Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Tirocinio

10CWHOA, 10CWHLM, 10CWHNX, 10CWHOD, 10CWHPC

A.A. 2022/23

Lingua dell'insegnamento

Italiano

Corsi di studio

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica - Torino
Corso di Laurea in Ingegneria Informatica (Computer Engineering) - Torino
Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica - Torino
Corso di Laurea in Ingegneria Fisica - Torino
Corso di Laurea in Ingegneria Del Cinema E Dei Mezzi Di Comunicazione - Torino

Organizzazione dell'insegnamento
Didattica Ore
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
*** N/A *** 12 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
2020/21
Il tirocinio curricolare è un’attività formativa che si realizza presso un’azienda, svolgendo attività connesse al proprio corso di studi. L e attività svolte permettono di affrontare contenuti di tipo tecnico, attinenti al corso di studi e applicati a problemi reali, nell’ambito di una esperienza professionalizzante in senso lato: nell’ambito di un tirocinio si affrontano infatti aspetti quali organizzazione e gestione delle attività di lavoro in gruppo (team), metodologie e fasi di sviluppo di un progetto, documentazione dei risultati, eventuale interazione con altre aziende. Conoscenze e abilità Il tirocinio, da un punto di vista puramente tecnico, può costituire al tempo stesso un’occasione di verifica di conoscenze già acquisite nell’ambito del corso di studi, come pure di arricchimento e completamento delle stesse. Il tirocinio richiede spesso competenze interdisciplinari. In termini di abilità il tirocinio mette prevalentemente al centro la “capacità di fare”, cioè di realizzare un prodotto, oppure di sviluppare un progetto, utilizzando le conoscenze già acquisite, oppure acquisite come nuove, tipicamente nella prima fase del tirocinio stesso. Più nello specifico, conoscenze e abilità dipendono dal tipo di tirocinio, dal settore in cui opera l’azienda e dal progetto scelto. Questo rende centrale, al fine di un’attività proficua dal punto di vista formativo, lo sforzo iniziale di ricerca e scelta del tirocinio, come pure di pianificazione dello stesso, nell’ambito di eventuali colloqui e/o incontri preliminari con l’azienda. T Tempistiche Il modulo didattico Tirocinio può presentarsi in più varianti, in termini di crediti (es. 10, 12, 14 crediti), con regole, al fine dell’inserimento nel carico didattico, che dipendono dal tipo di percorso. Ad ogni credito di tirocinio debbono corrispondere 25 ore in azienda. Tirocini, ad esempio, di 10, 12 e 14 crediti dovranno quindi prevedere, rispettivamente, 250, 300 o 350 ore. Il tirocinio si può svolgere in qualsiasi momento dell’anno accademico, tuttavia per quelli che hanno luogo nel secondo semestre (marzo-giugno), si garantisce un carico didattico ridotto, che permette (in giorni diversi) di frequentare corsi ed effettuare un tirocinio (part-time). I tirocini sono normalmente svolti durante il periodo marzo-settembre del 3° anno concordando l'orario di svolgimento con le aziende e tenendo conto del calendario didattico. Sono possibili varie soluzioni, tra le quali scegliere, in funzione delle situazioni individuali e degli accordi da discutere con le singole aziende: • Tirocinio part-time su 3 o 4 mesi a partire da marzo • Tirocinio full-time nei mesi estivi • Tirocinio full-time a partire da settembre/ottobre • Soluzioni intermedie tra quelle elencate in precedenza, quale, ad esempio, un inizio part-time da maggio a giugno, con prosecuzione full-time sino a luglio. • Altre soluzioni, purché concordate e compatibili col monte ore previsto.
The curricular internship is a training activity that a student carries out at a company, through activities related to his/her course of study. The activities carried out provide a technical experience, relevant to the course of study and applied to real problems, in the context of a professionalizing background in the broad sense: in the context of an internship, one deals with aspects such as organization and management of team work, methodologies and phases of project development, documentation of results, possible interaction with other companies. Knowledge and skills The internship, from a purely technical point of view, can be at the same time an opportunity to verify the knowledge already acquired within the course of study, as well as enrichment and completion of that knowledge. An internship often requires interdisciplinary skills, that often focus on the "ability to do", that is, to create a product, or to develop a project, using the knowledge already acquired, or new to the student and acquired during the first phase of the internship itself. More specifically, knowledge and skills depend on the type of internship, the sector in which the company operates and the chosen project. This clearly emboldens the importance of the initial effort of research and choice, as well as of planning, of the internship, by interviews and / or preliminary meetings with the company. Timing The Internship teaching module can be found and organized in multiple variants, in terms of credits (e.g. 10, 12, 14 credits), depending on the type of course. Each internship credit must correspond to 25 hours in the company. Internships, for example, of 10, 12 and 14 credits must therefore include 250, 300 or 350 hours respectively. The internship can take place at any time of the academic year, however for those taking place in the second semester (March-June), a reduced teaching load is guaranteed, which allows (on different days) to attend courses and carry out an internship (part time). Internships are normally carried out during the March-September period of the 3rd year, with a timetable (weekly schedule) to be agreed with the companies, taking into account the didactic calendar. Various solutions are thus possible, according to individual situations and agreements to be discussed with individual companies: • Part-time internship over 3 or 4 months starting in March • Full-time internship in the summer months • Full-time internship starting from September / October • Intermediate solutions from those listed above, such as, for example, a part-time start from May to June, with full-time continuation until July. • Other solutions, as long as agreed and compatible with the expected number of hours.
L’inserimento di un tirocinio nel carico didattico è vincolato dall’avere già acquisito almeno 100 crediti di frequenza, questo per evitare di effettuare un tirocinio troppo presto, verosimilmente non avendo ancora acquisito sufficienti conoscenze e abilità. Non ci sono prerequisiti espliciti di tipo tecnico, si consiglia di verificare attentamente, in fase di scelta e pianificazione del tirocinio, quali siano i prerequisiti descritti e/o richiesti dall’azienda. Come cercare e scegliere un tirocinio Un tirocinio può essere attivato sia mediante scelta, da un elenco di offerte di tirocinio presenti sul portale del Politecnico, che mediante proposta fatta direttamente da uno studente, cha abbia già preso accordi con un’azienda. Le proposte di tirocinio e le attribuzioni studente-azienda vengono quindi effettuate mediante un meccanismo che prevede due possibilità: a) Una fase iniziale di raccolta delle proposte provenienti da aziende, le cui proposte di tirocinio sono visibili agli studenti tramite il portale della didattica. Uno studente può presentare candidature per tali tirocini, allegando un eventuale curriculum. A fronte di ulteriori interazioni con l’azienda e approvazione o selezione fatta da questa, si può passare alla fase successiva, il “progetto formativo” b) In seguito a contatti diretti tra un’azienda e uno studente, interessato a svolgervi un tirocinio, è possibile che le due parti concordino tempi, contenuti e modalità di effettuazione del tirocinio. Verificata la stipula della Convenzione di tirocinio, tra Politecnico ed azienda (nel caso ‘a’ l’azienda ha già stipulato la Convenzione, nel caso ‘b’ dipende, è necessario verificare se la Convezione è già stata stipulata e nel caso provvedere a stipularla), si può avviare direttamente la procedura di stipula del “progetto formativo”. Al fine di favorire i contatti fra studenti ed aziende in vista di tirocini, si organizza annualmente un evento, di tipo fieristico, nell’ambito dell’iniziativa “Time for Job” (https://careerservice.polito.it/aziende/eventi_fieristici) per ICT (detto anche INFOSTAGE). La partecipazione all’evento è fortemente consigliata a tutti gli studenti che vogliano cogliere l’opportunità di incontrare, in un contesto estremamente informale e diretto, alcune decine di aziende interessate a proporre tirocini curricolari.
The insertion of an internship in the study plan is bound by having already acquired at least 100 credits of attendance, this to avoid doing an internship too early, when knowledge and skills are still premature. Though there are no explicit technical prerequisites, it is advisable to carefully check, when choosing and planning the internship, what the prerequisites described and/or required by the company are. How to search and choose an internship An internship can be activated either by choice, from a list of internship offers on the Politecnico web portal, or through a proposal made directly by a student, who has already made agreements with a company. Internship proposals and student-company assignments are therefore made through a mechanism that provides two possibilities: a) An initial phase of collecting proposals from companies, whose internship proposals are visible to students through the teaching portal. A student can apply for these internships, optionally attaching a curriculum. Once further interactions with the company have occurred, and approval or selection has been made by it, one can move on to the next phase, the "training project" b) Following direct contacts between a company and a student, interested in carrying out an internship, it is possible that the two parties agree on the times, contents and methods of carrying out the internship. Once the Internship Agreement, between Politecnico and the company (in case 'a' the company has already entered into the Agreement, in case 'b' it depends: if no Agreement has been signed yet, it has to be stipulated as a first step), the procedure for signing the "training project" can be started directly. An exhibition-type event is organized annually as part of the "Time for Job" initiative (https://careerservice.polito.it/aziende/eventi_fieristici) for ICT (also called INFOSTAGE), in order to encourage contacts between students and companies in view of internships. Participation in the event is strongly recommended to all students who want to take the opportunity to meet, in an extremely informal and direct context, a few dozen companies interested in offering curricular internships.
Come attivare un tirocinio Un tirocinio viene attivato mediante la stipula di un progetto formativo, secondo quanto descritto al punto “La procedura informatica di gestione dei tirocini”. Il progetto formativo, oltre contenere titolo/argomento e le tempistiche del tirocinio, viene approvato dall’azienda (tutor aziendale), dal tutor accademico e dal referente per i tirocini del proprio corso di studi. a) Il tutor aziendale viene designato dall’azienda. Ha il compito di progettare il tirocinio nel dettaglio e di seguirne lo svolgimento. Darà inoltre una valutazione finale. b) Il tutor accademico è un docente del Politecnico, appartenente all’area di riferimento per il corso di studi, avente come compito quello di verificare il corretto avviamento dello stage ed esprimere una valutazione finale (approvazione, come modulo didattico superato) del tirocinio. Il tutor va contattato a fronte di eventuali problemi, ma in linea di massima non va considerato quale punto di riferimento "tecnico" (a differenza del tutor aziendale) per lo svolgimento del tirocinio stesso. Al fine di favorire un carico equilibrato tra i docenti che fungono da tutor, si consiglia ai tirocinanti, salvo casi particolari di accordo pregresso tra azienda/studente e docente, di non indicare esplicitamente il nome di un tutor accademico nel “progetto formativo”, il tutor sarà indicato dal referente per i tirocini del proprio corso di studi. c) Il referente per i tirocini del corso di studi è un docente che svolge mansioni di organizzazione e gestione dell’intera procedura di attuazione dei tirocini curricolari. Come effettuare un tirocinio Il tirocinio va effettuato mediante presenza in azienda, con calendario e orario conformi con quanto indicato nel progetto formativo. Le presenze effettive vanno rendicontate sul “timesheet”, secondo le modalità descritte al punto “La procedura informatica di gestione dei tirocini”: si noti che sono possibili leggere discrepanze tra il preventivo (il progetto formativo) e il consuntivo (il timesheet), restando comunque valido il vincolo del monte ore totale previsto. L’attività svolta corrisponde in termini di obiettivi e contenuti a quanto indicato nel progetto formativo, ma richiede ovviamente ulteriori passi di pianificazione e realizzazione, da concordarsi di massima con il tutore aziendale. E’ opportuno ricordare che sia lo studente che l’azienda potrebbero eventualmente rinunciare ad un tirocinio (la rinuncia va motivata, sentendo il tutor accademico ed eventualmente il referente per i tirocini). Si tratta di un’eventualità piuttosto rara, che si consiglia di gestire evitando i due casi estremi: l’eccessivo allarmismo, cioè rinuncia immediata, senza verificare eventuali azioni correttive, oppure l’interruzione di un tirocinio dopo averne effettuata una parte significativa, pur essendo da tempo consapevoli dei problemi. A fronte di una interruzione, si consiglia l’attivazione di un nuovo tirocinio, oppure la modifica del carico didattico (secondo le modalità previste) con rimozione del tirocinio stesso. Conclusione e valutazione del tirocinio La chiusura formale del tirocinio avviene secondo le modalità descritte al punto successivo (“La procedura informatica di gestione dei tirocini”). Per l’area ICT, è previsto che lo studente elabori una relazione di tirocinio. Una volta terminato il tirocinio stesso, si consiglia di completare la procedura online, allegando la relazione entro un mese dalla fine del tirocinio (agosto non viene computato). La relazione viene visionata dal tutor accademico che provvederà quindi all’eventuale approvazione/valutazione, in quanto modulo didattico. La procedura informatica di gestione dei tirocini Le informazioni relative alla procedura informatica che consente la presentazione del progetto formativo e ne traccia lo svolgimento fino alla sua conclusione, sono reperibili al seguente link: https://didattica.polito.it/pdf/Procedura_Lato_Studente.pdf tirocini.ict@polito.it REFERENTI Prof. PASSERONE Claudio (Elettronica) Prof. PIRRI Candido (Fisica) Prof. CABODI Gianpiero; Prof. NOVARA Carlo (Informatica) Prof. ALBERTENGO Guido (Telecomunicazioni, ECE) Prof. MAZALI Tatiana (Cinema) PER IL PROGETTO POLITONG: Prof. BONANI Fabrizio PER IL PROGRAMMA ERASMUS+: Prof. DEMARCHI Danilo
How to activate an internship An internship is activated by stipulating a training project, as described in the section “The computer procedure for managing internships”. The training project, in addition to containing the title/topic and the timing of the internship, is approved by the company (company tutor), by the academic tutor and the supervisor for the traineeships of the course of study. a) The company tutor is appointed by the company. It has the task of planning the internship in detail and following its progress. It will also give a final evaluation. b) The academic tutor is a professor from the Politecnico, belonging to the area of reference for the course of study, with the task of verifying the correct start-up of the internship and expressing a final assessment (approval, as passed teaching module) of the internship. The tutor should be contacted in the event of any problems, but in principle it should not be considered as a "technical" reference point (unlike the company tutor) for the internship itself. In order to favor a balanced load between the teachers who act as tutors, trainees are advised, except in special cases of previous agreement between company/student and teacher, not to explicitly indicate the name of an academic tutor in the "training project", the tutor will be indicated by the contact person for the traineeships of their course of study. c) The supervisor for the training course placements is a teacher who carries out the tasks of organizing and managing the entire procedure for implementing the curricular placements. How to do an internship The internship must be carried out by presence in the company, with a calendar and timetable in accordance with the training project. The actual attendance must be reported on the "timesheet", according to the procedures described under “The computer procedure for managing internships”: note that slight discrepancies are possible between the weekly plan/schedule (the training project) and the final the timesheet, however, the constraint of the total number of hours is mandatory. The activity carried out corresponds in terms of objectives and content to the training project, but it obviously requires further planning and implementation steps, to be agreed in principle with the company tutor. It is worth noticing that both the student and the company could possibly terminate an internship (the withdrawal must be motivated, hearing the academic tutor and possibly the supervisor for the internships). Though this is a rather rare event, it is advisable to handle it by avoiding the two extreme cases: excessive alarmism, i.e. immediate withdrawal, without checking for any corrective actions, or very late interruption of an internship, after having carried out, while fully aware of the problems, a significant part. In the face of an interruption/withdrawal, we recommend activating a new internship, or changing the study plan (according to the available rules) with removal of the internship itself. Conclusion and evaluation of the internship The formal closing of the internship takes place according to the procedures described in the next point ("The computer procedure for managing internships"). For the ICT area, the student is expected to draw up an internship report. Once the internship is finished, it is advisable to complete the online procedure, attaching the report within one month of the end of the internship (August is not counted). The report is viewed by the academic tutor who will then proceed with the approval/evaluation of the internship, as a teaching module. The computer management procedure for internships Instructions on the platform through which students can insert their internship project and track / report the internship progress until its completion, can be found at: https://didattica.polito.it/pdf/Procedura_Lato_Studente.pdf tirocini.ict@polito.it REFERENTI Prof. PASSERONE Claudio (Elettronica) Prof. PIRRI Candido (Fisica) Prof. CABODI Gianpiero; Prof. NOVARA Carlo (Informatica) Prof. ALBERTENGO Guido (Telecomunicazioni, ECE) Prof. MAZALI Tatiana (Cinema) PER IL PROGETTO POLITONG: Prof. BONANI Fabrizio PER IL PROGRAMMA ERASMUS+: Prof. DEMARCHI Danilo
Modalità di esame: Accertamento (esame senza voto);
Exam: Check;
Modalità di esame: Accertamento (esame senza voto);
Exam: Check;


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti