Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01BOXBK
Meccanica dei fluidi
Corso di Laurea in Ingegneria Dell'Autoveicolo - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Boano Fulvio ORARIO RICEVIMENTO A2 ICAR/01 40 16 0 0 6
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/01 5 C - Affini o integrative Cultura scientifica, umanistica, giuridica, economica, socio-politica
Obiettivi dell'insegnamento
II modulo si propone l'insegnamento delle nozioni fondamentali della meccanica dei fluidi di base, riguardanti sia la statica che la dinamica dei fluidi perfetti e reali. Particolare attenzione è posta agli aspetti applicativi e ai risvolti ingegneristici.
Competenze attese
L'allievo al termine del corso avrà acquisito gli elementi necessari al proporzionamento dei recipienti e delle condotte destinati a contenere e convogliare fluidi. Partendo da una impostazione teorica, l'allievo perverrà alle applicazioni pratiche.
Prerequisiti
Sono necessarie nozioni di calcolo differenziale e integrate per funzioni a più variabili e del calcolo vettoriale.
Programma
I fluidi e le loro caratteristiche (0,5 crediti)
Definizione di fluido; i fluidi come sistemi continui; grandezze della meccanica dei fluidi e unità di misura; proprietà fisiche; regimi di movimento; sforzi nei sistemi continui.
Statica dei fluidi (1 credito)
Equazione indefinita della statica dei fluidi; equazione globale dell'equilibrio statico, statica dei fluidi pesanti incomprimibili; misura della pressione; spinte su superfici piane; spinte su superfici curve; spinte su corpi immersi; statica dei fluidi pesanti comprimibili.
Cinematica e dinamica del fluidi (0,5 crediti)
Impostazione euleriana e lagrangiana; velocità e accelerazione, equazione del moto; equazioni di stato.
Dinamica del fluidi perfetti (1 credito)
Variazioni del carico piezometrico lungo la normale, la binormale e la tangente alla traiettoria, correnti lineari; teorema di Bernoulli; estensione del teorema di Bernoulli, applicazione ad alcuni processi di efflusso; estensione del teorema di Bernoulli ad una corrente; applicazione del teorema di Bernoulli alle correnti per misurare le portate in condotti.. venturimetri e boccagli.
Moto dei fluidi reali (1,5 crediti)
Esperienza di Reynolds, moto laminare; caratteristiche generali del moto turbolento; moto uniforme turbolento: moto nei tubi lisci, moto nei tubi scabri; diagramma di Moody, formule pratiche. Perdite di carico localizzate.
Moto vario delle correnti in pressione (0,5 crediti)
Colpo d'ariete nelle condotte adduttrici; colpo d'ariete negli impianti di sollevamento; casse d'aria.
Laboratori e/o esercitazioni
Le esercitazioni sia in aula che in laboratorio tratteranno problemi pratici attinenti agli argomenti svolti a lezione; in particolare in aula l'allievo svolgerà esercizi e calcoli esemplificativi.
Bibliografia
D. Citrini, G. Noseda. Idraulica (seconda edizione). Casa Editrice Ambrosiana, Milano, 1987.
E. Marchi, A. Rubatta. Meccanica dei fluidi. UTET, Torino, 1982.
Y. A. Çengel, J. M. Cimbala, Meccanica dei Fluidi, McGraw-Hill, Milano, 2007.
Controlli dell'apprendimento / Modalità d'esame
L'esame consiste in una prova finale orale.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2007/08
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti