Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA
Set-Cookie: language=it; path=/; domain=.polito.it;

Modellazione geometrica in architettura

01SUCPM, 02SUCLU

A.A. 2021/22

Lingua dell'insegnamento

Italiano

Corsi di studio

Corso di Laurea in Architettura - Torino
Corso di Laurea in Architettura (Architecture) - Torino

Organizzazione dell'insegnamento
Didattica Ore
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/17
MAT/03
4
2
C - Affini o integrative
F - Altre (art. 10, comma 1, lettera f)
A13
Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro
2020/21
Il corso di Modellazione Geometrica in Architettura è un corso multidisciplinare, tra Disegno (ICAR 17) e Geometria (MAT 03). L'obiettivo principale è quello di proporre un'analisi critica dell'Architettura filtrata attraverso la Geometria, qui intesa come linguaggio condiviso tra le due discipline. Offre agli allievi un approccio teorico/pratico alla forma geometrica e alla modellazione dell’architettura. Lezioni ed esperienze in laboratorio consentono di costruire il contesto culturale per sviluppare gli strumenti critici utili per scegliere consapevolmente le modalità operative più idonee alle diverse situazioni. Al termine del Corso lo studente sarà capace di utilizzare il linguaggio della Geometria per indagare, interpretare, rappresentare e comunicare la forma architettonica, scegliendo e utilizzando consapevolmente e criticamente modelli fisici e digitali.
The Geometric Modeling in Architecture course is an multidisciplinary course, between Drawing (ICAR 17) and Geometry (MAT 03). The main goal is to propose a critical analysis of Architecture filtered through Geometry, here intended as a shared language between the two disciplines. It offers students a theoretical/practical approach to the geometric form and modeling of architecture. Lessons and experiences in the laboratory allow us to consciously build the cultural context to develop critical tools, useful for choosing the most suitable operating models for many situations. At the end of the course, students will be able to use the Geometry language to investigate, interpret, represent and communicate the architectural form, both consciously and critically, choosing and using physical and digital models.
Il Corso si propone di condurre gli studenti a sviluppare le proprie capacità di: prefigurazione spaziale in correlazione ai parametri matematici fino a padroneggiare il linguaggio geometrico e i suoi fondamenti teorici, sia dal punto di vista della rappresentazione che della matematica, in modo da saper scegliere il linguaggio e gli strumenti della rappresentazione nel rispetto delle finalità espressive; leggere e riconoscere le consistenze geometriche della forma architettonica; impostare le fasi di modellazione fisica/digitale per rappresentare e comunicare l'esistente e il progetto. Questo insegnamento si propone quindi di fornire agli studenti le conoscenze che potranno impiegare in altre esperienze, didattiche e non, laddove la modellazione fisica e digitale si configura essa stessa come esito di un complesso processo di sintesi della forma.
The Course aims to lead students to develop (their) skills in spatial prefiguration with mathematical parameters, to master the geometric language and its theoretical foundations, both from the point of view of representation and mathematics, so as to be able to choose the language and tools of representation in respect of expressive purposes; to read and recognize the geometric consistencies of the architectural form; to set the phases of physical/digital modeling to represent and communicate the existing and the project. Therefore, this teaching aims to provide students with the knowledge that they will be able to use in other experiences, academic or not, where physical and digital modeling itself is the result of a complex process of shape synthesis.
Conoscenza elementare della geometria euclidea e del relativo lessico e contenuti del Laboratorio di Disegno e Rilievo. I contenuti di Istituzioni di Matematica e quindi: algebra lineare, vettori, rette e piani, calcolo differenziale.
Elementary knowledge of Euclidean geometry and its lexicon and the contents of the Drawing and Relief Laboratory. The contents of Mathematical Institutions and, therefore: linear algebra, vectors, lines and planes, differential calculus.
Il corso si articola tra contenuti teorici di entrambi i settori scientifici disciplinari coinvolti e contenuti applicativi che si svolgeranno in continuum sui temi suggeriti durante le lezioni/esercitazioni. Si produrranno modelli fisici e digitali per sviluppare la consapevolezza di poter analizzare e comunicare il patrimonio architettonico utilizzando modelli, intesi come declinazioni degli statuti della Rappresentazione, quanto media il cui potenziale eidetico e comunicativo diventa significativo anche in ambito matematico. È dunque importante avere una certa padronanza di alcuni elementi matematici legati alle curve e alle superfici per utilizzare appieno le potenzialità di software di rappresentazione parametrica grazie ad un uso più consapevole delle funzionalità disponibili. Verranno ripresi i fondamenti di geometria analitica nello spazio e approfondiremo i fondamenti di geometria differenziale di curve e superfici parametriche. CONTENUTI TEORICI_ 3CFU. Lettura della forma costruita per individuarne gli elementi caratterizzanti e significativi alla base della cultura parametrica. Lettura delle fonti grafiche per la selezione quali/quantitativa delle informazioni utili alla modellazione fisica/digitale. Fondamenti di geometria analitica nello spazio: superfici di rotazione e rigate, sezioni piane. Fondamenti di geometria differenziale di curve e superfici parametriche. CONTENUTI APPLICATIVI_3CFU. Nel corso vengono illustrate diverse modalità di modellazione reale (Origami, tagliolaser e stampa 3D) e principi e procedure di alcuni software (GeoGebra e Rhinocheros) con particolare attenzione all’interpretazione dei contenuti matematici, per valutarne criticamente l’efficacia anche comunicativa.
The course is articulated between theoretical contents of both disciplinary scientific fields involved and application contents that will take place in the continuum on the topics suggested during the lessons/exercises. We will produce physical and digital models to develop the awareness to develop the ability to analyze and communicate the architectural heritage using models, intended as declensions of the statutes of Representation, like media whose eidetic and communicative potential becomes significant also in the mathematical field. Therefore, it is important to have a certain mastery of some mathematic elements related to curves and surfaces to make full use of the potential of parametric representation software thanks to a more conscious use of the available functionalities. We will take the fundamentals of analytical geometry in space and deepen the fundamentals of differential geometry of curves and parametric surfaces. THEORETICAL CONTENT_ 3CFU. Reading of the form, built in order to identify the characteristics and significant elements at the basis of parametric culture. Reading of graphic sources for the qualitative/quantitative selection of information useful for physical/digital modeling. foundations of analytical geometry in space: rotating and grooved surfaces, flat sections. foundations of differential geometry of curves and parametric surfaces. APPLICATION CONTENTS_3CFU. The course illustrates different modes of real modeling (Origami, laser-cut, and 3D printing), principles and procedures of some software (GeoGebra and Rhinocheros), with attention to the interpretation of mathematical content, to critically evaluate its effectiveness also communicative.
Il corso di Modellazione Geometrica in Architettura si propone come esperienza multidisciplinare, tra Rappresentazione e Matematica, fortemente applicativa. Il programma è calibrato per poter eventualmente essere gestito anche in remoto ma offre la sua migliore efficacia in una didattica in presenza con l’accesso ai Laboratori del Politecnico coinvolti. Ognuno degli approcci disciplinari prevede lezioni ed esercitazioni puntuali, le interazioni tra le discipline troveranno spazio nella creazione di modelli fisici e digitali. Gli allievi sono invitati a lavorare sia individualmente che in gruppo e preparare gli elaborati d’esame che consistono in: • modelli fisici di una architettura realizzati con diverse tecniche • modelli digitali con Rhinoceros e GeoGebra • tavole su layout del corso che illustrino i percorsi realizzativi tra fondamenti teorici e problematiche applicative. Queste saranno prevedibilmente svolte in modalità mista, in presenza e in remoto. Tutte le Tavole e i modelli, fisici e digitali, saranno soggetti a una serie di revisioni in itinere finalizzate al progressivo affinamento del linguaggio geometrico degli studenti.
The course of Geometric Modeling in Architecture is proposed as an multidisciplinary experience, between Representation and Mathematics, and it is strongly applicative. The program is calibrated to be managed remotely, but offers its best effectiveness in a classroom with access to the laboratories of the Politecnico (involved). Each of the disciplinary approaches provides lectures and punctual exercises, the interactions between the disciplines will find space in the creation of physical and digital models. Students are invited to work both individually and in groups and to prepare the examination papers: - physical models of architecture made with different techniques - digital models with Rhinoceros and GeoGebra - tables on course layouts that illustrate the paths between theoretical fundamentals and application problems. These will be carried out in mixed way, in presence and remotely. All the tables and models, both physical and digital, will be subject to a series of revisions in itinere aimed to the progressive refinement of the students' geometric language.
Riferimenti bibliografici puntuali vengono forniti durante il corso dalla docenza.
Specific references are provided during the course by the professor.
Modalità di esame: Prova orale obbligatoria; Elaborato grafico individuale; Elaborato grafico prodotto in gruppo;
Risultati di apprendimento attesi Comprensione degli argomenti trattati e abilità della modellazione fisica e digitale. Capacità di: prefigurazione spaziale, leggere e riconoscere le consistenze geometriche della forma architettonica; di impostare le fasi di modellazione fisica/digitale per rappresentare e comunicare l'esistente e il progetto. Criteri, regole e procedure esami La valutazione finale del corso tiene conto degli esiti maturati dal singolo studente in ciascuna applicazione e della capacità critica di progettazione e produzione del modello più idoneo alla descrizione della forma in oggetto. Per essere ammesso alla discussione orale l’allievo deve aver dimostrato nelle applicazioni in itinere una sufficiente conoscenza delle basi teoriche e delle applicazioni ai temi proposti, ottenendo una valutazione minima di 18/30 in ogni occasione attraverso la produzione di modelli fisici e digitali, individuali e di gruppo e la produzione di tavole illustrative del processo di prototipazione e degli approcci interdisciplinari. Durante l'esame finale, che accerta l’acquisizione delle conoscenze e delle abilità attese, lo studente discuterà i propri materiali, svolti in aula o in remoto. L’esame individuale prevede, durante lo svolgimento del colloquio, possibili sviluppi grafici e considerazioni orali di approfondimento dei contenuti e delle tematiche del Corso. Verrà valutata positivamente la capacità di interagire fattivamente con la docenza, di gestire in autonomia le attività di modellazione, di esporre e comunicare efficacemente il proprio percorso formativo. Il voto finale deriverà da una media ponderata dei risultati ottenuti durante il corso e della loro argomentazione in sede di orale.
Exam: Compulsory oral exam; Individual graphic design project; Group graphic design project;
Expected learning outcomes Understanding of the topics covered and skills in physical and digital modeling. Ability to: spatial prefiguration, read and recognize the geometrical consistencies of the architectural form; to set the phases of physical/digital modeling to represent and communicate the existing and the project. Criteria, rules and examination procedures The final evaluation of the Course considers the results achieved by the individual student in each application and the critical ability to design and produce the most suitable model for the description of the form in question. To be admitted to the oral discussion, the student must have demonstrated in the in itinere applications a sufficient knowledge of the theoretical bases and applications to the proposed themes. The minimum evaluation must be 18/30 on each occasion through the production of physical and digital, individual and group models, and the production of illustrative tables of the prototyping process and interdisciplinary approaches. During the final exam, which ascertains the acquisition of the expected knowledge and skills, the student will discuss his/her own materials, carried out remotely. The individual examination includes, during the interview, possible graphic developments and oral considerations to deepen the contents and topics of the Course. The ability to interact effectively with the teaching staff, to manage the modeling activities autonomously, to display and communicate effectively their training path will be positively evaluated. The final grade will be based on a weighted average of the results obtained during the Course and their arguments during the oral exam.
Modalità di esame: Prova orale obbligatoria; Elaborato grafico individuale; Elaborato grafico prodotto in gruppo;
Risultati di apprendimento attesi Comprensione degli argomenti trattati e abilità della modellazione fisica e digitale. Capacità di: prefigurazione spaziale, leggere e riconoscere le consistenze geometriche della forma architettonica; di impostare le fasi di modellazione fisica/digitale per rappresentare e comunicare l'esistente e il progetto. Criteri, regole e procedure esami La valutazione finale del corso tiene conto degli esiti maturati dal singolo studente in ciascuna applicazione e della capacità critica di progettazione e produzione del modello più idoneo alla descrizione della forma in oggetto. Per essere ammesso alla discussione orale l’allievo deve aver dimostrato nelle applicazioni in itinere una sufficiente conoscenza delle basi teoriche e delle applicazioni ai temi proposti, ottenendo una valutazione minima di 18/30 in ogni occasione attraverso la produzione di modelli fisici e digitali, individuali e di gruppo e la produzione di tavole illustrative del processo di prototipazione e degli approcci interdisciplinari. Durante l'esame finale, che accerta l’acquisizione delle conoscenze e delle abilità attese, lo studente discuterà i propri materiali, svolti in aula o in remoto. L’esame individuale prevede, durante lo svolgimento del colloquio, possibili sviluppi grafici e considerazioni orali di approfondimento dei contenuti e delle tematiche del Corso. Verrà valutata positivamente la capacità di interagire fattivamente con la docenza, di gestire in autonomia le attività di modellazione, di esporre e comunicare efficacemente il proprio percorso formativo. Il voto finale deriverà da una media ponderata dei risultati ottenuti durante il corso e della loro argomentazione in sede di orale.
Exam: Compulsory oral exam; Individual graphic design project; Group graphic design project;
Expected learning outcomes Understanding of the topics covered and skills in physical and digital modeling. Ability to: spatial prefiguration, read and recognize the geometrical consistencies of the architectural form; to set the phases of physical/digital modeling to represent and communicate the existing and the project. Criteria, rules and examination procedures The final evaluation of the Course considers the results achieved by the individual student in each application and the critical ability to design and produce the most suitable model for the description of the form in question. To be admitted to the oral discussion, the student must have demonstrated in the in itinere applications a sufficient knowledge of the theoretical bases and applications to the proposed themes. The minimum evaluation must be 18/30 on each occasion through the production of physical and digital, individual and group models, and the production of illustrative tables of the prototyping process and interdisciplinary approaches. During the final exam, which ascertains the acquisition of the expected knowledge and skills, the student will discuss his/her own materials, carried out remotely. The individual examination includes, during the interview, possible graphic developments and oral considerations to deepen the contents and topics of the Course. The ability to interact effectively with the teaching staff, to manage the modeling activities autonomously, to display and communicate effectively their training path will be positively evaluated. The final grade will be based on a weighted average of the results obtained during the Course and their arguments during the oral exam.


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
m@il