Servizi per la didattica
PORTALE DELLA DIDATTICA

Disegno tecnico industriale

14APGLZ

A.A. 2019/20

Lingua dell'insegnamento

Italiano

Corsi di studio

Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale - Torino

Organizzazione dell'insegnamento
Didattica Ore
Lezioni 39
Esercitazioni in aula 21
Tutoraggio 21
Docenti
Docente Qualifica Settore h.Lez h.Es h.Lab h.Tut Anni incarico
Binello Roberto - Corso 1   Docente esterno e/o collaboratore   39 42 0 0 7
Binello Roberto - Corso 2   Docente esterno e/o collaboratore   39 42 0 0 7
Collaboratori
Espandi

Didattica
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/15 6 C - Affini o integrative Attività formative affini o integrative
2019/20
Il linguaggio base di tutte le attività ingegneristiche è rappresentato, nella maggior parte dei casi, dal disegno che coinvolge l¿ingegnere in due attività distinte: la modellazione e la comunicazione. Nell¿attività di progettazione ed analisi di sistemi, processi ed impianti industriali, tipici dell¿ingegneria industriale, l¿ingegnere utilizza il disegno per la scelta della soluzione costruttiva, l¿effettuazione dei calcoli di progetto, con le analisi tecnico-economiche comparate delle diverse soluzioni; in questo senso il disegno non si presenta solo come un¿attività puramente grafica, ma come la sintesi dell¿elevato patrimonio conoscitivo dell¿ingegnere in un prodotto rispondente a delle specifiche funzionali, produttive ed economiche. Nella realtà produttiva attuale, il disegno tecnico è un documento per comunicare, in maniera completa, precisa, univoca e rigorosa, tutte le informazioni di un componente industriale con l¿obiettivo principale della sua fabbricazione.
The basic language of all engineering activities is represented, in the majority of cases, by design processes that involve the engineer in two distinct activities: modeling and communication. In areas such as systems design and analysis, industrial plants and processes, which are typical fields of automotive engineering, the engineer uses technical drawings in order to identify construction solutions, carry out design calculations, and perform a technical-economic comparative analysis of the various solutions. In this sense, technical drawing is not a merely graphical exercise, but becomes a synthesis of the engineer¿s expertise about a product which must respect economic, manufacturing and functional specifications. Today technical design is a document to communicate all information of an industrial component with the main objective of its manufacturing.
Il corso si propone di fornire agli allievi ingegneri le conoscenze e le metodologie necessarie alla modellazione ed alla rappresentazione grafica di elementi di macchine, con particolare riferimento alla normativa nazionale ed internazionale. Lo studente dovrà acquisire la capacità di rappresentare e quotare i più comuni organi di macchine, tenendo conto delle esigenze funzionali e produttive nonché di interpretare in modo univoco e corretto disegni di particolari e complessivi.
The student will be expected to acquire the ability to representing and dimensioning the most common industrial components, taking into account their functional and manufacturing requirements. as well as interpreting unambiguously and correctly drawings of parts and assemblies. The module therefore intends to provide undergraduate engineers the knowledge and methodologies necessary for components modeling and graphic description, in accordance to national and international Standards.
Conoscenze di base dei principali metodi di rappresentazione.
Basic principles of orthographic representations.
INTRODUZIONE AL DISEGNO TECNICO: Il disegno come linguaggio grafico per la comunicazione di informazioni tecniche. Collocazione del disegno nel ciclo di vita del prodotto. Il prototipo digitale. Normazione ed unificazione nell¿ambito del disegno tecnico: scale, formati dei fogli, linee e simbologia grafica. PROIEZIONI ORTOGONALI E SEZIONI: Le proiezioni ortografiche di solidi e loro compenetrazione. Le sezioni e relative norme di rappresentazione. Le proiezioni assonometriche. QUOTATURA E LA RAPPRESENTAZIONE DEGLI ERRORI: La quotatura funzionale e tecnologica. La disposizione delle quote e relative normative. I sistemi di quotatura. Le tolleranze dimensionali. Il sistema di tolleranze secondo la normativa ISO. I collegamenti foro-base ed albero-base. Finitura superficiale, rugosità e sua indicazione a disegno. Catene di tolleranze. Le tolleranze geometriche. Prescrizione, scelta dei riferimenti funzionali. ORGANI E COLLEGAMENTI MECCANICI: Organi filettati: definizioni. Sistemi di filettature e relative norme di rappresentazione e quotatura. Viti, bulloni, ghiere filettate e dispositivi antisvitamento. Collegamenti albero-mozzo. Chiavette, linguette e profili scanalati. Spine, anelli elastici. Rappresentazione di cuscinetti, cinghie, pulegge e ruote dentate.
- Introduction to technical drawing - Technical Standards: drawing conventions - Orthographic representations, Sections - Functional geometric dimensioning and tolerancing, surface roughness - Mechanical parts: fastening and joining. Threaded fasteners, definition and standards. Standard pins, retaining rings. Threatening systems: screws, bolts, studs and nuts. Bearings, belts, pulleys and gears - Computer aided modeling and drafting - Modeling and drawing of industrial parts and assembly.
Le esercitazioni consistono nella rappresentazione grafica (in modo tradizionale e mediante software di disegno assistito 2D e 3D parametrico) in assonometria ed in proiezione ortogonale quotata di parti o organi presentati singolarmente, o estratti da complessivi. I componenti devono essere rappresentati nelle viste e sezioni più opportune, indicando quote, tolleranze e rugosità. Devono inoltre essere calcolati giochi ed interferenze mediante catene di tolleranze. Viene consigliato il metodo di quotatura funzionale. I modelli tridimensionali modellati in 3D devono essere assemblati con opportune relazioni di accoppiamento. Attraverso il software devono essere generate le tavole 2D dei particolari e la distinta dei materiali.
Le esercitazioni consistono nella rappresentazione grafica (in modo tradizionale e mediante software di disegno assistito 2D e 3D parametrico) in assonometria ed in proiezione ortogonale quotata di parti o organi presentati singolarmente, o estratti da complessivi. I componenti devono essere rappresentati nelle viste e sezioni più opportune, indicando quote, tolleranze e rugosità. Devono inoltre essere calcolati giochi ed interferenze mediante catene di tolleranze. Viene consigliato il metodo di quotatura funzionale. I modelli tridimensionali modellati in 3D devono essere assemblati con opportune relazioni di accoppiamento. Attraverso il software devono essere generate le tavole 2D dei particolari e la distinta dei materiali.
E. Chirone, S. Tornincasa, Disegno Tecnico Industriale, vol. I e II, ed. Il Capitello, Torino S. Tornincasa, A. Zompì, E. Vezzetti, S. Moos: Quotatura funzionale degli organi di macchine, Edizioni CLUT ¿ Torino
E. Chirone, S. Tornincasa, Disegno Tecnico Industriale, vol. I e II, ed. Il Capitello, Torino S. Tornincasa, A. Zompì, E. Vezzetti, S. Moos: Quotatura funzionale degli organi di macchine, Edizioni CLUT ¿ Torino
Modalità di esame: prova scritta; prova orale facoltativa; elaborato grafico individuale;
L'esame consiste in una prova grafica, una prova orale (facoltativa in caso di svolgimento corretto della prova grafica) ed una valutazione delle esercitazioni (tavole) svolte durante il corso. Alla prova orale potranno essere ammessi solo gli allievi che avranno conseguito un voto non inferiore a 18/30 nella prova scritta. In mancanza dell¿80% delle esercitazioni consegnate entro le scadenze previste, allo studente non viene concessa l¿attestazione di frequenza all¿insegnamento.
Exam: written test; optional oral exam; individual graphic design project;
The final examination consists of a graphical test and an evaluation of the drawings carried out during the course. Students can only take the oral test if they achieve a rate of at least 15/30 in the graphical test. Students cannot take the examination unless they have completed at least 80% of the technical drawing required in the course.


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
m@il