Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Attività formative esterne all'Ateneo

04PAUPQ

A.A. 2021/22

Lingua dell'insegnamento

Italiano

Corsi di studio

Corso di Laurea Magistrale in Architettura Costruzione Citta' - Torino

Organizzazione dell'insegnamento
Didattica Ore
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
Berta Mauro Professore Associato ICAR/14 0 0 0 0 1
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
*** N/A *** 8 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
Per attività formative esterne si intendono tutte le attività formative che non rientrano nell’Offerta Formativa del Corso di Studi a cui lo studente è iscritto. Il numero di crediti riconosciuti è nel rapporto di 1 CFU uguale 25 ore. Non sono ammesse attività che prevedono un impegno inferiore alle 75 ore. L’attività formativa deve essere preventivamente sottoposta a parere del Referente del Corso di Studi che registra l’attività come accertamento (senza voto, solo con l’indicazione del superamento). La richiesta di riconoscimento dei crediti formativi dovrà essere inoltrata agendo dall’ apposita procedura "Approvazione attività esterne" presente nella Sezione "Segreteria on-line" della pagina personale. Le tipologie di attività formative esterne che si possono riconoscere sono: • insegnamento di Corsi di Laurea Triennale e Magistrale, offerto da altre Università italiane, erogato in lingua italiana o in altra lingua. L’insegnamento non deve essere compreso tra le attività formative che hanno già concorso alla maturazione dei crediti riconosciuti validi per l’ammissione ai corsi di laurea magistrale; • insegnamento offerto da altre Università straniere, erogato in lingua italiana o in altra lingua. Se lo studente partecipa a un programma internazionale di scambio del Politecnico di Torino, può chiedere il riconoscimento dell’insegnamento purchè non presente nell’Agreement; • workshop organizzato dal Politecnico di Torino, da altri Enti, pubblici e privati; • cicli di Conferenze svolte all’interno dell’ateneo, con un tutor di riferimento, e che prevedono frequenza obbligatoria e saggio/report da svolgere secondo le indicazioni del tutor. A tali corsi sono riconosciuti fino a un massimo di 3 CFU. • corsi per l’apprendimento di tecniche di modellazione informatica (es. Autocad, Rhino, BIM, ecc.). A tali corsi sono riconosciuti fino a un massimo di 3 CFU; • corsi di formazione organizzati da enti pubblici e privati. A tali corsi sono riconosciuti fino a un massimo di 3 CFU; • concorsi di progettazione per studenti . Per il riconoscimento lo studente deve risultare vincitore di premio o meritevole di segnalazione. A tali attività sono riconosciuti fino a un massimo di 3 CFU.
Per attività formative esterne si intendono tutte le attività formative che non rientrano nell’Offerta Formativa del Corso di Studi a cui lo studente è iscritto. Il numero di crediti riconosciuti è nel rapporto di 1 CFU uguale 25 ore. Non sono ammesse attività che prevedono un impegno inferiore alle 75 ore. L’attività formativa deve essere preventivamente sottoposta a parere del Referente del Corso di Studi che registra l’attività come accertamento (senza voto, solo con l’indicazione del superamento). La richiesta di riconoscimento dei crediti formativi dovrà essere inoltrata agendo dall’ apposita procedura "Approvazione attività esterne" presente nella Sezione "Segreteria on-line" della pagina personale. Le tipologie di attività formative esterne che si possono riconoscere sono: • insegnamento di Corsi di Laurea Triennale e Magistrale, offerto da altre Università italiane, erogato in lingua italiana o in altra lingua. L’insegnamento non deve essere compreso tra le attività formative che hanno già concorso alla maturazione dei crediti riconosciuti validi per l’ammissione ai corsi di laurea magistrale; • insegnamento offerto da altre Università straniere, erogato in lingua italiana o in altra lingua. Se lo studente partecipa a un programma internazionale di scambio del Politecnico di Torino, può chiedere il riconoscimento dell’insegnamento purchè non presente nell’Agreement; • workshop organizzato dal Politecnico di Torino, da altri Enti, pubblici e privati; • cicli di Conferenze svolte all’interno dell’ateneo, con un tutor di riferimento, e che prevedono frequenza obbligatoria e saggio/report da svolgere secondo le indicazioni del tutor. A tali corsi sono riconosciuti fino a un massimo di 3 CFU. • corsi per l’apprendimento di tecniche di modellazione informatica (es. Autocad, Rhino, BIM, ecc.). A tali corsi sono riconosciuti fino a un massimo di 3 CFU; • corsi di formazione organizzati da enti pubblici e privati. A tali corsi sono riconosciuti fino a un massimo di 3 CFU; • concorsi di progettazione per studenti . Per il riconoscimento lo studente deve risultare vincitore di premio o meritevole di segnalazione. A tali attività sono riconosciuti fino a un massimo di 3 CFU.
Gli studenti e le studentesse con disabilità o con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), oltre alla segnalazione tramite procedura informatizzata, sono invitati a comunicare anche direttamente al/la docente titolare dell'insegnamento, con un preavviso non inferiore ad una settimana dall'avvio della sessione d'esame, gli strumenti compensativi concordati con l'Unità Special Needs, al fine di permettere al/la docente la declinazione più idonea in riferimento alla specifica tipologia di esame.
In addition to the message sent by the online system, students with disabilities or Specific Learning Disorders (SLD) are invited to directly inform the professor in charge of the course about the special arrangements for the exam that have been agreed with the Special Needs Unit. The professor has to be informed at least one week before the beginning of the examination session in order to provide students with the most suitable arrangements for each specific type of exam.
Esporta Word


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti