Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2009/10
06BHDFJ, 01BHDES, 01BHDET, 01BHDEU, 01BHDEX, 01BHDFD, 01BHDFF, 06BHDFN, 06BHDKX
Informatica
Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica - Torino
Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale - Torino
Corso di Laurea in Ingegneria Biomedica - Torino
Espandi...
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Acquaviva Andrea ORARIO RICEVIMENTO     36 20 28 0 11
Bottino Andrea Giuseppe ORARIO RICEVIMENTO A2 ING-INF/05 36 20 28 0 9
Poncino Massimo ORARIO RICEVIMENTO PO ING-INF/05 38 18 28 0 16
Squillero Giovanni   A2 ING-INF/05 36 20 28 0 5
Amongero Giuseppe       36 20 28 0 7
Fornaro Claudio ORARIO RICEVIMENTO     36 20 28 0 9
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-INF/05 5 F - Altre (art. 10, comma 1, lettera f) AbilitÓ informatiche e relazionali
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso si pone come obiettivo quello di portare gli allievi ad un buon livello di conoscenza della programmazione degli elaboratori utilizzando il linguaggio C. L'illustrazione delle principali istruzioni e costrutti supportati dal linguaggio sara` affiancata da un cospicuo numero di esempi commentati in aula dal docente e da esercizi da svolgere a casa e/o in laboratorio a cura degli allievi.
Competenze attese
CapacitÓ di realizare programmi software in linguaggio C di media complessita`.
Prerequisiti
Conoscenze di base di matematica discreta e di logica matematica.
Programma
Architettura e principi di funzionamento degli elaboratori. Principi di programmazione degli elaboratori. La programamzione in linguaggio C. Architettura di un programma. La rappresentazione dei dati, i tipi, le variabili e le costanti. L'istruzione di assegnazione, gli operatori e le espressioni. I costrutti di condizione. I costrutti di ciclo. Le variabili multidimensionali (vettori, matrici). Il trattamento delle stringhe di caratteri. Le funzioni e i sottoprogrammi. I file sequenziali e la loro gestione. Gli indirizzi e i puntatori. La gestione della memoria dinamica. Le strutture dati dinamiche e la lora applicazione al trattamento dei dati astratti.
Bibliografia
a) Note e dispense distribuite dal docente.
b) H. Deitel, P. Deitel, C: Corso Completo di Programmazione, Apogeo.
c) B. Kernighan, D. Ritchie, Linguaggio C - seconda edizione, Gruppo Editoriale Jackson.
d) A. Macii, E. Macii, M. Poncino, R. Scarsi, Fondamenti di Informatica ' 100 Esercizi d'Esame Svolti, Editrice Esculapio Bologna.
Verifica la disponibilita in biblioteca
Controlli dell'apprendimento / ModalitÓ d'esame
L'esame consta di una prova scritta e di una prova orale. La prova scritta consiste nella stesura da parte dello studente di un programma in linguaggio C. La prova orale parte dall'analisi dei risultati della prova scritta e verte su tutti gli argomenti trattati durante il corso.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2009/10
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti