Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01IHFGC
Automazione nei sistemi di trasporto
Corso di L. Specialistica in Ingegneria Meccanica - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Viktorov Vladimir ORARIO RICEVIMENTO PO ING-IND/13 48 0 8 0 7
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/13 5 B - Caratterizzanti Ingegneria meccanica
Esclusioni:
01IHI
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso ha lo scopo di far conoscere i principali dispositivi e sistemi di automazione attualmente utilizzati nei moderni sistemi di trasporto e di fornire le nozioni di base per una progettazione e per un uso razionale dei sistemi di trasporto ad elevata automazione.
Competenze attese
Alla fine del corso gli studenti acquisiranno la conoscenza di diversi metodi per l'analisi e la progettazione di moderni sistemi di trasporto ad elevata automazione.
Prerequisiti
Principi di base del controllo continuo dei sistemi lineari.
Programma
Introduzione al problema dell'Automazione nei Sistemi di Trasporto.
Struttura dei sistemi automatici.
Introduzione ai sensori e attuatori.

Controllo discreto.
Controllori logici programmabili (PLC): struttura dei PLC.
Linguaggi di programmazione, lo standard IEC 61131.
Metodologie per la progettazione dei sistemi di controllo.
Esempi di applicazioni nei sistemi di trasporto:
- carrello automatico;
- carroponte;
- semaforo stradale.

Controllo continuo.
Regolatori PID standard. Taratura dei parametri.
Esempi di applicazioni nei sistemi di trasporto:
- principi di funzionamento dei sistemi di frenatura dei treni;
- arresto di precisione automatico dei treni.

Controllo con la logica fuzzy.
Operazioni principali, fuzzificazione, le regole, defuzzificazione. Regolatori.
Esempi di applicazioni nei sistemi di trasporto:
- sistemi di frenatura dei treni con controllori fuzzy.
Laboratori e/o esercitazioni
In laboratorio:

Programmazione di PLC con linguaggio Ladder (4 ore).
Controllo P.I.D. della pressione in un serbatoio (4 ore).

Durante ogni esercitazione vengono sviluppate una o pi¨ gruppi di prove. Le esercitazioni devono essere svolte da singole squadre di studenti che seguono ciascuna un proprio percorso con assistenza in laboratorio. Di tutte le esercitazioni deve essere preparata da ogni studente una relazione che viene presentata quando si effettua l'esame. La relazione comprende un testo che descrive gli scopi, le attrezzature usate, le modalitÓ di prova, ecc. e contiene tutti i dati sperimentali misurati ed elaborati.
Bibliografia
a) Testi di riferimento per il corso:
P.Chiacchino, F.Basile "Tecnologie informatiche per l'automazione", Seconda edizione, McGraw-Hill, 2004.
G.F.Franklin, J.D.Powell, A.Emami-Naeini, 'Feedback Control of Dynamic Systems', Addison-Wesley Publishing Company, Inc., 1994.
M.Veronesi, A.Visioli, 'Logica fuzzy: teoria ed applicazioni', FrancoAngeli, Milano, 2001.

b) Per approfondimenti ed ulteriore consultazione:
H.Jack, 'Automating Manufacturing Systems', scaricabile gratuitamente da http://claymore.engineer.gvsu.edu/~jackh/books/plcs/ con licenza 'GNU Free Documentation License'.
Una copia cartacea sarÓ disponibile presso la Biblioteca del Dipartimento di Meccanica.
G.Belforte, "Manuale di pneumatica", Tecniche Nuove, 2005.
R.C.Dorf, R.H.Bishop, 'Modern Control Systems', Addison Wesley Longman, 1998.
K.M.Passino, 'Fuzzy control', Addison Wesley Longman, 1998.
Controlli dell'apprendimento / ModalitÓ d'esame
L'esame si svolge in forma orale sull'intero programma del corso (lezioni ed esercitazioni). L'elenco delle domande per l'esame sarÓ distribuito dal docente durante il corso.
Note

Programma trasmesso dal Prof. Vladimir Viktorov (DIMEC)
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2007/08
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti