Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Thesis

09EBHPV

A.A. 2019/20

Course Language

Italian

Course degree

Master of science-level of the Bologna process in Architecture Heritage Preservation And Enhancement - Torino

Course structure
Teaching Hours
Teachers
Teacher Status SSD h.Les h.Ex h.Lab h.Tut Years teaching
Teaching assistant
Espandi

Context
SSD CFU Activities Area context
*** N/A *** 20 E - Per prova finale e conoscenza della lingua straniera Per la prova finale
2019/20
La Tesi rappresenta un importante momento formativo del Corso di Laurea Magistrale e consiste in un elaborato redatto in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore ed eventuali co-relatori. L'argomento e le attività relative alla Tesi sono concordati con un docente del Politecnico (relatore di Tesi). Il lavoro può essere svolto presso i dipartimenti e i laboratori dell'Ateneo, presso altre Università italiane o straniere, presso laboratori di ricerca esterni e presso industrie e studi professionali con i quali sono stabiliti rapporti di collaborazione. Le attività previste nella Tesi richiedono normalmente l'applicazione di quanto appreso in più insegnamenti e atelier, l'integrazione con elementi aggiuntivi e la capacità di proporre spunti innovativi. L'esposizione e la discussione dell'elaborato avvengono di fronte ad apposita commissione. Il laureando dovrà dimostrare capacità di operare in modo autonomo, padronanza dei temi trattati e attitudine alla sintesi nel comunicarne i contenuti e nel sostenere una discussione. La Tesi può essere eventualmente redatta e presentata in lingua inglese o in altra lingua, autorizzata dal Referente e concordato con il docente relatore. L'impegno per la realizzazione dell'elaborato è pari a 20 CFU.
The final exam is an important formative moment within the Master of Science Degree Program and consists in the public discussion of a thesis that has to be drafted as original work by the student under the guidance and responsibility of a Supervisor. Students who have passed all the exams included in their Degree Program can access the final exam. The final exam is worth 20 ECTS
L’argomento della Tesi di Laurea Magistrale è individuato dallo studente o proposto dal docente all'interno delle discipline presenti nel piano di studio del Corso di Laurea Magistrale (corsi monodisciplinari, atelier progettuali e workshop), o in riferimento all'attività di tirocinio, o ancora in attinenza ai corsi di insegnamento frequentati durante il Corso di Laurea o Laurea Magistrale presso questa o altre università italiane e straniere (ad es. Erasmus), ed esplicita - nella stesura e nella sua discussione - le capacità analitiche, critiche, progettuali e di comunicazione maturate dal laureando. In ultimo, l'atelier finale di progettazione, collocato nel primo periodo del secondo anno, può costituire l'esperienza di progettazione e di ricerca applicata da porre alla base dello sviluppo della Tesi. Sulla base dei numerosi accordi internazionali tra il Politecnico di Torino e Atenei stranieri, i laureandi possono svolgere la Tesi all'estero nel quadro degli accordi Erasmus, oppure di altri accordi con Università extraeuropee, sulla base di un Learning Agreement con le Università partner. RELATORE DI TESI Il tema deve essere concordato con il relatore, che ne discute i contenuti e ne segue la redazione. Il relatore della Tesi è un docente o ricercatore strutturato dell’Ateneo o un docente esterno con incarico di insegnamento, come definito nelle Linee guida esami finali di Laurea e Laurea Magistrale. E’ preferibile che la scelta del relatore avvenga tra i docenti e ricercatori di ruolo che insegnano nel Corso di Laurea Magistrale, a cui è iscritto lo studente laureando. Possono altresì assumere il ruolo di relatore i docenti e i ricercatori di ruolo che insegnano in altri Corsi di Laurea e Laurea Magistrale del Politecnico di Torino, ovvero i professori a contratto titolari di insegnamento del Corso di Laurea Magistrale, che abbiano svolto attività didattica almeno una volta nei tre anni precedenti lo sviluppo della Tesi. In quest’ultimo caso il docente a contratto può assumere il ruolo di relatore solo se affiancato da un correlatore da individuarsi tra i docenti e ricercatori di ruolo del Politecnico di Torino; è opportuno esplicitare entrambi i nominativi nel momento stesso della richiesta formale dell’argomento di Tesi. Per Tesi di Laurea che richiedano particolari approfondimenti disciplinari è possibile la presenza di un correlatore esterno al corpo docente dell’Ateneo.
The topic for the Msc thesis is proposed either by the student or by the professor within the disciplines that are recognized in the study plan of the Msc (one-discipline courses, design studios or workshops), or with reference to the internship work the students has carried out, or – again – following courses attended at this or other Italian and non-Italian universities (ex. Erasmus), and it gives an indication – in its development and discussion – of the student’s analytical, critical, design and communication skills. The topic of the thesis must be agreed upon by the supervisor who discusses its contents and follows its development. Those theses that require a particularly detailed study in one specific discipline can profit from the presence of a co-advisor, for a maximum of two co-advisors, either internal or external to the university. On the basis of the many international partnerships between the Politecnico di Torino and international universities, thesis students can carry out their thesis work abroad within the Erasmus program as well as other agreements with extra-European universities, on the basis of a Learning Agreement with the partner university. The thesis is an individual work and must be discussed by the student in front of a Committee. Group theses are allowed (normally 2, maximum 3 components) only in the case of complex and articulated theses, at the supervisor’s discretion, in which each component will nonetheless present their own individual contribution to the work. To this end, it is necessary that in the thesis that is delivered to the committee each student’s contribution is clearly identified. A Msc thesis can be written and discussed either in Italian or in English. Other than the Italian and English version, following the authorization of the Msc Program Director, the thesis can contain a translation into other languages as well. THESIS SUPERVISOR The thesis supervisor can be a professor or researcher of the University, or an adjunct professor, as defined in the final exam guidelines. It is preferable that the choice of supervisor fall upon the professors and researchers teaching within the Msc that the student attends. It is possible for professors and researchers teaching within different Msc’s of Politecnico di Torino to take the role of supervisor, as well as adjunct professors who have taught within the Msc at least once in the three years previous to the development of the thesis. In this last case the adjunct professor can take the role of supervisor only if supported by a co-advisor who is professor or researcher within the Msc of Politecnico di Torino; it is necessary to specify both names at the moment that the thesis is formally requested via the online procedure, within the deadlines that are specified in the academic calendar
.
.
Argomento e sviluppo della Tesi La Tesi è individuale e deve essere discussa singolarmente di fronte a un’apposita Commissione. Tesi di gruppo sono ammesse (di norma 2, al massimo 3 componenti) solo nella redazione di Tesi complesse e articolate, a giudizio del relatore, dove ogni componente presenterà un proprio contributo individuale. A tal proposito è necessario che nell'elaborato presentato alla Commissione sia indicata chiaramente la parte sviluppata da ciascun componente il gruppo. Inoltre, può essere individuato tra i membri della Commissione il discussant al quale inviare almeno nei cinque giorni antecedenti la discussione della Tesi, una copia della stessa. Terminata la presentazione del lavoro di Tesi da parte del laureando, il discussant avvierà un dialogo critico con il candidato. Gli elaborati che compongono la Tesi di Laurea Magistrale possono essere redatti e discussi in lingua italiana e inglese. Oltre alla versione in italiano o in inglese, su autorizzazione del Referente l’elaborato può contenere traduzioni anche in altra lingua. Gli studenti devono fare la richiesta dell’argomento della Tesi in modalità on-line attraverso apposita procedura disponibile nella pagina personale del portale della didattica nella sezione denominata “Richiesta Prova Finale”, rispettando le scadenze per la sessione di interesse pubblicate nella Guida dello Studente nella sezione "Sostenere l'esame finale". MODALITÀ DI SVOLGIMENTO Sono previste due modalità di svolgimento della Tesi: 1) Ricerca teorica e/o sperimentale; 2) Progettuale. 1) Tesi di ricerca teorica e/o sperimentale La Tesi di ricerca teorica e/o sperimentale deve essere caratterizzata da una componente inedita di analisi, di valutazione, di critica; non sono ammesse Tesi di tipo compilativo. I settori nei quali possono essere svolte le Tesi di ricerca teorica e/o sperimentale sono tutti quelli compresi nel Piano di Studi, purché finalizzati agli obiettivi formativi del CdLM della classe LM4 e possono riguardare anche attività legate al tirocinio. La Tesi di ricerca può essere accompagnata da illustrazioni e da elaborati grafici (mappe, diagrammi, disegni, ecc.) o multimediali. 2) Tesi progettuale La Tesi può riguardare: - l’approfondimento di una fase progettuale elaborata all'interno di uno degli atelier, di un workshop, di attività di tirocinio o, ancora, di corsi frequentati durante periodi di studio all'estero; - un nuovo tema di progetto. Insieme al progetto dovrà essere redatta una relazione critica, accompagnata da illustrazioni ed elaborati grafici. Dovrà essere inclusa una bibliografia che documenti le fonti della Tesi. I formati sono liberi e devono dimostrare la capacità del Laureando di gestire con efficacia gli aspetti di impaginazione e comunicazione.
The topic for the Msc thesis is proposed either by the student or by the professor within the disciplines that are recognized in the study plan of the Msc (one-discipline courses, design studios or workshops), or with reference to the internship work the students has carried out, or – again – following courses attended at this or other Italian and non-Italian universities (ex. Erasmus), and it gives an indication – in its development and discussion – of the student’s analytical, critical, design and communication skills. The topic of the thesis must be agreed upon by the supervisor who discusses its contents and follows its development. Those theses that require a particularly detailed study in one specific discipline can profit from the presence of a co-advisor, for a maximum of two co-advisors, either internal or external to the university. On the basis of the many international partnerships between the Politecnico di Torino and international universities, thesis students can carry out their thesis work abroad within the Erasmus program as well as other agreements with extra-European universities, on the basis of a Learning Agreement with the partner university. The thesis is an individual work and must be discussed by the student in front of a Committee. Group theses are allowed (normally 2, maximum 3 components) only in the case of complex and articulated theses, at the supervisor’s discretion, in which each component will nonetheless present their own individual contribution to the work. To this end, it is necessary that in the thesis that is delivered to the committee each student’s contribution is clearly identified. A Msc thesis can be written and discussed either in Italian or in English. Other than the Italian and English version, following the authorization of the Msc Program Director, the thesis can contain a translation into other languages as well. Two different types of theses are envisioned: one that is research-oriented and the other that is design-oriented. Research-oriented thesis A thesis which is research-oriented must be characterized by an original component of analysis, evaluation, critique. The fields in which research-oriented theses can be carried out are all the fields comprehended in the study plan, as long as they are finalized to the development of formative goals of the Msc in Architecture (class LM4) and can regard any activity, included those related to internships. Research-oriented theses can be implemented by illustrations and graphics (maps, diagrams, drawings, etc.) or multi-media. Design-oriented thesis The design-oriented thesis can regard: - the in-depth development of the design carried out for one of the design studios or the workshops attended during the Msc, or during an internship or, again, during study-abroad. - a new design topic The design work will have to be implemented by a written section of critical elaboration, with illustrations and graphic work. A bibliography that documents the sources of the thesis should be included. Format of the thesis is free and should demonstrate the ability of the graduate to effectively manage the aspects of pagination and communication.
Per ulteriori informazioni fare riferimento a : - Regolamento didattico - Guida Studenti
Additional information and deadlines: - Students’ regulations - Guide for Students
Modalità di esame: Accertamento;
Valutazione della Tesi Il voto finale è assegnato dalla Commissione di Laurea che prende in esame la media complessiva degli esami su base 110. A tale media la commissione può sommare sino ad un massimo di 8 punti prendendo in considerazione: - originalità della Tesi; - grado di approfondimento del tema; - correttezza metodologica; - capacità espositive e di presentazione, nonché capacità di argomentare il proprio pensiero; - qualità del lavoro, apporto scientifico alla disciplina, grado di innovazione e sperimentazione. La lode, che non premia solo la Tesi, ma tutta l’attività condotta dallo studente durante il curriculum studiorum, può essere assegnata al raggiungimento del punteggio 110 a discrezione della Commissione e a maggioranza qualificata, ovvero almeno i 2/3 dei componenti la Commissione. La Commissione può concedere la dignità di stampa, soltanto qualora il voto finale sia centodieci e lode e il parere della commissione sia unanime. La Tesi, indipendentemente dal punteggio conseguito e nel caso in cui sia ritenuta dalla Commissione particolarmente rappresentativa del Corso di Laurea, può essere menzionata; in tal caso, il candidato potrà pubblicizzare la propria Tesi di Laurea Magistrale in un apposito settore del sito internet dell’Ateneo, attraverso un abstract in lingua italiana e inglese.
Exam: Check;
Presentazione La Tesi rappresenta un importante momento formativo del Corso di Laurea Magistrale e consiste in un elaborato redatto in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore ed eventuali co-relatori. L'argomento e le attività relative alla Tesi sono concordati con un docente del Politecnico (relatore di Tesi). Il lavoro può essere svolto presso i dipartimenti e i laboratori dell'Ateneo, presso altre Università italiane o straniere, presso laboratori di ricerca esterni e presso industrie e studi professionali con i quali sono stabiliti rapporti di collaborazione. Le attività previste nella Tesi richiedono normalmente l'applicazione di quanto appreso in più insegnamenti e atelier, l'integrazione con elementi aggiuntivi e la capacità di proporre spunti innovativi. L'esposizione e la discussione dell'elaborato avvengono di fronte ad apposita commissione. Il laureando dovrà dimostrare capacità di operare in modo autonomo, padronanza dei temi trattati e attitudine alla sintesi nel comunicarne i contenuti e nel sostenere una discussione. La Tesi può essere eventualmente redatta e presentata in lingua inglese o in altra lingua, autorizzata dal Referente e concordato con il docente relatore. L'impegno per la realizzazione dell'elaborato è pari a 20 CFU. Risultati attesi L’argomento della Tesi di Laurea Magistrale è individuato dallo studente o proposto dal docente all'interno delle discipline presenti nel piano di studio del Corso di Laurea Magistrale (corsi monodisciplinari, atelier progettuali e workshop), o in riferimento all'attività di tirocinio, o ancora in attinenza ai corsi di insegnamento frequentati durante il Corso di Laurea o Laurea Magistrale presso questa o altre università italiane e straniere (ad es. Erasmus), ed esplicita - nella stesura e nella sua discussione - le capacità analitiche, critiche, progettuali e di comunicazione maturate dal laureando. In ultimo, l'atelier finale di progettazione, collocato nel primo periodo del secondo anno, può costituire l'esperienza di progettazione e di ricerca applicata da porre alla base dello sviluppo della Tesi. Sulla base dei numerosi accordi internazionali tra il Politecnico di Torino e Atenei stranieri, i laureandi possono svolgere la Tesi all'estero nel quadro degli accordi Erasmus, oppure di altri accordi con Università extraeuropee, sulla base di un Learning Agreement con le Università partner. RELATORE DI TESI Il tema deve essere concordato con il relatore, che ne discute i contenuti e ne segue la redazione. Il relatore della Tesi è un docente o ricercatore strutturato dell’Ateneo o un docente esterno con incarico di insegnamento, come definito nelle Linee guida esami finali di Laurea e Laurea Magistrale. E’ preferibile che la scelta del relatore avvenga tra i docenti e ricercatori di ruolo che insegnano nel Corso di Laurea Magistrale, a cui è iscritto lo studente laureando. Possono altresì assumere il ruolo di relatore i docenti e i ricercatori di ruolo che insegnano in altri Corsi di Laurea e Laurea Magistrale del Politecnico di Torino, ovvero i professori a contratto titolari di insegnamento del Corso di Laurea Magistrale, che abbiano svolto attività didattica almeno una volta nei tre anni precedenti lo sviluppo della Tesi. In quest’ultimo caso il docente a contratto può assumere il ruolo di relatore solo se affiancato da un correlatore da individuarsi tra i docenti e ricercatori di ruolo del Politecnico di Torino; è opportuno esplicitare entrambi i nominativi nel momento stesso della richiesta formale dell’argomento di Tesi. Per Tesi di Laurea che richiedano particolari approfondimenti disciplinari è possibile la presenza di un correlatore esterno al corpo docente dell’Ateneo. Prerequisiti Programma Argomento e sviluppo della Tesi La Tesi è individuale e deve essere discussa singolarmente di fronte a un’apposita Commissione. Tesi di gruppo sono ammesse (di norma 2, al massimo 3 componenti) solo nella redazione di Tesi complesse e articolate, a giudizio del relatore, dove ogni componente presenterà un proprio contributo individuale. A tal proposito è necessario che nell'elaborato presentato alla Commissione sia indicata chiaramente la parte sviluppata da ciascun componente il gruppo. Inoltre, può essere individuato tra i membri della Commissione il discussant al quale inviare almeno nei cinque giorni antecedenti la discussione della Tesi, una copia della stessa. Terminata la presentazione del lavoro di Tesi da parte del laureando, il discussant avvierà un dialogo critico con il candidato. Gli elaborati che compongono la Tesi di Laurea Magistrale possono essere redatti e discussi in lingua italiana e inglese. Oltre alla versione in italiano o in inglese, su autorizzazione del Referente l’elaborato può contenere traduzioni anche in altra lingua. Gli studenti devono fare la richiesta dell’argomento della Tesi in modalità on-line attraverso apposita procedura disponibile nella pagina personale del portale della didattica nella sezione denominata “Richiesta Prova Finale”, rispettando le scadenze per la sessione di interesse pubblicate nella Guida dello Studente nella sezione "Sostenere l'esame finale". MODALITÀ DI SVOLGIMENTO Sono previste due modalità di svolgimento della Tesi: 1) Ricerca teorica e/o sperimentale; 2) Progettuale. 1) Tesi di ricerca teorica e/o sperimentale La Tesi di ricerca teorica e/o sperimentale deve essere caratterizzata da una componente inedita di analisi, di valutazione, di critica; non sono ammesse Tesi di tipo compilativo. I settori nei quali possono essere svolte le Tesi di ricerca teorica e/o sperimentale sono tutti quelli compresi nel Piano di Studi, purché finalizzati agli obiettivi formativi del CdLM della classe LM4 e possono riguardare anche attività legate al tirocinio. La Tesi di ricerca può essere accompagnata da illustrazioni e da elaborati grafici (mappe, diagrammi, disegni, ecc.) o multimediali. 2) Tesi progettuale La Tesi può riguardare: - l’approfondimento di una fase progettuale elaborata all'interno di uno degli atelier, di un workshop, di attività di tirocinio o, ancora, di corsi frequentati durante periodi di studio all'estero; - un nuovo tema di progetto. Insieme al progetto dovrà essere redatta una relazione critica, accompagnata da illustrazioni ed elaborati grafici. Dovrà essere inclusa una bibliografia che documenti le fonti della Tesi. I formati sono liberi e devono dimostrare la capacità del Laureando di gestire con efficacia gli aspetti di impaginazione e comunicazione. Note Per ulteriori informazioni fare riferimento a : - Regolamento didattico - Guida Studenti Organizzazione dell'insegnamento Bibliografia Regole d'esame Valutazione della Tesi Il voto finale è assegnato dalla Commissione di Laurea che prende in esame la media complessiva degli esami su base 110. A tale media la commissione può sommare sino ad un massimo di 8 punti prendendo in considerazione: - originalità della Tesi; - grado di approfondimento del tema; - correttezza metodologica; - capacità espositive e di presentazione, nonché capacità di argomentare il proprio pensiero; - qualità del lavoro, apporto scientifico alla disciplina, grado di innovazione e sperimentazione. La lode, che non premia solo la Tesi, ma tutta l’attività condotta dallo studente durante il curriculum studiorum, può essere assegnata al raggiungimento del punteggio 110 a discrezione della Commissione e a maggioranza qualificata, ovvero almeno i 2/3 dei componenti la Commissione. La Commissione può concedere la dignità di stampa, soltanto qualora il voto finale sia centodieci e lode e il parere della commissione sia unanime. La Tesi, indipendentemente dal punteggio conseguito e nel caso in cui sia ritenuta dalla Commissione particolarmente rappresentativa del Corso di Laurea, può essere menzionata; in tal caso, il candidato potrà pubblicizzare la propria Tesi di Laurea Magistrale in un apposito settore del sito internet dell’Ateneo, attraverso un abstract in lingua italiana e inglese. Course description The final exam is an important formative moment within the Master of Science Degree Program and consists in the public discussion of a thesis that has to be drafted as original work by the student under the guidance and responsibility of a Supervisor. Students who have passed all the exams included in their Degree Program can access the final exam. The final exam is worth 20 ECTS Expected Learning Outcomes The topic for the Msc thesis is proposed either by the student or by the professor within the disciplines that are recognized in the study plan of the Msc (one-discipline courses, design studios or workshops), or with reference to the internship work the students has carried out, or – again – following courses attended at this or other Italian and non-Italian universities (ex. Erasmus), and it gives an indication – in its development and discussion – of the student’s analytical, critical, design and communication skills. The topic of the thesis must be agreed upon by the supervisor who discusses its contents and follows its development. Those theses that require a particularly detailed study in one specific discipline can profit from the presence of a co-advisor, for a maximum of two co-advisors, either internal or external to the university. On the basis of the many international partnerships between the Politecnico di Torino and international universities, thesis students can carry out their thesis work abroad within the Erasmus program as well as other agreements with extra-European universities, on the basis of a Learning Agreement with the partner university. The thesis is an individual work and must be discussed by the student in front of a Committee. Group theses are allowed (normally 2, maximum 3 components) only in the case of complex and articulated theses, at the supervisor’s discretion, in which each component will nonetheless present their own individual contribution to the work. To this end, it is necessary that in the thesis that is delivered to the committee each student’s contribution is clearly identified. A Msc thesis can be written and discussed either in Italian or in English. Other than the Italian and English version, following the authorization of the Msc Program Director, the thesis can contain a translation into other languages as well. THESIS SUPERVISOR The thesis supervisor can be a professor or researcher of the University, or an adjunct professor, as defined in the final exam guidelines. It is preferable that the choice of supervisor fall upon the professors and researchers teaching within the Msc that the student attends. It is possible for professors and researchers teaching within different Msc’s of Politecnico di Torino to take the role of supervisor, as well as adjunct professors who have taught within the Msc at least once in the three years previous to the development of the thesis. In this last case the adjunct professor can take the role of supervisor only if supported by a co-advisor who is professor or researcher within the Msc of Politecnico di Torino; it is necessary to specify both names at the moment that the thesis is formally requested via the online procedure, within the deadlines that are specified in the academic calendar Prerequisites Course topics The topic for the Msc thesis is proposed either by the student or by the professor within the disciplines that are recognized in the study plan of the Msc (one-discipline courses, design studios or workshops), or with reference to the internship work the students has carried out, or – again – following courses attended at this or other Italian and non-Italian universities (ex. Erasmus), and it gives an indication – in its development and discussion – of the student’s analytical, critical, design and communication skills. The topic of the thesis must be agreed upon by the supervisor who discusses its contents and follows its development. Those theses that require a particularly detailed study in one specific discipline can profit from the presence of a co-advisor, for a maximum of two co-advisors, either internal or external to the university. On the basis of the many international partnerships between the Politecnico di Torino and international universities, thesis students can carry out their thesis work abroad within the Erasmus program as well as other agreements with extra-European universities, on the basis of a Learning Agreement with the partner university. The thesis is an individual work and must be discussed by the student in front of a Committee. Group theses are allowed (normally 2, maximum 3 components) only in the case of complex and articulated theses, at the supervisor’s discretion, in which each component will nonetheless present their own individual contribution to the work. To this end, it is necessary that in the thesis that is delivered to the committee each student’s contribution is clearly identified. A Msc thesis can be written and discussed either in Italian or in English. Other than the Italian and English version, following the authorization of the Msc Program Director, the thesis can contain a translation into other languages as well. Two different types of theses are envisioned: one that is research-oriented and the other that is design-oriented. Research-oriented thesis A thesis which is research-oriented must be characterized by an original component of analysis, evaluation, critique. The fields in which research-oriented theses can be carried out are all the fields comprehended in the study plan, as long as they are finalized to the development of formative goals of the Msc in Architecture (class LM4) and can regard any activity, included those related to internships. Research-oriented theses can be implemented by illustrations and graphics (maps, diagrams, drawings, etc.) or multi-media. Design-oriented thesis The design-oriented thesis can regard: - the in-depth development of the design carried out for one of the design studios or the workshops attended during the Msc, or during an internship or, again, during study-abroad. - a new design topic The design work will have to be implemented by a written section of critical elaboration, with illustrations and graphic work. A bibliography that documents the sources of the thesis should be included. Format of the thesis is free and should demonstrate the ability of the graduate to effectively manage the aspects of pagination and communication. Additional information Additional information and deadlines: - Students’ regulations - Guide for Students Course structure Reading materials Assessment and grading criteria The exposition and discussion of the thesis is carried out in front of a Jury that is constituted by a number of members that is proportional to that of the candidates, but not less than 5 among professors, researchers and adjunct professors. The participation to the committee of international or external co-advisors is allowed, even by conference call. The President of the Jury is a full professor, or an associate professor should there be no full professor in the Jury. The thesis can have, among the members of the Jury, a discussant. As soon as the Juries are formed, the supervisor who wishes to submit a student’s work to the evaluation of a discussant sends a copy to the President of the Jury, who, in turn, chooses a discussant among the members of the Jury. After the presentation of the thesis, the discussant will carry out a critical discussion with the candidate. To the student’s comprehensive grade average, the Jury will add a number of points included between 0 and 6. The criteria for evaluation are: - originality of the thesis; - depth of the analysis - methodological consistency - ability to present and to argument - quality of the work, scientific contribution to the discipline, degree of innovation and experimentation. The maximum amount of points can be granted only in those cases in which the Jury agrees that all above points have been satisfied to the maximum level. In exceptional cases, should the Jury agree that the thesis is particularly deserving in terms of originality, experimentation and innovation, the evaluation can be added up to 2 more points. In the case that the maximum grade is reached (110/110), the supervisor can propose to the Jury to grant the student summa cum laude. In this case, it is not only the thesis that is being rewarded, but the student’s whole curriculum studiorum. The summa cum laude evaluation requires the unanimous agreement of the Jury. The final decision of the Committee is incontestable. The thesis, independently from the evaluation and in the case in which it is thought by the Committee to be particularly representative of the Msc, can receive a mention; in this case candidates will have the possibility to advertise their thesis on a specific webpage within the website of the university through by uploading an English and Italian abstract as well as images, diagrams and drawings.


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
m@il