en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2006/07
01ELWFM
Tecnologie tessili I
Corso di Laurea in Ingegneria Tessile - Biella
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Schiapparelli Giovanni       36 20 0 0 3
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/17 5 B - Caratterizzanti Ingegneria meccanica
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso si propone di illustrare i principali processi tecnologici in cui si articola la trasformazione delle fibre in filato. Si insisterÓ pi¨ sui concetti che sugli aspetti descrittivi. Un particolare riguardo sarÓ riservato alle nuove tecnologie. Si propone, inoltre di illustrare i principali processi tecnologici a cui sono sottoposti fili e filati immediatamente a valle della filatura, e la loro successiva trasformazione in superfici tessili piane.
Competenze attese
Il modulo si propone di fornire agli allievi ingegneri le conoscenze sui principali processi tecnologici di filatura e tessitura e maglieria
Programma
programma completo 1 e II
' Principi generali di filatura: titolazione, stiro, accoppiamento, torsione.
' Concetti generali di filatura delle fibre discontinue: cardatura, pettinatura, mescolatura.
' Tecnologia della filatura pettinata e cardata, per fibre a taglio laniero e cotoniero: descrizione delle fasi, studio delle macchine, calcoli relativi e piani di lavoro.
' Struttura organizzativa di una filatura.
' Caratteristiche strutturali dei tessuti ad intreccio ortogonale e dei non tessuti.
' Cenni sulle principali armature.
' Operazioni di preparazione alla tessitura: orditura, incorsatura, annodatura.
' Il telaio e le sue funzioni di base: meccanismi per la formazione del passo, regolatori dell'ordito e del tessuto, sistemi di inserzione della trama.
' Struttura organizzativa di una tessitura.
' Descrizione di alcune tecnologie per produrre i non tessuti.
Il tessuto a maglia come modo di costruire una superficie tessile con una sola serie di fili.
La boccola di filo come elemento costitutivo del tessuto a maglia; quali caratteristiche ne derivano.
Il tessuto a maglia in confronto con le altre superfici tessili
Come di costruisce, in linea di principio, un tessuto a maglia. Maglia in trama e maglia in catena. Gli aghi come mezzo per costruire il tessuto a maglia
Tipi di ago. Lavorazione a maglie raccolte e a maglie gettate; macchine e telai.
Caratterizzazione dimensionale dei tessuti a maglia in funzione della LFA.
Equazioni di struttura; equazioni elementari ed equazioni Starfish
Concetto di completo rilassamento e concetto di stabilitÓ dimensionale. Progettazione dei tessuti a maglia e tecniche di finissaggio miranti alla precisa definizione delle caratteristiche dimensionali.
Analisi del ciclo di immagliatura e deduzione delle forze che agiscono su filo, aghi e struttura a maglia. Effetti sulla regolaritÓ di struttura e sulle proprietÓ ottimali dei fili per l'ottimizzazione della formazione della maglia.
Il controllo dell'alimentazione dei fili.
Bibliografia
Dispense fornite dal docente
Controlli dell'apprendimento / ModalitÓ d'esame
Verifica scritta ed orale
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma provvisorio per l'A.A.2006/07
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti