Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2009/10
01CUGFU
Teoria delle strutture
Corso di L. Specialistica in Ingegneria Civile - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Carpinteri Alberto ORARIO RICEVIMENTO PO ICAR/08 28 28 0 0 7
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/08 5 B - Caratterizzanti Ingegneria civile
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso ha lo scopo di integrare la preparazione strutturale gią conseguita con temi di notevole importanza e attualitą, che non trovano adeguato approfondimento nei corsi precedenti. Dopo avere introdotto gli aspetti storici salienti e successivi alla Rivoluzione Industriale, relativi in particolare alle strutture di grande luce (ponti e coperture) o di grande altezza (grattacieli), si affronta una serie di problematiche di ordine sia meccanico che progettuale. Pił in dettaglio:
(1) Codici di calcolo automatico lineare e non-lineare;
(2) Sistemi di controventamento e irrigidimento negli edifici alti: nuclei interni e strutture tubolari esterne;
(3) Ripartizione delle azioni orizzontali in strutture alte a geometria complessa;
(4) Statica e dinamica dei ponti;
(5) Statica e dinamica delle coperture (gusci, reticolari, tensostrutture);
(6) Dinamica impulsiva: impatti ed esplosioni;
(7) Fenomeni di fatica, creep e corrosione; vita residua delle strutture;
(8) Monitoraggio di strutture storiche o di grande impegno.
Prerequisiti
Si richiede il superamento del Corso di Scienza delle Costruzioni II.
Programma
1a Settimana
Introduzione al corso; Aspetti storici: ponti in ghisa e acciaio.
Lo sviluppo storico ed estetico dei ponti fino alla rivoluzione industriale. Classificazione dei ponti in base allo schema statico.

2a Settimana
Aspetti storici: ponti in calcestruzzo, coperture, edifici di grande altezza.
Ponti in muratura.

3a Settimana
Metodi numerici per la risoluzione di problemi non-lineari.
Ponti ad arco.

4a Settimana
Esempi di calcolo non-lineare: le coperture di grande luce.
Ponti sospesi.

5a Settimana
Simulazione numerica del comportamento di edifici storici: il codice di calcolo DIANA.
Ponti strallati.

6a Settimana
Simulazione numerica del comportamento di edifici storici: le Torri di Alba.
Ponti sospesi e strallati. Approcci progettuali e problemi costruttivi. Distribuzione dei carichi.

7a Settimana
Dinamica degli edifici alti: controventamenti e tamponamenti.
Sistemi di controventamento negli edifici alti con struttura portante in acciaio ed in calcestruzzo.

8a Settimana
Dinamica degli edifici alti: ripartizione delle azioni statiche equivalenti orizzontali; algoritmo generale.
Ripartizione delle azioni orizzontali fra telai e mensole di irrigidimento negli edifici alti.

9a Settimana
Dinamica degli edifici alti: il caso dei nuclei irrigidenti a sezione sottile aperta; ingobbamento impedito e bimomento.
Mensole di controventamento con una o pił file di aperture.

10a Settimana
Fenomeni dinamici nei ponti sospesi: flutter, galloping, buffeting.
Pareti di controventamento solidali a telai ad esse ortogonali.

11a Settimana
Dinamica impulsiva: generalitą su impatti, esplosioni e onde d'urto. Metodi analitici per la determinazione della risposta strutturale dinamica elastica ed elasto-plastica.
Sistemi a telaio tubolare (tube in tube). Metodi approssimati di calcolo.

12a Settimana
Esempi di calcolo dinamico impulsivo non-lineare.
Problemi costruttivi. Colonne e solai. Cenni sul progetto delle fondazioni.

13a Settimana
Fenomeni di fatica e vita residua delle strutture soggette a carichi ripetuti; legge di Paris.
Ripartizione delle azioni orizzontali negli elementi strutturali degli edifici alti.
Esempi di calcolo numerico.

14a Settimana
Monitoraggio strutturale con la tecnica delle emissioni acustiche: aspetti generali.
Monitoraggio strutturale con la tecnica delle emissioni acustiche: alcuni esempi di particolare importanza.
Bibliografia
Testi di riferimento:
- A. Carpinteri, 'Scienza delle Costruzioni', Volumi 1 e 2, Pitagora Ed., Bologna, 1992.
- D.P. Billington, 'The Tower and the Bridge: the New Art of Structural Engineering', Princeton University Press, Princeton, 1985.
Verifica la disponibilita in biblioteca
Controlli dell'apprendimento / Modalitą d'esame
L'esame prevede un colloquio orale ed una tesina opzionale che approfondisca un argomento trattato nel corso.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2006/07
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti