Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2009/10
01FMJAY
Meccanica computazionale delle strutture I
Corso di L. Specialistica in Ingegneria Civile - Vercelli
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Borri Brunetto Mauro ORARIO RICEVIMENTO A2 ICAR/08 30 10 10 0 6
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/08 5 B - Caratterizzanti Ingegneria civile
Esclusioni:
01FML
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso verte principalmente sulle applicazioni del metodo degli elementi finiti, in regime lineare, alla soluzione di problemi strutturali di ingegneria civile. Obiettivo primario Ŕ lo sviluppo delle capacitÓ di analisi del problema in vista della sua modellazione numerica, e di revisione critica dei risultati ottenuti.
Competenze attese
CapacitÓ di definire adeguati modelli a elementi finiti per semplici analisi strutturali in campo lineare. CapacitÓ di eseguire analisi numeriche mediante un codice di calcolo professionale e di interpretare i risultati ottenuti.
Prerequisiti
Buona conoscenza del comportamento meccanico dei materiali e dei metodi elementari di analisi delle strutture in campo elastico-lineare.
Programma
Modelli meccanici di sistemi discreti e continui.
Formulazione differenziale e variazionale di problemi elastici.
Posizione e soluzione dei problemi al contorno.
Formulazione ad elementi finiti del problema strutturale in campo lineare.
Elementi finiti isoparametrici. Integrazione numerica.
Convergenza della soluzione.
Struttura e principali caratteristiche del codice ADINA.
Laboratori e/o esercitazioni
Le esercitazioni in aula hanno lo scopo di migliorare la comprensione delle tecniche di analisi descritte nelle lezioni, mediante la soluzione guidata di problemi semplici. Parte delle esercitazioni vengono svolte mediante un codice di calcolo di tipo professionale, disponibile presso il laboratorio informatico e distribuito agli studenti.
Bibliografia
I trasparenti e il materiale didattico usati per le lezioni sono forniti dal docente.
Testo di riferimento:
K. J. Bathe, Finite Elements Procedures, Prentice & Hall, Englewood Cliffs, 1996.
Testi per approfondimenti:
A. Carpinteri, Calcolo automatico delle strutture, Pitagora Editrice, Bologna, 1997.
O.C. Zienkiewicz, R.L. Taylor, The Finite Element Method, 5th ed., 3 v., Butterworth-Heinemann, Oxford, 2000.
Controlli dell'apprendimento / ModalitÓ d'esame
Periodicamente verranno assegnati esercizi da svolgere, a casa o nelle ore di esercitazione. Una relazione sul progetto svolto con ADINA deve essere presentata prima dell'esame.
L'esame consiste in una prova orale: il voto finale Ŕ ottenuto come media pesata dei giudizi relativi ai risultati delle esercitazioni, della relazione e della prova orale.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2009/10
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti