Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01IHNGC
Sperimentazione sui propulsori
Corso di L. Specialistica in Ingegneria Meccanica - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Marzano Mario Rocco ORARIO RICEVIMENTO PO ING-IND/08 96 24 0 0 6
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/08 10 B - Caratterizzanti Ingegneria meccanica
Obiettivi dell'insegnamento
Scopo del corso é quello di fornire le conoscenze necessarie ad affrontare i problemi relativi alle misure sperimentali sui propulsori, con particolare riferimento ai motori alternativi a combustione interna impiegati nell'autotrazione.
Competenze attese
Formare personale capace di svolgere attivitā sperimentale nel campo delle macchine motrici presso l'Universitā, l'Industria o presso Istituti preposti a prove di omologazione e di collaudo.
Prerequisiti
Analisi matematica, Fisica, Elettrotecnica, Meccanica dei Fluidi, Termodinamica e Termocinetica, Macchine.
Programma
La misura delle grandezze fisiche e le caratteristiche degli strumenti di misura. Operazioni di taratura. Metodo dei minimi quadrati. Strumentazione di laboratorio (oscilloscopi, generatori di funzioni, ecc.).
Sistemi fisici del primo e del secondo ordine a parametri concentrati e a coefficienti costanti. Comportamento in transitorio e a regime. Elementi elettrici ed elettronici della strumentazione (amplificatore operazionale, ponte di Wheatstone, ecc.). Sistemi di acquisizione-dati. Frequenze apparenti. Teorema del campionamento. Misure di velocitā angolare.
Misure di pressione: manometri e sensori, trasduttore al quarzo piezoelettrico, amplificatore di carica.
Misure di temperatura: termometri e sensori, termocoppie, termoresistenze, termistori, pirometri.
Misure di portata di fluidi: diaframmi, boccagli, tubi di Venturi, debimetri a mulinello e a turbina. Velocitā della corrente con tecniche anemometriche e mediante laser. Effetto Doppler.
Misure di deformazioni, sollecitazioni meccaniche interne e carichi esterni applicati: estensimetri.
Misure di potenza meccanica: freni dinamometrici a reazione (laminare, vorticellare, ad alternatore, a correnti parassite, ecc.). Curve motoristiche. Prove di consumo. Correzione della potenza con le condizioni-ambiente: motori alternativi e impianti di turbina a gas.
Emissioni di sostanze inquinanti da motori a combustione interna. Sistemi di controllo e di abbattimento. Condizioni di prova e di prelievo. Misura di CO, CO2 con dispositivo "NDIR", HC con "FID" e NOx con "CLD". Fumositā allo scarico.
Valutazione delle proprietā in detonanti delle benzine. Motore "CFR". Numero di ottano con i metodi "Research", "Motor", "Aviation" e "Supercharge". Cenni sui numeri di cetano e di metano. Numeri di ottano non convenzionali su strada.
Laboratori e/o esercitazioni
Esempi numerici su argomenti trattati a lezione e approfondimenti su aspetti particolari.
Bibliografia
G. Minelli ' Misure Meccaniche ' Pātron, Bologna.
J.P. Holman ' Experimental Methods for Engineers ' McGraw Hill.
G.L. Berta, A. Vacca ' Sperimentazione sui Motori a Combustione Interna ' Monte Universitā Parma Editore.
Controlli dell'apprendimento / Modalitā d'esame
L'esame consiste in una prova che si articola generalmente su due o tre domande. Ciascun tema proposto va sviluppato con produzione di materiale scritto, contenente frasi di testo, formule, schemi, disegni, grafici e tutto quanto si ritiene pertinente alla circostanza e opportuno al fine di illustrare l'argomento in maniera chiara e ordinata, coerente e organica, sintetica e completa.





Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2009/10
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti