Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2017/18
01BGAND, 01BGANE
Impianti elettrici
Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica E Nucleare - Torino
Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Pons Enrico   A2 ING-IND/33 51 9 0 0 6
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/33 6 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
Presentazione
L’insegnamento si propone di fornire gli elementi fondamentali per lo sviluppo di un progetto di un impianto elettrico di utente. Gli studenti vengono messi nelle condizioni di acquisire competenze applicative professionali, illustrando le principali tematiche progettuali, passando in rassegna i componenti più importanti e illustrando le tecniche di scelta.
Risultati di apprendimento attesi
Concetti basilari della progettazione degli impianti elettrici nei sistemi di distribuzione. Capacità di impostare gli obiettivi progettuali, svolgere calcoli di progetto e tradurre operativamente le scelte in una documentazione progettuale sintetica. Capacità di comprendere e disegnare schemi elettrici riferiti agli impianti elettrici con la corretta simbologia.
Prerequisiti / Conoscenze pregresse
Equazioni costitutive dei bipoli in regime sinusoidale nel dominio del tempo e attraverso la rappresentazione simbolica (resistenza, induttanza e capacità). Serie e parallelo di impedenze. Soluzione di circuiti in corrente alternata attraverso il metodo simbolico. La potenza in corrente alternata: potenza attiva, reattiva ed apparente. Il teorema di Boucherot. Soluzione di circuiti mediante il metodo delle potenze.
Sistemi trifase. Soluzione di reti trifase simmetriche ed equilibrate. Circuito monofase equivalente. Metodo delle potenze. Conversione elettromeccanica dell’energia. Trasformatore (monofase e trifase): struttura, principio di funzionamento, circuito equivalente del trasformatore reale, rendimento, caduta di tensione industriale, parallelo di trasformatori.
Gli argomenti citati come prerequisiti potranno essere ripresi durante l’insegnamento e trattati negli aspetti pratici e applicativi finalizzati agli impianti elettrici.
Programma
CONCETTI INTRODUTTIVI
Richiami sulle grandezze elettriche e sui circuiti elettrici. Sistemi trifasi. Modello delle linee elettriche. Caratteristiche e modello dei trasformatori. Classificazione dei sistemi elettrici in base alla tensione nominale. Sistema di produzione, trasmissione e distribuzione dell'energia elettrica in Italia. Distribuzione in Media Tensione (MT) e in Bassa Tensione (BT). Regolamentazione del settore elettrico (leggi e normative, unificazione, certificazione, dichiarazione di conformità, verifiche sugli impianti).

CONDUTTURE ELETTRICHE, SOVRACORRENTI E PROTEZIONI
Cavi elettrici. Condizioni di posa. Sigle dei cavi. Portata di un cavo e criteri per la sua determinazione. Definizioni di sovracorrente, sovraccarico, cortocircuito. Arco elettrico. Apparecchi di manovra. Apparecchi di protezione (interruttori automatici e fusibili). Quadri elettrici. Esempi di applicazione.

PROGETTAZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DI DISTRIBUZIONE
La progettazione degli impianti elettrici (cabina elettrica MT/BT e sistema di distribuzione BT): standard progettuali ed elaborati di progetto. Diagramma di carico di un utilizzatore. Determinazione del carico convenzionale, coefficienti significativi. Criteri base per il dimensionamento di un impianto elettrico. Calcolo delle correnti di impiego nelle reti elettriche radiali. Portata delle condutture. Caduta di tensione. Calcolo delle correnti di cortocircuito e scelta delle protezioni. Rifasamento (vincoli tariffari, connessione dei condensatori, strutture dei sistemi di rifasamento). Scelta dei trasformatori. Gruppi di continuità. Schemi tipici di cabine MT/BT. Impianti di illuminazione (grandezze illuminotecniche fondamentali, sorgenti luminose, corpi illuminanti, metodi di calcolo). Esempi di applicazione.

PERICOLOSITÀ DELLA CORRENTE ELETTRICA E PROTEZIONE CONTRO I CONTATTI ELETTRICI
Elettrocuzione: Curve di pericolosità delle correnti alternate, continue e impulsive. Percorso della corrente elettrica nel corpo umano. Fattore di percorso. Resistenza del corpo umano. Tensioni pericolose.
Impianti di messa a terra: Dispersione di corrente elettrica nel terreno. Andamento del potenziale sulla superficie del terreno. Tensione di contatto e tensione di passo. Caratteristiche dei dispersori. Struttura di un impianto di terra. Misura della resistenza dell’impianto di terra.
Protezione contro i contatti elettrici: Definizioni di massa, massa estranea, contatto diretto e contatto indiretto. Protezione contro i contatti diretti. Grado di protezione degli involucri (codice IP). Protezione contro i contatti indiretti. Classificazione dei sistemi (TT, TN, IT). Caratteristiche e criteri di scelta degli interruttori differenziali. Protezione contro i contatti indiretti senza interruzione del circuito. Protezione in ambienti non ordinari.
Organizzazione dell'insegnamento
I contenuti dell’insegnamento vengono presentati durante le lezioni, con esempi numerici di calcolo svolti durante le esercitazioni sui seguenti argomenti: definizione della potenza convenzionale, scelta della sezione dei cavi, calcolo delle correnti di cortocircuito, scelta delle protezioni dei cavi, calcolo di un impianto di rifasamento, protezione contro i contatti indiretti, impianti di illuminazione.
Testi richiesti o raccomandati: letture, dispense, altro materiale didattico
Appunti presi a lezione e materiale inserito dal docente sul Portale della Didattica.
Altri testi:
Gaetano Conte, Manuale di Impianti Elettrici, Hoepli.
F. Piglione, G. Chicco, Sistemi Elettrici Industriali (I e II parte), Politeko, Torino
Vincenzo Cataliotti, Impianti elettrici, Flaccovio
F.Prabhakara, R.Smith, R.Stratford, Industrial and commercial power systems handbook, Mc Graw Hill.
Criteri, regole e procedure per l'esame
L’esame viene svolto attraverso una prova scritta. Durante l’esame, gli studenti sono chiamati a risolvere alcuni esercizi numerici e rispondere ad un insieme di domande che riguardano tutto il programma svolto. Il punteggio massimo assegnato ad ogni domanda è indicato nel testo. Il risultato minimo per superare l’esame è 18/30. Le competenze principali valutate sono l’abilità di illustrare concetti, formulare problemi, descrivere i metodi di soluzione e risolvere esercizi numerici.
La prova scritta dura 2 ore. L’ora di consegna viene riportata sulla lavagna all’inizio della prova. Durante la prova viene identificata e riportata su un foglio la localizzazione degli studenti. Si richiede di tenere in evidenza un documento valido con fotografia. Durante la prova non è permesso uscire, se non ritirandosi o dopo la consegna definitiva dell’elaborato. Nel caso di ritiro il testo della prova deve essere riconsegnato con l’indicazione di nome e cognome negli appositi spazi e con la scritta "RITIRATO" oppure "NON CONSEGNATO". Alla consegna della prova il testo, con indicazione di nome e cognome, deve essere inserito nell’elaborato.
E’ possibile usare soltanto fogli nuovi, penna e calcolatrice. Non sono ammessi libri, appunti, calcolatori portatili o tablet, né l’uso di apparecchi per scattare fotografie. Gli indumenti e gli effetti personali non devono rimanere sul piano di lavoro né sotto il banco, e devono essere posti, debitamente chiusi, sulla sedia vicina o in posizione non raggiungibile. Non è consentito consultare altre persone o altro materiale. Per chi viene sorpreso con materiale non consentito sul piano di lavoro o sotto il banco, è previsto l’immediato annullamento della prova con allontanamento dall’aula.
Tutte le eventuali domande devono essere rivolte a un membro della Commissione che, in caso di risposte di interesse generale, provvede a informare tutti i presenti.
I risultati vengono comunicati attraverso il portale della didattica. Gli studenti avranno la possibilità di visionare l’elaborato corretto entro la fine della sessione di esami in corso.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2016/17
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti