Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Economia per l'architettura sostenibile

01VNGPX

A.A. 2022/23

Lingua dell'insegnamento

Italiano

Corsi di studio

Organizzazione dell'insegnamento
Didattica Ore
Lezioni 10
Esercitazioni in aula 20
Tutoraggio 17,5
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
Fregonara Elena
Economia per l'architettura sostenibile (Estimo)
Professore Ordinario ICAR/22 10 20 0 0 2
Vallino Elena
Economia per l'architettura sostenibile (Politica economica)  
Docente esterno e/o collaboratore   10 20 0 17,5 2
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
2022/23
Il Seminario Introduttivo fornisce agli studenti una “big picture” su alcune delle principali questioni al centro del dibattito scientifico nazionale/internazionale connesse con i cambiamenti climatici e con le politiche ambientali, con importanti ricadute sulla progettazione e sulla produzione edilizia. In particolare il Seminario introduce:  i fondamenti di Economia ambientale, in particolare politiche di controllo dell’inquinamento, tassazione, sistemi cap and trade;  i fondamenti di Economia del cambiamento climatico, con una panoramica sui principali temi attualmente dibattuti in ambito scientifico, quali: politiche di mitigazione e di adattamento, cambiamento climatico e disuguaglianze socio-economiche;  la nascita ed evoluzione del concetto di sviluppo sostenibile, l’interazione fra dinamiche economiche e ambientali, l’approccio political ecology, sinergie e trade-offs fra i differenti Sustainable Development Goals;  il concetto di sostenibilità economico-ambientale nella valutazione degli interventi in campo privato e in campo pubblico, con speciale attenzione alla dimensione economica della sostenibilità e alla complessità che deriva dall’approccio olistico;  il passaggio dall’Economia lineare all’Economia circolare e il conseguente impatto sulla valutazione economica della sostenibilità dei progetti e sulle analisi di mercato;  l’evoluzione del quadro sinottico delle procedure di valutazione e relative matrici disciplinari dovuto all’apporto di teorie economiche orientate alla sostenibilità. Il seminario affronta questi temi proponendo da un lato una serie di lezioni/interventi seminariali, dall’altro, la discussione collegiale (supportata da elementi riconducibili alla modalità didattica "Problem Based Learning") di una serie di esperienze didattiche e di ricerca che hanno contribuito a ridefinire il campo d’azione e gli strumenti della Politica economica e dell’Estimo e valutazione economica dei progetti, secondo la prospettiva della sostenibilità.
The Introductory seminar provides to the students a “big picture” on some of the main issues at the centre of the national/international scientific debate in the domain of climate change, and of environmental policies. These issues may have important consequences on the design and on the construction sector activities. In particular, the Seminar introduces:  fundamentals of environmental economics: pollution control policies, taxation, cap and trade systems;  fundamentals of climate change economics, with an overview on the main scientific debates. Mitigation and adaptation policies. Climate change and socio-economic inequalities;  evolution of the concept of sustainable development; interactions between economic and environmental dimensions, political ecology approaches. Synergies and trade-offs among the diverse Sustainable Development Goals;  the concept of economic-environmental sustainability in the evaluation of interventions in the private and public contexts, with special attention to the economic dimension of sustainability and to the complexity that derives from the holistic approach;  the transition from Linear economy to Circular economy and the consequent impact on the economic evaluation of the sustainability of projects and on market analysis;  the evolution of the synoptic framework of evaluation procedures and related disciplinary matrices due to the contribution of economic theories oriented towards sustainability. The seminar addresses these issues by proposing on the one hand a series of seminar lectures / interventions, and on the other hand, the collegial discussion (supported by elements of the teaching modality "Problem Based Learning") of a series of teaching and research experiences that have contributed to redefining the field of action and tools of economic policy and real estate appraisal, so as the economic evaluation of projects, according to the perspective of sustainability.
Gli obiettivi di apprendimento attesi dagli studenti riguarderanno due principali aspetti: 1. conoscenza e capacità di comprensione in merito ad argomenti specifici trattati durante il Seminario introduttivo – contributo SECS-P/02, relativi in particolare:  alla capacità di collocare le sfide attuali poste dalle problematiche ambientali all’interno delle teorie di economia ambientale e di political ecology;  alla capacità di pianificare ricerche per approfondire determinate tematiche, anche in modalità collettiva, e di organizzare discussioni argomentate sulla base delle stesse. 2. conoscenza e capacità di comprensione in merito ad argomenti specifici trattati durante il Seminario introduttivo – contributo ICAR 22, relativi in particolare:  alla capacità di inquadrare i problemi estimativi e di convenienza economica rispetto alle teorie economiche che supportano la valutazione della sostenibilità dei progetti;  all’abilità di sviluppare discussioni anche in modalità collettiva, su aspetti teorici e su aspetti di natura operativa, e di sviluppare ragionamenti economici a partire da problemi concreti.
Gli obiettivi di apprendimento attesi dagli studenti riguarderanno due principali aspetti: 1. conoscenza e capacità di comprensione in merito ad argomenti specifici trattati durante il Seminario introduttivo – contributo SECS-P/02, relativi in particolare:  alla capacità di collocare le sfide attuali poste dalle problematiche ambientali all’interno delle teorie di economia ambientale e di political ecology;  alla capacità di pianificare ricerche per approfondire determinate tematiche, anche in modalità collettiva, e di organizzare discussioni argomentate sulla base delle stesse. 2. conoscenza e capacità di comprensione in merito ad argomenti specifici trattati durante il Seminario introduttivo – contributo ICAR 22, relativi in particolare:  alla capacità di inquadrare i problemi estimativi e di convenienza economica rispetto alle teorie economiche che supportano la valutazione della sostenibilità dei progetti;  all’abilità di sviluppare discussioni anche in modalità collettiva, su aspetti teorici e su aspetti di natura operativa, e di sviluppare ragionamenti economici a partire da problemi concreti.
Sono ritenute fondamentali – e quindi propedeutiche – le conoscenze e le abilità precedentemente acquisite nell’ambito degli insegnamenti delle discipline coinvolte. Su tali conoscenze, infatti, trova fondamento l’articolazione dei contenuti del Seminario introduttivo. Tra le conoscenze ed abilità che vengono ritenute acquisite e imprescindibili, si annoverano:  conoscenze introduttive di economia, statistica e matematica finanziaria;  conoscenza delle basi teorico-metodologiche e degli strumenti più idonei per stimare le componenti di valore dei beni immobiliari privati e pubblici;  nozioni propedeutiche che sottendono alla valutazione della convenienza economico-finanziaria dei progetti di investimento immobiliare.
Sono ritenute fondamentali – e quindi propedeutiche – le conoscenze e le abilità precedentemente acquisite nell’ambito degli insegnamenti delle discipline coinvolte. Su tali conoscenze, infatti, trova fondamento l’articolazione dei contenuti del Seminario introduttivo. Tra le conoscenze ed abilità che vengono ritenute acquisite e imprescindibili, si annoverano:  conoscenze introduttive di economia, statistica e matematica finanziaria;  conoscenza delle basi teorico-metodologiche e degli strumenti più idonei per stimare le componenti di valore dei beni immobiliari privati e pubblici;  nozioni propedeutiche che sottendono alla valutazione della convenienza economico-finanziaria dei progetti di investimento immobiliare.
L'insegnamento “Economia per la progettazione sostenibile” è articolato negli argomenti di seguito elencati, trattati ciascuno in un adeguato numero di ore/lezioni (indicativamente, 15 ore di lezione frontale e 15 ore di esercitazione/discussione collettiva). Argomenti trattati nell’ambito del contributo SECS-P/02 - Politica Economica: - Alle origini del problema della sostenibilità. Concetti di sostenibilità per ecologi e economisti. Diversi approcci delle scienze sociali al problema ambientale: economia ambientale, ecological economics, political ecology, material flow models. Dalle teorie di crescita economica alle teorie di sviluppo sostenibile. I Sustainable Development Goals: aspetti utili e criticità del loro utilizzo, sinergie e trade-offs. Discussione collettiva; -elementi di economia ambientale: inquinamento, esternalità, inefficienze, soluzioni pubbliche e private alle esternalità. Politiche di abbattimento dell’inquinamento: tassazione, legislazione, soluzioni basate sul mercato. Economia del cambiamento climatico: impatti socio-economici del cambiamento climatico, la Stern Review e le sue critiche, politiche di adattamento e mitigazione, cambiamento climatico e disuguaglianze. Discussione collettiva; -crescita e decrescita: il PIL e elementi compresi. La crescita del PIL. Ineguaglianze economiche. Tassonomia dei concetti di decrescita. Dibattito Beyond GDP e misure alternative del benessere. Discussione collettiva; -governance delle risorse idriche: multidimensionalità della sicurezza idrica, accesso all’acqua e sviluppo. Politiche per la governance dell’acqua a diversi livelli, da globale a locale. Concetti di water footprint e virtual water trade. Nesso acqua-cibo. Scarsità fisica ed economica di acqua e impatto su produzione e commercio di cibo. Discussione collettiva; -beni pubblici e commons: storia degli sviluppi teorici, trade-offs fra conservazione dell’ambiente e sviluppo economico a livello locale. Gestione comunitaria delle risorse naturali. Gestione sostenibile di sistemi socio-ecologici. Discussione collettiva; -elementi di Green finance. Reazioni del settore finanziario al cambiamento climatico e nuovi strumenti finanziari. Discussione collettiva. Argomenti trattati nell’ambito del contributo ICAR 22 – Estimo:  presentazione e introduzione del contributo: obiettivi e motivazioni a partire dalle problematiche attuali;  i significati del concetto di “Valutazione” (schema sinottico), con riferimento ai beni privati/pubblici e ai progetti in contesti privati, pubblici e in partenariato pubblico-privato, e in relazione ai processi di sviluppo immobiliare (fasi e soggetti), con particolare riferimento agli apporti dell'Economia per la Sostenibilità. Discussione collettiva;  il quadro regolamentativo Europeo e gli Standard internazionali ISO in materia di sostenibilità economico-ambientale (con riferimento alle più recenti Direttive e norme), e l’impatto sulla valutazione della sostenibilità economica degli interventi nel settore delle costruzioni: il concetto di “ciclo di vita”, i concetti di Whole Life Cost e Global Cost (in comparazione con il concetto di costo nell’Estimo classico), l’approccio Optimal Cost e il costo “stratificato”. Discussione collettiva;  il passaggio dall’Economia Lineare all’Economia Circolare e gli impatti sull’Estimo e valutazione economica dei progetti. I concetti di Life Cycle Thinking, Green Economy, Circular Economy, Helical Economy in rapporto all’Economia di mercato. Economia ambientale, esternalità e sostenibilità dei progetti pubblici. Il concetto di sostenibilità “debole”, il concetto di Architecture Sustainable Design. Discussione collettiva;  i contributi dell’Economia per la sostenibilità: impatti sulla valutazione economica dei progetti (dalla valutazione della fattibilità finanziaria in ottica di Economia Lineare alla valutazione della sostenibilità nel ciclo di vita, in ottica di Economia Circolare). Cenni al caso dei progetti pubblici (dalle Analisi Costi e Benefici alle valutazioni degli interventi pubblici al ciclo di vita). Discussione collettiva;  i contributi dell’Economia per la sostenibilità: impatti sull’analisi del mercato immobiliare e relativi strumenti (p.e. effetti degli attributi “green” sulla formazione dei prezzi). Gli approcci Edonimetrici e il modello di Regressione Multipla: richiami metodologici, presentazione di casi-studio (esempi di analisi degli effetti della Classe Energetica sui prezzi di mercato). Aspetti operativi e strumenti software di supporto all'avvio e sviluppo, per piccoli gruppi e in modalità collettiva, di un'esercitazione pratica. Discussione collettiva. Il Seminario si conclude con una discussione collettiva sviluppata in modalità "World cafè" (preliminarmente illustrata), in compresenza di tutti i docenti/collaboratori del insegnamento.
xxxxx
L'insegnamento “Economia per l’Architettura sostenibile” si incardina su attività formative sviluppate attraverso lezioni, supportate da slides. Le lezioni sono accompagnate dall’illustrazione di esempi, simulazioni e casi-studio. Le lezioni teoriche sono intervallate da momenti di ragionamento collettivo, a partire da spunti di discussione e problemi, da sviluppare con il coinvolgimento degli studenti guidati dalla docenza. Le discussioni collettive attingono ad elementi dell'approccio didattico interattivo "Problem Based Learning". I ragionamenti economici sono sviluppati anche a partire dalla presentazione di simulazioni o casi-studio. Inoltre, sono proposti semplici esercizi da avviare ex-tempore, per piccoli gruppi di studenti.
xxxxx
Politica economica – Testi di riferimento fondamentali per la preparazione dell’esame: Perman Rogers, Yue Ma, James McGilvray and Michael Common, 2003, Natural resource and environmental economics, Pearson Education, Edinburgh, Third edition. (alcuni capitoli) The Economy. Economics for a changing world. CORE ECON Project: https://www.core-econ.org/ (alcuni capitoli) Letture di approfondimento Sachs J.D. 2015. The Age of Sustainable Development. Columbia University Press. (alcuni capitoli). Krugman, Paul R., Robin Wells, and Martha L. Olney, 2008, L'essenziale di economia. Zanichelli. (alcuni capitoli). Nicholas Stern. 2008. The Economics of Climate Change. The American Economic Review 98(2): 1-37 Human Development Report (2006). Beyond scarcity: power, poverty and the global water crisis. UNDP. (alcuni capitoli). Human Development Report (2020). The next frontier: human development and the Anthropocene. UNDP. (alcuni capitoli). Ostrom, E. (2010). Beyond markets and states: polycentric governance of complex economic systems. American Economic Review, 100(3), 641-72. Van den Bergh, J. C. 2011. Environment versus growth—A criticism of “degrowth” and a plea for “a-growth”. Ecological Economics, 70(5), 881-890. Stiglitz, J., J. Fitoussi and M. Durand (2018), Beyond GDP: Measuring What Counts for Economic and Social Performance, OECD Publishing Paris Estimo – Testi di riferimento fondamentali per la preparazione dell’esame: E. Fregonara (2015), Valutazione Sostenibilità Progetto. Life Cycle Thinking e indirizzi internazionali, Milano, Franco Angeli. E. Fregonara, A. Barreca (2021), Economics for sustainability: impacts on the Real Estate Appraisal and Economic Evaluation of Projects [Economia per la sostenibilità: impatti sull’Estimo e Valutazione economica dei progetti]. In: Valori e Valutazioni, n. 29, pp. 1-22. Letture di approfondimento: E. Fregonara (2017), Methodologies for supporting sustainability in energy and buildings. The contribution of Project Economic Evaluation. In: Energy Procedia, vol. 111C, pp. 2-11. E. Fregonara, D. Rolando, P. Semeraro, M. Vella (2014), The impact of Energy Performance Certificate level on house listing prices. First evidence from Italian real estate. In: Aestimum, Firenze University Press, Firenze, pp. 17, Vol. 65. Durante lo svolgimento delle lezioni sono fornite le necessarie indicazioni in merito alle specifiche parti dei testi di riferimento indicati, in relazione agli specifici argomenti trattati. Alcune tracce delle lezioni (slides, etc.) oltre che materiali di supporto sono forniti attraverso il portale della didattica. Queste tracce sono di supporto agli studenti per rintracciare le singole parti sulla bibliografia indicata, oltre che per verificare/completare gli appunti presi durante lo svolgimento delle lezioni. Durante le lezioni saranno forniti, inoltre, ulteriori riferimenti bibliografici per approfondimenti su temi specifici e sui casi studio presentati.
xxxx
Modalità di esame: Prova scritta (in aula); Prova orale obbligatoria;
Exam: Written test; Compulsory oral exam;
La verifica dell’effettivo apprendimento da parte degli studenti degli argomenti trattati nell'insegnamento è condotta attraverso un esame finale. L’esame consiste in due parti: nella prima parte, test scritto, della durata di 20 minuti, gli studenti sono chiamati a rispondere ad una serie di domande a risposta multipla (8) e ad una serie di domande aperte (2), per un totale di 10 domande. A ciascuna domanda a risposta multipla correttamente risposta sono attribuiti 3 punti; questi 3 punti sono scalati (1, 2, 3 punti) nel caso delle domande aperte. Il test scritto si ritiene superato se è raggiunto il punteggio minimo di 18/30. Durante il test scritto non è possibile l’uso di materiali. Nella seconda parte, prova orale, gli studenti sono chiamati a rispondere a domande inerenti il test scritto e/o altri argomenti trattati. Il numero di domande orali dipende dal risultato del test scritto e, in ogni caso, non può essere inferiore a 2. E’ possibile accedere all’esame orale solo se il test scritto è superato. Il peso del test scritto e della prova orale è, indicativamente, pari al 50% per ciascuna delle due prove. Inoltre, l’eventuale sviluppo degli esercizi proposti durante l'insegnamento e la partecipazione attiva durante le discussioni collettive possono essere considerati per perfezionare la valutazione finale. Nel caso lo Studente/la Studentessa raggiunga il punteggio massimo nella prova scritta e nella prova orale, la Commissione d'esame può attribuire la Lode in presenza di eccellente preparazione e partecipazione attiva durante lo svolgimento dell'intero insegnamento.
Gli studenti e le studentesse con disabilità o con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), oltre alla segnalazione tramite procedura informatizzata, sono invitati a comunicare anche direttamente al/la docente titolare dell'insegnamento, con un preavviso non inferiore ad una settimana dall'avvio della sessione d'esame, gli strumenti compensativi concordati con l'Unità Special Needs, al fine di permettere al/la docente la declinazione più idonea in riferimento alla specifica tipologia di esame.
Exam: Written test; Compulsory oral exam;
xxxx
In addition to the message sent by the online system, students with disabilities or Specific Learning Disorders (SLD) are invited to directly inform the professor in charge of the course about the special arrangements for the exam that have been agreed with the Special Needs Unit. The professor has to be informed at least one week before the beginning of the examination session in order to provide students with the most suitable arrangements for each specific type of exam.
Esporta Word


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti