Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01BJVEO
Istituzioni di matematiche I
Corso di Laurea in Scienze Dell'Architettura - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Corgnier Luigi ORARIO RICEVIMENTO     60 0 0 0 3
Pejsachowicz Jacobo ORARIO RICEVIMENTO     60 0 0 0 11
Rondoni Lamberto ORARIO RICEVIMENTO PO MAT/07 60 30 0 0 13
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
MAT/05
MAT/05
2
4
A - Di base
C - Affini o integrative
Formazione scientifica di base
Cultura scientifica, umanistica, giuridica, economica, socio-politica
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso ha lo scopo di impartire in modo uniforme l'apprendimento dei principali strumenti matematici di base e del conseguente linguaggio, ad allievi provenienti da differenti esperienze didattiche nella disciplina. In particolare il programma verterà su argomenti propedeutici ai successivi corsi di Fisica Tecnica, Istituzioni di Matematiche II .
Competenze attese
Alla fine del corso lo studente sarà in grado di utilizzare il calcolo differenziale e integrale per risolvere problemi collegati alle scienze applicate; avrà inoltre acquisito linguaggio e metodo
matematici, utili nell'analizzare e affrontare questioni di diversa natura.
Prerequisiti
Equazioni, disequazioni e sistemi in due variabili. Nozioni di trigonometria piana. Piano cartesiano: coordinate, distanza, luoghi geometrici fondamentali e loro equazioni cartesiane.
Programma
The course deals with differential and integral calculus. It begins with a survey elementary functions and their graphs; it continues with the notions of limit, continuity, differentiation and integration. Various techniques to compute limits, derivatives and integrals of elementary functions are presented, along with the fundamental theorems of calculus.
Programma (Prof. L. Corgnier)
Funzioni:Dominio, immagine e grafico. Composizione di funzioni. Funzione inversa. Simmetrie. Esponenziali e logaritmi; funzioni trigonometriche.
Limiti e continuità: Proprietà, limiti fondamentali. Funzioni continue.
Calcolo differenziale: Concetto di derivata. Interpretazione fisica e geometrica. Retta tangente.
Derivate delle funzioni elementari, derivate di ordine superiore. Antiderivate. Massimi e minimi locali o relativi. Teorema del valor medio. Regole di De L'Hopital.
Integrazione: Somme di Riemann. Integrale definito e calcolo delle aree. Teorema fondamentale del calcolo integrale e integrale indefinito.
Cenni su funzioni a più variabili e derivate parziali.


Laboratori e/o esercitazioni
Le esercitazioni vengono svolte in aula, man mano che il programma teorico procede e servono
a far acquisire dimestichezza con i concetti illustrati nelle ore di lezione.
Bibliografia
R. A. Adams, Calcolo Differenziale 1, Ambrosiana;
S. Benenti e R. Monaco, Calcolo Differenziale per le Scienze Applicate, CELID;
E. Serra, Calcolo Integrale per le Scienze Applicate, CELID;
F. Ayres, Calcolo differenziale e integrale, Collana Schaum, Etas Libri;
M. R. Spiegel, Analisi Matematica, Collana Schaum, Etas Libri.
Controlli dell'apprendimento / Modalità d'esame
L'esame si svolge per scritto, la prova orale è facoltativa. Lo scritto consiste in una serie di
esercizi e di domande a carattere teorico. Gli esercizi rispecchiano quelli svolti a lezione. Le domande a carattere teorico verteranno sugli argomenti trattati a lezione.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2007/08
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti