Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Tecnologie digitali e società

01SPZOV, 02SPZOQ

A.A. 2018/19

Lingua del corso

Italiano

Corsi di studio

Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica (Computer Engineering) - Torino
Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica (Electronic Engineering) - Torino

Organizzazione del corso
Didattica Ore
Lezioni 40
Esercitazioni in aula 20
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
De Martin Juan Carlos Professore Ordinario ING-INF/05 30 0 0 0 2
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-INF/05 6 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
2018/19
In un epoca in cui sviluppi come l’Internet delle Cose, l’Intelligenza Artificiale, i Big Data, le reti sociali e gli smartphone stanno rivoluzionando economia, politica, cultura e relazioni personali, il corso si prefigge l’obiettivo di introdurre lo studente alla riflessione sull’impatto sociale dell’informatica e, viceversa, sui condizionamenti sociali sullo sviluppo dell’informatica - portandolo a comprendere il suo ruolo nella società sia come professionista, sia come cittadino in possesso di determinate competenze tecnico-scientifiche. Il corso sarà fortemente interdisciplinare, pur facendo costante riferimento alle conoscenze e alle tecnologie informatiche.
Lo studente acquisirà gli elementi necessari per completare la propria formazione di ingegnere informatico, come raccomandato, tra gli altri, da ACM e IEEE. In particolare lo studente acquisirà una maggior consapevolezza dei doveri di un professionista e gli strumenti per capire le conseguenze per le persone e per la società di scelte in apparenza solo tecniche. Avrà infine una maggiore consapevolezza critica dell’impatto della rivoluzione digitale sulla democrazia, sull’economia e in generale sulla società.
La partecipazione al corso non richiede una preparazione propedeutica, anche se viene data per acquisita una solida base di competenze informatiche. Gli argomenti che verranno affrontati presuppongono una buona disposizione alle letture e un interesse per i temi sociali, economici e politici.
I. Professione ed etica professionale (4,5 ore) La parte introduttiva del corso sarà dedicata alla definizione di cosa sia l’ingegneria e di cosa caratterizzi un ingegnere, per poi passare alla definizione di cosa sia una professione. Il tutto verrà poi declinato per lo specifico caso dell’ingegneria informatica. Verranno quindi introdotti gli elementi di base dell’etica, per poi passare all’etica professionale e quindi alla specifica etica dell’informatica, con la presentazione e discussione dei ‘Code of Ethics’ dell’ACM e dell’IEEE. II. Tecnologia e società (4,5 ore) Sintesi dei modelli interpretativi e delle analisi di alcuni dei principali studiosi del rapporto tra tecnologia e società (come Jacques Ellul, Neil Postman, Harold Innis, Marshall McLuhan, Langdon Winner, Yochai Benkler). III. Le radici del computer e di Internet (9 ore) In questa parte si esplorano le radici del computer dalle sue origini concettuali fino alla diffusione prima di Internet e poi del World Wide Web. Si metteranno in evidenza l’”architettura” del personal computer, di Internet e del WWW (tra cui la neutralità della rete) e i fattori sociali, economici e culturali che ne hanno permesso la diffusione. La ‘governance’ di Internet (ICANN, IETF, W3C, ecc.). IV. Etica digitale (16.5 ore) In questa parte si passano in rassegna temi che includeranno la proprietà intellettuale (brevetti, diritto d’autore, Creative Commons, pubblico dominio), la privacy (incluso il diritto all’oblio), la criminalità informatica, la cybersecurity, l’etica hacker, il divario digitale, l’impatto ambientale dell’informatica e le armi letali autonome. V. Etica e policy dei dati, degli algoritmi e dell’Intelligenza artificiale (13.5 ore) In questa parte si approfondisce il tema dell’etica digitale concentrandosi sugli specifici problemi etici legati ai dati e agli algoritmi, con un attenzione specifica per temi etici e di policy sollevati dalla diffusione dei big data, dall’Internet delle Cose e dell’intelligenza artificiale (‘bias’, valori, pregiudizi, auditing di dati e algoritmi, ecc.). VI. Temi di attualità (12 ore) Tecnologie di comunicazione digitali e democrazia (‘fake news’, ‘dark ads’, sorveglianza, ecc.). Smartphone e vita personale (distrazione, controllo dell’attenzione, ecc.). Il futuro del lavoro. Realtà virtuale e aumentata. Il mercato del digitale. Digitale e anti-trust. Digitale e potere. Verso una ‘Internet Bill of Rights’. Presentazione di lavori di approfondimento degli studenti su temi di loro interesse.
Il corso è articolato in lezioni frontali durante le quali verranno incoraggiati i contributi da parte degli studenti. Inoltre durante il corso gli studenti verranno suddivisi in gruppi di circa 2-3 persone; ogni gruppo sceglierà un argomento da approfondire relativo ad un tema digitale e società vicino ai propri interessi. I risultati degli approfondimenti verranno poi presentati e discussi in aula durante le ultime lezioni del corso.
L'impianto fortemente interdisciplinare del corso, nonché la natura innovativa del corso stesso rendono al momento impossibile identificare un unico testo di riferimento. Il docente renderà comunque disponibile tutto quanto scritto/mostrato a lezione, nonché registrazioni audio delle lezioni stesse. Il docente preparerà inoltre una bibliografia di letture consigliate, che verranno integrate quando necessario da ulteriori segnalazioni in aula.
Modalità di esame: prova orale obbligatoria; elaborato scritto prodotto in gruppo;
L'apprendimento verrà valutato sommando due elementi: il 70% del voto finale deriverà da un esame orale, mentre il 30% sarà legato alla valutazione del lavoro di approfondimento di gruppo.
Exam: compulsory oral exam; group essay;


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
m@il