Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01GHZBK
Qualità e misure
Corso di Laurea in Ingegneria Dell'Autoveicolo - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Barbato Giulio ORARIO RICEVIMENTO     24 6 16 0 7
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/16 4 B - Caratterizzanti Ingegneria meccanica
Obiettivi dell'insegnamento
Fornire le conoscenze di base delle normative Iso 9000 Vision 2000, della specifica tecnica ISO / TS 16949 per il settore automotive e dei principali concetti del Total Quality Management.
Preparare all'uso delle tecniche e delle metodologie di misura utilizzate per il controllo e la valutazione dei prodotti e dei processi.
Programma
-IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA'.
Definizioni del concetto "qualità". Valore e costo della qualità. Evoluzione nel tempo del concetto di qualità. Le normative ISO di riferimento: struttura e principi fondamentali. La compatibilità con altri sistemi di gestione. Lo schema di certificazione (ISO 9000:2000 e ISO/TS 16949 per l'industria automobilistica). Principi di gestione per la qualità. Requisiti per i sistemi di gestione per la qualità.
-REGOLE PER LA GESTIONE IN QUALITÀ DELLE MISURE E PROVE..
La norma ISO 17025 e la garanzia di compatibilità dei risultati di misura e prove. La norma ISO 14253-1 per la verifica delle tolleranze.
Le principali caratteristiche metrologiche degli strumenti di misura: risoluzione, stabilità, ripetibilità e riproducibilità, accuratezza. Il complesso di misura: strumento, operatore, ambiente e misurando. La gestione della strumentazione di misura: il sistema metrologico nazionale ed internazionale. La riferibilità aziendale esterna ed interna.
L'incertezza del complesso di misura, norme UNI CEI ENV 13005 e ISO 14253-2 (Metodo PUMA).
-GLI STRUMENTI DI MISURA PIÙ COMUNI
Misure dimensionali (calibro, micrometro Palmer, alesametro, trasduttori di spostamento, macchina di misura a coordinate, blocchetti pian paralleli).
Misure di rugosità.
Misure di durezza.Misure di massa, forza e coppia di torsione (accenni all'estensimetria elettrica).
-IL CONTROLLO STATISTICO DI PROCESSO.
Variabilità e tolleranza naturale del processo. Carte di controllo: generalità e basi statistiche, carte per l'analisi e l'impostazione delle condizioni di controllo; carte di controllo per variabili e attributi; le curve operative delle carte di controllo. Scelta della numerosità e frequenza del controllo campionario. Limiti di controllo e specifiche di prodotto: analisi della capability del processo.
-IL CONTROLLO DI ACCETTAZIONE.
Il problema dell'accettazione ed i piani di campionamento. Le curve operative caratteristiche. La qualità media risultante. Le norme per la definizione dei piani di campionamento.
-AFFIDABILITA'
Laboratori e/o esercitazioni
Misure di particolari costruttivi con metodi tradizionali e macchina di misura a coordinate
Esempi di riferibilità interna ai campioni di prima linea (taratura micrometro e trasduttore induttivo
Misure di rugosità
Esempi di collaudo ed applicazione delle carte di controllo.
Bibliografia
Verrà messo a disposizione degli allievi materiale didattico sotto forma di dispense.
Controlli dell'apprendimento / Modalità d'esame
L'esame consiste in un test scritto seguito da una prova orale.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2007/08
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti