Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2009/10
01FPMDS
Prove non distruttive per la caratterizzazione dei materiali
Corso di L. Specialistica in Ingegneria Meccanica - Vercelli
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Iazzi Felice ORARIO RICEVIMENTO PO FIS/01 48 8 0 0 8
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
FIS/01 5 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
Esclusioni:
01FNH; 01FNP
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso ha l'obiettivo di illustrare le principali problematiche applicative che richiedono controlli non distruttivi dei prodotti e processi industriali, di fornire un panorama dell'attuale stato dell'arte e di dare i fondamenti di fisica su cui le varie tecniche di controllo non distruttivo sono basate.
Competenze attese
Il corso si propone l'obiettivo di mettere gli studenti in grado di

 valutare quali siano le migliori tecniche applicabili alle varie problematiche industriali, nell'ottica professionale dell' utilizzatore di controlli non distruttivi;

 risolvere alcuni elementari problemi in ciascun tipo di controllo non distruttivo come base per un eventuale approfondimento in uno di essi, nell'ottica professionale dell' esperto di controlli non distruttivi
Prerequisiti
Sono richieste le nozioni fondamentali dei corsi di Fisica, Chimica, Matematica e dei laboratori di base del biennio. E' inoltre richiesta una elementare conoscenza dell'uso del data base 'MS-Excell'.
Programma
Introduzione al corso: controlli distruttivi e controlli non distruttivi, controlli a campione. Le principali tecniche di controllo non distruttivo: raggi X, neutroni freddi, ultrasuoni, particelle subatomiche.

Raggi X: cenni sulla produzione e sulla rivelazione dei raggi X. Campi di applicazione industriale del controllo a raggi X. Proprietà utilizzate: attenuazione, assorbimento, assorbimento differenziato. Il problema dell'analisi statistica dei dati di radiografia. Esercizi applicativi.

Neutroni freddi: cenni sulla produzione e sulla rivelazione dei neutroni freddi. Guide per neutroni freddi. Campi di applicazione industriale del controllo con neutroni freddi. Proprietà utilizzate: scattering a basso angolo e scattering multiplo (cenni di teoria e tecniche di lettura dati). Esercizi applicativi.

Ultrasuoni: cenni sulla produzione e sulla rivelazione degli ultrasuoni, proprietà ondulatorie degli ultrasuoni, velocità degli ultrasuoni. Parametri d'onda ultrasonici, riflessione e rifrazione, assorbimento e dispersione. Campi di applicazione industriale e medica. Esercizi applicativi.

Particelle subatomiche: cenni sulla produzione e sulla rivelazione delle particelle subatomiche (alfa, protoni, elettroni) e sui fotoni di origine nucleare (gamma). Proprietà delle particelle cariche, passaggio nella materia, urti tra particelle e di fotoni su elettroni (Compton). Tecnica di back-scattering. Datazione di materiali ex-organici.
Laboratori e/o esercitazioni
Esercizi relativi agli argomenti del corso verranno svolti in aula al termine di ogni argomento.
Bibliografia
Il corso segue la trattazione svolta nelle dispense fornite dal Docente.
Altra bibliografia specialistica da consultare sui singoli argomenti e reperibile in biblioteca, è indicata dal Docente durante il corso.
In particolare saranno suggeriti tra gli altri i seguenti testi:

1) P. E. Mix, 'Introduction to nondestructive testing: a training guide' - Wiley Interscience
2) G. L. Clark, 'Applied X-rays' ' McGraw-Hill
3) A. Guinier, G. Fournet, 'Small angle Scattering of X-rays' John Wiley & Sons
4) M. Hussey, 'Diagnostic Ultrasound' - Blackie
Controlli dell'apprendimento / Modalità d'esame
L'esame consiste in una prova in cui è richiesta la soluzione di qualche esercizio applicativo dei concetti e delle formule studiati nel corso e nella risposta a domande di teoria.
L'esame e' scritto con possibilità di consultazione delle dispense e degli appunti, nonché di tavole dei parametri nucleari ed ultrasonici. Durante l'esame ogni studente ha a disposizione un calcolatore con installato il software Windows.
La prova è, solitamente, solo scritta a meno di richieste specifiche di svolgimento orale da parte degli esaminandi.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2009/10
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti