Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01AUQCG, 01AUQCW
Elettrotecnica II
Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica - Vercelli
Corso di Laurea in Ingegneria Informatica - Vercelli
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Grivet Talocia Stefano ORARIO RICEVIMENTO O2 ING-IND/31 36 18 0 0 8
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/31 5 C - Affini o integrative Discipline ingegneristiche
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso intende fornire le metodologie generali per l'analisi lineare (anche automatica) dei circuiti elettrici. Il metodo didattico privilegia l'induzione e l'utilizzazione di esempi: lo sviluppo di ogni argomento integra la trattazione con diversi esercizi, anche di calcolo, sui quali Ŕ sollecitato l'impegno attivo dell'allievo.



Competenze attese
Lo studente, durante il corso, dovrebbe acquisire l'abilitÓ a risolvere manualmente i circuiti semplici, ad affrontare i circuiti pi¨ complessi con l'ausilio di un simulatore circuitale. Le competenze attese riguardano la trasformata di Laplace e la sua applicazione all'analisi transitoria di circuiti lineari, l'analisi di circuiti in regime sinusoidale permanente, e la caratterizzazione di multiporta e doppi bipoli. I concetti sviluppati sono essenziali per la comprensione delle applicazioni elettroniche che lo studente incontrerÓ in molti corsi successivi.
Prerequisiti
Corsi di calcolo, metodi matematici e statistici, e soprattutto Elettrotecnica I.
Programma
1. Analisi simbolica delle reti: fondamenti di Trasformata di Laplace, applicazione allo studio di transitori nei circuiti; funzioni di rete e loro proprietÓ. 2. Reti in regime sinusoidale: analisi con fasori, potenza complessa, adattamento, sistemi trifase, rifasamento. 3. Doppi bipoli: caratterizzazione matriciale, connessioni, reciprocitÓ.. Analisi di circuiti complessi mediante SPICE.


Laboratori e/o esercitazioni
Esercitazioni di calcolo in aula su tutti gli argomenti del corso. Sono previste alcune ore di esercitazione in laboratorio informatico sul simulatore circuitale SPICE. Verranno inoltre organizzate ore settimanali di studio assistito in aula da studenti coadiutori per lo svolgimento di esercizi.


Bibliografia
Testi di riferimento principali
 Dispense per le esercitazioni fornite dal docente
 R. Perfetti, Circuiti Elettrici, Zanichelli, 2003.
 C.K. Alexander, M.N.O. Sadiku, Circuiti elettrici, McGraw-Hill, 2004 (vedi anche sito Internet http://www.ateneonline.it/alexander per materiale aggiuntivo)

Testi aggiuntivi per approfondimenti
 C.R. Paul, Analysis of linear circuits, McGraw-Hill, 1989.
 Laurentini, A.R. Meo, R. PomÚ, Esercizi di elettrotecnica, Levrotto & Bella, Torino, 1975.
 M. Biey, Esercitazioni di elettrotecnica, CLUT, Torino, 1988.
 M. Biey, SPICE e PSPICE Introduzione all'uso, CLUT, Torino, 1993
Controlli dell'apprendimento / ModalitÓ d'esame
L'esame Ŕ strutturato in due parti. 1.Esercizi Test volti a valutare l'apprendimento delle conoscenze di base della teoria dei circuiti; questa prova dura 60 minuti e consiste di 8 quesiti elementari da 2 punti. E` consentito ritirarsi fino a 15 minuti dalla consegna. Scaduto tale termine la consegna Ŕ obbligatoria. 2.Prova orale volta a valutare in modo approfondito la preparazione dell'allievo; questa prova permette di conseguire un totale di 14 punti. Il voto complessivo dell'esame Ŕ determinato dalla somma dei punteggi delle due prove.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2007/08
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti