PORTALE DELLA DIDATTICA
Team Studenteschi
2WheelsPoliTO
 
Coro PoliEtnico
 
CubeSat Team
 
DIANA
 
DIRECT
 
EOLITO
 
Ermione
 
ExMAH - PoliTO
 
Hackability@PoliTo
 
ICARUS
 
ISAAC
 
La Termitière
 
Mi LEGO al territorio
 
PACE- PAMD/PUMA
 
PoliTOcean
 
PoliTo Speech Club
 
PoliTo in Light
 
Policumbent
 
Polito Sailing Team
 
RECYCLO
 
RG Polito Glide Team
 
SPAZIVIOLENTI
 
Squadra Corse
 
Team H2politO
 
Team S 55
 
Vertigo Lab
 
Visionary Days
 
WEEE Open
 
pwnthem0le
 
TEAM Studenteschi
La progettualità studentesca – presentazione

  • Regole operative per l’assegnazione e la gestione dei contributi destinati al finanziamento della progettualità, dei Team e delle attività culturali degli studenti del Politecnico di Torino - valido dal 12/12/2018 

  • Regolamento per l'assegnazione e la gestione di contributi destinati al finanziamento della progettualità studentesca e delle attività culturali degli studenti del Politecnico di Torino - valido fino all'11/12/2018

    • 2WheelsPoliTO: Il team partecipa dal 2009 alla competizione internazionale universitaria Motostudent (www.motostudent.com) nella quale gli studenti progettano e realizzano una moto da corsa che gareggia ogni due anni sul circuito MotoGP di Aragon (Spagna). Sono presenti due categorie, una a propulsione elettrica ('Electric') ed una a propulsione endotermica ('Petrol', 250 cc 4T). Il team ha sempre partecipato alla categoria 'Petrol' vincendo due volte la fase progettuale (edizione 2011/12 e edizione 2013/14) e una volta la competizione in pista (edizione 2013/14). Dall'edizione 2019/20 il team prende parte anche alla competizione nella categoria 'Electric'. La progettazione del veicolo è un problema fortemente multidisciplinare a cui possono partecipare studenti provenienti dai principali Corsi di Studio di Ingegneria del Politecnico

    • Coro PoliEtnico: Il gruppo corale dell'Ateneo, che riunisce studenti e docenti di tutti i corsi di laurea. Propone attività di musica d'insieme, con prove a cadenza settimanale e concerti. Il nome evidenzia lo spirito multietnico sia nella composizione del team sia nel repertorio musicale affrontato.

    • CubeSat Team: Il CubeSat PoliTO Team è un team studentesco del Politecnico di Torino impegnato nel progetto e sviluppo di piccole piattaforme spaziali per missioni scientifiche e test di nuove tecnologie. Il team è stato creato nel 2008 su iniziativa di studenti e professori di Ingegneria Aerospaziale. Fino ad ora sono stati sviluppati due Cubesat: E-ST@R-I, lanciato in orbita a Febbraio 2012, e E-ST@R-II, lanciato ad Aprile 2016 grazie al programma FLY YOUR SATELLITE! dell'Agenzia Spaziale Europea. Studenti di Ingegneria Aerospaziale, Meccanica, Elettronica e delle Telecomunicazioni lavorano insieme per costruire ogni giorno i loro sogni!

    • DIANA: Il team DIANA ha lo scopo di portare la robotica per lo spazio all'interno del Politecnico di Torino tramite la ricerca e la realizzazione di modelli terrestri di rover messi in campo nelle Rover Challenge Series Competitions. Il team è un incubatore di talenti: gli studenti sviluppano conoscenze avanzate di robotica ed automazione e sono messi alla prova nel gestire un progetto complesso e articolato maturando capacità altamente professionalizzanti.

    • DIRECT: A. Spanò (coordinamento), A. Lingua, F. Chiabrando, F. Giulio Tonolo, P. Maschio. Il progetto ha per obiettivo l'istituzione di una formazione studentesca continua attiva necessaria per preparare "crisis mapper", ovvero esperti con elevate competenze specifiche per l'applicazione delle più moderne tecniche della geomatica (rilevamento metrico 3D, droni, fotogrammetria, telerilevamento, GIS/webGIS) nelle varie fasi del "disaster management" al fine di acquisire ed elaborare informazioni per il "rapid mapping".

    • EOLITO : Il tutor del Team è prof. Gaetano Iuso. Il team si occupa della progettazione, realizzazione e caratterizzazione di rotori eolici per la produzione di energia elettrica. La multidisciplinarietà dello studio vede coinvolti studenti di diversi Corsi di Studio che fanno capo a tematiche inerenti alla fluidodinamica, all'energia elettrica, alla meccanica, alle strutture, al controllo e alla gestione. La disponibilità all'interno del dipartimento di attrezzature, strumentazioni, stampanti 3D, software per il calcolo computazionale e di gallerie del vento ha già consentito di mettere a punto una prima metodologia per il progetto e la caratterizzazione di rotori inerenti al segmento del micro eolico. Info e aggiornamenti @EolitoTeam @eolito_team

    • Ermione: Il Team Ermione nasce nel 2018 con lo scopo di realizzare un prodotto cinematografico mettendo la tecnologia al servizio del mondo umanistico utilizzando le competenze dei vari componenti del team che vanno dalla CGI alle strategie di comunicazione, dalla modellazione 3D al rendering fotorealistico, acquisite dai componenti del gruppo durante il proprio percorso di studi. Il primo progetto del Team concerne la realizzazione di un cortometraggio sulla vita di Gabriele D'Annunzio intitolato Il Vate. Successivamente è stato realizzato un cortometraggio che parla di identità digitale e di social network che è stato presentato a Biennale Democrazia 2019, all'incontro successivo alla proiezione hanno partecipato l'esperto del settore Vanni Codeluppi e l'influencer Paola Turani. Sito web del progetto Il Vate ' short movie http://www.ilvatefilm.it/ https://www.facebook.com/ilVateFilm/

    • ExMAH - PoliTO: Il team ExMAH- Ex Machina Ad Hominem- nasce nel 2018 con l'intento di diventare culla di competenze ed abilità, partendo dall'interazione tra studenti provenienti da facoltà differenti. Stiamo portando avanti un primo progetto di carattere biomedico: una protesi interamente stampata in 3D a controllo elettromiografico. I nostri campi d'interesse si estendono oltre quello biomedico, fino ad arrivare a quello della robotica, wearable tech, domotica, intelligenza artificiale.

    • Hackability@PoliTo: Il team Hackability@PoliTo si pone l'obiettivo di realizzare presidi customizzati per la disabilità lavorando, in tutte le fasi dell'ideazione e poi realizzazione del progetto, a diretto contatto con il disabile utilizzatore finale. I risultati raggiunti vengono poi condivisi in open source sul portale http://www.hackability.it/.

    • ICARUS: Il team ha come obiettivi la progettazione e la realizzazione di velivoli unmanned e razzo modelli finalizzati a sviluppare sistemi innovativi. Inoltre, grazie alla partecipazione a competizioni universitarie internazionali, cerchiamo di aumentare le competenze degli studenti mettendoli a contatto con le sfide tipiche del settore ingegneristico aerospaziale.

    • ISAAC: Il team ISAAC ha lo scopo di progettare e realizzare robot mobili innovativi, ponendo particolare attenzione alle soluzioni e alle tecnologie applicabili al settore "Ricerca e Soccorso" (SAR - Search and Rescue) e con l'obiettivo di partecipare alla competizione annuale "RoboCup Rescue". In precedenza, il team si è occupato dello sviluppo di un robot antropomorfo in grado di camminare.

    • La Termitière: Il team nasce nell'anno accademico 2015/2016 come risposta a un'esigenza particolarmente sentita nel contesto accademico di un gruppo di studenti provenienti da vari percorsi di studi, ovvero sperimentare il "learning by doing" prima di entrare nel mondo del lavoro. Il progetto ha come obiettivo il recupero di spazi sociali del territorio torinese tramite l'utilizzo di tecniche di autocostruzione e di materiali naturali, generando molteplici benefici nei confronti di più soggetti, primi fra tutti gli studenti che hanno l'opportunità di apprendere varie tecniche costruttive con un approccio pratico; ma anche restituendo alla città spazi comuni destinati alla comunità. Nei primi due anni è stato realizzato il recupero della Sala Rossa della Casa di Quartiere Cecchi Point. La riqualificazione è stata realizzata a partire da una fase progettuale partecipata che ha coinvolto studenti, docenti, professionisti esterni, associazioni interne al Cecchi Point e fruitori della casa del quartiere, favorendo un'architettura dal basso e l'inclusione degli studenti e dei cittadini nella trasformazione della città, incoraggiando il senso di comunità. Il cantiere didattico ha dato la possibilità di utilizzare materiali naturali quali terra cruda, legno, canapa, paglia e calce; permettendo verifiche sperimentali di scelte tecnologiche volte alla semplificazione del processo costruttivo e introducendo i vantaggi di tali soluzioni anche in ambito urbano. È stato organizzato un metodo di successione "a staffetta", permettendo di anno in anno a nuovi studenti il compito di guidare nuove progettualità e cantieri di autocostruzione in linea con gli obbiettivi del team e con il supporto degli ex-studenti della Termitière, ormai formalmente costituiti come associazione "Accademia nel Cantiere". Nel 2020 il team si sposterà nel quartiere San Salvario, per realizzare il recupero della Sala Musica della sede dell'associazione ASAI, protagonista da anni nella vita sociale e culturale del quartiere.

    • Mi LEGO al territorio: Il team Mi Lego al Territorio progetta e realizza modelli in LEGO® per attività didattiche con lo scopo di informare e sensibilizzare bambini e ragazzi sui rischi derivanti da fenomeni naturali. L'impiego dei mattoncini LEGO® consente di svolgere attività didattiche interattive e innovative. Per mostrare gli effetti del dissesto idrogeologico è stato costruito un modello di bacino idrografico in scala ridotta, per illustrare i fenomeni sismici è stata creata una piattaforma vibrante monodirezionale capace di simulare un sisma. Si stanno progettando nuove realizzazioni capaci di mostrare fenomeni più specifici e migliorare l'efficacia dei modelli al momento operativi. Con l'obiettivo di concepire un format replicabile a costo contenuto, sono in via di sviluppo anche dei modelli di dimensione e complessità ridotti. Oltre alle uscite nelle scuole, in diverse occasioni il team ha preso parte a eventi organizzati da enti come Protezione Civile Regione Piemonte e Croce Rossa Italiana, accomunati dall'interesse nell'ambito della sicurezza e dell'educazione all'autoprotezione. Per maggiori info: www.milegoalterritorio.it

    • PACE- PAMD/PUMA: PACE: (Partners for the Advancement of Collaborative Engineering Education) ha come obiettivo quello di educare e ispirare gli studenti sulla necessità di collaborazione globale e si occupa della realizzazione di un prototipo di veicolo di piccola potenza assistita che può essere trasportato in bus, treno, o può essere riposto in uno zaino; Progetto formativo PAMD- Prof. Tornincasa (DIGEP): prevede la costruzione di un veicolo di piccola potenza assistita che si prefigge di affrontare gli spostamenti urbani con soluzioni di continuità con i mezzi pubblici di trasporto urbano e può essere trasportato in bus, treno, o riposto in uno zaino opportunamente compattato.

    • PoliTOcean: Il team PoliTOcean è nato nel 2017 e si occupa di robotica subacquea. In particolare il lavoro del team riguarda lo studio e la costruzione di un R.O.V. (remotely operated vehicle), dispositivo a comando remoto utilizzato prevalentemente per esplorazione e manutenzione in ambiente sottomarino. Annualmente il team ha come obiettivo principale quello di partecipare alla competizione internazionale MATE ROV Competition.

    • PoliTo Speech Club:

    • PoliTo in Light: PoliTo in Light nasce nel 2015 da un team di studenti provenienti da diversi corsi di laurea, in particolare dell'area dell'architettura e del design. L'iniziativa si è occupata della progettazione di un'installazione luminosa temporanea da collocarsi nella corte d'onore del castello del Valentino e della realizzazione di un prototipo in scala reale. L'esito dell'attività progettuale studentesca è stata l'opera "Luce in cattedra", presentata per la prima volta contestualmente all'edizione di Luci d'Artista 2015/2016 e poi riproposta nelle annualità successive 2016/2017 e 2017/2018. Nel 2019 si avvia una fase di rinnovo del progetto volto a ricostruire l'opera in assetto definitivo, grazie all'interesse del Comune di Torino a farsi parte dell'iniziativa inserendo in modo definitivo l'installazione nel circuito della manifestazione cittadina Luci d'Artista. L'installazione sarà dunque realizzata e sarà un esempio originale per l'Ateneo di uso della tecnologia come espressione artistica e strumento per focalizzare l'attenzione sul tema dell'uso della luce nel contesto urbano.

    • Policumbent: il Team è attivo fin dal 2009 nella progettazione e realizzazione di Veicoli a Propulsione Umana come biciclette reclinate, trike, velomobili e streamliners destinati alla mobilità quotidiana, al turismo, allo sport o alla sfida dei record mondiali. Il Team partecipa ad eventi internazionali come il Campionato Mondiale WHPVA, lo European HPV Student Challenge e il World Human Powered Speed Challenge di Battle Mountain. WWW.POLICUMBENT.IT

    • Polito Sailing Team: Il Polito Sailing Team è un gruppo di 70 studenti che coinvolge tutte le aree disciplinari al fine di progettare, realizzare e condurre prototipi di skiff, piccole imbarcazioni di classe R3 con scafo di lunghezza ridotta (4.60 m) ed ampia velatura (33 mq). Nei suoi 5 anni di attività il Team ha dato alla luce ben 3 imbarcazioni che vantano un'alta percentuale (>80%in peso) di materiali riciclabili/BIO/ di origine naturale, oltre a pubblicazioni, studi in campo fluidodinamico (CFD), strutturale (FEM) e dinamico (VPP).

    • RECYCLO: Il team è composto da 4 professori che hanno il ruolo di referenti scientifici, R. Palma; G. Callegari; C. De Giorgi; C. Ocelli; e da 12 studenti provenienti dalle facoltà di Architettura, Ingegneria e Design. Il nostro Team si dedica alla progettazione e alla realizzazione, attraverso l'autocostruzione, di un Modulo Abitativo Autosufficiente per Cicloturisti e Camminatori posizionato lungo la pista ciclabile del Canale Cavour, che collega Chivasso a Galliate. Questo progetto è fortemente legato al territorio in cui è situato, poichè verrà costruito per la maggior parte con materiali a km 0, e con un'attenzione particolare alla sostenibilità ambientale, e un corretto inserimento nel contesto e una sensibilizzazione verso la memoria del luogo e del territorio. Inoltre il progetto MAACC si pone come un progetto emblematico per lo sviluppo di un turismo legato alla mobilità lenta, attraverso il quale è possibile valorizzare l'identità territoriale. Quindi il nostro obiettivo risiede sia nel progetto che nel processo di autocostruzione del modulo, sia nella sensibilizzazione che nella divulgazione di un possibile diverso approccio alla mobilità legato alla sostenibilità ambientale e territoriale. Per ulteriori informazioni contattateci al nostro indirizzo e-mail, recyclo@polito.it, oppure sulla nostra pagina facebook, RECYCLO-MAACC

    • RG Polito Glide Team: Tutor Accademici: Raffaella Sesana (DIMEAS), Daniela Maffiodo (DIMEAS) - Tutor Aziendale : Roberto Maiorano (RG.TECH). Siamo un team di studenti con profili ed esperienze curricolari diverse, rivolto alla progettazione e costruzione di tavole da snowboard freeride tecnologicamente innovative ed ecosostenibili, per quanto riguarda i materiali e i processi di produzione. Il team cura tutti gli aspetti, dalla progettazione alla prototipazione, fino all'utilizzo pratico dei prototipi realizzati e all'organizzazione di eventi sportivi universitari internazionali per promuovere la creatività, la sensibilità ambientale, l'inclusione e lo scambio culturale, scientifico e tecnologico tramite la competizione sportiva. Vogliamo lavorare perché il team possa crescere e proseguire la ricerca scientifica nel supporto e aiuto reciproco dei membri con lo stesso entusiasmo e passione che ha sempre contraddistinto gli sportivi incoraggiando un'attività sportiva che non impatti sulla natura ma che ne favorisca la conoscenza e il rispetto.

    • SPAZIVIOLENTI: Il team è composto da studenti ed ex-studenti delle facoltà di Architettura e Design sotto la supervisione dei Prof. P. Mellano, M. Vaudetti e S. Canepa. Creato nel 2014, ha realizzato presso la Casa Circondariale 'Lorusso e Cutugno' di Torino un primo intervento di riqualificazione di alcuni spazi esterni del carcere. Dal 2017 è invece impegnato nella progettazione partecipata e realizzazione degli arredi interni ed esterni di un'area presso la Casa di reclusione 'San Michele' di Alessandria. In risposta alla 'sentenza Torreggiani' emanata nel 2013 dalla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo a condanna dell'Italia in merito allo stato di degrado degli ambienti negli edifici penitenziari, 'San Michele' ha sviluppato un progetto di 'sorveglianza dinamica' che prevede una nuova attenzione dal punto di vista sia architettonico sia sociale rieducativo. Il team ha collaborato con il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Torino e ha coinvolto i diversi attori del carcere per una progettazione conforme alle esigenze e allo stesso tempo alle restrizioni di un ambiente così peculiare. L'obiettivo è portare nell'istituzione del carcere un miglioramento qualitativo degli ambienti della pena e della loro abitabilità.

    • Squadra Corse: Prof. Genta/Prof. Tonoli (DIMEAS): composta da 50 studenti, accomunati dalla passione per le competizioni automobilistiche ed in particolare dal progettare e costruire un prototipo di vettura da competizione elettrica, che partecipano alle competizioni internazionali "Formula SAE" e "Formula Hybrid".

    • Team H2politO: Team studentesco per la realizzazione di veicoli a basso consumo (a fuel cell, elettrici o ibridi) per la partecipazione alla Shell Eco-marathon, competizione internazionale in cui vince chi consuma di meno e non chi arriva primo.

    • Team S 55: Il team studentesco nell'ottica di costruire una replica volante dello storico idrovolante SIAI-MARCHETTI S55X nell'ambito del più ampio progetto "Replica55" (http://replica55.it) sta effettuando sullo stesso le necessarie analisi di aerodinamica, meccanica del volo, analisi strutturali. Il Team si occupa anche delle prove di laboratorio su modelli e su scala reale, della definizione dell'inviluppo di volo e dei carichi agenti inclusa una sofisticata analisi dinamica di impatto sull'acqua. L'obiettivo corrente è partecipare a competizioni internazionali come la F4 Scale World Championship con il primo prototipo in scala 1:8 del velivolo S55X in materiale composito avanzato. L'aeromodello sarà il punto di partenza per il progetto innovativo 'S55 HERA' (S55 High Efficiency Replica model Aircraft) che prevede la progettazione e la realizzazione di un prototipo volante a lungo range, in grado di ripercorrere una delle tappe delle trasvolate dello storico S55X.

    • Vertigo Lab: Il team è composto da studenti accomunati dal voler applicare le competenze universitarie in maniera pratica nel settore audiovisivo. Ciò per crescere e far emergere in questo settore la considerazione delle eccellenze di Ing. del Cinema e dei Mezzi di Comunicazione e del Politecnico stesso. I membri, dopo essersi conosciuti su precedenti progetti filmici, si costituiscono in team nel 2018 e decidono come primo progetto di portare avanti la produzione di un documentario, di durata standard televisiva, sulla saluta mentale e sull'emarginazione (prendendo in analisi l'ex manicomio di Collegno). Questi studenti, per quanto eclettici, sono specializzati in produzioni audiovisive cinematografiche, televisive e pubblicitarie.

    • Visionary Days: Il team studentesco Visionary nasce nel Dicembre del 2016 da un gruppo di giovani studenti universitari accomunati dalla volontà di avere un un ruolo fortemente attivo e di impatto nella società in cui vivono, confrontandosi attivamente sul Futuro e sui temi ad esso collegati. I lavori del team Visionary si concretizzano grazie a Visionary Days, l'evento annuale prodotto dagli studenti che, grazie al suo format innovativo, ha coinvolto più di 400 partecipanti alla prima edizione per poi continuare a crescere durante la seconda edizione tenuta il 1° dicembre 2018 presso OGR, nella quale sono state circa 1500 le iscrizioni ricevute e 800 partecipanti.

    • WEEE Open: Il team si pone l'ambizioso obiettivo di risolvere alcune problematiche del Politecnico quali l'impronta ambientale del Campus e la necessità di una didattica più trasversale e più pratica. L'intento del progetto e' quello di permettere agli studenti di mettere mano su rifiuti elettronici al fine di arricchire il loro bagaglio di competenze e donare nuova vita agli apparecchi.

    • pwnthem0le: Team studentesco dedicato alle tematiche della Cybersecurity e dell'Ethical Hacking. Le principali attività del team sono: la partecipazione a competizioni internazionali di tipo "Capture The Flag", la formazione interna mediante talks e presentazioni, l'organizzazione di eventi pubblici sulla sicurezza informatica (di carattere divulgativo e non) e la collaborazione con vari dipartimenti del Politecnico.




© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti