Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Workshop "Architettura, Scenografia, Musica"

01UHQPQ, 01UHQPV, 01UHQQN

A.A. 2021/22

Lingua dell'insegnamento

Italiano

Corsi di studio

Corso di Laurea Magistrale in Architettura Costruzione Citta' - Torino
Corso di Laurea Magistrale in Architettura Per Il Restauro E Valorizzazione Del Patrimonio - Torino
Corso di Laurea Magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile - Torino

Organizzazione dell'insegnamento
Didattica Ore
Lezioni 60
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
Pace Sergio Professore Ordinario ICAR/18 60 0 0 0 2
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/14 6 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
2021/22
Ogni Anno Accademico, per gli studenti iscritti ai Corsi di Laurea Magistrale, sono organizzati workshop professionalizzanti a numero chiuso con la compresenza di professori, tecnici laureati, professionisti ed esperti, chiamati a esplorare temi progettuali, di ricerca applicata o di tipo professionale, in un percorso didattico finalizzato a trasmettere competenze in diversi campi della futura attività dell’architetto. Tra le possibili attività professionali di un architetto vi è quello di coordinare l’aspetto organizzativo di una messa in scena di ambito di teatro musicale. Infatti l’aspetto organizzativo e di coordinamento costituisce un momento chiave per la realizzazione della messa in scena di un’opera lirica. Il workshop, promosso e realizzato in collaborazione con la Fondazione Teatro Regio di Torino, si propone, pertanto, di introdurre lo studente alla realizzazione scenografica di un vero e proprio progetto relativo alle scene di un’opera lirica.
Each Academic Year for students enrolled in the Master of Science, professional workshops are organized in limited numbers with the simultaneous presence of professors, technical graduates, professionals and experts. Students explore design issues, applied research or professional experiences, in a learning path aimed at transmitting skills in different fields of future activity of the architect. One of the possible professional activities of an architect is to coordinate the design aspect of a musical theatre staging. In fact, the coordination and planning aspect is a key moment in the realisation of an opera staging. The workshop, promoted and realised in collaboration with the Fondazione Teatro Regio di Torino, therefore aims at introducing students to the scenographic realisation of a real project related to the scenes of an opera.
Al termine del workshop, ciascuna/o avrà maturato abilità e competenze rispetto alle seguenti tematiche e attività: - aspetti distributivi e funzionali degli impianti architettonici dei teatriù - acquisizione di nozioni relative alla storia e all’evoluzione di allestimenti teatrali - acquisizione di nozioni storico-estetiche relative al teatro e alla drammaturgia musicale - conoscenza delle basi e degli elementi tecnici relativi alla progettazione di una scenografia teatrale.
- aspetti distributivi e funzionali degli impianti architettonici dei teatri - acquisizione di nozioni relative alla storia e all’evoluzione di allestimenti teatrali - acquisizione di nozioni storico-estetiche relative al teatro e alla drammaturgia musicale - conoscenza delle basi e degli elementi tecnici relativi alla progettazione di una scenografia teatrale.
Tra i prerequisiti al workshop occorre considerare non soltanto una discreta conoscenza delle più comuni tecniche di progettazione e rappresentazione del progetto, ma anche una considerevole apertura mentale che porti a interessarsi di campi disciplinari anche apparentemente lontani dall'architettura, qual è l'opera lirica.
Il workshop costituisce una sorta di mix interdisciplinare che coinvolge esperti di ambito di progettazione architettonica, di storia della scenografia teatrale e di area musicologica ovvero storico-musicale e di drammaturgia teatrale. Alcune lezioni, in particolare, saranno dedicate ad aspetti di ambito scenotecnico: disegno e pittura di fondali prospettici, effetti materici, trasparenze, movimenti di onde, etc. e - se possibile - saranno tenute presso i laboratori del Teatro Regio a Settimo Torinese. All’inizio del corso sarà indicata un’opera lirica specifica, oggetto dell’attività progettuale. Gli studenti, saranno quindi divisi in piccoli gruppi di 4-5 persone, e ciascun gruppo dovrà curarne un allestimento scenico differente.
Tra le possibili attività professionali di un architetto vi è quello di coordinare l’aspetto organizzativo di una messa in scena di ambito di teatro musicale. Infatti l’aspetto organizzativo e di coordinamento costituisce un momento chiave per la realizzazione della messa in scena di un’opera lirica. Il workshop, promosso e realizzato in collaborazione con la Fondazione Teatro Regio di Torino, si propone, pertanto, di introdurre lo studente alla realizzazione scenografica di un vero e proprio progetto relativo alle scene di un’opera lirica. Più propriamente, il workshop costituirà una sorta di mix interdisciplinare che coinvolgerà esperti di ambito di progettazione architettonica, di storia della scenografia teatrale e di area musicologica ovvero storico musicale e di drammaturgia teatrale. Alcune lezioni, in particolare, saranno dedicate ad aspetti di ambito scenotecnico: disegno e pittura di fondali prospettici, effetti materici, trasparenze, movimenti di onde, etc. e verranno tenute presso i laboratori del Teatro Regio a Settimo Torinese. All’inizio del corso verrà scelta un’opera lirica che sarà l’oggetto dell’attività progettuale. Gli studenti, saranno quindi divisi in piccoli gruppi di 4-5 persone, e ciascun gruppo dovrà curarne l’allestimento scenico. Relativamente all’ambito progettuale architettonico: * L’architettura del teatro: aspetti distributivi e funzionali dell’impianto teatrale * Teatro: la convivenza tra lo spazio pubblico e la “fabbrica” * Analisi di alcuni esempi di teatri contemporanei * Il “caso” del Teatro Regio di Torino * Le nuove tecnologie applicate alle esigenze della messa in scena * Aspetti relativi alla sicurezza, sia rispetto al pubblico, sia rispetto all’attività lavorativa Relativamente all’ambito del teatro musicale: * Le origini del melodramma e sue problematiche * Aspetti del teatro barocco: l’opera impresariale * Esempi di teatri italiani nel XVIII secolo La dimensione europea del melodramma settecentesco * Il melodramma ottocentesco e sue specificità * Dal primo novecento alla contemporaneità Relativamente all’ambito realizzativo-scenografico: * Analisi di un’opera realizzata per il palcoscenico del Teatro Regio in tutte le varie fasi della progettazione * Acquisizione di conoscenze e nozioni di base connesse all’attività dello scenografo * Messa in atto degli strumenti dello scenografo finalizzata alla realizzazione del progetto stesso * Verifiche e riscontri teorico-pratici
Il corso alterna lezioni ex cathedra con revisioni dei lavori degli studenti. Per quel che riguarda le lezioni, relativamente all’ambito progettuale architettonico, si segnalano le seguenti tematiche: * L’architettura del teatro: aspetti distributivi e funzionali dell’impianto teatrale * Teatro: la convivenza tra lo spazio pubblico e la “fabbrica” * Analisi di alcuni esempi di teatri contemporanei * Il “caso” del Teatro Regio di Torino * Le nuove tecnologie applicate alle esigenze della messa in scena * Aspetti relativi alla sicurezza, sia rispetto al pubblico, sia rispetto all’attività lavorativa Relativamente all’ambito del teatro musicale, si segnalano le seguenti tematiche: * Le origini del melodramma e sue problematiche * Aspetti del teatro barocco: l’opera impresariale * Esempi di teatri italiani nel XVIII secolo * La dimensione europea del melodramma settecentesco * Il melodramma ottocentesco e sue specificità * Dal primo novecento alla contemporaneità Relativamente all’ambito realizzativo-scenografico:, si segnalano le seguenti tematiche: * Analisi di un’opera realizzata per il palcoscenico del Teatro Regio in tutte le varie fasi della progettazione * Acquisizione di conoscenze e nozioni di base connesse all’attività dello scenografo * Messa in atto degli strumenti dello scenografo finalizzata alla realizzazione del progetto stesso * Verifiche e riscontri teorico-pratici
LABORATORI Alcune delle lezioni dell’ambito scenografico saranno tenute presso i laboratori del Teatro Regio a Settimo Torinese
- Re Rebaudengo, Adele ; Terrasse, Antoine ; Olmo, Carlo ; Pestelli, Giorgio ; Comba, Michela ; Franchi, Susanna ; Moon, Sarah, _Teatro Regio di Torino_, Roma : Contrasto due, 2009 - Titomanlio, Carlo, _Sul palco : storia della scenografia e dell'architettura teatrale_, Firenze - Lucca : La casa Usher, 2019
Modalità di esame: Prova orale obbligatoria; Elaborato grafico prodotto in gruppo;
Exam: Compulsory oral exam; Group graphic design project;
L'esame consisterà nella presentazione e discussione, da parte di ciascun membro del gruppo, del progetto di scenografia elaborato durante il corso.
Gli studenti e le studentesse con disabilità o con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), oltre alla segnalazione tramite procedura informatizzata, sono invitati a comunicare anche direttamente al/la docente titolare dell'insegnamento, con un preavviso non inferiore ad una settimana dall'avvio della sessione d'esame, gli strumenti compensativi concordati con l'Unità Special Needs, al fine di permettere al/la docente la declinazione più idonea in riferimento alla specifica tipologia di esame.
Exam: Compulsory oral exam; Group graphic design project;
In addition to the message sent by the online system, students with disabilities or Specific Learning Disorders (SLD) are invited to directly inform the professor in charge of the course about the special arrangements for the exam that have been agreed with the Special Needs Unit. The professor has to be informed at least one week before the beginning of the examination session in order to provide students with the most suitable arrangements for each specific type of exam.
Modalità di esame: Prova orale obbligatoria; Elaborato grafico prodotto in gruppo;
L'esame consisterà nella presentazione e discussione, da parte di ciascun membro del gruppo, del progetto di scenografia elaborato durante il corso.
Exam: Compulsory oral exam; Group graphic design project;
Modalità di esame: Prova orale obbligatoria; Elaborato grafico prodotto in gruppo;
L'esame consisterà nella presentazione e discussione, da parte di ciascun membro del gruppo, del progetto di scenografia elaborato durante il corso.
Exam: Compulsory oral exam; Group graphic design project;
Esporta Word


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti