Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Meccanica delle macchine automatiche

02BPLNE

A.A. 2018/19

Lingua dell'insegnamento

Italiano

Corsi di studio

Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica - Torino

Organizzazione dell'insegnamento
Didattica Ore
Lezioni 38
Esercitazioni in laboratorio 42
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
Quaglia Giuseppe Professore Ordinario ING-IND/13 38 0 21 0 15
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/13 8 B - Caratterizzanti Ingegneria meccanica
2018/19
L’insegnamento è inserito nell’orientamento "Automazione". Esso intende sviluppare la conoscenza dei principali tipi di meccanismi per la trasmissione e trasformazione del moto. Un ulteriore obiettivo è fornire alcuni elementi di progettazione funzionale, ovvero la capacità di scegliere sia la tipologia di meccanismo sia le sue principali dimensioni per soddisfare i requisiti di una specifica applicazione. Infine sono presentati alcuni strumenti per l’analisi dinamica dei meccanismi, con particolare riguardo alla correlazione tra la legge del moto ed eventuali fenomeni vibratori.
This subject belongs to the “Automation” field. It is aimed at developing the knowledge of the main types of mechanisms for the motion transmission and transformation. Further aim is providing some elements for the functional design, i.e. the ability to select both the typology of a mechanism and its main dimension in order to satisfy the requirements of a specific application. Finally some instruments for the dynamic analysis of mechanisms are presented, with particular regard to correlation between the law of motion and possible vibratory phenomena.
Conoscenza dei principali tipi di meccanismi. Conoscenza di metodologie grafiche ed analitiche per l’analisi e la sintesi cinematica dei meccanismi. Capacità di effettuare l’analisi cinematica o dinamica di meccanismi anche per mezzo di programmi di calcolo sviluppati ad hoc.
Knowledge of the main types of mechanisms. Knowledge of graphical and analytical methodologies for the kinematic analysis and synthesis of mechanisms. Ability to carry out the kinematic and dynamic analysis of mechanisms, even by means of numerical software developed ad hoc.
Sono richieste conoscenze di base di meccanica applicata e in particolare la conoscenza della cinematica dei corpi rigidi e la capacità di scrivere le equazioni di equilibrio dinamico di sistemi meccanici.
Prerequisites for attending the subject are a basic knowledge of applied mechanics, in particular of the rigid body kinematics, and the ability to write the dynamic equilibrium equations of the mechanical systems.
Introduzione all'insegnamento: la terminologia, le tipologie di meccanismi, l’analisi di mobilità. Richiami di cinematica: la cinematica dei corpi rigidi e dei moti relativi. La progettazione del movimento: proprietà dei diagrammi delle alzate e delle accelerazioni, gli angoli di trasmissione. Una particolare attenzione è rivolta alle modalità con cui vengono descritte le caratteristiche cinematiche proprie di ogni famiglia di meccanismi ed alle metodologie per l’analisi del funzionamento, anche in relazione ai parametri dimensionali. Meccanismi a camma: tipologie, la scelta della legge di movimento, sintesi grafica ed analitica, accoppiamenti di forma e di forza. Meccanismi per moto intermittente: meccanismi a ruota libera, a croce di Malta, ruote stellari, intermittori, meccanismi differenziali. Sistemi articolati: manovellismi, pentalateri ed esalateri, meccanismi con indugio e a corsa regolabile, cenni sulla sintesi di sistemi articolati. Dinamica dei sistemi: analisi elastodinamica e risposta in frequenza, il problema della scelta dei motori, accoppiamento di macchine motrici e operatrici: accoppiamento diretto, con riduttore di velocità, con meccanismi.
Introduction: terminology, types of mechanisms, the analysis of mobility. Basic concepts of kinematics. The motion design: properties of the accelerations diagrams, angles of transmission. The methods by which describes the kinematic characteristics of each family of mechanisms are exposed with care together with methodologies for the analysis of the operation, also in relation to the dimensional parameters. Cam mechanisms: types, the choice of the law of motion, graphical and analytical synthesis, form coupling and force coupling. Mechanisms for intermittent motion. Articulated systems. System dynamics: elastodynamic analysis and frequency response, the problem of the actuator’s choice.
Nell’ambito del semestre sono svolte alcune attività presso il laboratorio di informatica: - Analisi cinematica del sistema biella-manovella; - Analisi cinematica di meccanismo articolato; - Le forme delle leggi del moto: grandezze in funzione del tempo, grandezze "geometriche" e grandezze adimensionali; - La sintesi di sistemi a camma; - Modelli dinamici per lo studio del problema delle vibrazioni; - Accoppiamento di macchine motrici ed operatrici attraverso meccanismi. Presso il laboratorio di meccanica viene condotta inoltre una sperimentazione su sistemi a camma, per eseguire un confronto tra le leggi del moto teoriche e quelle rilevate, e per comprendere il funzionamento di questo tipo di sistemi.
During the semester, some activities are carried out at the Laboratory of Computer Science: - Kinematic analysis of the connecting rod system; - Kinematic analysis of articulated mechanism; - The forms of the laws of motion; - The synthesis of cam systems; - Dynamic models for the study of the problem of vibrations; - Coupling of motors and users through mechanisms. At the laboratory of mechanics is also conducted an experiment on cam systems, to perform a comparison between the laws of motion theoretical and those detected, and to understand the functioning of this type of systems.
P.L. Magnani, G. Ruggieri, Meccanismi per Macchine Automatiche, UTET, Torino C. Ferraresi, T. Raparelli, Meccanica applicata, CLUT, Torino
P.L. Magnani, G. Ruggieri, Meccanismi per Macchine Automatiche, UTET, Torino C. Ferraresi, T. Raparelli, Meccanica applicata, CLUT, Torino Documents describing the activities at the computer lab or dealing with topics discussed during lectures are provided to the students. The files in PDF format are available on the web (“portale della didattica”).
Modalità di esame: prova orale obbligatoria;
L’esame è in forma orale e consiste in due o tre domande poste ad ogni candidato, relative ai contenuti delle attività di lezione, laboratorio ed esercitazione. E’ oggetto specifico di verifica la presentazione di relazioni relative alle attività svolte presso il laboratorio informatico. Le relazioni devono contenere la descrizione dell’obiettivo dell’attività e delle modalità di soluzione del problema trattato, i programmi realizzati, i risultati ottenuti in forma grafica ed un commento dei risultati.
Exam: compulsory oral exam;
The exam is in oral form and consists of two or three questions to each candidate concerning the content of lessons, laboratory and tutorial. Some reports on the activities carried out in the computer lab are requested. The reports shall include a description of the objective and the method of solving the problem discussed, the programs implemented, the results in graphical form and a review of the results.


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
m@il