Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Workshop "A. R. C. A. Arte Ricerca Comunità Abitare"

01SGAPQ, 01SGAPO, 01SGAPV, 01SGAQN

A.A. 2018/19

Lingua dell'insegnamento

Italiano

Corsi di studio

Corso di Laurea Magistrale in Architettura Costruzione Citta' - Torino
Corso di Laurea Magistrale in Design Sistemico - Torino
Corso di Laurea Magistrale in Architettura Per Il Restauro E Valorizzazione Del Patrimonio - Torino
Corso di Laurea Magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile - Torino

Organizzazione dell'insegnamento
Didattica Ore
Lezioni 64
Esercitazioni in aula 16
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
Regis Daniele Ricercatore ICAR/14 64 16 0 0 2
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/14 8 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
2018/19
Tra le possibili attività professionali di un architetto vi è quella di ideare, progettare riqualificare spazi urbani. A.R.C.A. intende promuovere l’esperienza dell’arte e del progetto in una riflessione sui modi di vivere e condividere la creazione nello spazio urbano in un dialogo continuo con il territorio, la cultura e le comunità locali, nella definizione di ambienti favorevoli allo scambio ed a processi di co-creazione. Particolare attenzione è posta al tema della sostenibilità, intesa in tutte le sue forme, sociale, ambientale, economica, anche attraverso processi di autocostruzione che offrono agli studenti, nella partecipazione alla realizzazione delle opere con esperienza diretta e concreta del cantiere, un confronto con tecniche, materiali, processi, organizzazione di cantiere, a complemento della formazione professionale.Arte Ricerca Comunità Abitare ( ARCA) è un progetto nato nel 2016, una nuova esperienza di collaborazione tra il Politecnico di Torino e l’Associazione Art.ur di Cuneo, promotrice della piattaforma d’arte contemporanea ZOOART, già consolidata con successo nelle edizione del 2012 , 2013 e con i percorsi artistici nel centro storico di Cuneo in innovative forme di sperimentazione tra progetto e cantieri che hanno coinvolto centinaia di studenti del Politecnico di Torino nella realizzazione di installazioni d’arte e di design a scala urbana. Nell’edizione 2016 e 2017 sono stati coinvolti gli “Orizzontale”, http://www.orizzontale.org collettivo di architetti di Roma di fama internazionale impegnati dal 2010 su progetti di sperimentazione per nuove forme di interazione tra abitanti e beni comuni urbani, attraverso processi di composizione architettonica. http://www.politocomunica.polito.it/events/appuntamenti/(idnews)/8955 https://twitter.com/i/moments/875118271913230336?lang=it
Il workshop ARCA 2019 è promosso e realizzato in collaborazione con l’Associazione ARTUR. L’esito estremamente positivo della collaborazione ha portato alla sua conferma per la nuova edizione, sulla base di un rapporto che è per volontà di entrambe le parti destinato ad un consolidamento, siglato da una Convenzione specifica. Dopo il successo delle edizioni precedenti, ZOOART ARCA si ripresenta continuando la sua evoluzione e il suo percorso che amplia la ricerca negli spazi urbani. Le edizioni passate di ZOOART A.R.C.A. - Arte, Ricerca, Comunità, Abitare hanno fatto la scelta determinante di lavorare sempre più in sinergia con gli attori della provincia attraverso la creazione di percorsi artistici itineranti, incentrati su una riflessione sui modi di abitare lo spazio pubblico e privato coinvolgendo tre città cardine della provincia: Cuneo, Saluzzo e Alba. Grazie a questa esperienza, con l’organizzazione di eventi, workshop, istallazioni artistiche e lavori effettuati con la collaborazione dei comitati di quartiere e associazioni locali insieme a giovani creativi, artisti, relatori di fama internazionale, professori, studenti e amministratori, si è attivata una forte collaborazione per rendere la città più inclusiva e l’arte più democratica. Una ricerca che coinvolge persone di tutte le età e che ha permesso di dare voce a realtà urbane emarginate, utilizzando le esposizioni e l’arte come canale comunicativo e dicontatto fra due mondi non sempre così vicini. Visti i risultati, i quartieri periferici sono quindi diventati protagonisti accanto al centro storico già nell’edizione 2017/18 come cardine delle attività, al fine di renderli sempre meno decentrati e sempre più fulcro delle iniziative di cittadinanza attiva. L’esperienza positiva degli anni passati rappresenta una buona pratica da seguire e per questo motivo si intende portare avanti il percorso iniziato nelle città di Cuneo e di Alba. L’obiettivo è quello di rendere salde le strategie già consolidate confermando l’intenzione di adottare un processo di analisi e confronto per un lavoro sulle esigenze delle comunità delle periferie tramite il dialogo strutturato tra amministrazioni, comitati di quartiere, università, studenti e artisti.Si prevede di continuare con il format attuale, grazie alla collaborazione del collettivo di giovani architetti di fama internazionale Orizzontale di Roma che creano oggetti di design e laboratori artistici nello spazio pubblico (www.orizzontale.org). Al centro non solo l’adiacenza per gli studenti con le realtà emergenti internazionali dei collettivi di architettura, ma l’esperienza diretta del cantiere, della costruzione condotta direttamente dagli studenti sotto la regia del Politecnico, del Collettivo di architetti Orizzontale e dell’associazione ART.UR. Saranno coinvolti nuovamente il Comune di Cuneo, il Comune di Alba e i comitati di quartiere delle aree di realizzazione del progetto. Le amministrazioni e i rappresentanti della cittadinanza saranno invitati a prendere parte alla progettazione condivisa e saranno attivamente coinvolti del processo di creazione archtiettonica artistica, andando confermare la volontà di creare un progetto che nasca dalle esigenze degli abitanti e si crei coralmente. Nell’edizione in corso la Città di Cuneo ha scelto di lavorare sul quartiere Cuneo Nuova con un progetto sui playground, la Città di Alba sta sviluppando il processo con E. Mazzi nel quartiere Tetti Blu. L’obiettivo dell’azione a Cuneo sarà quello di facilitare il dialogo tra amministratori e stakeholder, grazie al tutoring del Collettivo di architetti Orizzontale e il lavoro degli studenti iscritti al corso di laurea del Politecnico di Torino, dando vita ad una fucina per la progettualità condivisa e partecipata al fine di donare al quartiere uno spazio pubblico e accessibile per la creazione artistica. In questa location saranno oggetto della fase espositiva progetti (masterplan, design, ecc.) frutto del processo di dialogo tra designer e architetti professionisti, comunità locale e studenti dell’ultimo anno di Architettura. Ad Alba, invece, si lavorerà per il riallestimento del contenitore A.R.C.A. coinvolgendo artisti di fama (nell’edizione 2017 è attualmente al lavoro l’artista E. Mazzi) in un processo di dialogo e collaborazione con gli abitanti del luogo che permetta di realizzare un’esposizione che attivi legami effettivi con i residenti. L’obiettivo sinergico per implementare il pubblico e raggiungere anche coloro che non sono stati direttamente coinvolti le processo è quello di accogliere spettacoli e laboratori per bambini e adulti, facilitando l’integrazione e il consolidamento dell’identità del quartiere. Tale metodologia è stata molto efficace nelle edizioni passate portando aduna richiesta da parte dell’associazione di quartiere di prolungare il periodo espositivo.
Il workshop di progettazione con lezioni, conferenze di Artur e degli studi selezionati, aziende e professionisti , progettazione, costruzione, cantiere evento e mostra si svolgerà nel secondo semestre dell’anno accademico 2018-2019
Il workshop di progettazione con lezioni, conferenze di Artur e degli studi selezionati, aziende e professionisti , progettazione, costruzione, cantiere evento e mostra si svolgerà nel secondo semestre dell’anno accademico 2018-2019
Modalità di esame: Elaborato grafico prodotto in gruppo; Progetto individuale;
L’esame consiste nella valutazione dei progetti (presentati in tavole A1) relativi alla presentazione masterplan generale per la riqualificazione dell’area in oggetto, progetto architettonico di dettaglio e con sviluppo elaborati esecutivi. La votazione sarà espressa complessivamente in trentesimi e valuterà la rispondenza ai temi del bando, agli sviluppi della progettazione partecipata, la fattibilità costruttiva del progetto e la qualità estetica dell’intervento. La forte caratterizzazione del workshop verso la costruzione comporterà una partecipazione diretta che verrà valutata con la certificazione e accertamento della presenza al cantiere di costruzione anche questa espressa in trentesimi. La valutazione complessiva sarà data dalla somma delle valutazioni in percentuale (60% al progetto, 40% al cantiere)
Exam: Group graphic design project; Individual project;
L’esame consiste nella valutazione dei progetti (presentati in tavole A1) relativi alla presentazione masterplan generale per la riqualificazione dell’area in oggetto, progetto architettonico di dettaglio e con sviluppo elaborati esecutivi. La votazione sarà espressa complessivamente in trentesimi e valuterà la rispondenza ai temi del bando, agli sviluppi della progettazione partecipata, la fattibilità costruttiva del progetto e la qualità estetica dell’intervento. La forte caratterizzazione del workshop verso la costruzione comporterà una partecipazione diretta che verrà valutata con la certificazione e accertamento della presenza al cantiere di costruzione anche questa espressa in trentesimi. La valutazione complessiva sarà data dalla somma delle valutazioni in percentuale (60% al progetto, 40% al cantiere)


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti