Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA
Set-Cookie: language=it; path=/; domain=.polito.it;

Sicurezza e analisi di rischio

04CGYND

A.A. 2020/21

Lingua dell'insegnamento

Italiano

Corsi di studio

Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica E Nucleare - Torino

Organizzazione dell'insegnamento
Didattica Ore
Lezioni 48
Esercitazioni in aula 12
Tutoraggio 25
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
Carpignano Andrea Professore Associato ING-IND/19 33 0 0 0 8
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/19 6 B - Caratterizzanti Ingegneria energetica e nucleare
2019/20
Il corso illustra i concetti della sicurezza negli impianti e nei sistemi complessi e le tecniche e gli strumenti disponibili per gestire la valutazione del rischio nell’intero ciclo di vita del sistema, dalle fasi progettuali, durante la vita operativa, fino allo smantellamento finale. Lo scopo ultimo dell’analisi è l’identificazione delle soluzioni progettuali, gestionali o manutentive atte a migliorare la sicurezza e l’operabilità degli impianti e dei sistemi. L’approccio didattico è rigoroso dal punto di vista teorico ma intende soffermarsi sull’applicazione pratica dei metodi che aiutano lo studente ad integrare, con uno scopo unitario, ovvero la valutazione del rischio, le diverse competenze multidisciplinari acquisite in tutto il percorso di studi, ottenendo così una competenza direttamente spendibile nel mondo del lavoro.
This course deals with safety in process plants and complex systems and with methods and tools for risk assessment in the overall system life cycle, starting from the design, during operations, until the final decommissioning. The final goal of this assessment is the identification of design, management and maintenance solutions aiming at improving safety, operability of plants and technical systems. The training is based on a sound theoretical approach but it pays attention to the practical applications, offering to the students the possibility to combine, with a common goal, i.e. the risk assessment, several multidisciplinary subjects learned during the previous courses, up to gain a professional skill.
Il corso intende fornire allo studente i concetti, i metodi e gli strumenti tecnici e normativi per affrontare la valutazione del rischio di un sistema tecnologico complesso, individuarne le criticità e suggerire le soluzioni tecnico/gestionali atte a rendere il sistema sicuro, considerando la sicurezza delle persone e della collettività, la tutela dell’ambiente, la protezione degli investimenti e della produttività nonché la reputazione della Società che realizza e gestisce l’impianto. Le competenze acquisite nel corso sono direttamente spendibili a livello professionale nei processi di progettazione degli impianti e sistemi complessi oppure a supporto della gestione nel ruolo di responsabile della sicurezza o dell’ingegneria di manutenzione.
This course provides the concepts, methods and instruments (technical and regulatory) to approach the risk assessment of a complex technical system. This methodology identifies system critical issues and suggests the technical and management options to increase its safety for people, environment, asset, production and reputation of the Company’s brand. These skills can be directly spent in the professional context, both during the design of process plants and technical systems and during their operations and maintenance as a support for the safety management.
Competenze di base sulla matematica, la fisica e la chimica acquisite nella Laurea di primo livello. Competenze di base sugli impianti di processo e sui sistemi energetici, sulla termodinamica e fluidodinamica.
Basic concepts of mathematics, chemistry and physics as obtained in the bachelor's degree program, concepts on process plants, thermal-hydraulics and fluid dynamics.
1. Introduzione ai concetti di sicurezza, pericolo, rischio. 2. La valutazione del rischio, criteri di tollerabilità del rischio e percezione. 3. La valutazione del rischio nella normativa italiana e internazionale. 4. La lezione appresa dagli incidenti rilevanti avvenuti nel passato. 5. Le tecniche per l’identificazione dei pericoli (Check List, HAZID, HAZOP, What If, ecc.). 6. L’analisi di affidabilità, disponibilità e manutenibilità (RAM) e strumenti (FMECA, ETA, FTA, RBD, CCFs) per la stima delle frequenze di incidente. 7. I fenomeni incidentali e la loro modellizzazione (rilasci, dispersione di gas e vapori, incendi, esplosioni). 8. Identificazione delle misure preventive e mitigative per il controllo del rischio. 9. Cenni alla sicurezza funzionale ai sensi della IEC EN 61508 e norme derivate.
1. Introduction to the main concepts: safety, hazard, risk. 2. Risk assessment approaches (Qualitative and Quantitative), risk tolerability criteria, risk perception. 3. The role of risk assessment in the European and international regulation. 4. Lessons learned by major accidents occurred in the past. 5. Methods and tools for hazards identification (Check List, HAZID, HAZOP, What If, etc.) 6. Reliability, Availability and Maintainability (RAM) analyses and tools (FMECA, ETA, FTA, RBD, CCFs) for the estimation of accidental frequencies. 7. Accidental phenomena and correspondent modelling (releases, dispersion of gases and vapours, fires, explosions). 8. Identification of preventive/mitigating risk control measures. 9. Hints on functional safety according to the IEC EN 61508 and derived standards.
Il corso è organizzato in lezioni ed esercitazioni. Le esercitazioni prevedono l’applicazione di alcune tecniche di analisi a dei casi studio reali che devono essere consegnati al docente al termine del corso. Al fine di completare la propria preparazione gli studenti, organizzandosi in gruppi di 3-4 studenti, possono realizzare una valutazione del rischio (Project Work) di una porzione di un impianto reale applicando i metodi e le tecniche apprese durante il corso. Il Project Work è facoltativo, alternativo alle esercitazioni da produrre al termine del corso, ed è destinato agli studenti interessati alla materia per acquisire una professionalità sul tema. L’analisi effettuata durante il Project Work dovrà essere descritta in un rapporto tecnico che il gruppo consegnerà al docente prima dell’esame orale dove il Project Work verrà discusso commentando l’approccio ed i risultati ottenuti anche alla luce della teoria appresa durante le lezioni.
The course is structured in lectures and practical exercises aiming to apply some methods of analysis to small case studies. These exercises must be delivered to the professor before at the end of the course. In order to complete their preparation, students can perform a safety assessment of a portion of a real industrial plant (Project Work) through the implementation of the lectures content. The Project Work is voluntary for students aiming at enhancing their professional skills on the topic. It is alternative to the practical exercises. They must prepare a report describing the performed analysis. The report will be delivered to the professor before the oral exam when the approach and results of the Project Work will be discussed considering also the theory learnt during lectures.
Il docente, all’inizio del corso, mette a disposizione degli studenti una dispensa (Booklet) che contiene gli elementi presentati nel corso e tutte le slide utilizzate durante le lezioni.
At the beginning of the course the professor provides a booklet and the set of slides used in class during lectures.
Modalità di esame: Prova scritta (in aula); Prova orale facoltativa; Progetto di gruppo;
L’esame prevede un test scritto obbligatorio con domande a scelta multipla, domande aperte, piccoli esercizi di calcolo al fine di dimostrare la loro competenza nel risolvere problemi pratici nell’ambito della sicurezza e dell’analisi del rischio. La durata del test scritto è di 1,5 ore. La prova scritta permette di ottenere un voto massimo di 28/30. Il voto dell’esame scritto può essere rifiutato una sola volta. La partecipazione all’esame scritto richiede la consegna delle esercitazioni al docente entro il termine del corso oppure l’adesione al Project Work. Gli studenti che decidono di partecipare al Project Work, a seguito del superamento dello scritto, potranno sostenere un esame orale in cui viene discusso il Project Work e la teoria che giustifica il lavoro fatto, ottenendo un punteggio aggiuntivo fino ad un massimo di 5/30. Ogni studente deve essere in grado di discutere tutti i contenuti del Project Work prodotti dal gruppo e non solo quelli da lui/lei personalmente sviluppati. Il voto ottenuto all’orale non può essere rifiutato. Gli studenti che optano per il Project Work possono ritirarsi dal progetto in corso d’opera se e solo se tutto il gruppo di lavoro si ritira, onde evitare di costringere i colleghi rimasti a concludere da soli il lavoro.
Exam: Written test; Optional oral exam; Group project;
The final exam is organised as a written test that is mandatory. During the written test, students have to answer to open or multiple choices questions and to develop some exercises in order to demonstrate their ability in applying theory and solving practical problems related to safety and risk assessment. The written test lasts 1 hour and half. The maximum grade that can be obtained in the written test is 28/30. The written test can be repeated once, if the student is not pleased about his/her score. The participation to the written test needs the delivery of the practical exercises to the professor at the end of the course or, in alternative, the enrolment to the Project Work. Student can ask, at the beginning of the course, to enrol for the Project Work. The Project Work and the theory supporting the choices made during the activity, can be discussed during an oral exam that will be organised after the written test has already been passed. The oral discussion of the Project Work can add maximum 5/30 points. Each single student must be able to discuss all the contents of the Project made by his/her team, not only the parts he/she personally developed. The final grade at the end of the oral cannot be rejected. Students cannot pull out of the ongoing Project Work except in case all the team’s members decide to pull out.


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
m@il