Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Digital transformation technologies and methods

01VJPPG

A.A. 2021/22

Course Language

Italian

Course degree

Master of science-level of the Bologna process in Ingegneria Gestionale - Torino

Course structure
Teaching Hours
Lezioni 50
Esercitazioni in laboratorio 30
Teachers
Teacher Status SSD h.Les h.Ex h.Lab h.Tut Years teaching
Lamberti Fabrizio Professore Ordinario ING-INF/05 35 0 5 0 1
Teaching assistant
Espandi

Context
SSD CFU Activities Area context
ING-INF/05 8 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
2021/22
Con il termine “trasformazione digitale” si tende a far riferimento a come la tecnologia stia cambiando il modo di fare business. Ad esempio, gli analisti hanno individuato una serie di innovazioni tecnologiche che ricoprono un ruolo centrale nelle strategie in atto per implementare la visione della cosiddetta “Industria 4.0”: le comunicazioni mobili, il cloud, l’Internet of Things (IoT), i digital twin, la robotica, l’intelligenza artificiale ed il machine learning, la realtà virtuale ed aumentata, la blockchain e la stampa additiva. La trasformazione digitale, tuttavia, non sta rivoluzionando solo il business delle imprese a carattere industriale, ma sta diventando sempre più rilevante anche per le istituzioni così come per le organizzazioni pubbliche e private in genere. In alcuni paesi come ad esempio il Giappone, la trasformazione digitale si propone addirittura di cambiare profondamente la società nel suo complesso, attraverso l’iniziativa denominata “Società 5.0”. La trasformazione digitale è molto di più che non una semplice digitalizzazione, poiché si basa su di un uso della tecnologia finalizzato a creare valore e nuovi servizi per i diversi stakeholder (o clienti, nel senso più ampio del termine), ad innovare e ad acquisire quelle abilità necessarie per gestire nuove forme di competizione attraverso un adattamento rapido ad un contesto in continua evoluzione. Sebbene non vi siano dubbi sul fatto che la tecnologia, eventualmente utilizzata in maniera “disruptive”, viaggi di pari passo con la trasformazione digitale (e viceversa), vi sono altri aspetti essenziali da considerare nell’ambito di una strategia di trasformazione digitale. Risultano infatti essenziali gli approcci adottati per rilevare le esigenze dei clienti, per identificare obiettivi di business orientati al valore, per generare idee e realizzare implementazioni prototipali, così come per sviluppare una cultura del cambiamento e della collaborazione pesantemente fondata su una risorsa chiave rappresentata dai dati. La tecnologia deve quindi essere intesa come un mezzo per raggiungere l’obiettivo, ed essere sfruttata in maniera olistica nel contesto di un piano d’azione orientato alla trasformazione digitale che preveda un’evidente abilità nel padroneggiare le innovazioni tecnologiche combinata con una marcata capacità di ragionamento strategico. L’obiettivo di questo insegnamento è quindi quello di aiutare gli studenti nel comprendere come progettare e realizzare un tale piano d’azione, apprendendo le conoscenze di base e sviluppando le abilità fondamentali connesse alle principali tecnologie e metodologie associate ad una trasformazione digitale oltre che al loro impatto sul business, come pure acquisendo le competenze chiave richieste per un loro impiego concreto sul campo.
Digital transformation is often interpreted as how technology is impacting the way of doing business. Indeed, analysts have identified a set of technologies that are commonly central to achieving the transformation efforts of industrial companies in the so-called “Industry 4.0” vision: mobile, cloud, Internet of Things (IoT), digital twins, robotics, artificial intelligence & machine learning, virtual & augmented reality, blockchain, and additive manufacturing. Digital transformation, however, is not only changing the business of enterprises, but is getting more and more relevant for governments, public sector agencies, and private organizations in general. In some countries, like Japan, digital transformation even aims to impact all aspects of life with the country’s Society 5.0 initiative. Moreover, digital transformation is more than just digitalization, as it leverages technology to create value and new services for various stakeholders (customers, in the broad sense), innovate and acquire the capabilities to handle new forms of competition by rapidly adapting to changing circumstances. While there is no question that technology, possibly used in a disruptive way, goes hand-in-hand with digital transformation (and vice versa), there are other essential considerations that must come first in a digital transformation strategy. These considerations include, among others, discovering customers’ needs, identifying value-driven business outcomes, generating and prototyping ideas, as well as developing a culture of change and collaboration strongly grounded a key resource represented by data. That is, technology is to be intended as the means to an end, and should be therefore exploited in a holistic way within a strategic roadmap oriented to digital transformation based on technology mastering coupled with strategic thinking. Thus, the objective of this course is to help the students get a better insight on how to develop and realize such a strategy, by gaining a basic knowledge and achieving essential skills pertaining core digital technologies and methods and their impact on businesses, as well by developing key competences required to concretely exploit them “on field”.
Conoscenza delle metodologie e degli strumenti necessari per progettare una strategia di trasformazione digitale considerando ambiti chiave quali i clienti, la competizione, i dati, l’innovazione ed il valore. Conoscenza delle basi delle tecnologie principali a supporto della trasformazione digitale e delle modalità con cui queste sono state utilizzate nei business selezionati come casi d’uso. Abilità nell’applicare queste conoscenze per realizzare una strategia di trasformazione digitale, ad esempio gestendo reti di clienti e fornitori, sviluppando piattaforme, trasformando i dati in asset, creando innovazione attraverso sperimentazioni rapide ed adattando la proposta di valore ad un business in evoluzione. Competenze connesse all’applicazione delle conoscenze ed abilità acquisite per analizzare un business esistente e sviluppare un piano d’azione per una sua trasformazione digitale, eventualmente attraverso la creazione di mockup o prototipi in grado di mostrarne il valore agli stakeholder di riferimento.
Conoscenza delle metodologie e degli strumenti necessari per progettare una strategia di trasformazione digitale considerando ambiti chiave quali i clienti, la competizione, i dati, l’innovazione ed il valore. Conoscenza delle basi delle tecnologie principali a supporto della trasformazione digitale e delle modalità con cui queste sono state utilizzate nei principali business selezionati come casi d’uso. Abilità nell’applicare queste conoscenze per realizzare una strategia di trasformazione digitale, ad esempio gestendo la rete di clienti e fornitori, sviluppando piattaforme, trasformando i dati in asset, creando innovazione attraverso sperimentazioni rapide ed adattando la proposta di valore ad un business in evoluzione. Competenze connesse all’applicazione delle conoscenze ed abilità acquisite per analizzare un business esistente e sviluppare un piano d’azione per una sua trasformazione digitale, eventualmente attraverso la creazione di mockup o prototipi in grado di mostrarne il valore agli stakeholder di riferimento.
Non vi sono prerequisiti specifici. Non sono richieste né verranno sviluppate durante l’insegnamento abilità di programmazione. Per le attività pratiche previste relativamente alle tecnologie per la trasformazione digitale ci si avvicinerà agli strumenti software rilevanti con un approccio di tipo utilizzatore finale, con l’obiettivo di consentire agli studenti di accrescere la propria familiarità con i contenuti già presentati da un punto di vista teorico.
Non vi sono prerequisiti specifici. Non sono richieste né verranno sviluppate durante l’insegnamento abilità di programmazione. Per le attività pratiche previste relativamente alle tecnologie per la trasformazione digitale ci si avvicinerà agli strumenti software rilevanti con un approccio di tipo utilizzatore finale, con l’obiettivo di consentire agli studenti di accrescere la propria familiarità con i contenuti già presentati da un punto di vista teorico.
Aspetti economici a sostegno degli effetti disruptive delle tecnologie digitali. Tendenze, casi di successo e fallimenti connessi alla trasformazione digitale. Abilità digitali per la trasformazione della customer experience, dei processi operativi e dei modelli di business. Tecnologie di base per la trasformazione digitale, tra cui piattaforme mobili e cloud, Internet of Things (IoT) e digital twin, intelligenza artificiale e machine learning, realtà virtuale ed aumentata, e blockchain. Strumenti pratici a supporto delle attività di analisi, ideazione, decisione e pianificazione in una strategia di trasformazione digitale (ad esempio, design thinking, strategic/visual data analytics, ecc.). Governance per la trasformazione digitale.
Aspetti economici a sostegno degli effetti disruptive delle tecnologie digitali. Tendenze, casi di successo e fallimenti connessi alla trasformazione digitale. Abilità digitali per la trasformazione della customer experience, dei processi operativi e dei modelli di business. Tecnologie di base per la trasformazione digitale, tra cui le piattaforme mobili ed il cloud, l’Internet of Things (IoT) ed i digital twin, l’intelligenza artificiale ed il machine learning, la realtà virtuale ed aumentata, e la blockchain. Strumenti pratici a supporto delle attività di analisi, ideazione, decisione e pianificazione in una strategia di trasformazione digitale (ad esempio il design thinking, la strategic/visual data analytics, ecc.). Governance per la trasformazione digitale.
Saranno presentati agli studenti gli sviluppi tecnologici e le trasformazioni in atto che stanno rivoluzionando il modo di fare business. Verrà mostrato loro un impianto teorico che potrà essere utilizzato per comprendere appieno il potenziale dirompente delle tecnologie digitali, e verranno forniti gli strumenti essenziali per sfruttare appieno tali tecnologie nella progettazione e l’implementazione di una strategia di trasformazione digitale. I contenuti teorici saranno accompagnati dall’analisi di casi d’uso rappresentativi come pure da attività pratiche pensate per fare in modo che gli studenti possano toccare con mano le metodologie e gli strumenti tipicamente utilizzati in questo ambito, fornendo loro le abilità necessarie per proporre un piano di azione appropriato finalizzato alla trasformazione digitale di una qualsivoglia organizzazione.
Saranno presentati agli studenti gli sviluppi tecnologici e le trasformazioni in atto che stanno rivoluzionando il modo di fare business. Verrà mostrato loro un impianto teorico che potrà essere utilizzato per comprendere appieno il potenziale dirompente delle tecnologie digitali, e verranno forniti loro gli strumenti essenziali per sfruttare appieno tali tecnologie nella progettazione e l’implementazione di una strategia di trasformazione digitale. I contenuti teorici saranno accompagnati dall’analisi di casi d’uso rappresentativi come pure da attività pratiche pensate per fare in modo che gli studenti possano toccare con mano le metodologie e gli strumenti tipicamente utilizzati in questo ambito, fornendo loro le abilità necessarie per proporre un piano di azione appropriato finalizzato alla trasformazione digitale di una qualsivoglia organizzazione.
Il materiale didattico utilizzato dal corpo docente (slide, manuali, ecc.) e le registrazioni delle lezioni / esercitazioni saranno resi disponibili sul Portale della Didattica. Di seguito sono inoltre suggeriti (in ordine alfabetico) alcuni libri per possibili approfondimenti. Michael Lewrick, Patrick Link, Larry Leifer, “The Design Thinking Playbook: Mindful Digital Transformation of Teams, Products, Services, Businesses and Ecosystems,” 2018. Gerhard Oswald, Michael Kleinemeier, “Shaping the Digital Enterprise: Trends and Use Cases in Digital Innovation and Transformation,” 2016. Neil Perkin, Peter Abraham, “Building the Agile Business through Digital Transformation,” 2017. David L. Rogers, “The Digital Transformation Playbook: Rethink Your Business for the Digital Age,” 2016. Daniel R. A. Schallmo, Christopher A. Williams, “Digital Transformation Now: Guiding the Successful Digitalization of Your Business Model,” 2018. Bill Schmarzo, “The Economics of Data, Analytics, and Digital Transformation: The Theorems, Laws, and Empowerments to Guide Your Organization’s Digital Transformation,” 2020. Steven M. Stone, “Digitally Deaf: Why Organizations Struggle with Digital Transformation,” "2018. Alp Ustundag, Emre Cevikcan, “Industry 4.0: Managing the Digital Transformation,” 2017. George Westerman, Didier Bonnet, Andrew McAfee, “Leading Digital: Turning Technology into Business Transformation,” 2014.
Il materiale didattico utilizzato dal corpo docente (slide, appunti, guide, ecc.) e le registrazioni delle lezioni / esercitazioni saranno resi disponibili sul Portale della Didattica. Di seguito sono inoltre suggeriti (in ordine alfabetico) alcuni libri per possibili approfondimenti. Michael Lewrick, Patrick Link, Larry Leifer, “The Design Thinking Playbook: Mindful Digital Transformation of Teams, Products, Services, Businesses and Ecosystems,” 2018 Gerhard Oswald, Michael Kleinemeier, “Shaping the Digital Enterprise: Trends and Use Cases in Digital Innovation and Transformation,” 2016 Neil Perkin, Peter Abraham, “Building the Agile Business through Digital Transformation,” 2017 David L. Rogers, “The Digital Transformation Playbook: Rethink Your Business for the Digital Age,” 2016 Daniel R. A. Schallmo, Christopher A. Williams, “Digital Transformation Now: Guiding the Successful Digitalization of Your Business Model,” 2018 Bill Schmarzo, “The Economics of Data, Analytics, and Digital Transformation: The Theorems, Laws, and Empowerments to Guide Your Organization’s Digital Transformation,” 2020 Steven M. Stone, “Digitally Deaf: Why Organizations Struggle with Digital Transformation,” "2018 Alp Ustundag, Emre Cevikcan, “Industry 4.0: Managing the Digital Transformation,” 2017 George Westerman, Didier Bonnet, Andrew McAfee, “Leading Digital: Turning Technology into Business Transformation,” 2014
Modalità di esame: Prova scritta (in aula); Prova orale obbligatoria; Elaborato progettuale individuale; Elaborato progettuale in gruppo;
L’esame consiste di due parti: una prova scritta ed una discussione orale di un’attività progettuale. Nella prova scritta, la cui durata sarà di circa 90 minuti, lo studente dovrà rispondere a domande aperte sugli argomenti teorici trattati nell’insegnamento (tipicamente una domanda per argomento). L’utilizzo di libri di testo, appunti o altro materiale non sarà permesso. L’attività progettuale, svolta individualmente o in gruppi di due o tre studenti, richiederà invece di scegliere un’azienda esistente, e di proporre una strategia di trasformazione digitale per essa oppure di analizzare quella eventualmente attuata. La durata della discussione orale sarà di circa 30-60 minuti (anche in base alla dimensione del gruppo). Le due parti non dovranno necessariamente essere sostenute nella stessa data. La valutazione massima della prova scritta e della discussione dell’attività progettuale sarà di 16 punti ciascuna. Il voto finale si otterrà sommando i punti conseguiti nelle due parti. Durante l’attività didattica saranno proposti tre esercizi individuali facoltativi, che richiederanno agli studenti di sperimentare le tecnologie e gli strumenti presentati. Lo svolgimento di tali esercizi nei tempi e nei modi stabiliti potrà garantire fino a tre punti aggiuntivi, che si sommeranno al risultato dell’esame. La lode verrà assegnata al raggiungimento di un punteggio minimo di 31.5.
Exam: Written test; Compulsory oral exam; Individual project; Group project;
Modalità di esame: Prova orale obbligatoria; Prova scritta su carta con videosorveglianza dei docenti; Elaborato progettuale individuale; Elaborato progettuale in gruppo;
L’esame consiste di due parti: una prova scritta ed una discussione orale di un’attività progettuale. Nella prova scritta, la cui durata sarà di circa 90 minuti, lo studente dovrà rispondere a domande aperte sugli argomenti teorici trattati nell’insegnamento (tipicamente una domanda per argomento). L’utilizzo di libri di testo, appunti o altro materiale non sarà permesso. L’attività progettuale, svolta individualmente o in gruppi di due o tre studenti, richiederà invece di scegliere un’azienda esistente, e di proporre una strategia di trasformazione digitale per essa oppure di analizzare quella eventualmente attuata. La durata della discussione orale sarà di circa 30-60 minuti (anche in base alla dimensione del gruppo). Le due parti non dovranno necessariamente essere sostenute nella stessa data. La valutazione massima della prova scritta e della discussione dell’attività progettuale sarà di 16 punti ciascuna. Il voto finale si otterrà sommando i punti conseguiti nelle due parti. Durante l’attività didattica saranno proposti tre esercizi individuali facoltativi, che richiederanno agli studenti di sperimentare le tecnologie e gli strumenti presentati. Lo svolgimento di tali esercizi nei tempi e nei modi stabiliti potrà garantire fino a tre punti aggiuntivi, che si sommeranno al risultato dell’esame. La lode verrà assegnata al raggiungimento di un punteggio minimo di 31.5.
Exam: Compulsory oral exam; Paper-based written test with video surveillance of the teaching staff; Individual project; Group project;
Modalità di esame: Prova scritta (in aula); Prova orale obbligatoria; Prova scritta su carta con videosorveglianza dei docenti; Elaborato progettuale individuale; Elaborato progettuale in gruppo;
L’esame consiste di due parti: una prova scritta ed una discussione orale di un’attività progettuale. Nella prova scritta, la cui durata sarà di circa 90 minuti, lo studente dovrà rispondere a domande aperte sugli argomenti teorici trattati nell’insegnamento (tipicamente una domanda per argomento). L’utilizzo di libri di testo, appunti o altro materiale non sarà permesso. L’attività progettuale, svolta individualmente o in gruppi di due o tre studenti, richiederà invece di scegliere un’azienda esistente, e di proporre una strategia di trasformazione digitale per essa oppure di analizzare quella eventualmente attuata. La durata della discussione orale sarà di circa 30-60 minuti (anche in base alla dimensione del gruppo). Le due parti non dovranno necessariamente essere sostenute nella stessa data. La valutazione massima della prova scritta e della discussione dell’attività progettuale sarà di 16 punti ciascuna. Il voto finale si otterrà sommando i punti conseguiti nelle due parti. Durante l’attività didattica saranno proposti tre esercizi individuali facoltativi, che richiederanno agli studenti di sperimentare le tecnologie e gli strumenti presentati. Lo svolgimento di tali esercizi nei tempi e nei modi stabiliti potrà garantire fino a tre punti aggiuntivi, che si sommeranno al risultato dell’esame. La lode verrà assegnata al raggiungimento di un punteggio minimo di 31.5.
Exam: Written test; Compulsory oral exam; Paper-based written test with video surveillance of the teaching staff; Individual project; Group project;
Esporta Word


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti