Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Comunicare la complessità

01UXYPO, 01UXYPD

A.A. 2020/21

Lingua dell'insegnamento

Italiano

Corsi di studio

Corso di Laurea Magistrale in Design Sistemico - Torino
Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Del Cinema E Dei Mezzi Di Comunicazione - Torino

Organizzazione dell'insegnamento
Didattica Ore
Lezioni 40
Esercitazioni in aula 20
Tutoraggio 21
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
Riva Matteo       20 0 0 0 3
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/13
ING-INF/05
SPS/08
2
2
2
D - A scelta dello studente
D - A scelta dello studente
D - A scelta dello studente
A scelta dello studente
A scelta dello studente
A scelta dello studente
Valutazione CPD 2020/21
2020/21
La vita di tutti i giorni è caratterizzata dall’interazione con un flusso sempre crescente di dati, sia nello spazio fisico, sia in uno spazio digitale. Questi dati hanno acquisito, e stanno acquisendo, sempre più valore diventando fondamentali per qualsiasi previsione e analisi di stampo sociale, economico e politico; per questo motivo la capacità di raccogliere, capire, comunicare e dare un senso alle informazioni è sempre più un’abilità fondamentale e strategica. La visualizzazione dei dati è una disciplina che si pone nell’intersezione tra diverse aree tematiche che vanno dalla statistica alla data science, dall’ergonomia cognitiva al design della comunicazione, ma sta mostrando di essere molto di più che un semplice insieme di strumenti, tecnologie e tecniche. Sta emergendo come medium a sé stante con il fine ultimo e basilare di trasformare i dati in informazioni e le informazioni in insight. Obiettivo del corso è quello di fornire agli studenti conoscenze, competenze e risorse affinché possano progettare una corretta raccolta dati, analizzare al meglio le informazioni, individuare i metodi di visualizzazione più idonei tali informazioni, creare visualizzazioni chiare, precise ed efficienti.
Everyday life is characterized by interaction with an ever-increasing flow of data, both in physical space and in a digital space. These data have acquired, and are acquiring, more and more value, becoming fundamental for any social, economic and political prediction and analysis; for this reason the ability to collect, understand, communicate and make sense of information is increasingly a fundamental and strategic skill. Data visualization is a discipline that lies at the intersection of different subject areas ranging from statistics to data science, from cognitive ergonomics to communication design, but it is proving to be much more than just a set of tools, technologies and techniques. It is emerging as a stand-alone medium with the ultimate and basic purpose of transforming data into information and information into insight. The aim of the course is to provide students with knowledge, skills and resources so that they can design a correct data collection, analyze the information in the best possible way, identify the most suitable methods of visualizing this information, create clear, precise and efficient visualizations.
Il modulo, multidisciplinare, coniuga design, sociologia e informatica, con l’obiettivo di offrire tre differenti ma complementari sfaccettature della disciplina in oggetto, fornendo competenze progettuali, tecniche e interpretative fondamentali per una completa gestione di un progetto che non può essere solo comunicativo. Il corso si presenta dunque come propedeutico nella visualizzazione dei dati offerti dai diversi corsi del piano di studi.
The multidisciplinary module combines design, sociology and information technology, with the aim of offering three different but complementary facets of the discipline in question, providing design, technical and interpretative skills that are fundamental for a complete management of a project that cannot only be communicative. The course therefore presents itself as a propaedeutic in the visualization of the data offered by the different courses of the curriculum.
Si richiede un'attitudine alla statistica e una conoscenza di base degli elementi della comunicazione visiva. La predisposizione ai sistemi informatici di base è considerata fondamentale.
It requires an aptitude for statistics and basic knowledge of the elements of visual communication. The predisposition to basic computer systems is considered fundamental.
DESIGN DELLA INFO-COMUNICAZIONE (20 ore) Il corso affronterà la tematica della visualizzazione dei dati a partire dalle sue radici storiche, arrivando a presentarne principi e tecniche fondamentali. Verranno illustrate le nozioni base della disciplina, della percezione, dell’interattività e delle metodologie e processi di progettazione. SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE (20 ore) Il corso di sociologia della comunicazione indaga le ricadute della visualizzazione e dell’utilizzo dei dati a valle e a monte del progetto. L’attenzione viene posta da un lato sulle possibilità offerte da questo medium nell’agevolare la lettura di fenomeni complessi o nel coinvolgere i soggetti su diverse tematiche; dall’altro si indagheranno i concetti di neutralità e valori di una visualizzazione. Qual è il ruolo del progettista in tutto ciò? PROGETTAZIONE DEI DATI E DELL’INTERFACCIA (20 ore) Il corso si pone l’obiettivo di offrire una panoramica degli strumenti utili al fine di analizzare i dati raccolti e tradurre tali dati in una forma grafica. Il corso non vuole essere un'introduzione alla progettazione e programmazione di interfacce, quanto piuttosto intende fornire le basi per l’utilizzo di software e piattaforme disponibili il più delle volte online o con licenza open source.
DESIGN OF INFO-COMMUNICATION (20 hours) The course will address the topic of data visualization from its historical roots, presenting fundamental principles and techniques. The basic notions of the discipline, perception, interactivity and design methodologies and processes will be illustrated. SOCIOLOGY OF COMMUNICATION (20 hours) The sociology of communication course investigates the effects of the visualization and use of data downstream and upstream of the project. On the one hand, attention will be paid to the possibilities offered by this medium in facilitating the reading of complex phenomena or in involving subjects on different themes; on the other hand, the concepts of neutrality and values of a visualization will be investigated. What is the role of the designer in all this? DATA AND INTERFACE DESIGN (20 hours) The course aims to offer an overview of useful tools to analyze the data collected and translate them into a graphic form. The course is not intended to be an introduction to the design and programming of interfaces, but rather to provide the basis for the use of software and platforms available most often online or under open source license.
Il Laboratorio si compone di 3 discipline organizzate ciascuna in lezioni frontali ed esercitazioni individuali e collettive, a cui si aggiunge una macro-esercitazione di Laboratorio che coinvolge trasversalmente le 3 discipline. Ogni disciplina valuta l’apprendimento attraverso la revisione e le discussioni in aula degli elaborati prodotti.
The Laboratory is composed of 3 disciplines, each one organized in frontal lessons and individual and collective exercises, to which is added a Laboratory macro-exercise that involves transversally the 3 disciplines. Each discipline evaluates the learning through the revision and classroom discussions of the products produced.
Testi e indicazioni di lettura raccomandati: Cairo, A. (2013). L'arte funzionale: Infografica e visualizzazione delle informazion. Pearson Italia Spa. Meirelles, I. (2013). Design for information: an introduction to the histories, theories, and best practices behind effective information visualizations. Rockport publishers. Tufte, E. R. (1983). The visual display of quantitative information Graphics Press. Ulteriore materiale e riferimenti bibliografici specifici saranno forniti dal docente all'inizio e durante il corso.
Recommended texts and reading suggestions: Cairo, A. (2013). L'arte funzionale: Infografica e visualizzazione delle informazion. Pearson Italia Spa. Meirelles, I. (2013). Design for information: an introduction to the histories, theories, and best practices behind effective information visualizations. Rockport publishers. Tufte, E. R. (1983). The visual display of quantitative information Graphics Press. Further material and specific bibliographical references will be provided by the teacher at the beginning and during the course.
Modalità di esame: Elaborato grafico individuale; Elaborato grafico prodotto in gruppo; Prova scritta tramite PC con l'utilizzo della piattaforma di ateneo; Elaborato progettuale in gruppo;
La frequenza al corso è una condizione per poter sviluppare positivamente le attività previste, considerando che le attività svolte saranno monitorate attraverso momenti seminariali destinati all'esposizione e alla discussione collettiva degli elaborati intermedi. I giudizi su questi elaborati concorreranno al giudizio finale, basato sulla presentazione e discussione di un elaborato grafico. Le attività sono svolte in gruppo, mentre il giudizio per ciascuno studente sarà individuale e terrà conto delle valutazioni conseguite in itinere nelle diverse discipline. Il voto finale complessivo è la media dei voti delle tre discipline che costituisce l'85% del voto al quale si aggiunge o ti toglie il voto (fino ad un max del 15%) sul progetto di laboratorio - valutando il carattere innovativo, la producibilità, l'attinenza al brief di progetto - e sull'attivismo, la partecipazione, la capacità propositiva, analitica e critica dimostrata da ciascuno studente nel corso dell’intero modulo, in particolar modo in occasione dei momenti di verifica intermedia e di confronto tra docenti e studenti.
Exam: Individual graphic design project; Group graphic design project; Computer-based written test using the PoliTo platform; Group project;
La frequenza al corso è una condizione per poter sviluppare positivamente le attività previste, considerando che le attività svolte saranno monitorate attraverso momenti seminariali destinati all'esposizione e alla discussione collettiva degli elaborati intermedi. I giudizi su questi elaborati concorreranno al giudizio finale, basato sulla presentazione e discussione di un elaborato grafico. Le attività sono svolte in gruppo, mentre il giudizio per ciascuno studente sarà individuale e terrà conto delle valutazioni conseguite in itinere nelle diverse discipline. Il voto finale complessivo è la media dei voti delle tre discipline che costituisce l'85% del voto al quale si aggiunge o ti toglie il voto (fino ad un max del 15%) sul progetto di laboratorio - valutando il carattere innovativo, la producibilità, l'attinenza al brief di progetto - e sull'attivismo, la partecipazione, la capacità propositiva, analitica e critica dimostrata da ciascuno studente nel corso dell’intero modulo, in particolar modo in occasione dei momenti di verifica intermedia e di confronto tra docenti e studenti.
Modalità di esame: Prova scritta (in aula); Elaborato grafico prodotto in gruppo; Prova scritta tramite PC con l'utilizzo della piattaforma di ateneo; Prova scritta tramite l'utilizzo di vLAIB e piattaforma di ateneo;
La frequenza al corso è una condizione per poter sviluppare positivamente le attività previste, considerando che le attività svolte saranno monitorate attraverso momenti seminariali destinati all'esposizione e alla discussione collettiva degli elaborati intermedi. I giudizi su questi elaborati concorreranno al giudizio finale, basato sulla presentazione e discussione di un elaborato grafico. Le attività sono svolte in gruppo, mentre il giudizio per ciascuno studente sarà individuale e terrà conto delle valutazioni conseguite in itinere nelle diverse discipline. Il voto finale complessivo è la media dei voti delle tre discipline che costituisce l'85% del voto al quale si aggiunge o ti toglie il voto (fino ad un max del 15%) sul progetto di laboratorio - valutando il carattere innovativo, la producibilità, l'attinenza al brief di progetto - e sull'attivismo, la partecipazione, la capacità propositiva, analitica e critica dimostrata da ciascuno studente nel corso dell’intero modulo, in particolar modo in occasione dei momenti di verifica intermedia e di confronto tra docenti e studenti.
Exam: Written test; Group graphic design project; Computer-based written test using the PoliTo platform; Written test via vLAIB using the PoliTo platform;
La frequenza al corso è una condizione per poter sviluppare positivamente le attività previste, considerando che le attività svolte saranno monitorate attraverso momenti seminariali destinati all'esposizione e alla discussione collettiva degli elaborati intermedi. I giudizi su questi elaborati concorreranno al giudizio finale, basato sulla presentazione e discussione di un elaborato grafico. Le attività sono svolte in gruppo, mentre il giudizio per ciascuno studente sarà individuale e terrà conto delle valutazioni conseguite in itinere nelle diverse discipline. Il voto finale complessivo è la media dei voti delle tre discipline che costituisce l'85% del voto al quale si aggiunge o ti toglie il voto (fino ad un max del 15%) sul progetto di laboratorio - valutando il carattere innovativo, la producibilità, l'attinenza al brief di progetto - e sull'attivismo, la partecipazione, la capacità propositiva, analitica e critica dimostrata da ciascuno studente nel corso dell’intero modulo, in particolar modo in occasione dei momenti di verifica intermedia e di confronto tra docenti e studenti.
Esporta Word


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti