Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Technical hydraulics for Building Engineering

01UTPMH

A.A. 2022/23

Course Language

Italian

Course degree

1st degree and Bachelor-level of the Bologna process in Ingegneria Edile - Torino

Course structure
Teaching Hours
Lezioni 39
Esercitazioni in aula 21
Teachers
Teacher Status SSD h.Les h.Ex h.Lab h.Tut Years teaching
Vezza Paolo   Professore Associato ICAR/01 39 10,5 0 0 2
Teaching assistant
Espandi

Context
SSD CFU Activities Area context
ICAR/01 6 B - Caratterizzanti Edilizia e ambiente
2022/23
Molti aspetti dell'ingegneria edile richiedono conoscenze sul comportamento dei fluidi e dell'acqua in particolare. Si pensi alla rete di distribuzione dell'acqua all'interno degli edifici, sanitaria e non, alla rete di scarico e allontanamento delle acque, alla presenza di acqua di falda nelle zone di cantiere e nei terreni di fondazione. Per affrontare le tematiche citate è fondamentale comprendere il comportamento dei fluidi attraverso le leggi che lo regolano. L'insegnamento si propone di fornire le conoscenze basilari relative al comportamento dei fluidi con particolare attenzione al mondo dell'ingegneria edile per le applicazioni esaminate.
Many aspects of building engineering need knowledge and competencies on moving fluids, with particular attention to water. For instance, common applications related to water deal with distribution networks, drainage and sanitation networks, the presence of aquifers in construction sites and in the foundation soils. To address the above-mentioned issues, it is essential to understand the basics of fluid mechanics through the laws that regulate it. The course aims to provide the basic knowledge relating to moving fluids with attention to the world of building engineering and the related applications to the real world.
Comprendere i fondamenti dell'idraulica, così da potere approfondire la materia in forma autonoma, affrontare problematiche semplici di progettazione edilizia riguardanti acqua e fluidi in genere.
Comprendere i fondamenti dell¿idraulica, cos¿ da potere approfondire la materia in forma autonoma, affrontare problematiche semplici di progettazione edilizia riguardanti acqua e fluidi in genere.
Calcolo differenziale ed integrale, geometria delle masse, conoscenze base di fisica e meccanica acquisite nei corsi precedenti.
Calcolo differenziale, geometria delle masse, conoscenze base di meccanica razionale.
L'insegnamento prevede 40 ore di lezione e 20 ore di esercitazione, suddivise secondo i 6 argomenti principali riportati di seguito. 1. FONDAMENTI Proprietà dei fluidi, stato tensoriale nel fluido. 2. STATICA DEI FLUIDI Legge di Stevin, andamento delle pressioni, spinte su superfici piane e su superfici curve. 3. CINEMATICA: Caratteristiche del campo di moto, equazione di continuità, portata volumetrica e massica. 4. DINAMICA DEI FLUIDI Leggi della dinamica, spinte dinamiche; Dinamica dei fluidi ideali: teorema di Bernoulli, applicazioni di foronomia. 5. FLUIDI VISCOSI: Il moto delle correnti in pressione: cadente dei carichi perdite di carico concentrate e distribuite, andamento degli sforzi. 6. FILTRAZIONE Legge di Darcy; tipologie degli acquiferi; cenni di idraulica dei pozzi. Le esercitazioni seguiranno gli argomenti teorici al fine di affrontare problematiche di progettazione edilizia riguardanti acqua e fluidi in genere.
FONDAMENTI Propriet¿ dei fluidi, stato tensoriale nel fluido. STATICA DEI FLUIDI Legge di Stevin, andamento delle pressioni, spinte su superfici piane e su superfici curve. CINEMATICA: Caratteristiche del campo di moto, equazione di continuit¿, portata volumetrica e massica. DINAMICA DEI FLUIDI Leggi della dinamica, spinte dinamiche; Dinamica dei fluidi ideali: teorema di Bernoulli, applicazioni di foronomia. FLUIDI VISCOSI: Il moto delle correnti in pressione: cadente dei carichi perdite di carico concentrate e distribuite, andamento degli sforzi. FILTRAZIONE Legge di Darcy; tipologie degli acquiferi; cenni di idraulica dei pozzi.
L'insegnamento è costituito da lezioni ed esercitazioni, interamente svolte in aula. Le lezioni saranno tenute utilizzando la lavagna elettronica e forniranno le basi teoriche per comprendere i fondamenti dell'idraulica e poterli applicare nelle esercitazioni. Le esercitazioni seguiranno passo a passo gli argomenti teorici descritti nel programma e verteranno su problematiche comuni per l'ingegneria edile relative all'edilizia e al costruito.
L¿insegnamento ¿ costituito da lezioni ed esercitazioni. Le esercitazioni verteranno anche su problematiche relative al costruito
Citrini D., Noseda G. Idraulica. Editore CEA, seconda edizione, 1987, 480pp.
Citrini Noseda Idraulica.
Modalità di esame: Prova orale obbligatoria;
Exam: Compulsory oral exam;
L'esame è volto ad accertare la conoscenza degli argomenti elencati nel programma ufficiale dell'insegnamento e la capacità di applicare la teoria ed i relativi metodi di calcolo alle problematiche di base della progettazione edilizia. In particolare verranno valutate: - La conoscenza delle fondamentali teorie alla base della statica, cinematica e dinamica dei fluidi perfetti e viscosi e dei moti di filtrazione all'interno di mezzi porosi. - La conoscenza e comprensione delle tecniche di dimensionamento di serbatoi, impianti idraulici, macchine idrauliche, condotte e pozzi. - Capacità di utilizzare, interpretare e presentare in modo appropriato i diversi concetti in funzione dei vari scenari applicativi dell'ingegneria idraulica. La verifica dell'apprendimento si svolgerà in forma di colloquio orale svolto in presenza. Allo studente verranno poste domande sia sul programma svolto in aula, sia sulle esercitazioni.
Gli studenti e le studentesse con disabilità o con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), oltre alla segnalazione tramite procedura informatizzata, sono invitati a comunicare anche direttamente al/la docente titolare dell'insegnamento, con un preavviso non inferiore ad una settimana dall'avvio della sessione d'esame, gli strumenti compensativi concordati con l'Unità Special Needs, al fine di permettere al/la docente la declinazione più idonea in riferimento alla specifica tipologia di esame.
Exam: Compulsory oral exam;
In addition to the message sent by the online system, students with disabilities or Specific Learning Disorders (SLD) are invited to directly inform the professor in charge of the course about the special arrangements for the exam that have been agreed with the Special Needs Unit. The professor has to be informed at least one week before the beginning of the examination session in order to provide students with the most suitable arrangements for each specific type of exam.
Esporta Word


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti