Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Atelier Compatibilità e sostenibilità del restauro architettonico A (Strumenti avanzati per la modellazione dell'architettura)

01RWUQN

A.A. 2018/19

Lingua dell'insegnamento

Italiano

Corsi di studio

Corso di Laurea Magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile - Torino

Organizzazione dell'insegnamento
Didattica Ore
Lezioni 42
Esercitazioni in aula 18
Tutoraggio 35
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
Bartolozzi Carla
Atelier Compatibilità e sostenibilità del restauro architettonico A (Restauro)
Professore Ordinario ICAR/19 42 18 0 0 4
Roggero Marco Ricercatore ICAR/06 42 18 0 0 4
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/06
ICAR/19
6
6
B - Caratterizzanti
B - Caratterizzanti
Rappresentazione dell'architettura e dell'ambiente
Teorie e tecniche per il restauro architettonico
2018/19
Il modulo di Strumenti avanzati per la modellazione dell'architettura intende fornire gli strumenti di base per orientarsi e rapportarsi, mediante appropriate procedure, alle problematiche del rilievo metrico dell'architettura e dei relativi contesti urbani. In particolare saranno affrontati i principali fondamenti teorici (2 CFU) ed i necessari ambiti applicativi (4 CFU) dei moderni metodi e tecniche strumentali di rilievo metrico; con l’accezione "metrico" si designa il contributo del complesso delle moderne tecniche di misura di tipo topografico e fotogrammetrico e aderisce quindi alla corrispondente definizione anglosassone "Metric Survey". Il denominatore comune dei vari metodi di rilievo strumentale proposti, che costituisce uno degli obiettivi principali di apprendimento , è il controllo, preliminare e a posteriori, della qualità metrica e tematica delle informazioni gestite esclusivamente in formato digitale. Tale approccio si propone di acquisire, modellare e rappresentare la realtà indagata nelle modalità appropriate e conformi agli scopi che hanno ordinato l’analisi (progetto, restauro, gestione, ecc.).
The module of Advanced techniques for architectural modelling aims to introduce the basic information useful to approach, by using appropriate technologies and methodologies, the metric survey of the architectures and of the urban spaces. Fundamental methods and metric survey techniques (2 CFU) and field’s applications (4 CFU) will be investigated: the “metric” meaning define the contribution of topographical and photogrammetric techniques that coincide with the English definition of “Metric Survey”. The shared topic of different instrumental methods that establish main learning objectives is the preliminary and final check of the metric an semantic quality of the information managed only by using digital technologies. The proposed approach is oriented to the acquisition, the modelling, and the representation of the investigated objects in accordance with the well-defined purposes.
L'atelier prevede di acquisire competenze teorico-operative nel saper formulare il progetto di rilievo metrico, che deve essere adeguato alle finalità interpretative e descrittive dell’ambiente costruito e degli organismi architettonici in esame; sarà inoltre dedicata una particolare attenzione all’acquisizione della capacità di procedere per diversi livelli di approfondimento nella lettura degli oggetti architettonici e nei gradi di dettaglio della restituzione, che mira ad ottenere un modello della realtà in scala.
The atelier aims to acquire theoretical and practical competencies to design a metric survey useful for the interpretative and descriptive requirements of the built space and of the interesting architectural objects. Particular attention is directed to the ability to proceed by using different Levels of Detail in the interpretation of the architectural to obtain a scaled model of the reality.
Si considerano come propedeutiche all’Atelier le competenze e le abilità acquisite nei corsi di Disegno e Geomatica svolti durante la Laurea Triennale, oltre alle competenze derivate dalle discipline strutturali, tecnologiche, della composizione Architettonica e della Storia dell’Architettura (del percorso triennale).
The expertise acquired during the courses of Drawing and Geomatics are requested: more in detail the basic knowledge of the representation methods as defined by the critical interpretation of the architectural shape and the graphical norms for the adopted representation scales.
I metodi e le tecniche presentate nei loro fondamenti teorici, saranno impiegati per realizzare i modelli e disegni architettonici in forma vettoriale e derivati da archivi di misure 3D nel versante applicativo dell’insegnamento; essi sono configurati secondo linee guida che sempre più si stanno affermando non solo nei rilevanti progetti di documentazione del patrimonio costruito ma che assumono un ruolo sempre maggiore anche nella più consolidata attività professionale: metodi di misura topografici con uso di strumentazioni digitali (stazioni totali), calcolo e gestione dei dati numerici del rilievo, trasformazioni controllate di immagini (raddrizzamenti), elaborazioni fotogrammetriche manuali e semiautomatiche con controllo della loro risoluzione e referenziazione, gestione di dati vettoriali tridimensionali in ambiente CAD, rappresentazione integrata raster-vettoriale. Verranno infine accennati gli scenari legati alla fotogrammetria basata su algoritmi di image-matching (anche noti come fotomodellazione) che prevede inoltre la gestione di nuvole di punti 3D, modellazione tridimensionale, ortofotoproiezione. Specifico interesse sarà assegnato alla accuratezza metrica del rilievo e a quella degli elaborati grafici.
The metric survey methods and the technologies will be introduced by using their theoretical basics. They will be used to carry out architectural models and drawings in a vector environment and derived from 3D data archives in the practical part of the Laboratory. Those methods and technologies are used by following guidelines defined in the Cultural Heritage documentation and today used by the professional activities: topographical methods based on the use of digital total stations; different software tools to process and manage numerical survey data; image ortho-rectification tools integrated in the survey process; manual and semi-automaic photogrammetric tools; 3D data management in CAD environment; representation and raster-vector integration. Some basic consideration about image- matching based photogrammetric approaches (also known as photo-modelling) will be described beside the management of 3D point clouds, 3D modelling strategies and orthoprojection approaches. All those data treatments will be checked in terms of metric accuracy and completeness of the graphical deliverables.
L’organizzazione dell’insegnamento prevede la trasmissione dei fondamenti teorici disciplinari delle tecniche di rilievo metrico tramite lezioni frontali. Tali principi saranno sperimentati attraverso un’attività applicativa, nel corso della quale verranno acquisite le competenze di base relative all’acquisizione delle misure con stazioni totali e le modalità di acquisizione di dati utili al processo fotogrammetrico. Al termine delle operazioni di misura saranno elaborati i dati con l’utilizzo di appositi software di calcolo topografico. Successivamente, in funzione delle misure eseguite saranno realizzati i raddrizzamenti fotografici e le elaborazioni di fotogrammetria digitale utili alla realizzazione di tradizionali rappresentazioni 2D (piante e prospetti), ai quali verranno affiancati modelli tridimensionali (nuvole di punti o mesh) generati grazie ai software di fotogrammetria digitale. Tali esiti saranno riassunti in più tavole grafiche da realizzare durante le ore di esercitazione.
The organisation of the Laboratory consists in theoretical lessons to face the theoretical basics of the metric survey techniques; they will be tested by means of a practical activity which allow to learn the basic on the acquisition of the primary data by using total stations and/or the primary data for a photogrammetric survey. The acquired data will be managed by using specific software and, by using the elaborated information, image rectification and digital photogrammetry measurements will be realized to generate 2D drawings (e.g. plans, sections, elevations) and 3D models (e.g. point clouds or mesh models). The results will be described by using panels to be realized during the practical sections of the Laboratory.
Durante lo svolgimento delle lezioni e delle esercitazioni del Laboratorio verrà fornito materiale di supporto in forma di dispense. Tuttavia possono essere strumenti integrativi opportuni i seguenti testi: K. Kraus, Fotogrammetria, Vol. 1. Teoria e applicazioni – traduzione e ampliamenti di Sergio Dequal, Libreria universitaria Levrotto & Bella, Torino, 2002 M. A. Gomarasca, Elementi di Geomatica, Associazione Italiana di Telerilevamento, 2004 M. Bini, S.Bertocci, Manuale di rilievo architettonico e urbano. Città Studi, Firenze, 2012. I testi, scelti tra quelli elencati, saranno comunicati a lezione dal docente titolare dell’insegnamento.
The teacher will furnish all the material used during the lessons and related notes about the theoretical arguments approached by using the web site of the Laboratory. References related to general arguments and deep investigation on specific items will be given by the teacher during the lessons also by considering the specific example examined during the practical phase. K. Kraus, Fotogrammetria, Vol. 1. Teoria e applicazioni – traduzione e ampliamenti di Sergio Dequal, Libreria universitaria Levrotto & Bella, Torino, 2002 M. A. Gomarasca, Elementi di Geomatica, Associazione Italiana di Telerilevamento, 2004 M. Bini, S.Bertocci, Manuale di rilievo architettonico e urbano. Città Studi, Firenze, 2012. I testi, scelti tra quelli elencati, saranno comunicati a lezione dal docente titolare dell’insegnamento.
Modalità di esame: Elaborato grafico prodotto in gruppo;
La frequenza all’Atelier è condizione fondamentale per poter sviluppare positivamente le attività previste. Le conoscenze acquisite saranno verificate attraverso la discussione degli elaborati richiesti dalla docenza, mediante colloqui che comprenderanno quesiti relativi agli aspetti teorici ed applicativi delle discipline che concorrono all'Atelier. Durante le ore dedicate al lavoro in aula e alle revisioni (che avverranno sia con incontri congiunti con i due docenti e i collaboratori alla didattica sia con momenti di colloquio individuale per ogni disciplina) verranno annotate dalla docenza le osservazioni al lavoro svolto e verrà, di volta in volta, comunicata ai gruppi la valutazione intermedia rispetto all’andamento del lavoro. Tale valutazione (da A a D) sarà orientativa per lo studente, costituendo una traccia del suo percorso formativo verso la valutazione finale. L’esame si svolgerà secondo la seguente modalità: esposizione degli elaborati di tutti i gruppi; discussione dei singoli progetti, con interventi di tutti i componenti del gruppo; valutazione comparata (ponderata rispetto all’andamento delle revisioni intermedie). Il voto finale sarà la media delle valutazioni dei due contributi disciplinari, ma per il superamento dell’Atelier è necessario il raggiungimento della sufficienza in entrambi i moduli.
Exam: Group graphic design project;
Attendance at the Atelier is a fundamental condition for positively developing the planned activities. The acquired knowledge will be verified through the discussion of the documents requested by the teacher, through interviews that will include questions related to the theoretical and applicative aspects of the disciplines that contribute to the Atelier. During the hours dedicated to the work in the classroom and to the reviews (which will take place both with joint meetings with the two teachers and collaborators in teaching and with individual interviews for each discipline) the observations will be recorded by the teacher to the work done and will be, from time to time. in turn, the mid-term evaluation of the progress of work is communicated to the groups. This evaluation (from A to D) will be orientative for the student, constituting a trace of his training path towards the final evaluation. The exam will take place according to the following modality: display of the works of all the groups; discussion of individual projects, with interventions by all the members of the group; comparative assessment (weighted compared to the performance of intermediate reviews). The final grade will be the average of the assessments of the two disciplinary contributions, but for the overtaking of the Atelier it is necessary to achieve sufficiency in both modules.
Esporta Word


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti