Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Pianificazione dei trasporti

04BWIQA

A.A. 2022/23

Lingua dell'insegnamento

Italiano

Corsi di studio

Corso di Laurea Magistrale in Pianificazione Territoriale, Urbanistica E Paesaggistico-Ambientale - Torino

Organizzazione dell'insegnamento
Didattica Ore
Lezioni 30
Esercitazioni in aula 30
Tutoraggio 20
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
Pronello Cristina Professore Ordinario ICAR/05 5 10 0 0 12
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/05 6 B - Caratterizzanti Ingegneria e scienze del territorio
Valutazione CPD 2021/22
2022/23
L’insegnamento intende fornire un approccio scientifico alla pianificazione dei trasporti attraverso lezioni teoriche ed esercitazioni quantitative con dati reali e su casi applicativi specifici. Consente inoltre di acquisire una visione integrata della disciplina, considerando la forte interrelazione con l’ambiente e il territorio. La prima parte dell’insegnamento (moduli a e b) fornisce il contesto e la pratica correnti, presentando l’assetto normativo italiano e le procedure per la redazione dei piani di trasporto ai diversi livelli territoriali. Particolare attenzione viene attribuita alle tecniche per il monitoraggio dei sistemi di trasporto e per la raccolta dei dati, ai metodi di descrizione di un sistema domanda-offerta mediante modelli matematici ed ai modelli di interazione tra domanda e offerta. La seconda parte dell’insegnamento (moduli c e d) si focalizza sulle problematiche relative alle politiche di trasporto sostenibile ed al controllo e alla gestione della mobilità all’interno di un contesto a risorse limitate, in cui i costi delle diverse soluzioni devono essere correttamente identificati per poter operare le scelte più efficienti. Vengono pertanto analizzati i costi nei trasporti, inclusi i costi esterni, i metodi per la loro valutazione, nonché le politiche e le misure volte ad ottenere una loro riduzione.
The course, through theoretical lessons and practical works, is focused at giving to the students a scientific approach to transport planning, helping them to acquire an integrated vision among transport, land use and environment. A first part of the course is focused on the legislative context and on the current practice of transport planning, presenting the Italian law structure and the procedures to carry out the transport plans at different geographical levels. Particular attention is given to the monitoring methods of transport systems as well the data collection and the techniques to describe the system demand-supply both through mathematical models and demand-supply interaction models. A second part of the course defines the transport policies and measures in a context characterized by limited resources, where the cost of different solutions must be correctly identified in order to make efficient choices. Thus, costs in transport are analyzed, including external costs, methods for their evaluation, as well as policies and measures to achieve their reduction.
Le conoscenze fornite dall’insegnamento si basano sull’acquisizione di teorie e metodi che permettono: • di acquisire uno spirito critico nell’analisi dei piani di trasporto e di comprendere il loro legame con la pianificazione urbanistica; • di sviluppare la capacità di redigere piani di trasporto; • di conoscere e utilizzare un modello di previsione della domanda di trasporto, di comprenderne le criticità in fase di applicazione e di valutarne l’affidabilità dei risultati; • di valutare e comparare tra loro soluzioni di trasporto alternative; • di valutare politiche e misure di trasporto volte alla riduzione degli impatti negativi della mobilità sulla società, sull’ambiente e sul territorio. Attraverso le esercitazioni sviluppate durante l’insegnamento, le teorie e i metodi appresi vengono applicati a casi reali. A titolo di esempio, si citano la capacità di prevedere la scelta modale degli utenti a partire dal costo dello spostamento, oppure i metodi per comparare tra loro soluzioni tecniche differenti, o ancora le tecniche per valutare le esternalità e le risposte fornite da una specifica soluzione infrastrutturale. Le conoscenze acquisite durante l’insegnamento permettono di sviluppare: a) la capacità di considerare la tematica della mobilità all’interno di uno schema complesso, in cui territorio ed ambiente interagiscono con i sistemi di trasporto; b) la capacità di redigere un piano di trasporti nelle sue fasi principali; c) la capacità di analisi di dati di mobilità con tecniche statistiche; d) la comprensione e il basilare utilizzo di modelli per la previsione della domanda di trasporto; e) la capacità di calcolo dei costi dei trasporti e di scelta delle politiche più adatte a risolvere specifiche problematiche.
The knowledge acquired all along the course is both methodological and applied. The methodological knowledge is based on theories and methods allowing the development of the ability to carry out transport plans and to acquire a critical approach in analysing the current transport plans. Furthermore, the study of the theories for modelling the transport demand and supply allows to use the forecasting transport models, to understand the critical aspects during the implementation as well as to evaluate their reliability. The applied knowledge is acquired through the experimental work carried out during the course that provides the analysis of real cases to which apply the learned theories. For example, the students learn how to calculate the transport costs that allows to develop the ability to forecast the users’ modal choice. The theoretical knowledge acquired during the course allows to develop: a) the ability to consider mobility within a complex framework in which territory and environment interact with transport systems; b) the ability to carry out a transport plan and c) to analyse mobility data using statistical techniques; d) the understanding and basic use of transport models to forecast transport demand; e) the ability to calculate the social cost of transport systems.
È richiesta una conoscenza di base dell’informatica (compreso l’utilizzo dei fogli di calcolo e di software GIS), dell’economia e della statistica. Si devono inoltre conoscere i concetti di base della tecnica dei trasporti (deflusso dei veicoli sulle infrastrutture e calcolo di capacità, livelli di servizio, esercizio e dimensionamento dei sistemi di trasporto).
The student must know the basic concept of informatics as well of mathematics and algebra. It is also essential that the student know the basic concepts of macro economics and statistics. Related to transport field, the student must have acquired the knowledge on demand and supply, fundamental in transport economics, on transport technique (traffic flow, capacity, level of service, design and management of transport systems).
L’insegnamento è diviso in quattro moduli: a) LA PIANIFICAZIONE DEI TRASPORTI: ASSETTO TEORICO E NORMATIVO (9 ore) Definizione di sistema di trasporto. Il legame della pianificazione dei trasporti con la pianificazione del territorio. Gli obiettivi della pianificazione: i problemi del sistema dei trasporti, le diverse scale territoriali, l'impatto sulla sicurezza, sull'ambiente e sull'economia. La pianificazione a livello nazionale: la redazione dei i piani dei trasporti alle diverse scale territoriali. PUMS e linee guida europee. LA RACCOLTA DEI DATI DI OFFERTA E DI DOMANDA (6 ore) La raccolta dei dati ed il monitoraggio dell’offerta e della domanda. Il rilievo dell'offerta di trasporto. Le indagini di domanda: le diverse tipologie di indagine, quantitative e qualitative, e le modalità di somministrazione. I rilievi di traffico. Esempi di progettazione dei questionari. I MODELLI DI TRASPORTO (24 ore) L'offerta di trasporto. L’area di piano e l’area di studio: delimitazione e relazioni con il mondo esterno e viceversa. Zonizzazione dell’area di piano e di studio. L’ampiezza zonale ed il concetto di centroide. Il concetto di origine e destinazione. Il grafo della rete di trasporto: nodi ed archi. Le relazioni tra costo e flusso d’arco: il percorso. Il costo operativo nei trasporti. Il costo generalizzato del trasporto. I costi esterni dei trasporti. La domanda di mobilità. Metodi per la quantificazione della domanda di mobilità. I modelli di domanda. Struttura generale dei modelli di domanda. I modelli a stadi: modelli di generazione degli spostamenti, di distribuzione, di ripartizione modale e di assegnazione. I modelli comportamentali di scelta discreta o di utilità casuale (logit e probit). LE POLITICHE DEI TRASPORTI E DI GESTIONE DELLA MOBILITÀ (7.5 ore) Le politiche dei trasporti: scenari a livello nazionale, europeo e mondiale. Politiche di gestione della mobilità e mobilità sostenibile. Mobility management. Road pricing. Car sharing, car-pooling. Il Bus Rapid Transit. La problematica del traffico indotto. Il paradosso di Down-Thompson. Il comportamento degli utenti attraverso lo studio delle teorie comportamentali di tipo psicologico. ESERCITAZIONI (13,5 ore) Le esercitazioni sono mirate allo svolgimento di applicazioni numeriche inerenti agli argomenti svolti a lezioni e in particolare sui seguenti punti: - ZONIZZAZIONE e COSTRUZIONE DEL GRAFO (4,5 ore) - CALCOLO DELLA NUMEROSITA’ DEL CAMPIONE (3 ore) nelle indagini di domanda mediante teorema del limite centrale e piano di campionamento stratificato. - CALCOLO DEI COSTI (1,5 ore) di esercizio di diversi sistemi di trasporto, pubblici e privati. Calcolo del costo generalizzato per l’utilizzo nei modelli di scelta discreta. - LA DOMANDA DI TRASPORTO (4,5 ore). Calcolo della domanda di trasporto con modelli di scelta discreta.
TRANSPORT PLANNING: THEORETICAL AND NORMATIVE BASIS (13.5 hours) Definition of the transport systems. The objectives of the transport planning: the problems of the transport systems, the different geographical and territorial scales, the impact on safety, on environment and on the economics. The transport planning at national, regional and local level: the carrying out of transport plans at the different geographical and territorial scales. SUMPS and European guidelines. THE DATA COLLECTION FOR TRANSPORT DEMAND AND SUPPLY (4.5 hours) The data collection and the monitoring of transport demand and supply. The measurements of the transport supply. The travel surveys: different typologies of travel surveys – quantitative and qualitative – and the surveys’ administration. The traffic measurement. Example of questionnaire design. THE TRANSPORT MODELS (24 hours) The transport supply. The areas considered in a transport plan: individuation and relations with the external areas. Zoning of the transport plan areas. The zones’ size and the centroids. The concept of origin and destination. The graph: nodes and links. The relationships between the cost and the flow on the link: the route. The operational cost in the transport sector. The generalised cost. The external costs of transport. The transport demand. Methods to quantify the transport demand. The transport demand models. General structure of the transport demand models. The four steps models: generation models, distribution models, modal choice and assignment. The behavioural models: discrete choice models (logit and probit). TRANSPORT POLICY AND MOBILITY MANAGEMENT (4.5 hours) The transport policies: different scenarios at national, European and worldwide level. Policies of traffic management and sustainable mobility. Mobility management. Road pricing. Car sharing, car pooling. Bus Rapid Transit. The theory of induced travel. The Down-Thompson paradox. The travel behaviour through the psychological behavioural theories.
nessuna
nessuna
L'insegnamento prevede lezioni frontali alternate ad applicazioni pratiche ed esercitazioni attraverso l'uso di software e computer. Il lavoro pratico sarà svolto utilizzando i PC degli studenti che saranno chiamati a implementare semplici programmi per analizzare i dati. Gli studenti lavoreranno in gruppi di tre e dovranno scrivere una relazione per ogni essercitazione. I contenuti di queste ultime saranno indicati dal docente durante le lezioni. Le esercitazioni sono obbligatorie per poter sostenere l’esame.
The applied parts, usually lasting 4.5 hours, are focused to develop numerical applications related to the theoretical issues acquired during the lessons, notably on the following topics: - ZONING AND GRAPH CONSTRUCTION (4.5 hours) - CALCULATION OF THE SAMPLE SIZE (3 hours) in the travel surveys through the theorem of the central limit and the stratified sampling plan. - CALCULATION OF THE COSTS (1.5 hours) of the different transport systems, public and private. Calculation of the generalised cost to be used in the discrete choice models. - THE TRANSPORT DEMAND (4.5 hours). Calculation of the transport demand trough discrete choice models.
La natura del corso e l’offerta bibliografica attualmente disponibile non consentono di indicare un unico testo di riferimento, e la frequenza di lezioni ed esercitazioni è indispensabile per un efficace processo di apprendimento. Durante lo svolgimento del corso verranno di volta in volta indicati per ogni argomento i testi, in italiano e in inglese, considerati utili per il completamento della formazione degli allievi. A titolo esemplificativo, tali testi potranno essere tratti dei seguenti libri di testo: • DE LUCA M., Manuale di Pianificazione dei Trasporti, Franco Angeli, 2000 • ORTÚZAR J de D., WILLUMSEN L.G., Modelling Transport, Wiley, 1994 • CASCETTA E., Teoria e metodi dell'ingegneria dei sistemi di trasporto, UTET, 1998 • SINHA K.C., LABI S. Transportation Decision Making. John Wiley & Sons, 2007 A lezione, per ogni argomento, verranno di volta in volta indicati i testi considerati utili per il completamento della formazione e su alcune tematiche specifiche verrà inserito sul portale della didattica materiale in forma di dispense a cura del docente e articoli, report, ecc.
The nature of the course and the available references do not allow to have only one textbook and the attendance to the course is fundamental for an effective learning process. During the course (at each time) proper textbooks, in English and Italian, will be suggested to complete the training process. As an example, some topics are contained in the following textbooks: - DE LUCA M., Manuale di Pianificazione dei Trasporti, Collana Trasporti, Franco Angeli, 2000 - ORTÚZAR J de D., WILLUMSEN L.G., Modelling Transport, 3rd edition, Wiley, Chichester 1994 - CASCETTA E., Teoria e metodi dell'ingegneria dei sistemi di trasporto, UTET 1998 For further information and further consultation: - MEYER M., MILLER E.J., Urban Transportation Planning, McGraw-Hill 2001 - Sinha K. C., Labi S., 2007. Transportation Decision Making - Principles of Project Evaluation and Programming. John Wiley and Sons, New York, USA Concerning specific topics, ad hoc material (articles, reports, etc.) will be uploaded on the Politecnico web site (teaching portal).
Modalità di esame: Prova orale obbligatoria; Elaborato scritto individuale; Elaborato progettuale in gruppo;
Exam: Compulsory oral exam; Individual essay; Group project;
La frequenza durante le lezioni e la costanza nello svolgimento delle esercitazioni sono elementi fondamentali per un efficace processo di apprendimento. L'esame finale mira a verificare l'acquisizione delle conoscenze e delle capacità obiettivo dell'insegnamento (così come descritte nel campo “risultati di apprendimento attesi”) tramite una prova orale, che per ciascun candidato consiste nella risposta a tre domande potenzialmente relative a tutti gli argomenti trattati. Potranno essere oggetto di discussione sia gli argomenti di natura teorica, sia gli esercizi prodotti. Può anche essere richiesto lo svolgimento di un esercizio durante la prova di esame, per il quale è consentito l’uso della calcolatrice. La valutazione è espressa in trentesimi e viene fatta considerando a) la correttezza delle risposte, b) la pertinenza delle informazioni fornite, c) la capacità di rispondere in modo chiaro, preciso e razionale, motivando adeguatamente le argomentazioni. L’esame orale potrà essere sostenuto solo in caso di votazione complessiva delle esercitazioni superiore a 18/30. Il peso attribuito alle esercitazioni è pari al 20% del voto finale.
Gli studenti e le studentesse con disabilità o con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), oltre alla segnalazione tramite procedura informatizzata, sono invitati a comunicare anche direttamente al/la docente titolare dell'insegnamento, con un preavviso non inferiore ad una settimana dall'avvio della sessione d'esame, gli strumenti compensativi concordati con l'Unità Special Needs, al fine di permettere al/la docente la declinazione più idonea in riferimento alla specifica tipologia di esame.
Exam: Compulsory oral exam; Individual essay; Group project;
The final examination aims at verifying the acquisition of knowledge and skills that constitute the objective of the teaching (described in the field “Expected learning outcomes”) by means of an oral test and evaluation of the applied works carried out by the student team and delivered during the semester. These exercises allow the deepening of topics proposed and will be evaluated by assigning a score, which will be weighted on the base of the hours devoted to applied works. The oral exam will be possible only if the students will get a score greater or equal to 18/30 and will focus on the verification that knowledge and skills are properly acquired by the students, also thanks to the applied works. The student knowledge will be ascertained by at least one question on the part I of the contents, at least another question on the part II, together with the evaluation of the applied works developed and delivered before the exam. Each part of the exam has an approximate score of 10 points over 30.
In addition to the message sent by the online system, students with disabilities or Specific Learning Disorders (SLD) are invited to directly inform the professor in charge of the course about the special arrangements for the exam that have been agreed with the Special Needs Unit. The professor has to be informed at least one week before the beginning of the examination session in order to provide students with the most suitable arrangements for each specific type of exam.
Esporta Word


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti