngeli, 2016.
Jenkins H., Ford S., Green J. (2013) Spreadable media. I media tra condivisione, circolazione, partecipazione, Milano: Apogeo. Other materials will be provided during the course. Reading materials: 1) JENKINS H., FORD S., GREEN J. (2013) Spreadable media. I media tra condivisione, circolazione, partecipazione, Milano: Apogeo. 2) ROSE F., Immersi nelle storie. Il mestiere di raccontare nell'era di internet. Torino: Codice, 2013. 3) MAESTRI A., POLSINELLI P., SASSOON J., Giochi da prendere sul serio. Gamification, storytelling e game design per progetti innovativi. Milano: FrancoAngeli, 2016.
Modalità di esame: Prova orale obbligatoria; Accertamento (esame senza voto); Elaborato progettuale in gruppo;
Exam: Compulsory oral exam; Check; Group project;
La valutazione finale si compone di tre parti: 1) Test INDIVIDUALE sull'utilizzo dei tool software per l'analisi dei dati social. Il test sarà effettuato durante le lezioni e sarà ripetuto 2 volte per dare una seconda possibilità a chi non lo supera la prima volta. L'esito sarà SUPERATO o NON SUPERATO. Chi non supera l'esonero in nessuna delle due date, non potrà partecipare ai lavori di gruppo per l'elaborazione della campagna social e si preparerà sui testi indicati oltre. 2) Valutazione della campagna realizzata in gruppo durante una sessione di presentazione plenaria; 3) Prova orale obbligatoria: colloquio (15’) sugli argomenti trattati a lezione (slide + registrazioni delle lezioni) e su uno fra i seguenti testi a scelta dello studente: Bolter, J. D. (2020). Plenitudine digitale. Il declino della cultura d’élite e lo scenario contemporaneo dei media. minimum fax José: van Dijck, Poell, T., & Martijn: de Waal. (2019). Platform Society: valori pubblici e società connessa. Guerini scientifica. Sunstein, C. R. (2017). Republic. com: la democrazia nell'epoca dei social media. Il Mulino. Rogers, R. (2016). Metodi digitali: fare ricerca sociale con il web. Il Mulino. Ford, S., Green, J., & Jenkins, H. (2013). Spreadable media: I media tra condivisione, circolazione, partecipazione. Maggioli Editore. NB la valutazione della prova orale potrà migliorare o peggiorare la valutazione del progetto di gruppo. Per coloro che non hanno superato l’esonero in nessuna delle due date il programma d’esame prevede un colloquio orale (30’) su tutti i seguenti testi: ​1) JENKINS H., FORD S., GREEN J. (2013) Spreadable media. I media tra condivisione, circolazione, partecipazione, Milano: Apogeo. 2) ROSE F., Immersi nelle storie. Il mestiere di raccontare nell'era di internet. Torino: Codice, 2013. 3) MAESTRI A., POLSINELLI P., SASSOON J., Giochi da prendere sul serio. Gamification, storytelling e game design per progetti innovativi. Milano: FrancoAngeli, 2016.
Gli studenti e le studentesse con disabilità o con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), oltre alla segnalazione tramite procedura informatizzata, sono invitati a comunicare anche direttamente al/la docente titolare dell'insegnamento, con un preavviso non inferiore ad una settimana dall'avvio della sessione d'esame, gli strumenti compensativi concordati con l'Unità Special Needs, al fine di permettere al/la docente la declinazione più idonea in riferimento alla specifica tipologia di esame.
Exam: Compulsory oral exam; Check; Group project;
Per gli studenti frequentanti la valutazione finale si compone di due parti: 1) Valutazione del progetto di gruppo realizzato in laboratorio durante una sessione di presentazione plenaria; 2) Prova orale obbligatoria: colloquio (15’) in sede di appello sul testo indicato. Per gli studenti non frequentanti: La valutazione si concentra sulla prova orale obbligatoria (30') in sede di appello sui 3 testi indicati.
In addition to the message sent by the online system, students with disabilities or Specific Learning Disorders (SLD) are invited to directly inform the professor in charge of the course about the special arrangements for the exam that have been agreed with the Special Needs Unit. The professor has to be informed at least one week before the beginning of the examination session in order to provide students with the most suitable arrangements for each specific type of exam.
Modalità di esame: Prova orale obbligatoria;
La valutazione finale si compone di tre parti: 1) Test INDIVIDUALE sull'utilizzo dei tool software per l'analisi dei dati social. Il test sarà effettuato durante le lezioni e sarà ripetuto 2 volte per dare una seconda possibilità a chi non lo supera la prima volta. L'esito sarà SUPERATO o NON SUPERATO. Chi non supera l'esonero in nessuna delle due date, non potrà partecipare ai lavori di gruppo per l'elaborazione della campagna social e si preparerà sui testi indicati oltre. 2) Valutazione della campagna realizzata in gruppo durante una sessione di presentazione plenaria; 3) Prova orale obbligatoria: colloquio (15’) sugli argomenti trattati a lezione (slide + registrazioni delle lezioni) e su uno fra i seguenti testi a scelta dello studente: Bolter, J. D. (2020). Plenitudine digitale. Il declino della cultura d’élite e lo scenario contemporaneo dei media. minimum fax José: van Dijck, Poell, T., & Martijn: de Waal. (2019). Platform Society: valori pubblici e società connessa. Guerini scientifica. Sunstein, C. R. (2017). Republic. com: la democrazia nell'epoca dei social media. Il Mulino. Rogers, R. (2016). Metodi digitali: fare ricerca sociale con il web. Il Mulino. Ford, S., Green, J., & Jenkins, H. (2013). Spreadable media: I media tra condivisione, circolazione, partecipazione. Maggioli Editore. NB la valutazione della prova orale potrà migliorare o peggiorare la valutazione del progetto di gruppo. Per coloro che non hanno superato l’esonero in nessuna delle due date il programma d’esame prevede un colloquio orale (30’) su tutti i seguenti testi: ​1) JENKINS H., FORD S., GREEN J. (2013) Spreadable media. I media tra condivisione, circolazione, partecipazione, Milano: Apogeo. 2) ROSE F., Immersi nelle storie. Il mestiere di raccontare nell'era di internet. Torino: Codice, 2013. 3) MAESTRI A., POLSINELLI P., SASSOON J., Giochi da prendere sul serio. Gamification, storytelling e game design per progetti innovativi. Milano: FrancoAngeli, 2016.
Exam: Compulsory oral exam;
The final evaluation consists of three parts: 1) Tests on the use of software tools for social data analysis. The test will be carried out during the lessons and will be repeated 2 times to give a second chance to those who do not pass it the first time. The result will be PASS or NOT PASS. Those who do not pass the exemption in either of the two tests will not be able to participate in the group work for the development of the social campaign and will have to agree on an ad hoc exam program with the teachers; 2) Evaluation of the social campaign carried out in group during a plenary presentation session; 2) Compulsory oral exam: interview (10 ') on the indicated text and on the materials indicated in class.
Modalità di esame: Prova orale obbligatoria;
La valutazione finale si compone di tre parti: 1) Test INDIVIDUALE sull'utilizzo dei tool software per l'analisi dei dati social. Il test sarà effettuato durante le lezioni e sarà ripetuto 2 volte per dare una seconda possibilità a chi non lo supera la prima volta. L'esito sarà SUPERATO o NON SUPERATO. Chi non supera l'esonero in nessuna delle due date, non potrà partecipare ai lavori di gruppo per l'elaborazione della campagna social e si preparerà sui testi indicati oltre. 2) Valutazione della campagna realizzata in gruppo durante una sessione di presentazione plenaria; 3) Prova orale obbligatoria: colloquio (15’) sugli argomenti trattati a lezione (slide + registrazioni delle lezioni) e su uno fra i seguenti testi a scelta dello studente: Bolter, J. D. (2020). Plenitudine digitale. Il declino della cultura d’élite e lo scenario contemporaneo dei media. minimum fax José: van Dijck, Poell, T., & Martijn: de Waal. (2019). Platform Society: valori pubblici e società connessa. Guerini scientifica. Sunstein, C. R. (2017). Republic. com: la democrazia nell'epoca dei social media. Il Mulino. Rogers, R. (2016). Metodi digitali: fare ricerca sociale con il web. Il Mulino. Ford, S., Green, J., & Jenkins, H. (2013). Spreadable media: I media tra condivisione, circolazione, partecipazione. Maggioli Editore. NB la valutazione della prova orale potrà migliorare o peggiorare la valutazione del progetto di gruppo. Per coloro che non hanno superato l’esonero in nessuna delle due date il programma d’esame prevede un colloquio orale (30’) su tutti i seguenti testi: ​1) JENKINS H., FORD S., GREEN J. (2013) Spreadable media. I media tra condivisione, circolazione, partecipazione, Milano: Apogeo. 2) ROSE F., Immersi nelle storie. Il mestiere di raccontare nell'era di internet. Torino: Codice, 2013. 3) MAESTRI A., POLSINELLI P., SASSOON J., Giochi da prendere sul serio. Gamification, storytelling e game design per progetti innovativi. Milano: FrancoAngeli, 2016.
Exam: Compulsory oral exam;
1) Tests on the use of software tools for social data analysis. The test will be carried out during the lessons and will be repeated 2 times to give a second chance to those who do not pass it the first time. The result will be PASS or NOT PASS. Those who do not pass the exemption in either of the two tests will not be able to participate in the group work for the development of the social campaign and will have to agree on an ad hoc exam program with the teachers; 2) Evaluation of the social campaign carried out in group during a plenary presentation session; 2) Compulsory oral exam: interview (10 ') on the indicated text and on the materials indicated in class.
Esporta Word


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti