Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01IMEFZ, 01IMEGD
Cartografia numerica e SIT
Corso di L. Specialistica in Ingegneria Edile - Torino
Corso di L. Specialistica in Ingegneria Per L'Ambiente E Il Territorio - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Comoglio Giuliano       30 26 0 0 4
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/06 5 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
Obiettivi dell'insegnamento
Obiettivi dell'insegnamento
╚ un corso di specializzazione rivolto agli allievi che manifestino un particolare interesse per lo studio del territorio finalizzato all'inserimento delle opere di infrastruttura e allo sfruttamento delle risorse naturali. La cartografia numerica resta la componente essenziale di un Sistema Informativo Territoriale (SIT) che Ŕ uno strumento indispensabile per una corretta gestione del territorio.
Questa disciplina fornisce gli strumenti di base generali indispensabili per la progettazione, la costruzione e l'utilizzo della cartografia numerica e completa un percorso didattico nel quale trovano ampio spazio le materie della Geomatica.

Prerequisiti
Si richiede allo studente il possesso delle nozioni fornite dai corsi di Analisi matematica, Geometria, Informatica, Topografia ed Elementi di Cartografia.

Competenze attese
CapacitÓ di utilizzo del software di base (moduli Office) e quello specifico per la costruzione e la gestione di un Sistema Informativo Territoriale (ArcGis).
Programma
Caratteristiche della cartografia numerica. [8 ore] Cartografia automatica. Cartografia numerica: schema concettuale, terminologia, tipologia. Scala nominale. Contenuto planimetrico. Contenuto altimetrico. Sistema di codifica. Organizzazione dei dati. Struttura geometrica e topologica. Congruenze geometriche planimetriche e altimetriche. Geometria delle spezzate. EntitÓ superficiali.
Metodi di costruzione. [8 ore] Metodi di produzione. Rilievo diretto sul terreno. Metodo fotogrammetrico numerico diretto. Restituzione grafica in linea. Digitalizzazione di cartografia esistente. Orientamento della carta. Numerizzazione automatica. Sistema di coordinate immagine. Apparati di scansione. Vettorizzazione automatica. e semi - automatica.. Editing cartografico. Cattura di una entitÓ. Principali operazioni di editino, struttura dei dati. file di lavoro, file di trasferimento, file di gestione.
Il sistema informativo territoriale. [4 ore] GeneralitÓ sui SIT. La cartografia numerica e i SIT. Evoluzione dei database. Progettazione dei database. Sistema di gestione di un database. Tipologia di un database. La cartografia numerica come base di un SIT. Esempio di software di gestione di un SIT.
Applicazioni. [4 ore] I modelli digitali del terreno. Acquisizione, elaborazione ed archiviazione di un DTM. Costruzione di un DTM a partire da un seminato irregolare di quote. Principali applicazioni.
Capitolati. [4 ore] Capitolato speciale d'appalto per una cartografia numerica a grande scala. Prescrizioni tecniche. Capitolato speciale d'appalto per una cartografia numerica a grande scala. Prescrizioni per il collaudo.
Laboratori e/o esercitazioni
Le esercitazioni [28 ore] si svolgeranno presso un laboratorio informatico del Politecnico e consisteranno nell'uso di software specifico di gestione della cartografia numerica (ArcMap ' SIRO). I principali argomenti trattati saranno: introduzione ai SIT e descrizione del software utilizzato; la base geometrica di un SIT; le informazioni alfanumeriche; strumenti di gestione e interrogazione del sistema; georeferenziazione dei dati raster.

Strumenti didattici e materiali di consumo
Le esercitazioni proposte richiedono l'uso di software specifici che saranno messi a disposizione dal docente presso il LAIB dove si svolgeranno le esercitazioni stesse.
Note

Bibliografia
-G. Comoglio - dispense del corso - CELID
-S. Misbah Deen (1987) - Data Base: Concetti Teorici ed Applicativi - Franco Angeli Editore

Supporti alla didattica in uso alla docenza
Videoproiettore, lavagna luminosa, PC

Controllo dell'apprendimento
L'esame Ŕ suddiviso in una prova scritta e una prova orale. La prova scritta consiste in una relazione finale che descrive il progetto sviluppato dal candidato durante le esercitazioni.
La prova orale comprende una serie di domande riguardanti il programma svolto durante le lezioni e le esercitazioni del corso. Ad essa si accede solo se la relazione scritta ha avuto una valutazione positiva.


Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2004/05
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti