Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01GBXGD, 01GBXFY
Complementi di scienza delle costruzioni
Corso di L. Specialistica in Ingegneria Per L'Ambiente E Il Territorio - Torino
Corso di L. Specialistica in Ingegneria Della Protezione Del Territorio - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Chiaia Bernardino ORARIO RICEVIMENTO PO ICAR/08 28 28 0 0 6
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/08 5 B - Caratterizzanti Ingegneria per l'ambiente e il territorio
Obiettivi dell'insegnamento
Il Corso ha lo scopo di completare ed approfondire le nozioni di base impartite nel triennio professionalizzante. Si propone, infatti, di fornire, agli studenti della Laurea Specialistica in Ingegneria Ambientale ed Ingegneria per la Protezione del Territorio, gli strumenti teorici necessari per la modellazione avanzata delle strutture. L'accento è posto principalmente sulle strutture di interesse ambientale e territoriale, e sulle modalità di collasso da cui tali strutture sono interessate. Un'importante parte del Corso è dedicata al calcolo e alla progettazione delle strutture in calcestruzzo armato. Vengono anche forniti cenni sulle strutture metalliche. Infine, si introducono i criteri di progettazione contro gli eventi disastrosi, come la progettazione di strutture antisismiche, antifrane ed antivalanghe. La materia è affrontata seguendo le formulazioni più moderne, adatte all'implementazione numerica.
Competenze attese
Capacità di valutare qualitativamente e quantitativamente le soluzioni strutturali da adottarsi nell'Ingegneria Ambientale e del Territorio (strutture in calcestruzzo armato, rivestimenti di gallerie, telai, argini, muri di sostegno ecc'). Capacità di affrontare il calcolo delle strutture servendosi dei mezzi analitici e numerici a disposizione nell'attività professionale.
Prerequisiti
Le nozioni propedeutiche richieste, nell'ambito delle discipline impartite nel primo triennio, sono quelle di Geometria, Analisi Matematica, Fisica I e Scienza delle Costruzioni.
Programma
Complementi di teoria dell'elasticità

- Teoria delle lastre e membrane

- Metodo degli elementi finiti- Calcolo di strutture in calcestruzzo armato
- Strutture di interesse ambientale e territoriale (gallerie, muri di sostegno e paratie, strutture antivalanghe, comportamento strutturale sotto sollecitazioni ambientali (termiche, vento), strutture per la protezione civile)

- Principi di ingegneria antisimica

- Collasso per instabilità elastica

- Collasso per plasticità e analisi limite

- Collasso per frattura fragile

BIBLIOGRAFIA

a) Testo di riferimento per il corso:
A. Carpinteri, Scienza delle Costruzioni, Pitagora, Bologna 2001
b) Per approfondimenti ed ulteriore consultazione:
AA.VV. Manuale dell'Ingegnere vol.2, ESAC-Zanichelli 2003
Calzona-Cestelli Guidi, Calcolo del Cemento Armato, Hoepli, 1992.

CONTROLLO DELL'APPRENDIMENTO E MODALITÀ D'ESAME

Si prevede un esame orale sugli argomenti trattati a lezione.
Laboratori e/o esercitazioni
Calcolo delle strutture iperstatiche

-Analisi al collasso di strutture
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2005/06
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti