Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2009/10
01GFZEV
Prefabbricazione strutturale
Corso di Laurea in Ingegneria Civile - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Fantilli Alessandro Pasquale ORARIO RICEVIMENTO A2 ICAR/09 28 28 0 0 3
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/09 5 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso si propone di fornire le nozioni fondamentali sui presupposti tecnico-economici, sulla tipologia, la progettazione e la tecnica costruttiva delle strutture prefabbricate con adeguati riferimenti alle loro molteplici destinazioni d'uso e caratteristiche di impiego onde consentire una adeguata conoscenza, anche di carattere professionalizzante, nei settori progettuale, produttivo e cantieristico.
Prerequisiti
È opportuna la conoscenza di Scienza delle costruzioni e di Tecnica delle costruzioni
Programma
Aspetti generali della prefabbricazione e basi di calcolo.

- Premesse e principi generali della prefabbricazione
Presupposti tecnico-economici e organizzativi. Impostazione ed evoluzione delle fasi operative - Coordinamento in fase progettuale ed esecutiva e controllo delle fasi operative ai fini della sicurezza. ' Prospettive di impiego.

- Sistemi di prefabbricazione e tecniche produttive.
Prefabbricazione per componenti e per sistemi. ' Produzione su impianti tipo, in batteria, continui, su piste di pretensione, con vibrofinitrici mobili

Aspetti tecnologici: predisposizione delle armature; componenti, getto, lavorabilità, vibrazione, centrifugazione, maturazione accelerata, resistenze operative del calcestruzzo, autocontrollo e monitoraggi interattivi del ciclo produttivo dei prefabbricati.

- Materiali di impiego specifico
Resine epossidiche, polimeri sintetici, calcestruzzi impregnati, fibrorinforzati, leggeri, ad altissima resistenza, SCC, additivi e adattativi, ferrocemento.

- Analisi delle normative
Rassegna delle normative con contenuti attinenti alla prefabbricazione strutturale
- Criteri generali di calcolo.
Tipologie degli elementi e schematizzazioni delle strutture, tolleranze, eccentricità, Verifiche delle fasi transitorie e di esercizio. Specificità delle condizioni di carico e di vincolo.
Sicurezza strutturale, coefficienti di comportamento, sperimentazione.
Organismi strutturali: tipologie, criteri per l'analisi del progetto; verifiche alle azioni verticali e laterali.
Azioni, nodi e unioni tra gli elementi strutturali.
Progetto durevole.

- Controlli
Controllo di qualità, collaudo, vita di esercizio, programmi di manutenzione.

Progetto e verifica delle strutture prefabbricate
- Strutture intelaiate
Schemi statici e tipologici, eccentricità di calcolo forze orizzontali, prescrizioni di sicurezza.
Travi e telai prefabbricati: fasi tipiche di verifica, effetti torcenti e ribaltanti, instabilità flessionale delle grandi travi.
Pilastri prefabbricati: tipologie, particolari costruttivi, fasi tipiche di verifica.
Modalità di posa, aspetti di sicurezza sul lavoro.
Organismi strutturali per edifici civili e industriali, mono e pluripiano, pilastri passanti, mensole tozze, sistemi di controvento, analisi del secondo ordine.
Nodi e unioni tra gli elementi componenti e tra pilastri: tipologie e caratteristiche esecutive, calcoli di verifica, coefficienti di comportamento; unioni a scomparsa.
Effetti locali di carichi concentrati: casi di solai, pareti, pilastri; calcolo e disposizione delle armature.
Appoggi: normative, profondità minime, influenza della profondità e dei materiali sulle condizioni di resistenza; appoggi in spessore, selle Gerber.
Dispositivi di appoggio metallici e in gomma: criteri di progetto e verifica.

- Solai, coperture, elementi funzionali per infrastrutture.
Tipologie di solai piani, predalles, pannelli alveolari, pannelli nervati; getti integrativi in opera e applicazioni di calcolo; ripartizione trasversale dei carichi, collegamenti, principali verifiche.
Elementi per coperture di grande luce.
Elementi prefabbricati per infrastrutture di trasporti (opere di sostegno, elementi standardizzati per ponti, sovrappassi, gallerie); per interventi geotecnici (elementi ausiliari per ripari e contenimenti, rivestimenti di gallerie, pali centrifugati); per opere idrauliche (vasche, serbatoi, canali e ponti canale)



L'applicazione delle tipologie compositive e costruttive prefabbricate in calcestruzzo.
Le strutture prefabbricate in legno lamellare.

- Analisi comparata strutturale e tecnico-economica di realizzazioni di opere prefabbricate per infrastrutture viarie.
Opere di riparo, contenimento, sostegno; sottopassi, impalcati, ponti e gallerie standardizzate e di produzione in seria.
Analisi comparata strutturale e tecnico-economica di realizzazioni di elementi per rivestimanti di gallerie, canali e ponti canale serbatoi e vasche.
- Strutture in legno lamellare
Tecnologia, normative, tipologie e sistemi statici; criteri e metodi di calcolo per i vari tipi di sollecitazione, deformazioni e comportamento visco-elastico; giunzioni, elementi strutturali ad asse curvilineo, elementi presso-inflessi fenomeni di instabilità ; criteri di verifica di resistenza al pfuoco.
- La sicurezza del lavoro
Gli argomenti specifici inerenti la sicurezza svolti nell'ambito dei vari capitoli vengono compendiati con riferimento alle normative di ordine generale e del D.L. 494/96 ai fini dei piani generali di sicurezza e coordinamento.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2004/05
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti